SFCI: Inter-Milan 3-0

Video-editoriale del 19.4.2022
Con 3 gol, due fantasmagorici di Lautaro e uno di Gosens, l’Inter doma finalmente la sua bestia (rosso)nera e va in finale! Ora subito testa al Campionato, ma intanto godo alla Peppino Prisco!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/q8VJlaYgKV4

29 Commenti su SFCI: Inter-Milan 3-0

  1. Pasquale Somenzi // 20 aprile 2022 a 02:25 // Rispondi

    15 aprile 2017 – 19 aprile 2022: con Candreva, 5 anni dall’ultimo italiano che segna per l’Inter in un derby.
    26 aprile 2021 – 19 aprile 2022: dopo un anno il Milan perde con 3 gol di scarto, in quell’occasione ci pensò la Lazio di Inzaghi, doppietta di Correa e un gol annullato (alla Lazio)
    20 novembre 2021 – 19 aprile 2022: dopo 5 mesi il Milan perde una partita fuori casa.
    A questo punto c’è da tentare la “conquista” del “City Triplete”, ovvero battere nel 2022 la Juventus in 3 città diverse: a Milano (già fatto), a Torino (già fatto), a Roma (da fare).
    Pensando alla prossima partita, devo dire che lunedì sera confidavo nel pareggio della Roma a Napoli nel finale, perchè questo, da un punto di vista statistico, aumenta le possibilità di vittoria dell’Inter contro la Roma.
    Infatti, la Roma non perde da 12 giornate di campionato e Mourinho in Italia ha un record di 13 giornate, mai quindi è arrivato a 14, e soprattutto quando si avvicina a 13/14 puntualmente perde, è successo 3 volte:
    – il 18 gennaio 2009 l’Inter perde 3-1 con l’Atalanta dopo 13 giornate di imbattibilità.
    – il 26 aprile 2009 l ‘Inter perde 1-0 a Napoli dopo 13 giornate da imbattuta
    – il 12 marzo 2010 l’Inter perde 3-1 con il Catania dopo 12 giornate di imbattibilità.
    Pasquale.

  2. Felicissimo della partita grande Inzaghi nel mettere i due argentini davanti ma immensi tutti
    Che goduria
    Trovo scandalosa la telecronaca su tele Kabul 5
    Povero padre pioli !!!
    Ora testa alla roma

  3. ALESSIO CERIANI // 20 aprile 2022 a 06:56 // Rispondi

    Partita intensa e sin da subito.
    Che gran bel gol il primo di Lautaro.
    Nel secondo tempo ci si è chiusi troppo ma forse era anche scontata la reazione del Milan e probabilmente la ns squadra aveva ricevuto indicazioni di ripartire in contropiede.
    Personalmente trovo che Peresic sia un giocatore che da 2 anni è migliorato tanto e fa la differenza ogni gara: anche ieri partita da 7,5.

  4. Nessun commento (e quel Pioli nervosetto che scappa dalla moviola) su un Derby visto da tutti ed ammirato dai tifosi di parte, come me. Parlo invece della Juve (che resta pericolosa sempre) : ma quanti punti “ci ha portato” la vittoria conseguita a Torino? A fine campionato tirerò le somme. Visibilmente fiducioso e contento.

  5. Alessandro // 20 aprile 2022 a 07:37 // Rispondi

    Per prudenza, dico che l’Inter è ancora convalescente, ma è un’ottima convalescenza! Lautaro Martinez è indecifrabile. Ha risvegli improvvisi, colpisce di sciabola quando meno te l’aspetti. Serviva, questa vittoria. Sono davvero felice. Mi sento di dire che quei 3 minuti in cui Giroud ci ha ribaltati, e di fatto ha riaperto i giochi, restano un fatto isolato, e quel derby lo rigiocassimo 10 volte lo vinceremmo noi.

  6. Buongiorno Gianluca
    Lasciamo che diano le colpe all’arbitro e che non analizzino le proprie.
    In Italia si fa così ed è un vantaggio per gli altri.
    Buona giornata.

  7. Complimenti all’Inter (e agli interisti).
    Ieri non c’è stata partita.
    E non perché il Milan non abbia creato.
    Il milan crea, anche molto, ma in modo grezzo, quasi sempre solo con Leao e Theo e conclude poco e male (netta involuzione rispetto sia a un anno fa, che al post lockdown)
    L’inter, cattivissima agonisticamente e superiore tecnicamente, ha trame più lineari, maggiore imprevedibilità (ha più giocatori decisivi), incomparabile efficacia.
    Quando è così brillante è da prime 6-8 in Europa.

  8. “Se, se, se…” “Se la mi’ nonna l’aveva le rote l’era ‘na harriola”, direbbero in Toscana. C’è poco da aggrapparsi ad un gol giustamente annullato (altrimenti aboliscano il fuorigioco) e nato da un fallo non fischiato su Lautaro. Semmai al 52′ c’era un rigore su Darmian…
    In quanto a “geremiadi”, occhio a quelle di Mou. Ha già cominciato dopo Napoli-Roma e si riferiva alla partita successiva (Inter-Roma), come sempre.
    I gol diversamente distribuiti? Il rigore sbagliato all’andata… 😉

    • Postilla: Correa segna poco, è vero, ma mi sorge il dubbio che con lui chiunque giochi tra Dzeko e Lautaro si trovi meglio di quando giocano loro due (Dzeko + Lautaro). Una bella alternanza in vista del finale “a lingua di fuori”, così come la bella gara di Darmian lascia ben sperare in alternanza con l’olandesone. Il prossimo confronto incrociato Roma-Milano dirà tutto o quasi anche per lo scudetto. Tra Milan e Lazio (con Immobile “formato Lazio” e non Italia) deve preoccuparsi di più il Milan.

  9. Indescrivibile gioia! Grazie ragazzi!
    Un appunto sul comportamento infantile del loro allenatore (ma davvero si è seduto anche sulla nostra panchina?) davanti ai microfoni e un messaggio di speranza per lui: tra poco uno sceicco di un Sultanato delle Pleiadi comprerà la squadra, Mbappè, Lewandowski, Salah, Haland e così gli assegneranno di diritto l’Ottava e non la seconda, ma addirittura la terza stella.
    Claudio – Parma

  10. non so se vinceremo la coppa ma x me ieri, con questa rotonda vittoria che ci ricaricherà ulteriormente a pallettoni, abbiamo vinto il campionato.
    una riflessione senza voler fare nessuna polemica…ma quelli di Hernandez su Darmian e soprattutto quello del primo tempo di Tonali su Chala (con quella plateale spinta da dietro a due braccia) non sono rigori?
    grazie ragazzi e forza Inter sempre. ciao GL

    • Certo che lo erano, ma vale sempre la storia della trave e della pagliuzza… 😉
      Mi pare che l’Inter abbia mostrato più “classe” dopo un derby REGALATO a febbraio. Le scuse (come quelle sugli orari in contemporanea) e le “geremiadi” sono proprie di chi non è sicuro, o di chi sa di non potersela giocare alla pari. Se l’Inter avesse vinto quel derby il campionato sarebbe finito a febbraio, e lo sanno. Diciamo che… ci provano?
      P.S.: tutte fuori dalle Coppe, è vero, ma l’Inter almeno con dignità

  11. Diego Raimondi // 20 aprile 2022 a 09:41 // Rispondi

    Ci voleva! Dopo la Juve pure il Milan. Gli scalpi aumentano e speriamo sia buon auspicio per
    il cmq difficile finale di campionato. Al momento il ruolino di Inzaghi è perfino migliore di quello di Conte e ottenuto senza i 3 big players
    iti altrove. Lautaro in versione ToroScatenato (2 gol di buona fattura e un terzo fallito di poco) ha grinta e tecnica, personalmente aspetterei a cederlo. Stracontento per Gosens, voglio
    assolutamente vederlo di più.Importante rivedere sprazzi di Inter letale.

  12. Avete meritato di vincere: oggi l’Inter è più forte del Milan. Poi su 4 partite ci sono state una vittoria per parte e due pareggi. Mi accontento, considerato che in attacco noi abbiamo limiti non da poco. Giusto arrabbiarsi per il gol di Bennacer? Si, ma non credo avrebbe cambiato l’esito finale. Però cominciano ad essere un po’troppi gli errori che ci danneggiano direttamente o favoriscono gli avversari. Io adesso vado 2 settimane a Sharm e 2 a Seychelles per consolarmi, al rientro vediamo gli esiti

  13. Ciao GL. E Finale sia.
    Sempre Forza Inter

  14. Contento per il risultato che sancisce la superiorità sul Milan non emersa nei precedenti match con la possibilità di giocarsela per un altro trofeo, ma meno della prestazione. Dirai, eccolo qui, il mai cuntent, ma sinceramente ho visto troppi passaggi, controlli sbagliati (Calhanoglu da 5) e quel lasciare di fatto sempre il gioco al Milan, un po’ sfortunato ad essere onesti, non mi ha soddisfatto. Pensavo di vedere la crescita/ripresa continua del gioco, non è stato così, incrociamo le dita.

  15. Roberto Carlo Giuseppe // 20 aprile 2022 a 10:37 // Rispondi

    Mea culpa: avevo paura della beffa del pareggio con gol.
    Devo avere più fiducia nei ragazzi.
    Partita sontuosa da lustrarsi gli occhi. Una verve che deve spingerci in campionato.
    Amala…

  16. Vittoria strameritata, Inter di carattere, bella partita e quanto mi piace vincere i derby non ha prezzo. W l’Inter!

  17. Che botto! Quello del primo goal di Lautaro, ma sopratutto quello degli opinionisti milanisti di TL. Si è sentito sin qui a Bellano il deflagrare dei fegatelli rossoneri esplosi ieri sera. Se si attaccano così ad un arbitraggio dopo un 3 a 0 chissà cosa potrebbero fare arrivando terzi dietro al Napoli.
    Pensiamo però a noi e vinciamo le prossime tre, sarebbe un bel passo verso il tricolore.
    W l’Inter sempre.
    MRC

  18. ogni giorno ne imparo una nuova, se il ricevente torto, in questo caso handanovic, non protesta e non si lamenta il regolamento del calcio e’ininfluente e il gol va convalidato, questa la bislacca teoria del pioli e dei suoi, poi pero’non si ricorda che ha preso tre fischioni.
    ps 4 moviolisti su 5 han detto che era giusto annullare, 1 era indeciso, pero’ ci poteva stare,guarda caso quello di famiglia sulle reti mediaset che il cordone ombelicale non l’hanno mai tagliato.

  19. Finita la partita ho girato su TL per sentire i commenti vostri e par venti minuti ho solo sentito piagnistei e strafalcioni regolamentari da parte dei “talents” rossoneri. Ma si sono accorti che il “presunto” errore è avvenuto già sul due a zero e che la partita è finita 3-0? Tre gol bellissimi , che si aggiungono ad almeno due di quelli di Spezia. Stiamo anche dando spettacolo. Adesso torna il Messia, sarà dura ma sotto!

  20. Alessandro // 20 aprile 2022 a 13:17 // Rispondi

    Ciao Glr,
    ieri su telekabul5 ho appreso nuove regole del “giuoco” del calcio, tra commenti e illazioni:
    1) non è fallo perché non è stato fatto coi piedi (spinta in area del bresciano simpaticone a Chala)
    2) non è necessario fare fallo, basta l’intenzione (simulazione di Hernandez su Perisic che manco lo tocca).
    3) se Handanovic non protesta non è fuorigioco.
    4) il gol del Milan annullato, indipendentemente da vecchie o nuove regole vale sempre x 2
    Buona giornata.

  21. Caro GLR, finalmente continuità di prestazioni e risultati, che poi è figlia di una ritrovata forma fisica (bisognerà programmare meglio però perché sennò in CL rischiamo di non andare avanti mai oltre febbraio). Ora é partita la volata – con un Gosens in più – e si tifa senza se e senza ma fino alla fine! Forza Inter sempre!

  22. Mi sto riguardando con calma la partita e ci godo ancora a palla!
    Bravi ragazzi, grande Lautaro! Inesauribile Ivan! Da far notare a quei ridicoli che Theo andava ammonito per la simulazione plateale su Perisic e quindi pochi minuti dopo sarebbe stato espulso su Correa lanciato a rete… (qui solo giallo giustamente). Ci sono anche due “spinte” in area rossonera; sia chiaro: per me va tutto bene, ma siccome vengono a polemizzare sul gol in fuorigioco -insieme ai compari gobbi- va visto tutto.

  23. Come ho detto nel mio commento a caldo, credo che anche se concesso il gol di Bennacer non avrebbe cambiato l’esito finale. Però, amati cuginetti, che adesso siano un po’ troppi gli episodi a sfavore del Milan, credo sia indubbio. Dirlo non vuol significare accampare scuse ma, insomma, il diritto al mugugno ci sta tutto. Voi, giustamente, parlate ancora del fallo di Juliano su Ronaldo e noi del gol di Muntari. Senza il casino con lo Spezia avremmo 3 punti in più e si potrà almeno mugugnare su queste cose?

  24. Sono le parole di Pioli a rendere chiaro ( o forse no ) il tutto : ” …. guardate la reazione di Handanovic, neanche protesta ….. ” e quindi ? cosa vuol dire ? Secondo lui il portiere avrebbe dovuto assalire l’arbitro inveendone contro con il rischio di farsi ammonire o peggio ? Forse ci sperava …. La dinamica è chiara e il movimento del difensore del Milan da dx verso sx crea impedimento alla visibilità del portiere, punto ! Bel match, continuiamo così con grinta e determinazione . Bravi .

  25. Enrica
    La regola in questi casi è:
    I nerazzurri rivendicano i torti (passati) subiti
    Mentre gli altri…
    mugugnano…
    .Comunque sconfitta netta, inoltre la posizione era oggettivamente di fuorigioco.
    Attivo? passivo?
    BOH!
    Regola 11 punto 2
    attivo se
    . interferendo con un avversario:
    – impedendogli di giocare o di essere in grado di giocare il pallone, ostruendogli chiaramente la linea di visione
    Sicuramente al momento del tiro la visione non era affatto ostruita da Kalulu
    Poi gli passa davanti…

    • Segue a Enrica
      Poi qualche frescone ironizza petulante sulla non punibilità motivata dalla “mancata protesta del portiere”.
      Il fatto che non protesti non è una prova, ma un forte indizio sì, che tale ostruzione non si sia di fatto materializzata, meno che mai “chiaramente “ come richiesto da regolamento. Oltretutto col pallone già quasi in porta.
      Ma chi non arriva a capire il nesso o lo dissimula per vellicare il parco buoi (che dice di voler contrastare!)
      Come lo vuoi chiamare?
      Comunque 0-3…

    • Quel che non si vuole capire è che i tifosi sono tutti uguali…che siano lamenti o mugugni conta poco…per questo ho sempre cercato di accettare il verdetto del campo, anche quando a mio sfavore e soprattutto quando è netto.
      GLR

Rispondi a Giorgio Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili