18C: Salernitana-Inter 0-5

Video-editoriale del 17.12.2021
Il filotto vincente dell’Inter continua: a Salerno sesta vittoria consecutiva con 5 gol segnati senza subirne alcuno. Nelle ultime cinque gare 16 gol segnati e porta inviolata!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/98E-f-gi7YY

8 Commenti su 18C: Salernitana-Inter 0-5

  1. Pasquale Somenzi // 18 dicembre 2021 a 02:52 // Rispondi

    ll bilancio del girone d’andata in trasferta ci dice che l’Inter fuori casa in ben 8 partite su 10 non ha subito reti nei secondi tempi e le 2 trasferte in cui ha preso gol nella ripresa sono costate dei punti (Sampdoria e Lazio).
    E’ stata la terza vittoria in trasferta consecutiva di campionato a porta inviolata, ma ricordo che nel 2012/13 l’Inter aveva esordito senza subire gol nelle prime 4 trasferte, ossia Pescara 0-3, Torino 0-2, Chievo 0-2 e Milan 0-1.
    Per trovare 5 partite di campionato senza gol subiti bisogna risalire alla primavera 2018: Inter-Benevento 2-0, Inter-Napoli 0-0, Sampdoria-Inter 0-5,Inter-Verona 3-0 e Milan-Inter 0-0.
    Invece per trovare l’Inter che vince 5 partite di campionato senza subire reti bisogna tornare al 1996:
    11-2-96 Inter-Napoli 4-0
    18-2-96 Torino-Inter 0-1
    25-2-96 Inter-Atalanta 1-0
    3-3-96 Lazio-Inter 0-1
    10-3-96 Milan-Inter 0-1
    Pasquale.

  2. Partita che dice quanto un allenamento. In attesa di impegni veri bene così. Un pensiero alla situazione Salernitana, spiace per i tifosi ma il problema sono i personaggi stile Lotito che affollano il mondo calcio. Se si facessero rispettare le regole che ci sono, non si vedrebbero queste italianate. Sicuramente tutto il movimento ne gioverebbe

  3. Bisognerà aspettare il 22 dicembre p.v. per “vedere” chi sarà la squadra campione d’inverno. Però, però : se già tra oggi e domani (19/12) dovessero verificarsi certi (a noi graditi) risultati, la Beneamata rischia di diventare Campione … d’autunno, con 2 gg d’anticipo sull’arrivo del Generale Inverno. Apperò!

  4. Diego Raimondi // 18 dicembre 2021 a 08:06 // Rispondi

    Siamo persino imbarazzanti !
    16 gol a 0 – 5 clean sheet consecutivi – fluidità di gioco
    – occasioni gol create (e spesso fallite..) a raffica.
    Numeri record, ma adesso la pacchia è finita e l’asticella tornerà a rialzarsi. Intanto abbiamo recuperato lo svantaggio e siamo rientrati in corsa. Prima della vittoria di ieri la classifica narrava comunque di 4 squadre in 4 punti. Vorrei tanto che quelle azioni sfavillanti che ci hanno riempito gli occhi siano replicate con avversari più pregnanti.

  5. Altra bella gara che sulla carta era facile ma si sa che mezza Italia è lì che spera in una ns crisi. Quando vedi giocare con il sorriso in bocca e correre al 89° minuto significa che c’è consapevolezza e tanto equilibrio tra i reparti. Bene tutti e concordo x Barella che deve rimanere più tranquillo.
    Una domanda: visto prox turni del calendario, vedremo mai Sensi partire da titolare?

  6. Ciao Gianluca, sarà anche vero che le ultime avversarie affrontate non siano “toste”, ma il passato interista ci ha insegnato che questo tipo di gare a volte ci ha fatto male. Quindi bene l’approccio. Osservare il fraseggio dell’Inter e la capacità negli ultimi 30 metri di trovare l’area di rigore mi ricorda il gioco del Barcellona di Guardiola, paragone azzardato ma ho questa sensazione. Ora si rimanga con i piedi sulla terra perché i conti si faranno a fine febbraio inizio marzo. Forza Inter

  7. Un Barella nervoso va in vacanza in anticipo. Poco male, credo… Inzaghi è riuscito in una cosa che in 50 anni di “interismo” (dal 1971) non ricordo di avere mai visto: nessuno è indispensabile (certo, Satriano non è Lautaro…), puoi mettere chi ti pare ma ora l’Inter gioca sempre alla stessa maniera, fa caterve di reti con tutti e ne prende poche.
    Inter 47, Milan 38, Atalanta e Napoli 36. Se imparassero a tirare i rigori il campionato sarebbe già finito.
    Gennaio e febbraio? Ora c’è il Torino.

  8. Italian_in_London // 19 dicembre 2021 a 18:13 // Rispondi

    Barella voleva togliersi la diffida e andare prima in vacanza.

Rispondi a Alessio Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili