Champions: dentro o fuori

Video-editoriale del 8.12.2020
Champions League: il preview di Inter-Shakhtar con l’emergenza a centrocampo, il pericolo ‘biscotto’ e le analogie col precedente positivo di Conte calciatore scoperte dallo statistico Pasquale Somenzi.

8 Commenti su Champions: dentro o fuori

  1. Grande Gianluca
    sto ancora ridendo per la “gag” del biscotto….!
    Personalmente circa domani sera penso che noi dobbiamo vincere(ovviamente) per avere la chance di passare questo turno di CL senza nessun condizionamento e se non dovesse bastare non stiamo a rimuginare sulle partite precedenti e concentriamoci sul campionato (obiettivo n.1) continuando la striscia di vittorie;quello che e’stato deve servirci da stimolo per migliorarci.
    Cari tifosi nerazzurri niente polemiche solo FORZA INTER

  2. Il biscotto è anche danese (per inciso, quelli danesi al burro sono molto buoni) e svedese… ricordate? Noi italiani non abbiamo tutti i torti ad avere sospetti…
    Il mio sogno comunque è: Inter in vantaggio di un gol (non importa se 1-0 o 6-5), con orecchie tese a Madrid.
    Biscottano? Lasciar pareggiare gli ucraini al 91′. “Y saludame a la hermana”… vale a dire (al Real): “Salutame ‘a soreta”.
    Beh (vedi Alessio), GLR… ti presti al “dating” amoroso, ora?
    😀 😀 😀

  3. Scrafazzanuceddhre Salentinu // 9 dicembre 2020 a 14:52 // Rispondi

    Ciao GLR.
    da qualche settimana mi sono iscritto sul canale YT per seguire i tuoi editoriali. Sono uno di quelli che “mai più un gobbo”, ma anche quello che guarda ai risultati per un reflusso professionale.
    Ma se stasera dovessimo non dovessimo andare avanti, chi mai avrebbe torto a mandare a dire a Conte che lo scorso turno di campionato avrebbe potuto risparmiare gli “spremuti” per questa sera?
    So bene che rimarrà una domanda retorica e per un campionato tattico come il nostro poteva pensarci

  4. Piano con i corsi e ricorsi: Conte aveva vinto tutti i derby disputati da allenatore…
    Piuttosto escludo che ci sia un biscotto premeditato tra Real e Borussia, i madrileni per blasone ed orgoglio vorranno finire primi nel girone; se pareggieranno sarà del tutto casuale.
    Occhio allo Shakhtar, è in corsa sia per gli 8vi di C.L. che per i sedicesimi di E.L. quindi lotteranno col coltello fra i denti e non sarà facile batterli. Concentriamoci sul nostro incontro, solo alla fine tireremo le somme.

  5. Ciao Gianluca,
    In previsione del prossimo incontro di champions e la ventilata ipotesi biscotto a Madrid, ricordo agli amici madrilisti, che un pareggio a Madrid è pur sempre un risultato possibile, nulla da scandalizzarsi.
    Gli amici madrilisti non si scandalizzeranno se a Milano, con Inter in vantaggio e perdurante melina-biscotto a Madrid, i russi ,nei minuti di recupero, riescono a recuperare e passare in vantaggio o pareggiare….
    Inter e REAL fuori.
    A buon intenditor…
    Forza Inter !

  6. L'Acutangolo // 9 dicembre 2020 a 23:09 // Rispondi

    L’Inter avrebbe meritato il passaggio del turno ai danni di una squadra indecente e speculativa come il Donetzk: 3 legni e un dominio assoluto nei 2 pareggi che ci hanno relegato al quarto posto del girone. Ma non lo ha meritato Conte, troppo ancorato ai suoi cazzo di schemi intoccabili a partita in corso almeno fino a quando è troppo tardi. Malasorte, destino e Antonio Conte. Troppo per poter passare il turno

  7. è vero siamo una grande squadra. chi è mai riuscito in 90 minuti a uscire dalla CL e dall’EL ?
    ogni commento su Conte e sul gioco della squadra visto stasera e nelle partite precedenti è inutile.
    tiriamo una riga e ripartiamo pieni di speranza…..fino alla prossima delusione…. che squadretta …..

  8. Alberto Ravera // 9 dicembre 2020 a 23:30 // Rispondi

    Buonasera Gianluca, oramai è fuori. Ma come si dice chi è causa del suo mal .. È solo colpa nostra e con questo dobbiamo convivere, che di questi tempi con quello che succede Ora però facciamo un passo in avanti e liberiamoci di quello che io chiamo interismo negativo. Prima di pensare a torte o biscotti andiamo in campo e con il massimo rispetto dell’avversario vinciamo. Poi vediamo se gli altri fanno merenda e non il contrario. Basta con l’interismo negativo. Forza Inter adesso più che mai.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili