Il Giorno – Bar dello Sport 228

Pubblicato su Il Giorno, sabato 3 settembre 2020

Milan di rigore come mai prima e Dea da Scudetto

Al Bar dello Sport stavolta tiene banco il tassista milanista Gianni, ebbro e non solo di felicità per il suo Milan che ha faticosamente raggiunto i gironi di Europa League dopo aver sconfitto i portoghesi del Rio Ave al termine di una interminabile lotteria dei rigori. Il rossonero che, come tutti gli altri, non dispone di Pay-Tv racconta di aver ascoltato la partita per radio ma di aver saputo solo la mattina dopo della qualificazione del Milan: “Al 72° rigore mi sono  addormentato – confessa – e quando mi sono svegliato, verso le 4 del mattino, la radio trasmetteva il Bollettino ‘Viaggiare informati’ ma ho scoperto che ce l’avevamo fatta dalla TV attraverso il Televideo! Siano benedette queste tecnologie moderne! Finalmente il mio Milan è tornato in Europa!”
Sghignazzano tutti, ovviamente, a cominciare dall’assicuratore interista Walter: “Parliamo dell’Europa seria, per favore – sfotte senza ritegno – tra poco c’è Inter-Real Madrid e poi Barcellona-Juventus con Messi e CR7 e decine di Palloni d’Oro e di Champions in campo, ma non certo per merito della Juve!”
Punto sul vivo dall’accenno alla Champions, il carrozziere juventino Ignazio reagisce a muso duro: “Quest’anno voi interisti vi vedo troppo sicuri – osserva – sarà bene rimettervi in cesta al primo sconto diretto!”
L’idraulico napoletano Gennaro e l’impiegato delle poste romanista Tiberio si giocano invece il ruolo di outsiders, soprattutto il partenopeo, pronto a sorprendere tutti: “Adesso vediamo subito quanto vale questa Juve – annuncia battagliero – poi toccherà all’Inter!”
Ma il pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, ha già scelto la sua favorita: “A parole tutti voi siete sempre già Campioni d’Italia – ammonisce – ma quest’anno lo Scudetto lo vince l’Atalanta! Segnatevelo!”

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 228

  1. Anche io penso che vincerà il campionato l’Atalanta , ma ovviamente spero di sbagliarmi con un’altra squadra nerazzurra !

Rispondi a Gianluca Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili