Perisic: la miglior offerta

Video-editoriale del 24.5.2022
Via al Mercato. Prima le uscite. E per quanto riguarda Perisic l’Inter ha fatto il massimo. Oltre non avrebbe senso, per ragioni anagrafiche prima ancora che economiche.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/Ix2m6ZPycvE

14 Commenti su Perisic: la miglior offerta

  1. Se Perisic vuole veramente stare all Inter non deve fare giochetti, altrimenti arrivederci e grazie. L offerta importante è stata fatta. Complimenti ai cosiddetti campioni d Italia, grazie al gentile omaggio di Radu, per la finezza, lo stile dello striscione esposto da giocatori rossoneri sul pullman scoperto… D altra parte, la classe non è acqua, c’è gente che non sa vincere. Lo fecero un altra volta nel 2007, quella volta con lo scudetto vinto da noi, mentre festeggiavano la coppa campioni.

    • E quello era forse già più comprensibile: Champions contro scudetto (visto poi anche il precedente ‘scudetto’ 2006…).
      Comunque Ambrosini ingiustificabile e deprecato a suo tempo.
      Mi vergogno ancora oggi.
      Ieri caso altrettanto inqualificabile.
      Aggravato dalla recidiva.
      Pesante danno di immagine per noi.
      Soprattutto visto lo standing del Milan nel panorama calcistico mondiale, al di là del maggiore o minore valore tecnico contingente del momento.
      SCUSATELI, se potete.
      Mi vergogno per loro.

  2. passi lo striscione della coppa, magli insulti a chalanoglu innescati da un suo ex compagno, non si puo’ tollerare, anche perche’ e’ il classico figlio di….
    a oriente sono molto piu’ sensibili a questo tipo di insulti non credo che il turco ci passi sopra visto che viene da un suo collega.

    • Se la vedano loro…la cosa si commenta da sé
      GLR

    • Scusa Sigurd
      rovescio le priorità della tua osservazione.
      Lo striscione della coppa NON DEVE passare.
      Volgarità di uno squallore desolante. Sull’invito a Calha, la volgarità è nella mente di chi la vuol pensare.
      Mi spiego. Ha detto mandategli un messaggio. Capisco che un tale messaggio non sarebbe, ahimé nella maggioranza dei casi, di oxfordiana presa in giro, ma ricordare, a chi ha lasciato il gruppo per “andare a vincere”, che invece è arrivato ancora secondo, ci sta. Senza sindromi di sorta.

      • Ci sarà una multa e passerà, come quelli degli altri…spero solo che i nostri tesserati siano superiori e non rispondano in questo modo, visto che in passato anche i nostri con Totti avevano esagerato.
        GLR

  3. Perisic viene sì da due buone (l’ultima ottima) stagioni ma in quelle precedenti non mi sembra abbia avuto un rendimento così ridondante, quindi lascerei perdere e punterei su Goosens (è stato preso perche ?) e il buon Dimarco . Una chiosa su Chala : ma i milanisti che problemi hanno ? Se un giocatore se ne va (e per Dybala idem) per un ingaggio inferiore significa che dove si trova non è questo gran che …… Sulla loro maleducazione e antisportività stendo un “cerato” pietoso, è tempo perso.

  4. Sono milanista e più volte ho criticato striscioni e insulti vicendevoli: si può visto che entrambe le squadre di Milano hanno vinto competizioni, organizzare una festa rossonerazzurra e mettere fine a questi atteggiamenti? Insomma rimaniamo, come è giusto e bello ,rivali ma facciamo fiorire un po’di reciproco fair play, evitando scurrili striscioni e insulti tra tifosi (non ha vinto una squadra di mezzeseghe) e organizziamo con le società una festa comune: tutte e due le squadre hanno vinto! È utopia?

    • Purtroppo vivi a Fantasilandia…i tifosi qui non sono così razionali, se non in minima parte. Se poi ci si mettono anche i tesserati a sobillarli…parlo anche di quelli dell’Inter tanti anni fa oltre che di quelli del Milan più volte…Dovrebbero dare il buon esempio ma non ci arrivano…Infatti nella mia vita vera non frequento praticamente nessuno che abbia a che fare col calcio di oggi che per me è divertimento.
      GLR

  5. Invece di ringraziare Radu, Terracciano e la Dea Bendata che ha portato Tonali (ma era valido, poi o no, quel gol?) a segnare a tempo scaduto alla Lazio (altrimenti -4 Milan, +1 Inter e lo scudetto rimaneva dov’era) che fanno? Insultano. Bah, contenti loro…
    “Bisogna saper perdere”, cantava Lucio Dalla quando ero bambino (sigh… oltre mezzo secolo fa). Sicuro. Ma anche saper vincere…

  6. Leggo (senza prestar fede… tanto per fermarmi qualche secondo) quel che potrebbe accadere entro breve.
    Si parla di un passaggio a Oaktree (sic) se i mandarini non onoreranno le pendenze, ma prima ancora (visto che non “cacciano” e ci si deve autofinanziare) della partenza di un “big” (indiziato Bastoni) per un arrivo di Bremer, più (a zero) Mkhitaryan (good) e Dybala (very good)”stipendiabili” con gli ex-ingaggi dei cileni e altri. Vero al 1% o al 100%, al netto di Perisic ci farei la firma.

    • Breve vuol dire 2024 al momento… quando scadrà il bond… non so nemmeno se sarò ancora qui
      GLR

      • Ah, beh, Gian Luca… se è per quello nemmeno io so, se sarò ancora qui. Con quello che passa il mondo….
        Ma proprio per questo ogni tanto occorre “smollare” la testa e parlare di argomenti meno tristi e più “leggeri”. Il pallone per primo.
        Finché si può, beninteso. perché presto potremmo dover parlare di ben altro, ahinoi… e sperém de no!
        Buon pomeriggio. R.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili