26C: Inter-Atalanta 1-0

Video-editoriale del 8.3.2021
Battuta anche l’Atalanta grazie al gol-partita dell’unico Milan capolista (Skriniar)
Vittoria col cuore! E ora posso dirlo, l’Inter è tornata una grande squadra!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/759w0zKiHBQ

20 Commenti su 26C: Inter-Atalanta 1-0

  1. Pasquale Somenzi // 9 marzo 2021 a 03:46 // Rispondi

    Abbiamo avuto la conferma che le 3 squadre lombarde dopo aver battuto in casa il Crotone con 4 gol di scarto, poi han perso in trasferta. L’Inter ha vinto 6-2 per poi perdere 2-1 con la Sampdoria, il Milan ha vinto 4-0 perpoi perdere con lo Spezia e poi l’Atalanta che invece aveva vinto 5-1 ha perso oggi. Rispondo a Roberto che mi faceva notare come Inter e Milan avevan perso in Liguria e temeva non sarebbe successo all’Atalanta, evidentemente contava giocare in una regione che inizia per L.
    Comunque il 2021 ci sta dicendo che questo è un anno di M: infatti nei principali campionati abbiamo in testa una squadra di Milano, una di Madrid, una di Manchester ed una di Monaco. Il Monza sta per arrivare per la prima volta in serie A, il Milan stabilirà il record mondiale di rigori a favore e Mancini vincerà gli Europei di calcio. Inoltre la Mercedes vincerà la F1 e Mir la Moto Gp. per concludere, il festival di Sanremo lo vincerà qualcuno che inizia per M. O no?
    Pasquale.

  2. La palla in tribuna di Eriksen mi ha commosso

  3. Ferruccio // 9 marzo 2021 a 08:05 // Rispondi

    Mi piace il tuo entusiasmo soprattutto dopo questa partita, dove ad ascoltare molti opinionisti, tifosi ed addetti ai lavori l’inter abbia vinto… perché è il suo anno. Sai com’è, il destino, il caso. Ricordo a tutti che l’Atalanta dell’attacco atomico ci ha tirato in porta… due volte. Stop. Certo, abbiamo sofferto e forse più del dovuto, ma siamo forti. Eriksen titolare senza discutere.

  4. Allora il problema non era la “difesa a 3″, ma le condizioni di forma di … Handanovič e Milan Škriniar. Ora che sono tornati “alla grande”, l’Inter va, anche con un Lukaku (per una volta … c’est normal) egoista e inconcludente. La Dea avrebbe meritato qualcosa in più? Auguriamole che si rifaccia … in Coppa Italia. Prosit!

  5. Diego Raimondi // 9 marzo 2021 a 08:43 // Rispondi

    Anch’io penso che non aver preso alcun gol dalla Dea cogli stoccatori che si ritrova, sia non un buon ma un ottimo segno. La Juve nelle prossime giornate ha un calendario ideale per fare molti punti e tentare il rientro. E il Milan sembra tutt’altro che morto.
    Noi siamo meno brillanti in Bastoni, Lautaro e in parte Barella. Vidal pare una causa persa e preoccupa l’incostanza di Hakimi. Di fatto abbiamo eliminato i ns tracolli di Gen e Feb e siamo in corsa. Stupenda la maglia, col simbolo giusto.

  6. 3 punti conquistati con la grinta e cuore. Ci sono anche queste partite nell’arco di un campionato specie se incontri una gran squadra come l’Atalanta. Sono ormai anni che i bergamaschi sono una realtà molto competitiva e giocano veramente bene in quanto coprono gli spazi in maniera perfetta. Complimenti all’avversario ma i + grandi complimenti vanno ai ns che si sacrificano su tutti i palloni. Sono esterrefatto di come si è trasformato Eriksen: contrasta e se c’è da spazzare lo fa senza problemi

  7. queste sono le vittorie che ti portano dritte allo scudetto. del resto, dopo aver strapazzato il Milan nel derby, visto il livello psico-fisico raggiunto dalla squadra e considerando che ormai (purtroppo) si fa una partita alla settimana potendola preparare nei minimi dettagli allenandosi e basta, credo che l’unico nemico da temere sia il virus. per il resto, considerato anche il calendario, non riuscire ad arrivare primi a questo punto sarebbe davvero imperdonabile!

  8. Inter Grande molto Grande..molto grande Conte. Ed ora sotto ad allenare Romelu a dare fiducia nel tiro col destro (deve tirare deve tirare quando è l’unica soluzione a costo di sbagliare).
    Al di la dello scudetto in effetti 12 partite ancora con insidie…penso che la Champions sia almeno acquisita..e cosa ci vuole per primeggiare in Europa? Certamente quest’anno sono partiti male col pressing alto e tanti goal incassati nonchè poco precampionato x le prove/verifiche. Se fosse stata questa?

  9. Spesso le partite tra attacchi super finiscono per partorire solo un topolino. Ma questo è un gran bel sorcetto, degno delle migliori fiabe… :-)
    Reputo l’Atalanta la squadra più forte del campionato (anche più dell’Inter): averle tenuto testa senza subirla più di tanto e anzi sbagliando il 2-0 in modo clamoroso (vecchio vizio mai sopìto) è nota di merito ulteriore.
    L’Inter merita di essere dov’è ma guai a rilassarsi: se giocano ogni gara come una finale di CL, non vedo chi possa superarla…

    • l’Atalanta non è più forte dell’Inter a giudizio di nessuno addetto ai lavori, ma va bene così…c’è sempre chi scrive per stupire…
      GLR

    • L’Atalanta champagne è la squadra italiana più spettacolare.
      Ma tecnicamente non c’è corsa con l’Inter.
      Se trova spazi è travolgente con velocità e automatismi collaudati (vedi Milan, Valencia).
      Ma se la aspetti, senza pressare alto (come l’inter del 2 tempo) la dea palesa vistosi limiti di manovra. Errori di misura, triangoli mai chiusi, non un’accelerazione a puntare l’area (a parte forse Muriel), solo cross strozzati.
      Guarda invece le molteplici opzioni dell’inter anche contro difese chiuse.

  10. ciao Gianluca, la grande esultanza di ieri sera puo’ essere capita, entrando nel Conte pensiero, che Roma e Napoli sono due squadre si forti ma meno solide dell’Atalanta e che si pensa/spera di arrivare allo scontro con la Juve quando ormai sarà ininfluente. Sempre Forza Inter!

  11. Ciao grande GLR, ti scrivo poiché sono 2 mesi che sento la menata che l’Inter è prima (era a meno 5 dal Milan) perché non ha le coppe. La Juve che, senza snobbare il Milan, è la nostra avversaria “vera” cosa ha fatto di più? I gironi di Champion li abbiamo fatti uguali, il turno di coppa italia idem, ad oggi loro hanno in più la partita col porto ma loro hanno una partita in meno in campionato ….. di cosa stiamo parlando? È tutto merito pulito, le coppe non c’entrano! Forza Inter

  12. Corsi e Ricorsi : era già successo nel marzo del 2014 …Conte (oggi recidivo!?) già allenatore della Juve ALLORA battè il bel Genoa di Gasperini, deluso ed amareggiato allora come “ieri”. Copio ed incollo : Gasperini non ci sta: “Juve fortunata, il Genoa meritava la vittoria”
    “Questo è il calcio. Alle volte ne esci soddisfatto, altre deluso”. Sorriso amaro, ma consapevole del proprio valore. Gian Piero Gasperini si presenta così alla conferenza stampa dopo la confitta contro la Juventus …”

  13. Prima dovevamo tirare 20 volte per fare un gol, ora si vince anche con un solo tiro in porta… non si può chiedere di più!

  14. Roberto Carlo Giuseppe // 9 marzo 2021 a 13:40 // Rispondi

    In realtà non ci sono parole il pensiero che vorrei esprimere è uno solo: gli avversari non sanno come fare a giocare contro di noi. Non sanno se difendere, attaccare, avere più centrocampisti o attaccanti. Siamo arrivati ad essere un problema per gli altri e questo è uno straordinario vantaggio. Grazie ragazzi, grazie Conte ora più che mai il nocchiero di questa squadra.
    113 Amala…

  15. alessandro // 9 marzo 2021 a 14:59 // Rispondi

    Caro GLR, devo dire che alla fine (comunque andrà a finire) avevi ragione su Conte e sul fatto che doveva restare (al di là dell’assenza di vere alternative)
    A me Conte non è mai piaciuto, xò devo riconoscere che almeno ha imparato qualcosa dai suoi errori (xché ne ha fatti) e ha corretto il percorso. Non è cosa da poco, infatti la squadra ora gira precisa come un perfetto meccanismo. Speriamo che i giocatori siano in grado di mantenere i nervi saldi ma “giustamente” tesi fino in fondo w l’inter

    • Ma non è un merito o questione di avere ragione: io parlo in base ai fatti che vedo e vivo. Io lo dico di tutti gli allenatori che vedo lavorare sul campo bene, mettendo l’Inter al primo posto. Quelli che mi fanno compassione sono quelli da fuori che non sapendo e non vedendo nulla parlano per antipatie personali e coi quali di solito manco più discuto. Nel senso che neppure li considero.
      GLR

  16. Vittoria di una importanza esagerata contro una Atalanta ferocissima!Lautaro partita da 9 come sesto centrocampista, Perisic probabilmente è il gemello che sta giocando, Eriksen subentrato a bomba.Handanovic reattivo come un Raptor, squadra che ha sofferto è vero ma ha lottato all’arma bianca.Con Conte sicuramente gli impegni successivi non verranno affrontati alla leggera e questa è una garanzia fondamentale,perchè quando i rigatini usciranno dalla Champions si butteranno furiosi sul campionato

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili