Concorso (Web)Cretino dell’anno 2021

Aperta l’8ª edizione del Premio ‘Il (Web)Cretino dell’Anno’, relativa al 2021.
La Giuria sta già esaminando aspiranti e candidati tra diversi webeti, odiatori
e insultatori con Patente B e Battesimo come massimi titoli di studio.
Di seguito L’Albo d’Oro dal 2014 e i concorrenti del 2021.

ALBO D’ORO PREMIO IL CRETINO E IL (WEB)CRETINO DELL’ANNO
2014: O.Marpione (Juventus)
2015: Salvatore Mano Lesta (Milan)
2016: MB @teob1685 (Milan)
2017: Carlo Interista (Inter)
2018: GUVaRi @settecoppesette (Milan)
2019: Vincenzo Vonella (Juventus)
2020: Roberto da Vigevano (Milan)

Ecco la classifica parziale dell’edizione 2021, con di schede di presentazione e facce, ove possibile, perché le facce dicono moltissimo: 

Luky Milano alias @luk1m1l4n01899 su Twitter: qui i requisiti per vincere il Premio (Web) Cretino dell’anno 2021, a giudizio della Giuria, ci sono tutti: il nickname con lettere e numeri tipico dell’anonimo vigliacco, i post solo di insulto o di ossessione (la sua è Calhanoglu per la solita sindrome del Cornuto perché la fidanzata con maglia numero 10 per 135 partite gli è scappata col cugino) e il linguaggio da quinta elementare: notare com’è stato scritto Lucky e Milano1899 sostituendo i numeri con le vocali. Da volgare nullafacente, ovviamente già bloccato nella vita reale da Madre Natura e quindi in suo omaggio anche da me su twitter, è un candidato serissimo al Premio per l’edizione 2021.  Su Twitter predica pure violenza, ragion per cui il suo account è già stato prontamente segnalato alla Polizia Postale. 

Marco di Francesco Marco Di Francesco su Twitter prima come @MarcoZH11 e ora come @MarcoCH0: perfetto esempio di hater e socialwebete con occhi foderati di fanatismo nerazzurro che vegeta su Twitter tra insulti sgrammaticati ad ogni cronista colpevole ai suoi occhi di raccontare solo verità scomode sull’Inter.
Si presenta come esperto di Cina, dove ovviamente non è mai stato, diffondendo a raffica immagini di grattacieli cinesi con luminarie ad immagine Suning-Inter, senza chiedersi se gli impiegati di quei palazzi prendano ancora lo stipendio! Sta acquistando a rate il dismesso pullman del dismesso Jiangsu Suning.
Sostiene pure di aver scritto per professione, ma pure una capra userebbe meglio la lingua italiana: i suoi punti debolissimi sono la consecutio temporum e gli apostrofi sui sostantivi maschili che cominciano per vocale. 
Segnalato più volte dalla Giuria, bloccato da me illo tempore nel rispetto di Madre Natura che l’ha già bloccato nella sua vita reale, guida per distacco la classifica parziale dell’edizione 2021 del Premio il (Web)Cretino dell’anno.

 

WhatsApp Image 2021-05-12 at 14.53.13Rodolfo Premoli su Facebook: ti dà del coglione della settimana perché vuole solo che gli si raccontino le belle favolette come si faceva coi bimbi di 12 anni e, a giudicare dal profilo e da come scrive, di cervello è davvero possibile che li abbia.
D’altronde già la faccia con l’occhietto vispo e sospettoso dice molto sulle buone chances per vincere l’ambito Premio edizione 2021

 

malgratiMaurizio Malgrati da Facebook che solo per essere passato a salutare dopo molti anni, un mio vecchio amico, il tripletista interista Maicon, oggi in forza al Sona in Serie D, mi ha definito giornalista della stessa serie.
Una new-entry entusiasmante per i giurati quella del Maurizio Malgrati da Carugo. Che sia lo scemo del Paese? Perché si sa che ogni Paese ne ha uno!
Alla sua veneranda età gira ancora su Facebbok a insultare a destra e a manca come un adolescente. Licenza quasi sicuramente elementare, con foto nel profilo da ‘cumenda’ di provincia, davanti al banco Moët & Chandon, di cui probabilmente abusa fin dall’infanzia. Anche appassionato di report? Non il programma, ma la pettinatura!

 

 Andrea 71 Twitterandrea71 – twitter:  @interForEver71 
Questo ‘geniaccio mononeuronale’ conversando, si fa per dire, con  un collega su twitter, non potendo raggiungermi direttamente perché bloccato, mi insulta usando parole comunemente usate da me come ‘tifoide’ e ‘talebano’. Purtroppo nemmeno le Scuole Elementari serali riescono più ad insegnare parole diverse. Ovviamente non essendo neppure un web-cretino originale non vincerà il Premio ma almeno in concorso. dice la Giuria, ce lo mettiamo, ci mancherebbe altro…

 

chiurazziAntonio Chiurazzi da YouTube. Mi rimprovera di avere intervistato un collega, Marco Belinazzo,  che ha detto più o meno le stesse cose nella Radio per cui lavora, e ci mancherebbe altro, ma l’ignorantone Chiurazzi mica può saperlo! dal suo profilo YouTube è visibile anche una diapositiva che pubblico per evitare di confonderlo con omonimi.

ppiazzardi  – mail: ppiazzardi@yahoo.com che ha avuto l’ardire di sostenere che io celebrassi la straordinaria affidabilità di Suning, da cui vi ho invece messo in guardia fin dal 2017, prendendomi ogni genere di insulto, salvo poi sentirmi dire da più parti che avevo ragione. Come se io fossi contento in questo caso di aver regione!

Luca:  mailloca8823@virgilio.it: insulti a caso, qua e là. Ovviamente senza argomenti. Le elementari serali qui non hanno proprio funzionato!

Giuseppe Novello mail: gnovello@ccci.it : solo uno dei tanti rosiconi anti-sportivi, ossessionato dall’Inter Campione e in classifica solo per onor di firma!

10 Commenti su Concorso (Web)Cretino dell’anno 2021

  1. Come dico spesso: battesimo e patente B come massimi titoli di studio, ma questo sarebbe il meno…è sul resto che a quanto mi dice chi ha indagato su di lui che Madre Natura ha colpito duro…
    Poveraccio…
    GLR

  2. Fermo restando questo bellissimo Scudetto ma due come Andrea e Marco non ci arrivano a capire che si parla di AFFIDABILITA’ DELLA PROPRIETA’? Io capisco essere ignoranti, ma c’è un limite a tutto.
    Paolo

  3. Internauta 1970 // 7 maggio 2021 a 18:10 // Rispondi

    Voto senz’altro per Marco ma leggendo i suoi post come dici tu non sarà talmente cretino da non vincerlo lo Scudetto dei cretini? Quanto mi dà fastidio vedere che l’inter sui social è proprio per tutti, a differenza del motto societario
    I.N.

  4. AnonimoAncoraPerPoco // 27 ottobre 2021 a 19:06 // Rispondi

    Buongiorno Gianluca Rossi, il suo sito é stato segnalato per diffamazione e divulgazione di informazioni private.
    Ci vediamo presto in tribunale.
    Lei é un ominucolo senza dignitá

    • Il tuo IP è sempre lo stesso: 192.119.9.130, almeno fatti più furbo e cambialo!
      Amo i Tribunali, non vedo l’ora…Mica è la prima volta che li frequento per qualche anonimo pisciasotto…I miei avvocati Mariani e Dallera aspettano con fiducia il tuo.
      Ribadisco: scusati per ingiurie e minacce: sei ancora in tempo…
      GLR

  5. AnonimoAncoraPerPoco // 27 ottobre 2021 a 19:20 // Rispondi

    ….
    Prima o poi il pazzo che ti prende a schiaffi e ti lascia per terra lo trovi, stai tranquillo
    ….

    • Pubblico solo questo piccolo passaggio ma c’è molto di più del vigliacco anonimo che sarà anonimo ancora per poco visto che collaborando da anni con la Polizia Postale di via Moisè Loria 74 a Milano da tempo e attraverso il tuo Ip ci metterò poco a scovarti. Faresti prima per evitarlo a presentarti con nome e cognome reali e a chiedere scusa per ingiurie e minacce.
      Altrimenti ci vedremo nelle sedi opportune…ho fatto giurisprudenza prima di fare il giornalista con una moglie avvocato penalista e sono abbastanza abituato al Tribunale.
      Vedi tu…Dipende da te.
      GLR

  6. È una bella sfida, sinceramente. Certo che di bigoli sul web ce ne sono davvero tanti, da questo punto di vista non invidio la tua fama, caro Gian Luca. Ma poi, i fenomeni che minacciano di divulgazione di informazioni private lo sanno che una volta che ci si iscrive a un social (sia esso Facebook, Instagram, Twitter, YouTube, ecc.) tutto ciò che viene caricato diviene praticamente di dominio pubblico?

    • Ovviamente non avendo alcuna nozione legale, nulla sanno…ma loro si divertono così, dietro il loro bell’anonimato, tra l’altro nemmeno inviolabile. E io mi diverto a mia volta
      GLR

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili