L’Italia ancora fuori dai Mondiali

24.3.2022
L’Italia Campione d’Europa in carica non va ai Mondiali per la 2ª volta di fila. Sono attonito e rabbrividisco al pensiero del Campionato di Serie A 2022-23 fermo da novembre a gennaio, ossia Qatar più sosta natalizia.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/woJI__mjeQw

25 Commenti su L’Italia ancora fuori dai Mondiali

  1. Quando un CT dopo l’europeo e le partite che son seguite, non capisce della necessità di un piano B e si ostina a giocare con un solo schema, cambiando solo gli uomini oltretutto non dei fenomeni, beh qualche critica è lecita fargliela. Come era giusto osannarlo per quello che ha dato all’Italia fino alla finale di Wembley, ora è giusto criticare la sua incapacità di trovare qualcosa di diverso di affidarsi alle certezze che non erano più tali. Soprattutto in una partita da dentro o fuori.

  2. Siamo fuori per partite con grande possesso palla ma senza buttarla dentro, lo stesso dramma dell’Inter. Mi sento tornato alla fine anni ’90, la mia gioventù segnata dalle derisioni di rosso/bianco-neri… almeno guardando la nazionale provavano le mie sensazioni: sempre grande aspettative, poi grandi delusioni. Soddisfazioni (nero)azzurre negli anni 2006-10. Ora il parallelismo Inter-Italia continua nel male. Fino a dicembre meno ci penso meglio è, per favore non nominatemi ora la “ripartenza”

  3. Antonio Rossi // 25 marzo 2022 a 09:14 // Rispondi

    Mi è sembrato di vedere alcune delle nostre ultime partite. Tante occasioni, zero goal e si prende la rete all’ultimo.

  4. Pazzesco.
    Mi viene da pensare a gente che vuole cambiare un sistema calcio malato esaltando il made in Italy, non ricordando che le proprie vittorie le ha ottenute con gli stranieri in campo. Parlo di Sacchi, che pontifica sui settori giovanili pieni di stranieri. Non si dimentica il Sig.Arrigo che le sue vittorie le ha ottenute con Gullit, Rijkaard e Van Basten in campo? Quel Milan senza gli stranieri nn avrebbe mai vinto. Di chi è la colpa se Berardi non segna a porta vuota?
    MRC

  5. Ciao GLR. Siamo fuori dal mondiale. Come sempre ce ne faremo una ragione ma, prima,individueremo i vari colpevoli. Mi viene invece semplicemente da pensare che un sistema che lascia fuori dal mondiale la sesta squadra del mondo per risultati negli ultimi anni sia un sistema sbagliato. A memoria mi pare che la nazionale di Mancini abbia, in una cinquantina di partite, perso solo 3 o 4 volte. Un sistema dilettantesco per un mondo che muove miliardi. Al di là del risultato di una singola partita.

    • Pietro Spennacchio // 26 marzo 2022 a 11:34 // Rispondi

      Scusa, quali sarebbero i nostri risultati a parte l’europeo vinto stile Grecia 2004. Dopo il 2006, in 4 edizioni dei mondiali, contiamo due eliminazioni ai gironi e due mancate qualificazioni…poi per carità contro San Marino, Lussemburgo e Finlandia siamo spesso incontenibili!

    • Cristiano Marzorati // 26 marzo 2022 a 23:04 // Rispondi

      Gli olandesi sono stati importanti per quel Milan, ma erano tre. Oltre a loro nelle file rossonere militavano F.Baresi, Maldini, Ancelotti, Donadoni, Massaro… Senza questi italiani il Milan avrebbe mai vinto?

  6. I successi sportivi e, in particolare, quelli calcistici della nazionale italiana di calcio sono sempre stati frutto di fortuite cicliche situazioni ( chiamali culo ) che, quando non si verificano producono gli effetti di ieri sera …… Ricordo ancora il mondiale dell’82 quando vinsero ( io non uso mai vincemmo, mica c’ero ) contro uno dei Brasile più forti di sempre ma privo di un portiere e un centravanti degni di tal nome o nell’86 con quel vergognoso rigore regalato contro l’Australia ….

  7. Animo, dai, potremo sempre fare delle interessantissime amichevoli con Austria, Repubblica Ceca, Turchia, San Marino, Cipro, Malta, Andorra, addirittura spingerci in trasferta fino a Gibilterra.
    Il pesce puzza sempre dalla testa e chi va in campo (staff tecnico incluso), del pesce semmai è la coda.
    Claudio – Parma

    • Cristiano Marzorati // 26 marzo 2022 a 23:09 // Rispondi

      Innanzitutto non era il 1986 (allorquando fummo eliminati negli ottavi di finale dalla Francia), bensì il 2006. Secondariamente, se un avversario ti si sdraia davanti in area è inequivocabilmente rigore. A maggior ragione se mezz’ora prima hai espulso un giocatore (Materazzi) per avere commesso “fallo” su… un compagno di squadra (Zambrotta)!

  8. 1958 eliminati da Irlanda del NORD (che pure in questo girone…)
    1966 eliminati al torneo Mondiale da Corea del NORD
    2022 eliminati da Macedonia del NORD
    Non sono certo le uniche squadre con cui abbiamo perso,
    e tuttavia…
    meglio non incontrarle le squadre… del NORD

    • Pasquale Somenzi // 25 marzo 2022 a 13:34 // Rispondi

      è probabile che se dovesse affrontarci in futuro la Norvegia cambierà nome in Nordvegia.

      • Caro Pasquale, visto come siamo conciati penso che non le occorrerà nemmeno fare lo sforzo… 😉

  9. ciao GLR, ricordiamoci: Sudafrica’10, fuori al 1oT dietro la Nuova Zelanda, Brasile’14, fuori al 1ot con il Costarica, 2018 e 2022 lo hai già detto tu, quindi il problema non è solo una partita storta, ma di un intero movimento calcistico ormai decadente da 15anni, il che è inspiegabile, visto che siamo un Paese che viviamo di calcio da sempre.La vittoria dell’Europeo, seppur meritata, purtroppo sembra come quella della Grecia nel 2004, cioè casuale.

  10. non esiste sport di squadra al mondo e forse anche singolo dove la n.6 del ranking puo’ perdere con la n.67 e forse anche questo e’ il bello del calcio, che come dice allegri, l’ha inventato il diavolo.

    • Penso sia successo anche nel basket, nel football americano, nel rugby, solo che il calcio da noi è l’unico sport di massa
      GLR

  11. Quanti giocatori delle prime 4 della classifica erano titolari ieri? 4. Quanti centravanti italiani sono titolari nelle 20 (e qui si apre un altro discorso) squadre di serie A? forse 5, di cui 1 nelle prime 10. Quante squadre italiane abbiamo avuto nei quarti di Champions negli ultimi 3 anni? L’Atalanta(!). Vogliamo andare avanti?

  12. Prima delle due mancate qualificazioni, ci sono state due partecipazioni con eliminazione ai gironi, incluse figuracce con squadre non più forti della Macedonia. Se aggiungiamo che l’ultimo trofeo per club è stato conquistato senza italiani in campo, quello che stupisce è il trionfo agli Europei! Ma anche lì, su 4 partite ad eliminazione diretta ne pareggiammo 3 nei 90’!

  13. Ciao GL. Quello successo ieri sera senza girarci troppo in torno non e’ altro che la logica consequenza del campionato di calcio italiano: ossia calciatori (tanti sono stranieri) presi come dei campioni pagati tanto e poi rivelatisi mezze o tutte pippe e invece di crescere giovani come fa la Spagna, Inghilterra o altri. Tanto che sono anni dove abbiamo un buco enorme nel centravanti di peso.

  14. Ciao Gianluca . Sono un classe 1982, quindi ho visto l’Italia sia campione del Mondo che d’Europa (miracolo inspiegabile), che in finali perse e poi sono dell’anno dei Mondiali 1982 . Senza contare i vari trionfi nelle coppe europee, datati. Ho giocato a calcio per 22 anni. Pensa ad un bambino di 10-15 anni. Questi hanno visto un Europeo vinto per miracolo grazie a Mancini e basta. I giovani non giocheranno più a calcio. L’era del nostro calcio é finita, adesso proprio ufficialmente.

    • Va be’ ma adesso non esageriamo come sempre…Tra il Mondiale 1938 e il Mondiale 1982 c’è stato solo l’Europeo 1968 e negli anni ’70 e ’80 si è vinto ben poco a livello internazionale di club ma i bambini hanno continuato a giocare a calcio. Sempre esagerati certi commenti…il mondo del calcio va avanti comunque, magari male, ma va avanti.
      GLR

  15. Ma Scamacca è italiano? E allora in una partita dove giochi in area di rigore avversaria un po’ di peso, statura kg forse serviva o no?

Rispondi a sigurd Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili