17C: Roma-Inter 2-2

Video-editoriale del 10.1.2021
Con la Roma la partita dei rimpianti con Conte che sbaglia i cambi e ci lascia due punti!
Ne parlo qui: 

https://youtu.be/iBJfjIYFwMk

53 Commenti su 17C: Roma-Inter 2-2

  1. Buona sera Gianluca purtroppo oggi ennesima occasione sprecata ma e nn e’ una delle poche… in un anno e mezzo della gestione Conte che a mio modesto modo di vedere e’ sempre mono tematico e nn legge le situazioni e i cambi di oggi sono l’ennesima dimostrazione togliere una punta una volta in vantaggio significa concedere ancora
    piu’ campo e infatti…. invece di mettersi nella condizione di fare il 3 gol o comunque di gestire con palleggiatori come sensi o eriksen

  2. Ciao GLR. A Roma senza paura avevi scritto. In your dreams! Direi io. Ancora una volta il nostro condottiero se l’e’ fatta sotto in una partita importante e si sono persi due punti. Comunque io resto convinto che la squadra vincera’ il campionato nonostante l’allenatore non grazie a lui. Un saluto.

  3. Ho visto le 2 partite ultime dell’Inter : data la forza (!?) degli avversari, si potevano portare a casa 6 punti, invece di 1. Dicono che Zhang abbia mandato a Conte un 滚开 (Gǔn kāi, in inglese fuck off). E’ nervoso, perché i Conti non tornano e Conte non se ne va (gratis) prima del 2022. Ed i tifosi come me? Condannati a soffrire (fegato permettendo) ed a sperare. Però un quotato professionista deve trovare le soluzioni giuste e non sbagliare i cambi. Che giocatori vede Conte in allenamento?

  4. L’ultimo quarto d’ora orrorifico,la squadra arretrava e Conte,con cambi da manuale Cencelli andato a male, ha disintegrato un faticosissimo ribaltone, faticosissimo perchè giunto dopo una tempesta di gol sbagliati dai neroazzurri. Vidal è un trauma corollato dal gol del 3 a 1 svirgolato in maniera oratoriale. Persiste l’eterna allergia agli scontri diretti ed è allucinante, per me, vedere il Milan sopra per ora di tre punti. La juve arriva nel momento peggiore con in mezzo la viola, la svolta non c’è…

  5. Pasquale Somenzi // 10 gennaio 2021 a 20:25 // Rispondi

    Inter a segno in campionato per la 15a trasferta consecutiva e per la 20a giornata consecutiva. I precedenti risalgono al 2002 quado segnò per 17 trasferte consecutive ed alla stagione 2008/09 per 23 giornate consecutive.
    Due cose, da un punto di vista solo statistico rendono ancora più difficile la partita di domenica prossima:
    1 – C’è un particolare che non è di buon auspicio per la prossima di campionato contro la Juventus: infatti in questo campionato, quando si sono affrontate le prime 4, ossia Milan, Inter, Roma e Juventus, c’è una cosa che è sinora mancata all’appello: la vittoria in casa.
    2 – Mancano 2 giornate alla fine del girone d’andata e l’Inter è vicina
    a realizzare un proprio record personale, infatti potrebbe per la prima
    volta chiudere l’andata avendo segnato almeno un gol a tutte le altre squadre e considerando che contro l’Udinese non dovrebbe essere una cosa impossibile, ecco invece l’ostacolo della seconda squadra di Torino.
    Nelle prime 88 volte che in campionato si è disputata Roma-Inter, solo 2 volte era finita 2-2. Ora invece è già la terza volta consecutiva.
    Pasquale.

    • Pasquale Somenzi // 10 gennaio 2021 a 20:50 // Rispondi

      Nello scorso campionato c’è stata una squadra che ha chiuso il girone d’andata a 46 punti ed all’ultima giornata ha giocato a Bergamo ed è arrivata seconda.
      Auguro al Milan di vincere le prossime due e quindi chiudere l’andata 46 punti dato che all’ultima giornata giocherà a Bergamo.
      Pasquale.

  6. Marco Ferrara // 10 gennaio 2021 a 20:37 // Rispondi

    Una squadra con serie velleità di scudetto quantomeno non perde con la Samp (nella stessa giornata di Milan-Juve) e per come si era messa la gara, da Roma torna a casa con il bottino pieno; invece un punto in due partite. Errori sia dei giocatori che (come contro il Napoli) di Conte. Prossimo turno: Cagliari-Milan e Inter-Juve, il rischio, non così remoto è di ritrovarsi a -6 dai cugini, vanificando di fatto le otto vittorie consecutive, auguri…

  7. L’Inter stava perdendo campo e palloni ben prima dei cambi discutibili di Conte, ma non ci sto a metterlo da solo sul banco degli imputati. Gli errori individuali dei giocatori sono stati gravi anche oggi come a Genova. Bastoni che non accorcia su Pellegrini, Gol divorati davanti al portiere, Vidal che cicca il pallone del 3-1. Da 2 partite segnano solo i difensori, lo ha notato qualcuno? La Lula deve fare la differenza nei big match, non solo col Crotone!

  8. Una grande squadra sa gestire, con equilibrio, i vari momenti di una partita. E l’Inter, in questo, deve ancora migliorare. Contro la Roma, infatti, solito primo tempo a volte distratto e rete subita. Reazione importante, invece, per 30 minuti del secondo tempo e vantaggio meritato. Poi, squadra di nuovo passiva e nuovo goal della Roma. Sfortuna e stanchezza centrano nulla, per lo scudetto devono fare di piu’.

  9. Roberto Carlo Giuseppe // 10 gennaio 2021 a 20:55 // Rispondi

    Hai detto tutto quello che penso.
    Nel calcio moderno se ti difendi e basta puoi solo prendere gol.
    Possibile che nessuno parli criticamente con Conte perché questo errore lo aveva fatto già a Napoli anche se lì le cose sono finite bene.
    Sembra che abbia paura di vincere o non si fida della sua squadra.
    Amala…

  10. solita partita buttata nel secchio ma ormai ci siamo abituati, troppe occasioni sbagliate, portiere avversario (solitamente una gran pippa) che diventa un fenomeno vidal peggiore in campo come sempre e il nostro fenomenale allenatore che toppa i cambi mostrando tutta la sua mentalità da provinciale facendo rinculare la squadra e portando così all’inevitabile pareggio. Settimana prossima comunque ci metterei la firma per un simile risultato.

  11. Ciao GL siamo sfortunati gol di Mancini di spalla devo dire che la squadra non è tranquilla e spaccata in due.

  12. Ma Sensi che fine ha fatto che son due partite che non entra? Pareva perlomeno recuperato magari non per 90 minuti, ma vedo che gli si preferisce Gagliardini e un impresentabile Vidal. Nemmeno quando c’è da congelare il gioco come oggi, anche se non sono d’accordo con l’idea rinunciataria di Conte. Abbiamo 13-14 giocatori validi, certi cambi si possono fare contro squadre più deboli non con le 6-7 migliori.Troppi goal subiti, troppi quelli sbagliati e troppi punti persi.

  13. da Contiano dico tranquillamente che oggi il ns Mr ha completamente sbagliato i cambi. Una volta i giocatori, una volta il ns allenatore e alla fine si perdono punti che potrebbero pesare alla fine della stagione. Se vogliamo rimanere in scia domenica non ci sono altri risultati tranne che la vittoria e dare un segnale forte a tutto l’ambiente, perché tra una società che sta tentando di vendere e problemi di mensilità il morale vuoi o non vuoi è condizionato.

  14. Terza partita di fila con due gol presi, solo tre “clean-sheet” in 17 gare. Questo è il dato più preoccupante a mio avviso. Dove vogliamo andare? Sarebbe interessante un dato sui punti fatti con le prime 4 della classifica nel momento in cui le abbiamo incontrate; ho l’impressione che non è positivo. Che Conte abbia nuovamente sbagliato i cambi non è una notizia purtroppo…stavolta è stato un errore macroscopico. Infine ad Handanovic dico solo grazie! incolparlo oggi è da incompetenti

  15. Concordo perfettamente con la tua disamina. Aggiungo, il cambio Lautaro Perisic è sbagliato 2 volte, la prima l’hai esplicitata tu, la seconda perché il croato non deve proprio più giocare a prescindere. Per il resto Gagliardini è meglio di Vidal (Sensi dov’era?) È sul secondo gol Roma Handa si inginocchia e guarda il pallone rotolare sul palo e poi in rete, Pau nel primo tempo toglie un gol fatto a Lukaku sullo 0-0

  16. Bella partita, giocata bene con grande reazione contro una bella squadra.
    Peccato il poco cinismo (Conte non c’entra) e i cambi che hanno regalato 30mt di campo (Conte c’entra), oltre a trasmettere timore.
    Conte è un bravissimo allenatore ma dimostra dei limiti di lettura a tratti inspiegabili.
    Premesso che la partita la chiudi se Vidal non sbaglia il rigore in movimento senza pressione alcuna..roba da allievi regionali.

  17. Carissimo Gian
    Mi chiamo Maurizio, interista di 40 anni e quindi di vecchia data. Sono un imprenditore e sono apertamente contro la società dalla sera della finale di EL. Se un mio dipendente avesse osato rilasciare una dichiarazione del genere avrei ordinato al mio avvocato di licenziarlo per giusta causa. Da quel momento non lo stimo più come allenatore. Oggi non sta facendo nulla per migliorare la situazione. Guadagna tanto e non è un fattore a vantaggio della situazione.

    • Scusa ma quelli che parlano di aziende di calcio come se fossero aziende normali mi hanno sempre fatto ridere…Si vede chiaramente che non hanno mai visto il calcio da dentro…Il calcio non è una azienda nemmeno lontanamente paragonabile qualsiasi azienda nella vita reale
      GLR

  18. Vidal ha sbagliato l’ennesimo gol,handanovic forse poteva fare di più sul secondo gol, palla lenta mancata spinta, ma i scellerati cambi di Conte,(in primis quello di Lautaro fondamentale a tenere alta la squadra, hanno detto incosciamente alla squadra, tutti indietro a difesa del risultato) , sono stati la chiave del pareggio della roma, mister 10 milioni oggi è stato determinante più dei giocatori a farci perdere i tre punti

  19. Ciao GL, anche oggi solito copione. Rimonta subita, due gol presi e finale in panico completo. Anche qs anno svolteremo il prossimo. Giochiamo 20/25 minuti a partita come dovremmo farlo per 90.Se poi vogliamo credere alle solite frasi tipo”il campionato è ancora lungo”, “Siamo ancora lì, niente è perduto” o “dalla prossima dobbiamo dare un segnale forte” mi sembra una speranza vana. Siamo sempre gli stessi dall’inizio della stagione con difetti mai limitati o cancellati. Amala

  20. E questo sarebbe un allenatore top da 12 ml all’anno? Ma dai… Ha fatto lo stesso errore commesso con Atalanta e Napoli. Sa solo lamentarsi e sputare veleno sulla società, non se ne può più! Mai una volta che dica “ho sbagliato”

    • Non me ne frega niente che dica ‘ho sbagliato’, sai che consolazione visto che lomsa anche lui, preferisco che non sbagli. Il discorso sul guadagno e sempre più puerile…Tutti gli allenatori sbagliano sia quelli che guadagnano 500 euro sia quelli che guadagnano milioni di euro.
      GLR

      • Si però quelli che guadagnano 12 dovrebbero fare 24 volte meno gli errori di quelli che ne guadagnano 0,5. Questa cosa fa incazzare. Parliamo di un allenatore che con i suoi giocatori pronti doveva portare carattere e equilibrio eppure stecchiamo sempre sul più bello sia una finale, una partita da sorpasso o una in cui dobbiamo resistere quei cinque minuti in più. La gente è stanca proprio perché oltre ad non ammettere gli errori questi continuano a essere reiterati.

  21. Meritavamo di più. Il colpevole è il fenomeno che abbiamo in panchina. Sostituzione assurde! Abbiamo giocato in 9 con le due sostituzione!!! Kolarov e Perisic non reperibili. Ci siamo abbassati troppo e cmq non avevamo gli uomini per il contropiede se questo era quello che voleva perseguire il nostro “fuoriclasse” in panchina. Non ne posso più!!!
    E non è la prima volta… non so se per farsi cacciare, se per dimostrare che ha bisogno di uomini o per vera incompetenza… Gianluca… “schiariscimi”

  22. Un rigore solare negato col Parma, quello topico sbagliato da Sanchez a Genova, gol mangiati a gogò un po’ da tutti… gioca male (salvo qualche bel secondo tempo, come oggi), ma senza quel tristo elenco che ho appena fatto l’Inter sarebbe prima. Figuriamoci dovesse (ma non succederà) trovare pure una continuità di gioco!
    Gettate alle ortiche Samp e Roma con Sanchez e Vidal (Viva Chile! cantavano gli Inti Illimani), resta la Juve. Con – purtroppo – la Coppa Italia in mezzo.
    Speriamo bene…

  23. Ciao Gianluca, una volta toppa uno e poi un altro e via discorrendo, un solo dato è obiettivo prendiamo troppi gol. Con 2 gol presi a partita non si va da nessuna parte con o senza coppe .

  24. Gli errori sono umani, ma una volta sbaglia Sanchez, una Conte, una Lukaku che involontariamente respinge i tiri del compagno, poi più volte Vidal. Non voglio essere pessimista, ma mi viene da chiedermi chi sarà il prossimo? In queste ultime due partite avremmo potuto portare a casa minimo tre punti comodi ed invece li lasciamo per strada. Una grande squadra può anche, ma partite come oggi le porta a casa. Sono tutti errori che peseranno come macigni sulla classifica finale.

  25. Il post Roma-Inter mi fa pensare che stiamo buttando troppi punti per poter ambire allo scudetto. Vero siamo a tre punti dal Milan, ma sino ad ora abbiamo regalato 9 punti: 2 con la Lazio, 2 con l’Atalanta, 2 con il Parma, 1 con la Samp e 2 oggi a Roma. Ed i punti buttati oggi non li recuperiamo più.
    Possibile che Conte con la sua presunta mentalità vincente non riesca a trasmettere il “killer instint” a questi ragazzi? Poi parliamo dei cambi?
    Ciao e Grazie.
    MRC

    • Evidentemente no, se si gioca mezz’ora in un modo e un’ora in un altro. Tutti sbagliano, al di là del discorso puerile su quanti guadagnano ma l’errore nel primo cambio di oggi è stato piuttosto grave.
      GLR

      • … ma mai quanto quel che si sono mangiati Vidal e soci.
        Senza almeno UNO di quegli errori, anche i cambi sbagliati (sempre ammesso che Conte li facesse, sul 3-1) avrebbero inciso molto meno se non nulla.
        Comincino a buttare dentro la metà delle occasioni che creano, e non ce n’è per nessuno, Conte o non Conte, cambi o non cambi…
        Ciao, R.

  26. Con la sua gestione ottusa e prevenuta della rosa Conte non fa altro che amplificarne i limiti. La prima in classifica schiera regolarmente da mesi gente come Gabbia, Dalot, Colombo, Maldini, Kalulu tanto per fare qualche esempio. Noi invece piuttosto che coinvolgere un Pinamonti nel progetto dobbiamo sorbirci l’ex giocatore Perisic da punta. Oltre che tatticamente limitato Conte si sta dimostrando un pessimo gestore delle risorse a disposizione.

  27. 17 partite 23 goal subiti. Houston abbiamo un problema!

  28. Evidentemente a Coverciano, non esiste una “Scuola di cambi” per gli allenatori. Ormai è una consuetudine subire reti quando entrano giocatori più dannosi che utili. Però l’allenatore li ha con sé ogni giorno! Inoltre, mi sembra che alcuni gol sciocchi, non siano da imputare soltanto a chi sta davanti al capitano. Aprire le porte in uscita in questo mese, grazie!!!

  29. A mente fredda…prima della partita viste le ultime pensavo capitolassero…poi stavamo vincendo 2 a 1 …magari nella gestione dello spogliatoio deve concedere spazi (pensare a mettere minuti in chi giocherà con la fiorentina e preservare per la Juve)…insomma sembrerebbe che la squadra sia superiore alle altre anche con l’assetto….episodi in negativo nostri e degli altri…manca poco per vincere nettamente…forse per mancanza di 2 elementi di qualità superiore agli altri.

  30. ciao GLR, sono stati dei cambi che spesso faceva Trapattoni, ma negli anni 80-90 e ricordo che veniva criticato anche lui per il difensivismo da trasferta. A mio avviso, anche togliere Hakimi é stato un errore, perché poteva essere per qualche contropiede, ancora + di Lautaro. Martinez lo puoi togliere, per farlo rifiatare per la Coppa Italia, ma qui ritorna il solito problema dobbiamo prendere una valida punta di riserva, che possa appunto far rifiatare Lukaku o Lautaro, Perisic non lo é.

  31. Diego Raimondi // 11 gennaio 2021 a 09:37 // Rispondi

    Fuori Hakimi, dentro Kolarov
    Detto tutto !
    L’equazione “niente coppe” = “scudetto” è risibile !
    8 vittorie contro nessuno e mai 1 contro i veri rivali.
    Caos societario, allenatore bollito, scelte di giocatori cervellotiche (Vidal ! Kolarov!
    Perisic ! e in parte anche Young) e si pensa di poter vincere il campionato ?
    Salvo Lukaku, Barella, Hakimi e in parte DeVrij e Lautaro.
    Realisticamente altro anno buttato e sarei il più felice di essere smentito !

  32. Ciao GLR , posso essere d’accordo con te sull’errore , ma tu credi veramente che questa inter possa vincere lo scudetto? parliamoci chiaro il problema non sono i cambi sbagliati ma la qualità dei cambi , noi non abbiamo qualità in squadra , Conte ha sbagliato ieri come altre volte ma onestamente non mi sembra che ( ad oggi) abbia creato un gruppo vero e data una vera identità alla squadra in più la tifoseria non lo ama , mettici pure le voci poco chiare sulla società.

  33. Ok, Conte sbaglia i cambi, lo hanno capito (e detto) anche i sassi. Ma se non possiamo fidarci della panchina, se quando sostituisci due uomini chiave rischi il naufragio, allora credo che la radice del problema sia molto più profonda. Diamo credito a chi dice che la rosa dell’Inter non è poi così competitiva? Ora la juve, con CR7 sempre in campo anche quando sta in vacanza (vedi le ultime due) e che in panca ha giocatori che ammazzano le partite. Buona occasione per ridimensionarli.
    C23 – PR

  34. Allenatore che non ne può più di stare all’Inter, che si presenta con una faccia che la dice tutta; squadra che funziona a sprazzi, che perde TUTTE le occasioni per avanzare in classifica; Milan ahimé meritatamente in vetta e da settimana prossima a +6
    Società allo sbando, stipendi non pagati, dirigenza assente ( a parte alcuni monosillabi di Marotta)
    Se il clima è questo e l’allenatore in primis sembra faccia apposta a sbagliare, di che cosa stiamo a discutere?? Senso del dovere?? Per favore..

  35. Conte come Capello Lippi se pur meno vetusto è superato nel modo di far calcio che concepisce come 10 trattori + Lukaku. Lista della spesa? Vidal e Kante? Il buon Mancio almeno si è evoluto rifondando una nazionale che da spettacolo (malgrado l’assenza di attaccanti) con centrocampisti giovani e di piede.

  36. A parte juve e Napoli (hanno tanti giocatori di qualità) gli altri non è che hanno grandi cambi: al Bilan entrano Dalot, Maldini, Kalulu, Krunic – alla Lazio Gabarron, Akpa-Akpro, Pereira – all’Atalanta DePaoli, Maehle, Miranchuk – alla Roma Peres, Cristante, … inoltre tutti hanno assenze e i giocatori si adattano a ruoli diversi: Calabria centrocampista, Parolo centrale in difesa,… quindi non voglio pensare che se Conte sbaglia un cambio la conseguenza debba essere terrificante per forza.

  37. C’è una costante nell’inter di Conte ma anche di Spalletti ravvisabile nel…braccino corto in alcuni moneti topici della stagione.Blocco storico con evidenti limiti caratteriali?Puo darsi fatto sta che ieri nsimo colpo del ko letterale te ciccato da uno che avrebbe dovuto sopperire a qs limiti caratteriali. Senza lo sciagurato cambio di Perisc non è detto che avremmo vinto.Coi difensori (tra virgolette) moderni,il vantaggio di una rete e quasi nullo,devi chiudere col colpo del ko: il ns limite

  38. I cambi di Conte dimostrano che il mister non si fida della tenuta mentale della sua squadra e questo è un problema perché le sue paure infondono più insicurezza, senza contare che sta a lui costruire una capacità di gestione del risultato.

  39. Ma Sensi cosa ha fatto a Conte?
    Spero non stia bene perché altrimenti è inspiegabile che non entri per due partite di fila.
    Detto questo vorrei vedere per 90 minuti la squadra dell’inizio del secondo tempo. Ci vuole coraggio. Non si può sempre giocare con la paura.

  40. Su 23 partite 17 in campionato e 6 in C.L. per 12 volte abbiamo subito 2 o più reti a fronte di sole 5 clean sheets. Con questi numeri bisognerebbere avere una media di 3 gol segnati ad incontro e ciò sarebbe possibile se non si fallissero le tante occasioni create. Questo per mancanza di freddezza e precisione anche nei disimpegni e passaggi che caratterizzano le squadre poi vincenti.Per questi motivi e viste le qualità delle 2 avversarie più accreditate temo che sarà una di loro a festeggiare.

  41. Due fattori fungono da tallone d’Achille, allo stato attuale. Il primo: al minimo cenno di pressione, di palla reiterata in area, di contropiede, prediamo gol. E’ impressionante. Ed è fatto assodato. Si guardino, nel recente, i due tiri in porta della Samp (= 2 gol) o i 4 della Roma (= 2 gol). Poi: i due attaccanti. Si tolgano Lukaku, o Martinez, o entrambi, e la squadra va in apnea. I centrocampisti non segnano, gli attaccanti di rincalzo men che meno. Ecco: qui, c’è da lavorare, società.

  42. Cambi sbagliati? Allora cosa abbiamo per fare la tanto decantata rosa più completa del campionato? Era da almeno 15 minuti che arrancavamo, non tenevamo più un pallone e sbagliavamo tutti i disimpegni, sintomo di tenuta fisica deficitaria, altro che ripartenze; urgevano forze fresche ma se quelli rimasti in campo erano in riserva a poco potevano servire. Non reggiamo i 2 tempi e spesso andiamo in confusione causa, temo, l’errata preparazione atletica. Poi se sbagli gol facili è pure colpa di Conte?

  43. Resistere, resistere, resistere.
    Conte ha sbagliato, viva Conte finché è allenatore dell’Inter.
    Quest’aria da “è sempre crisi Inter” non giova ad una squadra seconda in classifica, davanti alla Juventus, con tutte le possibilità intatte.
    Detesto la lagna intertriste.
    Ripartire dalle cose positive (ne ho viste sia a Genova che a Roma, mezz’ora scintillante). In questo campionato non vedo nessuno perfetto.
    Se molla Conte, molleranno tutti.
    Bisogna stare attaccati fino a primavera. Fare quadrato.

  44. sul 2-1, se qualche giocatore e’ stanco, ti metti con un bel 433 con perisic e hakimi larghi ai lati di lukaku e vedi come la roma ne tiene almeno 4 dietro…allenatore veramente sopravvalutato

  45. Conte ne ha combinata un altra con il compare Vidal.Vorrei una tua opinione su questa mia riflessione: il ns organico è molto sopravvalutato, Vidal ad ora ha fatto danni irreparabili, Kolarov quasi peggio, Perisic sempre svogliato, Ranocchia non pervenuto,Eriksen per colpe sue e non sue non ha reso mai nemmeno per la sufficienza. Parliamo di ben 5 giocatori di cui 4 avrebbero dovuto dare esperienza e kazzimma e ad oggi sono solo ingaggi zavorra che non possiamo nemmeno pagare

    • Quindi se la rosa è scarsa, allora le colpe di Conte sono limitate ed è un genio ad essere secondo. Leggo cose così contraddittorie che chile scrive di getto nemmeno se ne rende conto…
      GLR

  46. Caro GLR, prima di tutto la nostra rosa non è la migliore del campionato. I problemi con le “grandi” nascono da un centrocampo scarso (salviamo Barella ed in parte Brozovic), che con le piccole viene salvato dai due davanti, ma con le grandi, non riuscendo a supportarli, fa affondare tutto. E i gol dei difensori restano l’unica salvezza. Fin qui le colpe della società. Conte ci ha messo del suo, puntando in estate su gente bollita e scartando chi può dare qualità, senza cui non si va’ lontano.

Rispondi a alessandro Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili