Ciao Pietruzzo

Milano, 18.1.2020 sono affranto per la perdita di #PietroAnastasi. Tra le centinaia di trasmissioni insieme ricordo quella del 22 maggio 1996 quando da Roma gli feci vivere la sua Juve Campione d’Europa e lui in studio esplose!
R.I.P. Pietruzzo

5 Commenti su Ciao Pietruzzo

  1. Ciao GL. Notizie come questa, unisce tanti se non tutti nel porgere alla famiglia di Pietro Anastasi le Sentite Condoglianze. R.I.P.

  2. Diego Raimondi // 18 gennaio 2020 a 22:53 // Rispondi

    Calciatore di un’epoca quando giocare in A significava avere veramente doti morali, di serietà e professionalità oggi non più giudicate così prioritarie. Non si fa il titolare per anni alla Juve.Inter e Nazionale per caso! Attaccante completo,un ‘falso nueve’ ante litteram.Ricordo che mi arrabbiai moltissimo quando fu scambiato da Fraizzoli col mio idolo assoluto di allora, il mitico BONIMBA. R I P Pietruzzu

  3. Un Signore

    Non aggiungo altro

  4. …mi ricordo di lui un gol in un derby perso con il Milan e tanto, tantissimo impegno, qualsiasi maglia avesse addosso…ciao Pietro, che la terra ti sia lieve…

  5. Emanuele Pietro Massone // 20 gennaio 2020 a 10:42 // Rispondi

    un vero Signore, un abbraccio da epm alla famiglia.

Rispondi a Giorgio Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili