Il treno del Mercato

Video-editoriale del 10.1.2023
In treno da Milano a Roma con il mercatista Nicolò Schira, mentre diversi viaggiatori chiedono del Mercato e allora facciamo il punto sull’Inter, tra Skriniar, DeVrij, Bastoni, Darmian, Gagliardini e Dzeko. 
Ne parlo qui:

https://youtu.be/EA7Vx5IGMeM

4 Commenti su Il treno del Mercato

  1. GLR, la metto sul (sor)ridere… Se parliamo di treno (del mercato) mi sa tanto che finché durano gli Zhang * occorre che l’Inter ci salga come “portoghese”. Ossia senza pagare il biglietto. 😉

    * Bisogna dire che fino a che potevano (credo sia il verbo giusto, prima del “diktat”) spendere avevano rimesso in piedi mica male la carcassa della Beneamata. C’erano un progetto, i campioni, il miglior AD e il miglior allenatore. Poi lo smantellamento: da ristorante da 100 auro a trattoria.
    Peccato.

  2. Roberto Scibetta // 11 gennaio 2023 a 19:07 // Rispondi

    Bel servizio.
    Complimenti a te e a Nico Schira

  3. Faccio una considerazione: questa proprietà ha vinto, ma se non fosse per la competenza dei dirigenti Marotta in testa poveri noi!!! Una società gloriosa come L’Inter sempre costretta a fiondarsi su parametri zero. Ma questo non è ancora il male maggiore. Ci meravigliamo di certi rendimenti altalenanti, ma le voci di mercato non fanno bene certo. Mettiamoci nei panni di Dumfries e peggio ancora Skrinar. Se il nostro datore di lavoro ci lasciasse sempre in bilico, come ci sentiremmo? Pensiamoci.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili