Il Giorno – Bar dello Sport 229

Pubblicato su Il Giorno, sabato 10 ottobre 2020 

Scatta l’allarme rosso, ma il mondo del calcio non può chiudere a causa del panico!

Al Bar dello Sport ogni sosta di campionato è un incubo per i nostri sfaccendati che la Nazionale la seguono da sempre solo nelle fasi finali di Europei e Mondiali.
“La sosta di campionato proprio adesso che il mio Milan era tornato in testa alla classifica – commenta sconsolato il tassista milanista Gianni – ma lo fanno apposta?”
“Ma no, è solo un’opera buona per te – sghignazza l’assicuratore interista Walter – così almeno per qualche giorno puoi festeggiare il primato in classifica. Appena si riparte col Derby noi mettiamo la freccia per il sorpasso definitivo!”
“Sempre che si riparta – commenta molto scosso il carrozziere juventino Ignazio – perché tira una brutta aria, visto c’è pure chi non è venuto a giocare una partita e poi pretende pure di giocare quando vuole lui! L’avessimo fatto noi, eravate qui tutti a pretendere lo 0-3 a tavolino!”
Tirato in ballo col suo Napoli, l’idraulico partenopeo Gennaro prova a chiarire: “Io l’avrei giocata eccome la partita con la Juve – spiega –  soprattutto adesso che eravamo più in forma di voi , ma che ci posso fare se De Laurentiis la pensa diversamente da di tutti gli altri?”
E allora l’impiegato delle poste romanista Tiberio lancia l’allarme: “Se ogni squadra che si ritrova con qualche giocatore in quarantena se ne frega del protocollo firmato da tutti – osserva – il calcio è finito! E noi senza calcio che facciamo? Ve li ricordate i tre mesi in cui il bar è stato chiuso?”
E mentre la tristezza s’impossessa di ognuno, per una volta il pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, si intenerisce: “Vedrete che si risolve – prova a consolare tutti – non si può mica fermare il calcio per il panico!”
 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili