Il Giorno – Bar dello Sport 280

Pubblicato su Il Giorno, sabato 19 marzo 2022

Il calcio italiano è quasi sparito in Europa
Al Bar dello Sport c’è la presa di coscienza generale che il calcio italiano in Europa è a rischio estinzione, come il carrozziere bianconero Ignazio, tramortito, anzi lobotomizzato, dal quarto tonfo consecutivo della sua Juventus in Champions League: dopo le eliminazioni anticipate con Ajax, Lione e Porto ecco quella ancora più pesante con il Villarreal, impostosi a Torino addirittura con un perentorio 3-0.
Il poveretto ha di nuovo perso l’uso della parola e forse anche delle gambe, visto non si muove più dalla sedia. E gli altri, cattivi di animo, non si lasciano scappare l’occasione, comandati a bacchetta da quel brutto ceffo dell’assicuratore interista Walter. Il capobanda nomina con voce stentorea una per una e più volte le squadre tecnicamente inferiori che hanno giustiziato i bianconeri in Champions League: “Ajax! Lione! Porto! Villarreal!”. E gli altri, il tassista milanista Gianni e l’idraulico napoletano Gennaro, dimenticando persino la lotta Scudetto, rispondono con sguaiati “Olè!”
L’impiegato delle poste romanista Tiberio, che ha finalmente qualcosa di cui vantarsi, prova vanamente a obiettare che con l’Atalanta c’è comunque la sua Roma a salvare l’onore del calcio italiano in Conference League, ma viene subito coperto da improperi dagli altri, che considerano la manifestazione meno di un torneo oratoriale di calcetto.
Così, ancora una volta, tocca all’incartapecorito pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, riportare un po’ di equilibrio nell’ambiente ma, come sempre, i suoi interventi curativi sono peggio delle ferite: “Essere scarsi non è mica una colpa – sostiene con boria – e le squadre per cui tifate, in campo sono inadeguate proprio come voi espertoni pompati a bianchini! Tra tutti io sono a aver visto il vero calcio italiano, quello che vinceva e solo io posso parlarne con cognizione di causa!”

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili