6UCL: Bayern-Inter 2-0

Video-editoriale del 1.11.2022
Si fossero sfruttate le occasioni iniziali magari a Monaco sarebbe finita diversamente ma questo 0-2 col Bayern resta per l’Inter un capitombolo indolore.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/zqqm_G5puK0

10 Commenti su 6UCL: Bayern-Inter 2-0

  1. Mezza Inter ha tenuto degnamente testa al Bayern. Due gol imparabili (curioso il primo, molto bello il secondo) ma – come sottolinei – l’Inter ha avuto le sue belle occasioni, è quel rigore… Mah…
    L’importante comunque è sbancare l’altro Allianz domenica. Ce la possono fare? Per me sì.
    Ciao
    R.

  2. Partita senza pretese ed attese. Un buon allenamento e la conferma che dal solito qualcuno il valore aggiunto che servirebbe all’Inter non arriverà!? Dovessi sbagliarmi, sarei felice di ricredermi …

  3. Diego Raimondi // 2 novembre 2022 a 08:53 // Rispondi

    Inter bellina, non bellissima.
    Al netto del relativo peso del risultato si è vista la differenza con una squadra più
    performante. Un Bayern tutt’altro che irresistibile, ma cmq superiore nel palleggio
    e più concentrato di testa.
    Da noi i soliti cali di intensità, tocchi a volte supponenti, passaggi fuori misura, falli spesso inutili con conseguenti ammonizioni. Se non si ripuliscono queste imperfezioni non si sale di livello. Quest’anno persi tutti
    i match con squadre di livello, non bene

  4. Antonio Rossi // 2 novembre 2022 a 10:10 // Rispondi

    Molti tifosi cominciano già a dire che saremo seppelliti di goal agli ottavi.
    Premesso che, visto il girone, è già un grande risultato essere agli ottavi, secondo me nelle due partite, con la squadra al completo, possiamo fare una bella figura contro chiunque, il che non vuol dire che passeremo, ma che non esiste fasciarsi la testa prima di essersela rotta! per cui se arrivasse una squadra meno forte bene, altrimenti ci godremo due grandi partite.
    Un caro saluto.
    Antonio

    • Ho il difetto, anzi per me il pregio, si non ascoltare neppure chi mi dice “molti dicono che”, perché io ne ho sempre molti che dicono il contrario su ogni cosa e quindi penso con la mia testa.
      GLR

  5. Roberto Carlo Giuseppe // 2 novembre 2022 a 10:16 // Rispondi

    perdere non va mai bene perché aiuta a perdere mah…
    chi è subentrato nel secondo tempo era evidentemente in gita.
    Valutiamo chi ha giocato dall’inizio: Darmian è sempre una sicurezza, Gosens è sempre un punto di domanda, mi sono piaciuti Bellanova e Aslani si sono mossi con personalità senza strafare cercando di fare il loro ma per entrambi c’è ancora tanta strada, Gagliardini ha fatto il suo e Correa non cambia è più che altro una frana.
    Amala…

  6. Sono d’accordo con te e la squadra si è mossa decisamente meglio nel primo che nel secondo tempo.Occasioni mancate a parte e rigore “solare” non concesso (non si ripara il viso da un tiro calciato da 8/10 metri, al limite ci si abbassa o ci si sposta-onde evitarlo-ergo quella per me era una parata).
    Loro hanno sicuramente più qualità di noi ma stiamo crescendo, quella da vincere è domenica prossima . Sarò pedante ma ringrazio ancora il Milan per Chala e la Lazio per Acerbi, ieri sera poco Miky .

  7. Ciao,4 cose veloci:
    1) Credo che Zhang sia poco felice visti i mancati 2.8mlni.
    2)Si poteva segnare ma tre occasioni sono poche per ľInter
    3) Ho visto Gagliardini tirare, mi ha ricordato qualcuno in ITALIA Macedonia (Nn ho niente contro di lui ma non è presentabile per condizione da titolare)
    4)Carboni,si fa ammonire,(tosto senza timori)ma lo seguo dalla primavera, peccato sia Argentino, per Mancini dico.Gli altri bravi tutti.Lukaku alimenta i miei pensieri sui preparatori.Onana è un Gatto!
    Bye

  8. Match privo di pathos per quel che riguardava l’importanza del risultato, occasione per provare i rincalzi.
    Poche notizie positive dalle seconde linee che avevano l’opportunità di mettersi in mostra.
    Se Gagliardini pur non essendo un fulmine di guerra può considerarsi una discreta alternativa a centrocampo, il giovane Asllani è ancora troppo acerbo nel ruolo di regista. Bellanova è una scheggia ma è carente dal punto di vista tecnico, mentre Gosens è ben lungi da essere quello ammirato alla Dea.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili