Il giorno di Hakimi

Video-editoriale del 30 giugno 2020

6 Commenti su Il giorno di Hakimi

  1. molto bene hakimi,oscena la nuova maglia che dovra’indossare, evidentemente per certa gente la tradizione conta poco o nulla, le motivazioni poi a cosa si ispiri lo stile della maglia fanno ancora piu’ridere della maglia stessa, spero non la compri nessuno, anzi i tifosi dovrebbero mobilitarsi per farla togliere.

    • Solite esagerazioni da social… la maglia è orrenda ma nella vita reale ci si mobilita per cose ben più importanti
      GLR

  2. Ciao GL. Ora con Achraf Hakimi abbiamo sistemato la fascia destra. Dobbiamo adesso metter mano al portafoglio e sistemare la fascia sinistra con un’ altro acquisto di spessore. Per quanto riguarda la nuova maglia e’ vero che non e’ molto bella ( usando un’ eufemismo ) pero’ se alla fine dell’ anno con questo obrobrio a zig zag riusciamo a vincere qualcosa, che non sia la coppa del nonno allora ben venga. P.s.
    Sempre Forza Inter

  3. mobilitarsi nel senso di esprimere civilmente il propio dissenso

    • Ah beh da questo punto vista mi pare che ci sia mobilitati tutti…ma tanto serve a poco.
      Il business dell’abbigliamento sportivo se ne frega altamente… Speriamo perlomeno in una creatività limitata sulla seconda maglia bianca e sulla terza maglia che sarà ispirata a quella grigia del 97/98.
      GLR

  4. gran bel colpo Hakimi,il meglio nel ruolo.Sulla maglia c’è poco da dire, semplicemente oscena,sembra un pigiama.L’ossessione di creare qualcosa di innovativo da vendere e monetizzare in questi anni ha partorito una maglia gessata ridicola, una maglia codice a barre e uno zig zag senza senso.A mio avviso si possono riproporre maglie storiche(esempio quella dello scudetto di Bersellini)stilizzata in maniera moderna ma tenendo ben saldo il concetto di tradizione e di sacralità della maglia stessa

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili