Papu Gomez e GLR jukebox

Video-editoriale del 27.12.2020
Tutto sul PapuGomez: l’Atalanta prova a ricucire ma l’Inter resta vigile.
Via a GLR Jukebox con le vostre richieste: oggi il Mondiale per Club 2010.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/Cax7o3kAn1Y

7 Commenti su Papu Gomez e GLR jukebox

  1. Meraviglioso vedere Mario Corso che nonostante l’Inter segnò, rimase sempre calmo ma felice dall’espressione. Grazie x aver condiviso questo fantastico video.
    Da parte mia ti chiedo se è possibile far vedere la presentazione dell’arrivo di Mourinho e sue parole durante il day 1 ad Appiano: ogni sua parola era una pillola x tutti e già da quel momento, dopo tutti questi anni, si capiva che avrebbe fatto la guerra a tutti se si mettevano contro la “sua” Inter.

  2. Abbiamo elogiato la società per la serietà e fermezza con le quali aveva affrontato i “problemi” Icardi, Perisic e Nainggolan, gli ultimi 2 rientrati alla base per mancanza di acquirenti dopo un anno e adesso pensiamo che voglia ingaggiare un caratterino che ha litigato di brutto (menato?) con il proprio allenatore?
    Teniamo conto anche che non verrà via gratis dalla Dea, il ruolo da trequartita non gradito dal nostro mister e la propensione a non fare il comprimario. Suvvia, dov’è la coerenza?

    • Come spesso accade, leggo commenti di una banalità sconcertante, nel fare di tutta l’erba un fascio e come se le persone avessero tutte lo stesso carattere. Ogni vicenda è diversa e perfino Zanetti arrivò alle mani con Roy Hodgson davanti a San Siro tutto esaurito nella finale di Coppa Uefa Inter-Schalke del maggio 1997 e quindi dovremmo concludere che Zanetti e Hodgson, che sono le persone più accomodanti che io abbia mai conosciuto, sono in realtà due facinorosi in incognito? Cosa c’entra la situazione di Icardi che si è ‘ritrovato’ infortunato per due mesi e non ha legato con nessuno neppure al PSG con quella del Papu che, a detta di tutti i suoi compagni è invece un leader riconosciuto. Poi il Papu può certamente essersi montato la testa come dice qualcuno che lo conosce meglio di me, ma anche Gasperini in passato ha avuto reazioni sconsiderate. Per non parlare poi di Perisic e Nainggolan, che hanno dato problemi di altra natura. Con questo poi magari il Papu non verrà all’Inter, ma francamente certe similitudini sono del tutto fuori luogo. A volte bisognerebbe pensare prima di scrivere di getto.
      GLR

      • A volte bisognerebbe leggere tra le righe prima di sbottare.
        Ho citato i casi di Icardi, Perisic e Nainggolan, tutti diversi tra loro per ricordare come ha saputo gestirli in modo esemplare la società.
        Ti confesso, anche a me come a te piace molto come gioca Gomez, ma esistono delle norme di comportamento e rispetto da cui non si può prescindere e mi aspetto che un club serio come il nostro si regoli di conseguenza e sappia prendere le decisioni giuste: se questi sono concetti banali…

  3. Bello il ricordo del mondiale per club come bello anche il ricordo di Paolo Rossi. Mi dichiarò l’unico interista assolutamente contrario all’arrivo di Gomez. Piccolo (fisicamente) e senza più la velocità di un tempo. Ma sapete il motivo del litigio con Gasperini? Sento parlare di poca applicazione negli schemi di gioco, insomma non vuole più correre. Cerchiamo altro please…

  4. L'Acutangolo // 28 dicembre 2020 a 10:05 // Rispondi

    Insomma, le positivissime esperienze coi grandi giocatori d’esperienza (stagionata) vissute (pagate) sulla propria pelle nelle ultime due stagioni spingono a perseverare su questa strada, e quindi o Gomez o morte. Per la progettualità, la lungimiranza ed il rinnovamento rivolgersi altrove. Neanche tanto lontano…

  5. GLR JUKEBOX

    Ciao Gianluca….hai ragione! è l’Inter l’ultima squadra italiana ad aver vinto un trofeo internazionale…ce lo dimentichiamo spesso…
    Non è che hai qualche immagine del Becca, del sergente di ferro Bersellini e dello scudetto 1979-80?
    (mio primo scudetto nerazzurro…)
    buon annooooooooooo

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili