2UCL: Shakhtar-Inter 0-0

Video-editoriale del 28.9.2021
Con una traversa e quattro grandi occasioni l’Inter non vince nemmeno stavolta a Kiev con lo Shakhtar, ma la vera sorpresa del girone di Champions è lo Sheriff che espugna Madrid.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/zpmeQT6VW8U

 

32 Commenti su 2UCL: Shakhtar-Inter 0-0

  1. Pasquale Somenzi // 29 settembre 2021 a 02:42 // Rispondi

    Zero reti segnate dopo 2 giornate di Champions, ma c’è un precedente peggiore, infatti nel 2006 l’Inter perse alla prima giornata 1-0 con lo Sporting Lisbona ed alla seconda 0-2 con il Bayern Monaco, quindi oltre a non aver segnato aveva anche zero punti, poi con 3 vittorie e 9 punti si qualificò come seconda con una giornata d’anticipo.
    Simone Inzaghi non si è smentito, infatti lo scorso anno esordì in Champions da allenatore e nel girone fece 3 pareggi su 3 in trasferta, Bruges, Zenit e Borussia D., però tutti per 1-1.
    Il 28 settembre è la giornata dell’Est, in quanto è già la sesta squadra dell’est che l’Inter affronta in questa giornata. In precedenza Sparta Praga, Torpedo Mosca, Dinamo Tbilisi, Trabzonspor e Ruch Chorzow.
    Dato che la prossima partita è col Sassuolo, la cabala non è molto incoraggiante, infatti nel 2021 l’Inter non è ancora riuscita a vincere fuori casa con le squadre che iniziano per S: sconfitta 2-1 il 6 gennaio con la Sampdoria, pareggio 1-1 con lo Spezia il 21 aprile, pareggio 2-2 con la Sampdoria il 12 settembre e 0-0 con lo Shakthar oggi.
    Pasquale.

  2. Pietro Spennacchio // 29 settembre 2021 a 05:12 // Rispondi

    Vidal Sanchez Kolarov Vecino Perisic Handanovic Dzeko D’Ambrosio Darmian Sensi. Servono altre spiegazioni per capire come mai l’Inter tra titolari e riserve sia una squadra che fisicamente è già in apnea prima di iniziare la partita? Se poi la freschezza e l’inventiva te l’aspetti da Chala (inquietante) e Dumfries…

    • Dumfries già bocciato … un classico
      GLR

      • Pietro Spennacchio // 29 settembre 2021 a 17:53 // Rispondi

        No per carità, promosso a pieni voti, ma difficilmente secondo me in grado di invertire da solo il trend di usura globale della rosa… Chalanoglu invece è semplicemente quello che qualsiasi osservatore normale di calcio ha imparato a conoscere: qualche giocata geniale in mezzo a un mare magno di apatia e mollezza

  3. Ultime 3 partite con questo avversario zero gol nonostante ci fosse pure Lukaku. Quindi smettiamola di prendere le scuse dei giocatori che non ci sono ma piuttosto bisogna cambiare atteggiamento in campo specie in Champions. Come disse un Sig. Re portoghese, questa competizione è una competizione dei dettagli. Non bisogna mai sbagliare nessuna occasione.
    Il lato positivo è non aver presi gol…. che sia di buon inizio x le prox partite.

  4. Squadra molto stanca . Dzeko sembrava un ubriaco , a 35 anni non può fare 3 partite alla settimana. Chi può far rifiatare Barella e Brozovic ?? Vecino e Gagliarfini , Vidal ormai scoppiato e rotto ?? perfavore….Ieri senza un immenso Skriniar sarebbe finita malissimo . Rosa con la coperta cortissima , si sa……

  5. Due partite 1 punto, girone che si incanala nella falsariga degli scorsi anni, pesantemente compromesso. Era prevedibile che i problemi riemergessero, la rosa è la stessa (Vecino e Gagliardini volevamo cederli e sono ancora lì, non c’è un sostituto di Brozovic, Calhanoglu non garantisce qualità e affidabilità) e soffriamo le squadre che palleggiano, prima con Conte ora con Inzaghi, il tabellino dice 0 tiri in porta. Un passo indietro rispetto alle prestazioni del campionato.

  6. Roberto Carlo Giuseppe // 29 settembre 2021 a 08:06 // Rispondi

    Troppa brutta per essere vera. Ancora ZERO gol e non si vince in Champions.
    Sindrome da Champions? o Macumba? il risultato di Madrid dice noi 1 punto e l’ipotetica meno brava 6. Lo storico in Champions e il percorso di oggi in linea, ci dice: mettiamoci il cuore in pace siamo fuori.
    Ci vuole una scossa per liberare la mente, per giocare senza condizionamenti (cornetto in tasca o peperoncino nel c…) lo dimostrano le 5 palle gol e bastava accelerare per passare.
    Cmq non ci credo.
    Amala…

    • IL grande ottimismo che aleggia sempre sui Campioni d’Italia da parte di alcuni suoi tifosi è sempre incoraggiante: una traversa e quattro gol mangiati. Va beh. Oggi è il momento del ‘siamo ancora fuori’ …
      GLR

  7. Ciao GL, mi sembra di rivedere il film dello scorso anno. Prestazione incolore e con pochissima qualità. Loro correvano il doppio di noi o forse correvano solo meglio e con più sincronia. Quando ci sono 7 giocatori di movimento su 10 sotto la sufficienza è difficile vincere. Preoccupato soprattutto per il livello della prestazione che per lo 0-0.E adesso intoniamo tutti insieme col mitico Bob Marley… I shot the sheriff… Amala sempre!!!

    • Roberto Carlo Giuseppe // 29 settembre 2021 a 12:29 // Rispondi

      Scusa GL ma bisogna stare con i piedi per terra e in questo momento nulla ci fa pensare che la prossima sia giocata con un piglio diverso.
      Poi è chiaro che sarò lì a tifare fino all ultimo e a sperare che si riesca a cambiare passo o magari solo risultato.
      Amala…

  8. Non è l’Inter di Lucescu, che vinceva 5-0 e poi perdeva 1-0 le tre successive… per ora si pareggia (e non mi interessa se il portiere fa miracoli: prende palate di soldi per quello, e l’attaccante li prende per sbatterla dentro), però là davanti ora sbagliano troppo. Mi consola il fatto che anche col grande Lukaku in CL andava pure peggio…
    Resto infin basito: dei moldavi sconosciuti sbancano Madrid. Il Real, dico… mica pizza e fichi!
    Quel gol al 90′ a S. Siro fa ancora più male. Non trovi?

  9. niente di nuovo sul fronte orientale, piu’o meno come lo scorso anno non si riesce a realizzare le occasioni avute. intanto gli sceriffi hanno arrestato anche il real, e come avevo segnalato dopo la prima partita sono ricchi e ambiziosi e nel calcio soprattutto il denaro qualcosa conta, guardare la rosa per capire, non grandissimi nomi, ma provenienti da tutto il mondo il che vuol dire che hanno fatto una certa selezione.

  10. Diego Raimondi // 29 settembre 2021 a 08:24 // Rispondi

    Siamo alle solite. Partenze Champion troppo soft e prive della consistenza necessaria.
    Gli incredibili “Sceriffi” volano e col Real (noi a Madrid non viceremo mai..) la qualificazione è già tutta in salita. Paradossalmente giocavamo meglio a inizio stagione con meno affiatamento e preparazione e giocatori ancora non tutti disponibili.
    Sanchez irtitante, Dzeko e Calha punti interrogativi e bisogna trovare un rimedio alla Brozo/dipendenza. Solo Skriniar in modalità Champion. Poco per vincere.

    • C’era bisogno di un po’ di ottimismo, in effetti…alla seconda partita l’Inter è già a rischio…sarà…ma non riesco ancora a vedere tutto nero
      GLR

  11. Ciao GLR, tra Atalanta e Shaktar per me la costante è stata l’inferiorità numerica a metà campo, aggiungendo che sabato, dopo il gol di Lautaro, abbiamo sofferto e di molto il pressing dei bergamaschi sbagliando passaggi elementari mentre ieri sera abbiamo subìto la maggior tecnica dei brasiliani. Secondo te, in alcune partite, non sarebbe meglio rinunciare ad una punta e mettere un centrocampista in più ? Ricordo come esempio il derby del 2019 (2-3 per noi) con Lautaro unica punta?

  12. Magari ho capito male ma non mi pare che si sia partiti il 21 agosto per vincere a mani basse campionato e coppa; E non dovevamo sostenere allenatore e squadra? Prendiamoci fino alla sosta natalizia e poi magari cominciamo con la mitraglietta… insomma mi pare un po’ presto per matrimoni o funerali.

    • Come spesso capita, darò una delle mie classiche risposte fin troppo sincere che mi rendono piuttosto inviso alla massa informe della platea social, cosa di cui peraltro vado fiero.
      In effetti resto spesso basito dalla stupidità dei messaggi che ricevo al termine di ogni partita che non si è vinto per 3-0 o più.
      Mi conforta il fatto di sapere che quelli che come te attaccano prima il cervello delle dita non sono pochi e magari non hanno bisogno di scrivere qui ogni giorno per sfogarsi per altre cosucce extracalcio. In effetti via Conte, Hakimi, Eriksen e Lukaku per i divanisti dovremmo essere più forti e ovviamente ammazzare ogni competizione. E va beh…
      GLR

  13. Il Brasile d’Ucraina ha fatto quello che doveva, nasconderci la palla; solo che nel calcio bisogna anche tirare in porta. Noi giocando oggettivamente male, al contrario non l’abbiamo vista quasi mai, ma paradossalmente abbiamo avuto ben cinque occasioni nitide. Il calcio è così. Adesso conta solo buttarla dentro con i moldavi, non ci sono alternative.

  14. Tutto negativo? Intanto abbiamo recuperato un punto sul Real e nessuno ci avrebbe scommesso prima della partita.
    Nota positiva: la sconfitta del Diavolo, non tanto per la squadra (che non meritava di perdere), quanto per alcuni commentatori a tinte rossonere, che forse hanno imparato a non godere delle disgrazie altrui.

  15. Ciao
    La cosa più irritante è essersi rassegnati nel 2 tempo, come hai detto anche tu.
    Non so se sia problema fisico o di testa, ma vedere che quello con più grinta è l’allenatore che sta fuori…a me manda in bestia. Si può pure perdere ma l’attitudine deve essere quella di giocarsela sempre.
    Qui a parte Barella e Skriniar di gente determinata non se vede

  16. probabilmente aver speso molto con L’atalanta ha condizionato. La precedenza è al campionato e con pochi ricambi utili o provenienti da infortuni complessivamente non reggono tutte le competizioni al 100% (per ora).
    Ma mi viene un altro dubbio atroce…spero di no….Sunning in crisi non è che a Gennaio per pagare i debiti smobilizzano Barella, Skriniar, Brozovic…ecc…???????

  17. Mi pare ormai evidente che, per il Real, la mission in Champions sia far fuori l’Inter con ogni mezzo! Scherzi a parte, guardando in casa nostra, tre gol a partita in campionato e zero in coppa forse non sono un caso, in compenso la difesa sembra reggere bene. Se comunque non dovessimo qualificarci non sarebbe un dramma: lo scorso anno eravamo più forti e finimmo ultimi….

  18. Sento troppi commenti di lamentela sull’arbitraggio (pur scadente e doppiopesista) di Cakir e troppo pochi sull’atteggiamento del milan nel 2 tempo. Rinunciatario e autolesionista nel togliere ‘questo’ Leao per ‘questo’ Giroud. Sconfitta beffarda ma ricordiamoci anche delle numerose occasioni precedenti fallite dall’Atletico (una su tutte: testa di Suarez fuori). Sembrava di giocare non in 10 ma in 8 contro 11.
    La CL è esigente, mezz’ora non basta.
    Inter sotto le attese, ma pienamente in corsa.

  19. non vedo problemi , vinciamo le 2 partite con gli sceriffi e quella in casa lo Shaktar , 10 punti qualificazione assicurata. Non abbiamo fatto un partitone ma nonostante ciò abbiamo avuto 4 palle gol nitide. Spero che Inzaghi insista con Dumfries che potenzialmente a tratti è devastante,forse il vero tallone d’achille è il centrocampista sostituto di Eriksen , Chala è discontinuo, Sensi è out, Vecino seppur in ripresa non mi sembra affidabile e Vidal continua ad essere un peso morto.

  20. Ciao Gianluca, una domanda fuori contesto, a parità di condizioni fisiche , tra Marcus Thuram e Correa , avresti preso cmq Correa?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili