Il Giorno – Bar dello Sport 250

Pubblicato su Il Giorno, sabato 3 aprile 2021

Ecco la Santa Pasqua in lockdown tra (papabili) vincitori e vinti
 
Cari aficionados di questa rubrica che proprio oggi taglia il traguardo delle 250 (!) puntate settimanali, per una volta è chi da anni indegnamente la scrive a parlarvi come voce fuori campo solo per augurarvi una Pasqua serena, visti i tempi duri.
Al Bar dello Sport tra pandemia e lockdown vari si vive invece la Pasqua più triste di sempre, con i nostri perdigiorno sul marciapiede che come ogni anno ricevono dal ‘munifico’ barman Pinuccio la solita fetta di colomba dell’anno prima e un bicchiere di spumante dal retrogusto indegno: “Poi dite che il vostro barman non vi vuole bene – rinfaccia subito il Pinuccio – oggi mangiate e bevete a sbafo!”
I clienti ringraziano a denti stretti, a cominciare dall’impiegato delle poste romanista Tiberio: “Mai visto un uovo da quando vengo qui – ironizza – ma è solo perché il cioccolato fa male!”
Ma a far male, soprattutto agli acerrimi rivali, è l’assicuratore interista Walter, ormai incontenibile: “Ho fatto la tabella di qui alla fine del campionato – annuncia – tra Milan e Juve chissà chi si beccherà il distacco-record, ovviamente in doppia cifra, dalla mia Inter!”
E mentre il carrozziere juventino Ignazio soffre la classifica come un cane, il tassista milanista Gianni prova a parare il colpo: “Il Milan, se tiene il secondo posto, ha fatto una stagione straordinaria – abbozza – e sfido chiunque a dire il contrario!”  
L’avete chiamato? Eccolo! L’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, sfodera al volo una delle sue massime d’annata: “Sono tutte balle – sghignazza – sui libri di storia il nome a caratteri cubitali ce l’hanno solo i vincitori! I secondi invece sono solo lì per leggerli!”
Buona Pasqua a tutti!

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili