I motivi del Conte furioso

Video-editoriale del 24.1.2021
Inter-Juve si è già dimenticata, mentre un Derby di CoppaItalia da vincere incombe sull’Inter e su Antonio Conte, nervoso ben oltre Maresca e i gol sbagliati a Udine.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/Zyb7WlA4kxM

21 Commenti su I motivi del Conte furioso

  1. Il Milan capolista! Vedere una squadra di scappati di casa trascinati da un quarantenne non riusciamo a mandarla giù. Ci fosse la juve o chicchessia ce ne faremo una ragione. Se ci avessero detto prima del lockdown che il Milan sarebbe stato in testa al campionato avremmo chiamato la neuro deliri!!

    • . Pre lockdown
      D’accordissimo con te Salvatore. Al 1000%!!!. Scappati di casa forse no, ma sottosviluppati certamente.
      . Durante il lockdown è però avvenuta l’evoluzione.
      . Post Lokdown
      Da giugno scorso in poi il Milan ha cambiato completamente caratura.
      Ha vinto 22 partite su 31 (fra cui Roma Lazio Juve Inter Napoli ancora Lazio),
      Ha sempre segnato salvo ieri. Addirittura almeno due gol in 28 partite su 31.
      Oggi è una squadra da primi 3 posti, con un potenziale di 80-85p.
      Un caro saluto.
      CL

  2. Fabio Primo // 24 gennaio 2021 a 16:16 // Rispondi

    Sì , te l’appoggio ! Anche per me potrebbe essere una situazione probabile e verosimile . Questa storia non fa altro che confermare l’ormai certa dipartita di Conte dall’ Inter a fine stagione , per ovvi motivi. E sarà anche con l’eventuale (improbabile) vittoria dello scudetto .

  3. Ciao GLR, nel caso si fosse rinunciato a Dzeko a priori, Conte ha assolutamente ragione a essere nervoso, però questo suo atteggiamento lo dovrebbe rovolgere alla società e non in campo; ricordo che anche la finale di EL è stata gestita male sotto l’aspetto emotivo perchè Conte si è lasciato coinvolgere nei litigi con Banega. Adesso rischiamo di non aver l’allenatore per due o tre partite

  4. Stia tranquillo, altrimenti innervosisce e toglie certezze alla squadra in un momento topico della stagione. Ad Udine, camminavano.

  5. Di solito non voglio conoscere il nome dell’arbitro, certo che Maresca l’ha fatta sapendo di farla glielo si legge negli sguardi visti in TV quasi sorrideva. Normale se fai arbitrare uno, di suo già scarso, che è stato bacchettato da Rizzoli proprio per una gara nostra. In questi casi saggezza vuole che l’arbitro non faccia le tue partite per 6 mesi o l’anno.
    Nervoso, sai quanto lo sono io nel vedere che Conte replica gli errori nei cambi. Poi diciamo che sono i giocatori che giocano.
    Amala…

  6. lo scambio dzeko eriksen un occasione irripetibile e super vantaggiosa sul campo,speriamo si faccia.

  7. Io sono a 700 km di distanza e sono un semplice tifoso, non posso sapere cosa si muove sotto, dico solo:dopo Juve e Udine potevano essere a -5, siamo a -2.Udine è storicamente un campaccio. Mi auguro tuttavia che non si ripercorra lo stesso percorso dell’anno passato: pareggio con Atalanta, Lecce e Cagliari, sconfitte con Lazio e Juve. Incredibilmente ora pareggio ad Udine, c’è Benevento, Fiorentina e quindi gli scontri diretti con Lazio e Milan con in mezzo il derby di coppa ed eventuale semifinale…

  8. Le tue riflessioni sono condivisibili e leggo dai commenti nei vari blog che gran parte di noi tifosi “se la rifà” giustamente -in primis- con giocatori/mister. Tuttavia la direzione e l’atteggiamento dell’arbitro avrebbero fatto innervosire Giona; se poi ha pronunciato veramente la frase “morale” con quel suo sorrisino capisco ulteriori reazioni, non giustifico, ma capisco. Mi auguro che questo provochi una reazione anche nei giocatori nel derby, ieri erano mosci: e se lo avesse fatto apposta?

  9. Sarebbe davvero interessante uno scambio Eriksen – Dzeko. Ora capisco che Suning vuole una cessione per risparmiare sullo stipendio, ma non capisce che Eriksen cosi com’e non ha mercato e che questa sarebbe una opportunità per valorizzarlo e venderlo a giugno? Mi sembra tutto davvero bizzarro…

  10. Buon giorno Gianluca , io vado un po’ contro corrente, se fin da agosto Conte sapeva che non sarebbe stato fatto alcun mercato mi domando perche’ e’ rimasto ( certo il contratto..) e mi domando se un allenatore di spessore come viene considerato ( non da me) non cerchi di utilizzare tutto cio’ che ha a disposizione , per l’ennesima volta non ha tentato nulla per vincere la partita e poi e’ nervoso perche’ non arriva la punta? sono convinto che alla fine arriveremo ma certo con grande fatica

    • Ci sono no anche momenti in cui non sei razionale, soprattutto se hai un certo carattere e da un anno e mezzo ti promettono delle cose che poi non sono in grado di mantenere. Parlare da fuori è facile, peccato che sia successo ad almeno altri 5-6 che hanno lavorato con Suning.
      GLR

  11. Per una volta Gianluca non sono daccordo assolutamente. Conte è arrabbiatissimo per la partita di Parma e per questa, sommandole sono 4 punti in meno ed in un campionato come questo contano, il responsabile agli occhi di Conte è solo Maresca. Non cercherei altri motivi anche perchè sono 5 mesi che ci diciamo che non possiamo fare mercato e quindi nessuno ragionevolmente si aspetta qualcosa dal mercato.

    • Convinto tu. Non conosci bene Antonio Conte. Rassegnarsi alla realtà e lui lo è certamente, non significa non doversi incazzare quando ti viene la mosca al naso anche per altre ragioni…
      GLR

  12. non capisco tutta questa dietrologia. si e’ incazzato, giustamente, per un arbitraggio pessimo. C’era un rosso palese, Udinese in 10 e ora forse saremmo in testa. I dettagli fanno la differenza. La faccina spocchiosa e irridente di maresca ha fatto perdere le staffe anche a uno come Oriali. Basta giustificare gli arbitri

  13. Ciao GLR,quanto affermi, non fa una piega, però se guardiamo il lato imprenditoriale, Suning non sta facendo una scelta corretta. Se il tuo obiettivo è vendere e al momento la miglior offerta è 750milioni, se vuoi migliorarla devi alzare il livello del brand Inter. E per alzarlo al momento l’unico modo è vincere un titolo importante e serve un minimo d'”investimento”: lo scambio con la Roma era l’ideale. Credo che a fine stagione si ripartirà da zero a livello societario, allenatore,ecc ciao Davide

    • Potrebbe essere così se l’Inter fosse considerata dal Suning un asset strategico, ma non è così. E’ invece poco più di un piccolo investimento, per come sono abituati loro, fatto per muovere qualche spicciolo in Italia.
      GLR

      • si vero l’hai sempre detto…non avevo pensato al fatto che noi siamo un piccolo investimento…qui non resta sempre che sperare nel prossimo cambio societario, ma questo comporta sempre ricominciare…capisco che è finita l’epoca dei presidenti “Moratti”, ma se le situazioni non si stabilizzano come fai a fare progetti investimenti, a essere credibile per attirare sponsor ecc.?…sperare solo questo possiamo e dobbiamo sperare e sperare che il prossimo sia meglio di Suning…ciao grazie Davide

  14. Conte non avrà mai la calma e freddezza che sarebbero necessarie per affrontare gli “inconvenienti” che stanno ostacolando i sui piani calcistici.
    I suoi sfoghi e malumori testimoniano che teme che la sua avventura in nerazzurro si possa concludere senza aver conquistato nessun trofeo e questo sarebbe un duro colpo all’orgoglio e fama da vincente del Mr. salentino.
    Il disimpegno di Suning poi è evidente e questo accuisce il suo nervosismo che ovviamente non rasserena un ambiente già teso di suo.

  15. Credo che sia come dici tu, Conte é nervoso perché manca pochissimo per perfezionare la squadra e invece non si può fare nulla. Sabatini e Marotta sono due volpi eppure uno è andato via l’altro sembra sempre più stanco e disorientato. Dispiace, ma viste le cose forse la cessione è il male minore (seppur avrà i suoi strascichi perché ci sarà da ricominciare da zero) Di certo il nervoso suo è quello di noi tutti, siamo sempre in corsia di sorpasso, ma veniamo meno puntualmente.

  16. Ciao GL,
    Lo scambio magari non giova al conto economico, ma potrebbe invertire l’effetto sullo stato patrimoniale di una cessione, se mai verrà fatta, di un giocatore effettivamente considerato zavorra. Trovo strano non valutino questo aspetto. Per il resto, come vuoi che si senta uno nel vedere la sua squadra che, con scarso impeto e svariati errori tecnici individuali (Martinez viaggia alla media di 1 gol clamoroso sbagliato a partita..), non approfitta della sconfitta del Milan?!

Rispondi a Alex Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili