33C: Spezia-Inter 1-3

Video-editoriale del 15.4.2022
Aspettando il Napoli le milanesi vincono secondo pronostico ma l’Inter ora sembra più in palla.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/W31mZi24IU4

8 Commenti su 33C: Spezia-Inter 1-3

  1. Sotto al tuo video ho letto un commento: “Per me nelle prossime tre il Milan rimane al palo”. Al palo forse no, ma sicuramente la possibilità che non ne vincano nessuna è alta.
    Non era oggi che doveva avvenire il sorpasso: “frollandoli” ben bene nel derby, però, può avvenire già con l’imminente confronto incrociato tra Roma e Milano, al netto di Bologna-Inter.
    Il calendario aiuta assai e si possono vincere tutte; ma occhio a Udinese-Inter, partita che molti sottovalutano. Secondo me sbagliando.

  2. Pasquale Somenzi // 16 aprile 2022 a 01:19 // Rispondi

    L’Inter nelle ultime 11 trasferte di campionato non ha mai perso e non ha mai subito più di una rete. Anche con Spalletti aveva realizzato una striscia di 11 trasferte senza subire più di un gol, però c’era stata una sconfitta per 1-0. Per trovare invece 11 trasferte di uno stesso campionato senza perdere bisogna risalire al campionato 2006/07. La cosa era abbastanza facile da dedurre in quanto in quel campionato l’Inter chiuse imbattuta in trasferta e con Mancini tra il 2006/07 e il 2007/08 totalizzò una lunga striscia di 31 trasferte senza perdere (in campionato), Con Conte si arrivò anche a 13 trasferte, ma a cavallo dei 2 campionati in cui ha allenato.
    C’è una cosa che accomuna questa e la scorsa stagione, ossia che nelle prime 21 trasferte l’Inter ha perso solo 2 volte, l’anno scorso con Real Madrid e Sampdoria, stavolta con Lazio e Real Madrid.
    Per dare l’idea, è un risultato che aveva realizzato Trapattoni con l’Inter 1988/89, ma il primato assoluto spetta a Mancini che nel 2004/05 e nel 2006/07 aveva perso solo 2 volte nelle prime 26 trasferte.
    Riguardo alla coppa Italia, sappiamo tutti che basta che il Milan segni un gol ed a quel punto solo un risultato è necessario, ossia la vittoria. Negli ultimi 10 anni l’Inter nelle partite di coppa Italia giocate in casa in 7 occasioni non ha subito reti e precisamente 3 volte con Carrizo in porta, 2 con Handanovic, 1 con Castellazzi e 1 con Padelli.
    Pasquale.

  3. Stanno tornando con l’autostima, la giusta cattiveria (non tutti) ed ancora qualche leggerezza/sbavatura dovuta alla forte voglia di portare a casa i 3 punti. Correa? E’ un fiorettista, non uno che va in battaglia. Anche ad altri capita di “cincischiare”, ma la voglia di battagliare è differente. Lautaro e Sanchez: se in buona giornata FANNO la differenza!

  4. Roberto Carlo Giuseppe // 16 aprile 2022 a 09:28 // Rispondi

    Non era facile vincerla non tanto per il valore dello Spezia, ma per la pressione che si aveva addosso. Il campionato ci ha detto che chi è davanti perde colpi sul peso psicologico di fare il risultato. Noi dovremmo essere immuni? l’anno scorso abbiamo imparato come si fa a vincere, grazie Conte, e infatti mi sembra che la testa sia ben salda.
    Ora il derby per cui temo sempre la beffa del pareggio con reti.
    Quello che più conta è la prossima partita di campionato.
    Amala…

  5. Uso questo post per fare A TE, LA TUA FAMIGLIA E A TUTTI I TIFOSI IN PARTICOLARI QUELLI INTERISTI I MIGLIORI AUGURI DI UNA BUONA E SERENA PASQUA.
    Sempre forza Inter

  6. alla fine il turnover non si e’ fatto, giusto cosi, non e’ il momento per pensare alternative, bisogna solo vincere, si sono rivisti il toro e il leone, che col cigno e er pantera completano lo zoo dell’attacco.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili