Eriksen, arma anti-Conte

Video-editoriale del 21.11.2020
Alla vigilia Inter-Torino apprendo dal collega Nicola Gallo che aumentano di ora in ora i casi di Covid19 tra i granata, mentre Eriksen per alcuni è ora dichiaratamente un’arma anti-Conte, ma lui spiega serenamente di non vederlo neppure davanti alla difesa.

7 Commenti su Eriksen, arma anti-Conte

  1. Scusa GLR, fucile puntato contro Conte? Guarda le statistiche di cui ti fidi: Barella 522 minuti, Vidal 423, Brozovic 418, Gaglia 237, Eriksen 225 solo in campionato. Tolti infortunati vari e’ quello che ha giocato meno! Ora a parte Barella, gli altri centrocampisti che hanno giocato di più non mi sembra abbiamo avuto prestazioni esaltanti ( vedi ad es. Vidal) eppure sono stati sempre riproposti. Questi sono i fatti! Poche chiacchiere! Spero a fine anno abbia avuto ragione Conte!

    • Io però penso che se Eriksen ha giocato meno sia anche per colpa sua…Conte non ha interesse a fare il male dell’Inter, perché farebbe male prima a se stesso, ma il tifoide mica ci arriva…
      GLR

  2. Diego Raimondi // 22 novembre 2020 a 08:31 // Rispondi

    Eriksen usato contro Conte può avere lo stesso effetto di una pistola ad acqua. Purtroppo il danesino triste non ha fornito prestazioni tali da poterne perorare la causa. L’allenatore non dice la verità sulle occasioni date al giocatore, spessissimo utilizzato solo nel garbage time delle partite e non ha mai fatto nulla per nascondere il suo pregiudizio. In sostanza è solo l’ennesima sesquipedale figuraccia dell’Inter, ditemi voi dove altro succedono situazioni simili. Investimento sprecato.

  3. Maurizio Damiani // 22 novembre 2020 a 09:02 // Rispondi

    Per me c’è vivo dispiacere nel vedere un giocatore che potrebbe essere un grosso upgrade, relegato al ruolo di tappabuchi.
    E’ chiaro, e legittimo, che Conte voglia andare avanti con i suoi. Il titolare per lui è Sensi, poi come trequartista ci mette Barella, ..se fosse un atleta ci metterebbe Nainggolan, Eriksen è la 4° scelta.. Caso simile a Perisic l’anno scorso. Titolari un infortunato Asamoah e Biraghi.
    Capsico cosa intendi, ma sinceramente di Eriksen non me ne libererei mai, idem Hakimi..

  4. Insomna questa storia del danese sta iniziando a stufare. Quanti operai, complici le crisi economiche di anni passati e presenti hanno dovuto cambiare posti di lavoro? Magari lo stesso impiego in aziende diverse. E beh anche io sono tra questi. Ma con testa bassa siamo entrati nel nuovo contesto mettendo tutta la professionalità, adattandoci anche a fatica. Sbagliando e migliorando fino a diventare parte di una nuova avventura. Eriksen si metta al servizio con voglia e dedizione per l’Inter.

    • Parole sante ma troppo intelligenti perché arrivino a tutti e chi ti parla è un fan di Eriksen e spera ancora in lui
      GLR

  5. È incredibile come all’Inter non ci sia l’amore x i numeri 10. L’ultimo è stato un certo Sneijder…da anni si continua testardamente a dar fiducia a medianacci ed ad allenatori senza fantasia che vogliono solo corsa e grinta (uniche cose che Conte è riuscito parzialmente a dare). Ma i goals si fanno soprattutto con piedi e teste “intelligenti”.
    Max

Rispondi a Diego Raimondi Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili