Il paradosso: è Conte l’anti-Juve

Video-editoriale del 10.2.2021
Altro veleno nel day after di Coppa Italia, col paradosso che  da anni nessuno più dell’ex-juventino Antonio Conte si spendeva così tanto (e a volte male) da ‘anti-Juve’. Ma qui non vedono l’ora che se ne vada.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/AIqLrvAInbI

13 Commenti su Il paradosso: è Conte l’anti-Juve

  1. Spiace x l’eliminazione ma c’è stato un assedio al JJ campo ed è successo già in 3 partite recentemente. Siamo sulla strada giusta e auguriamoci che rimanga lo zoccolo di questa squadra perché c’è solo da migliorare. Ricordiamoci cosa subivamo fino a 2 anni fa. L’odio solitamente appartiene agli ignoranti. D’altronde i presidenti di oggi sono quasi tutti impresentabili rispetto a quelli di anni fa: persino il Carbonaro, quello del Marchese del Grillo, aveva + stile. Forza Inter e Forza Porto

  2. Ma la Juve (fortissima) pare che abbia vinto 3 a zero e che abbia annichilito i nerazzurri. A me non sembra che sia andata cosi. Ricordiamo che in campionato abbiamo stravinto ed in coppa ci siamo vestiti da santa claus. Come tu hai detto l’Inter è alla stessa altezza dei bianconeri che vivono anche grazie a CR7 di altra categoria. Non capisco tutte queste critiche giustificate solo per la eliminazione in CL. Siamo forti. Concentrati fino all’ultimo per un obiettivo difficile ma alla portata

    • Perchè da sempre e soprattutto per i tifosi conta sempre e comunque il risultato, soprattutto quando avvantaggia gli altri
      GLR

  3. Se ti serviva ulteriore prova per individuare i nostri principali rivali…. con questi disonesti è così da sempre. Speriamo che questo pepe compatti squadra è società e metta ancora più desiderio di rivalsa nel mister.

  4. Noi dell’Inter sappiamo bene che quando incontriamo squadre allenate da nostri ex, troviamo “quel” senso di rivalsa, vedi Gasp, vedi Ranieri (talvolta), vedi Mazzarri (forse) vedremo Spalletti prossimamente… Alla juve sono meno abituati perché da loro tutti hanno vinto qualcosa, vincerà anche Pirlo. Conte ha però qualcosa da dimostrare, non è interista e forse non lo sarà, ma concordo con te che è “anti-juve” e comunque è un professionista e spero che rimanga: il compenso mi sembra accettabile

  5. Conte non è anti-qualcuno o qualcosa (anche se forse qualche sassolino dalle scarpe se lo toglie volentieri non appena la sua ex amata gliene dà l’occasione). Conte è un professionista esemplare ed è sempre pronto a lottare come un leone per la squadra che allena, che ora è l’Inter. E questo è un suo grande pregio.
    Claudio – Parma

  6. Sì, GLR, però esaspera troppo. Un conto sono grinta e senso di appartenenza; un altro è l’esasperazione. Sta richiamando l’attenzione degli organi arbitrali in modo eccessivo, e dei media. I calciatori, che giustamente lo seguono come un capopopolo, si sentono a loro volta autorizzati ad alzare i toni sopra le righe con atteggiamenti strafottenti. Questa cosa va un attimino rivista, perché credo gli sia sfuggita di mano. Posto questo, su Agnelli e sulla sua reiterata reazione pongo un velo.

  7. Sta diventando una bella battaglia sportiva con mordente.
    Però d’altro canto non si possono accettare certi comportamenti dai vertici di Società di livello europeo, perchè tali comportamenti sono presi da esempio dagli hooligan nostrani e degenerare in cambattimenti e sommosse da strada. Questo è il momento per dare credibilità allo sport, credibilità ormai degenerata da tempo ma c’è chi ancora si batte per Lei.

  8. Roberto Carlo Giuseppe // 11 febbraio 2021 a 14:06 // Rispondi

    Conte e agnelli sposi e amanti ora odio e volgarità: ci può stare in privato, ma quando il presidente di una società tira i piatti contro il dipendente di una altra mi aspetto che la società del dipendente faccia un minimo di comunicato. Niente? Nemmeno un accenno alle frasi pesanti di tale paratici, persona avvezza ai trucchi vedi il caso suarez? Niente? Siamo veramente poca cosa, attenzione a non diventare lo zerbino degli altri, perché la strada l abbiamo aperta.
    Amala…

  9. ciao Glr, lo so che sono fuori argomento,ma volevo un tuo parere e una tua previsione su come finirà la crisi societaria e soprattutto se dovesse entrare un fondo con la maggioranza, secondo te ci sarà un ridimensionamento?
    Ci sarà un rischio effettivo di cessioni dei ns Top tipo Hakimi e Barella?
    ti ringrazio se mi rispondi

    • Il ridimensionamento nei prossimi anni mi sembra evidente causa covid ma non riguarderà solo l’Inter, Per la quale c’è pure il problema di una proprietà sostanzialmente assente e per nulla appassionata, che io continuo a credere stia solo cercando soci finanziatori per superare questo momento, ma che non voglia davvero cedere la maggioranza.
      Spero di sbagliarmi.
      GLR

  10. Se hanno reagito in questo modo significa che siamo sulla strada giusta.

  11. l’arroganza di chi si crede il padrone del calcio e non solo, che dire poi di bonucci che chiede rispetto per i suoi colleghi arbitri, lasciamo perdere poi certi commentatori asserviti e si stupiscono che stanno sui maroni a tutti.
    non dimentichiamo chiellini che scrive su un libro che lui odia l’inter, una frase intelligente per stemperare le tensioni, lui plurilaureato puo’, avra’un bidone della spazzatura al posto del cuore, pietra migliare del loro portiere, dopo il rigore al real.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili