Il Giorno – Bar dello Sport 276

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 4 febbraio 2022

Derby di chiusura o di riapertura del Campionato?
Al Bar dello Sport i nostri perditempo sono tornati di ottimo umore dopo un paio di settimane di musi lunghi, causa sosta della Serie A per le Qualificazioni Mondiali in Sudamerica, perché qui si trova incomprensibile che il campionato italiano si debba fermare per lasciar spazio alle partite in Sudamerica. Ma, finiti i lamenti, qui sono ripartiti, belli pieni non solo di bianchini ma anche di calciomercato appena concluso. A tal proposito il carrozziere juventino Ignazio si è già prenotato per lo Scudetto 2022-23: “Quest’anno ormai è tardi per andare a prendere l’Inter – spiega – ma la mia Juve con Vlahovic e Zakaria si è già assicurata lo Scudetto dell’anno prossimo! Quindi godetevela fin che siete in tempo!”
Lo guardano tutti con compassione, dall’idraulico napoletano Gennaro, convinto di essere ormai imprendibile quest’anno, all’impiegato delle poste romanista Tiberio, rassegnato da tempo all’Europa League, malgrado il primo entusiasmo per Mourinho.
Intanto, va in scena il duello rusticano sul Derby di Milano, con l’assicuratore interista Walter a martirizzare da ore il tassista milanista Gianni, che somiglia ad un gattino impaurito inseguito da una scopa sotto i tavoli.
Il Walter continua a tempestare il rivale con le statistiche degli ultimi derby, di gran lunga favorevoli all’Inter: “Questo è un altro Derby di chiusura – annuncia – nel senso che lo vinciamo facile e chiudiamo il Campionato!”
Il Gianni cerca allora disperatamente conforto nell’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, che stavolta però alza le mani pure lui: “Io vorrei tanto aiutarti – sospira – dicendoti che questo sarà il Derby della riapertura del Campionato, ma ormai anche quella vecchia storia per cui a vincerlo è quasi sempre la squadra non favorita si è rivelata una gran panzana!”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili