Il Giorno – Bar dello Sport 279

Pubblicato su Il Giorno, sabato 12 marzo 2022

Europa e Serie A: chi riparte a testa alta

Al Bar dello Sport questa volta è il carrozziere juventino Ignazio, allegro come mai prima, ad aprire le danze: “Che Inter a Liverpool! – ironizza – da giorni leggo e sento ‘nerazzurri a testa alta’, ma intanto sono usciti dalla Champions prima di noi come da tradizione!”
A spalleggiarlo c’è il tassista milanista Gianni, che dopo aver ripreso la testa della classifica con la vittoria nel big-match di Napoli a spese del povero idraulico partenopeo Gennaro, tornato con l’occhio vitreo, appare ringalluzzito come ai tempi di Silvio Berlusconi Presidente del Milan: “Qui sembra che la Champions League sia diventata roba loro – sghignazza – a testa alta di qui, a testa alta di lì. Gli interisti ormai sono le giraffe del nostro calcio!”
L’intervento ecumenico dell’impiegato delle poste romanista Tiberio, che riconosce comunque la grande prova dei nerazzurri in 10 ad Anfield, passa quasi inosservato, perché l’assicuratore interista Walter è già partito con la contraerea: “Senti da che pulpiti arrivano le prediche sull’Europa – contrattacca – Ora mi toccano pure gli editoriali sulla Champions da chi non la vincerà mai più e da chi quando andava avanti in Europa l’aereo che riportava la squadra in Italia lo pilotava ancora il Barone Rosso! State in cesta piuttosto, che la crisi dell’Inter è finita e la nostra marcia verso lo Scudetto tornerà presto inarrestabile!”
Ma nulla sfugge all’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, che se ne esce con una delle sue massime d’annata: “Io più vi sento parlare e più di convinco di quello che già sapevo – paralizza la platea – nei manicomi c’è solo il campionario, perché in realtà la merce è tutta fuori e voi ne siete fulgidi esempi viventi!”   

 

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 279

  1. Mi piace molto il bar dello sport anche io sono figlio di barista e veramente i personaggi si rispecchiano nei personaggi del mio bar ..noi avere anche il tifoso atalantino che avrebbe detto.. ma come noi non c’è né vuoi mettere vivere una favola nuova ogni anno con il mago Gasp….bella rubrica grande e grazie Gianluca che fai rivivere lo spirito goliardico dei bar sport

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili