Argentina (con Lautaro) Campione del Mondo!

Video-editoriale del 18.12.2022
¡Argentina campeón del mundo!
Il calcio-business di oggi ci piace poco, ma partite come questa finale ci riconciliano con il pallone. Ecco Argentina-Francia, vissuta con due amici e grandi youtubers interisti.
Ne parlo qui:
 

5 Commenti su Argentina (con Lautaro) Campione del Mondo!

  1. Finale bellissima e per cuori forti vinta probabilmente dai migliori (Brasile e Inghilterra a parte, a mio parere).Solitamente le finali sono ultra tattiche e il bel gioco latita ma l’Argentina dei primi 80 minuti concilia per il calcio ed il resto del match è stato giocato su cuore e nervi.Per Lautaro rimane la stima sul buon giocatore che è ma gli errori sotto porta sono diventati ormai il suo marchio di fabbrica… Non oso pensare qualora avessero perso ai rigori cosa gli sarebbe successo …

  2. La finale 1986 si è decisa nei tempi regolamentari. Subito dopo il 2-2 palla a centrocampo, lancio di Maradona a Burruchaga e Briegel che sbaglia la tattica del fuorigioco…E’ finita ai supplementsari Argentina-Olanda 1978, anche in quel caso l’Albiceleste subisce una rimonta, in quel caso solo di 1 gol

  3. Finale 1986: minuto 36 la Germania Paregia 2-2 con Voeller, minuto 39 Burruchaga 3-2 su lancio in verticale di Maradona

  4. Credo sia stata la più bella finale di tutti i tempi. Certo, per noi italiani rimane indelebile quella dell’82 (molto più di quella del 2006), ma oggettivamente non ha avuto il pathos di questa. Nonostante il rigore sbagliato da Cabrini, l’Italia aveva sempre avuto in pugno la gara.
    Per trovare una partita simile (sempre al netto del fatto che riguardi o meno noi italiani) occorre andare al 1970: Italia-Germania=4-3. Ma non era una finale…
    Auguri di Buon Natale!
    R.

    • P.S.: non ho invece dubbi su quale sia stata la più brutta (o la più noiosa se preferite) finale di un mondiale: Germania-Argentina ad Italia ’90.
      Un “mortorio”, nel vero senso del termine. E pur nella noia mortale, era giusto finisse ai rigori pure quella.
      Invece venne decisa da un rigore, inesistente a detta di molti; ma Andy Brehme non si fece troppi problemi e lo buttò dentro. Tedeschi padroni a casa nostra, ma lo sgarbo fu poi restituito nel 2006… :-)

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili