22C: Atalanta-Inter 0-0

Video-editoriale del 16.1.2022
A Bergamo con l’Atalanta e l’aspettavo dura e tale è stata per l’Inter. Dopo 8 vittorie consecutive e una Supercoppa vinta un pareggio a reti bianche ci può anche stare.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/o3_dbuolYug

11 Commenti su 22C: Atalanta-Inter 0-0

  1. Pasquale Somenzi // 17 gennaio 2022 a 02:54 // Rispondi

    Prima o poi sarebbe successo:prima partita di questo campionato senza segnare e senza trovarsi in vantaggio per alcun minuto. L’Inter segnava
    ininterrottamente da 39 giornate di campionato e si ferma a 5 dal record
    assoluto della nostra serie A che è di 44. E’ la quarta trasferta consecutiva di campionato senza reti subite e ciò
    non accadeva dalla prime 4 trasferte del campionato 2012/13 in cui però l’Inter ottenne 4 vittorie contro Pescara, Torino, Chievo e Milan.
    Inoltre, sempre in trasfertta, l’Inter ha subito solo una rete nelle ultime
    sette, come non succedeva dallo stesso periodo, ossia novembre-gennaio
    ma nel 2005/06, allora l’unico gol fuori casa lo subì dal Messina, mentre stavolta dal Milan.
    Pasquale.

  2. Queste sono le partite che solo i grandi amanti del calcio sanno apprezzare, lo 0-0 non piace a nessuno, se vinceva l’Inter era meritato, se vinceva l’Atalanta era meritato, nessuna delle due meritava di perdere, i portieri miracolosi, se segnavamo noi potevamo dilagare, se segnavamo loro avremmo riuschiato il secondo in contropiede!

  3. pareggio giusto, un buon punto in casa di una forte squadra; però ho l’impressione che dopo la sosta, anche vincendo con squadre forti come lazio e juve, l’inter abbia perso un pò di brillantezza e fluidità nella manovra, non ripetendo l’impressione di essere una squadra schiacciasassi tipo la partita contro la Roma. spero sia solo dovuto al richiamo di preparazione. amala

    • Questo perché capisce poco di calcio guarda i risultati e non gli avversari: a fine 2021 Cagliari Salernitana e una Roma derelitta, a inizio 2022 Lazio, Juventus e Atalanta in trasferta. Ci arriva anche un bimbo di sei anni a capire che queste ultime partite sono più dure e che in campo ci sono anche gli avversari. Poi che ogni squadra abhia alti e bassi in una stagione lunga otto mesi è ovvio
      GLR

  4. Un bicchiere mezzo vuoto e … mezzo pieno : ognuno si beva quello che più lo fa star bene. Un pareggio – seppur con un’Atalanta decimata – ci può stare. Troppe occasioni fallite, ma anche più di un pericolo neutralizzato da Samir Handanovič. I migliori contro la Juve ieri hanno “deluso”!? Inzaghi ora deve adoperarsi perchè gioco, convinzione e morale restino alti. Il Campionato è ancora lungo.

  5. Roberto Carlo Giuseppe // 17 gennaio 2022 a 10:47 // Rispondi

    Con il calendario che abbiamo ci sta perdere dei punti. Perderli a Bergamo ma non perdere va bene.
    La partita mi è piaciuta tantissimo se la sono giocata tutta. A parte le parate di entrambi abbiamo sbagliato troppi gol.
    Se peso le due squadre è l’Atalanta che si è snaturata per bloccare il nostro gioco, noi abbiamo provato a giocare come sappiamo e c’è stato un momento, 5/10 minuti, in cui la Dea aveva mollato sul pressing e qui bisognava fare gol. Certo che Bologna e Venezia 6 punti.
    Aala…

  6. Va bene così ed avere qualcuno davanti è stimolo x fare meglio. Qualche ns giocatore lo vedo stanco o fuori forma ma forse siamo stati abituati troppo bene.
    Per diventare sempre più forti bisogna non mollare mai, essere sempre affamati e cinici.
    Curioso di vedere le seconde scelte in coppa Italia
    Buona settimana a tutti i nerazzurri

  7. Ciao GLR, è vero la stanchezza ma credo che rimpiangeremo questi 2 punti persi. Atalanta decimata e 3 occasioni su ns errori, noi invece chiare occasioni da ns belle azioni. Se fossimo passati in vantaggio credo non avrebbero avuto la forza di riprenderci. Peccato ma sempre forza inter!

  8. Un punto guadagnato o due punti persi?
    Mi pare più interessante notare che l’Inter sia andata a Bergamo per cercare di vincere. Ci ha provato, ha rischiato, avrebbe potuto vincere, con un po’ più di precisione (bravo Musso), avrebbe potuto perdere causa nostre disattenzioni (grazie Handanovic!). In ogni caso mentalità giusta, da squadra vincente. Ora toccherà agli altri affrontare l’Atalanta, noi lo abbiamo già fatto.
    Claudio – Parma

  9. Ammutoliti (temo temporaneamente) i detrattori del portiere, vedrai che salteranno fuori adesso quelli del centravanti. Dzeko secondo me ha fatto ieri una grande partita, magari con qualche imprecisione. Le scelte sono sempre giuste, a prescindere dagli errori di finalizzazione, che ci stanno.

  10. Totalmente d’accordo con te ma Dzeko ieri mi è sembrato in affanno. Un po’ troppi errori sotto porta. Il colpo di testa su assist di Dumfries grida vendetta. E vediamo se il Milan ci sorpassa. Forse si, forse no.

Rispondi a vitienko Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili