Conte e la strategia della tensione

Video-editoriale del 20 agosto 2020

6 Commenti su Conte e la strategia della tensione

  1. Ciao Gian Luca,
    quindi Mou sarebbe andato via dall’Inter anche se avesse perso la finale con il Bayern?
    Forza Inter.
    Gianni

    • Certamente sì visto che aveva già chiuso l’accordo col Real Madrid a fine aprile, mentre Conte al momento non ha alcun accordo con altri club.
      GLR

  2. “Le finali non si giocano, si vincono.” Samuel Eto, spogliatoi del Bernabeu, 22.05.2010.

  3. Ciao Gianluca! Conte dovrebbe portare “la strategia della tensione” anche in campo. Il Siviglia è una squadra vera con tecnico d’esperienza e giocatori che hanno conosciuto da vicino il nostro calcio, hanno inoltre avuto un percorso meno in discesa del nostro battendo Roma, Wolverhampton e Manchester insomma…una bella dimostrazione di forza. Ho visto troppa rilassatezza nella rifinitura ma, chiaramente, spero di sbagliarmi. Viva l’Inter, ciao!

  4. Tutti i gufi che non tifano inter stasera staranno sul trespolo pronti ovviamente a denigrare un eventuale successo. Molti giornali si augurano che Conte ci molli un secondo dopo il fischio finale e pompano sulla fantomatica trattativa Messi per sbeffeggiargci se ovviamente non arriva salvo poi magari caso tutto andasse a buon fine sparare in prima pagina come fu per lukaku QUESTO QUI VALE TUTTI QUESTI SOLDI….

  5. ciao GLR,
    Pensiamo intanto a vincere questa coppa, sono troppi 9 anni di digiuno da titoli. Tuttavia, Tonali, Kumbulla e Emerson non sono grandi colpi, ma ritocchi.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili