38C: Atalanta-Inter 0-2. Conte sclera

Video-editoriale del 1 agosto 2020

35 Commenti su 38C: Atalanta-Inter 0-2. Conte sclera

  1. Pasquale Somenzi // 1 agosto 2020 a 22:19 // Rispondi

    Per il 14o campionato consecutivo l’Inter chiude all’ultima giornata senza pareggiare. Non si è avverato il mio pronostico che vedeva l’Inter vincere per 4-2, probabilmente c’è stato un
    errore di comunicazione, avevo chiesto il 2-4 per la prima partita in ordine alfabetico di serie A (Atalanta-Inter), invece il risultato di 2-4 è uscito alla prima partita in ordine alfabetico di serie B (Ascoli-Benevento).
    Ricordiamo che l’Atalanta segnava da 30 partite ufficiali di fila. Nuovo record stabilito: a segno in 23 selle prime 24 trasferte stagionali. Il record si fema qui dato che l’Europa League ora prevede solo partite in campo neutro. Limitando il discorso al campionato, l’Inter ha segnato in 18 trasferte su 19, eguagliando il proprio record stabilito nel 1950/51. Quattro giornate consecutive senza reti subite, non capitava da marzo 2018 (Benevento, Napoli, Sampdoria e Verona).
    Essendo finito il campionato, ho voluto vedere come sono stati distribuiti i gol che hanno cambiato il segno in schedina, ovvero quando l’Inter da 0-0 è passata sull’ 1-0, da 1-1 a 2-1 e da 2-2 a 3-2
    e quando l’Inter ha pareggiato da 0-1 a 1-1 e da 1-2 a 2-2 e questo è il risultato:
    Marcatori che han cambiato il risultato da pareggio a vantaggio:
    9 RETI: Lukaku
    7 RETI: Lautaro
    3 RETI: D’Ambrosio
    2 RETI: Brozovic, Sensi, Candreva, B. Valero, Bastoni, De Vrij, Young
    1 RETE: Barella, Biraghi, Godin
    Marcatori che han cambiato il risultato da svantaggio a pareggio:
    4 RETI: Lukaku
    2 RETI: Vecino
    1 RETE: Lautaro, De Vrij, Candreva, Young
    In tutto questo elenco manca almeno un nome, ovvero Sanchez.
    Infine, vorrei dire che tra le cose negative sottolinerei che negli ultimi 2 campionati in casa con Parma, Sassuolo e Bologna, l’Inter ha fatto solo 3 punti su 18, francamente inaccettabile.
    Pasquale.

  2. Vincere a Bergamo contro questa Atalanta non e’ mai scontato e lo e’ ancora di meno farlo con l’autorita’ mostrata dall’Inter per tutta la partita. Obiettivo secondo posto cosi raggiunto, Speriamo, adesso, che la squadra si esprima con questa voglia pure in Euro league.

  3. claudio emme // 1 agosto 2020 a 22:35 // Rispondi

    Evviva,siamo arrivati secondi a un punto!!!
    Ciao GL
    come gia detto in altre occasioni,non salgo sul carro del vincitore,sono contrario a questo allenatore,e sono fermamente convinto che un’altra occasione di spodestare gli scoloriti non si ripeterà a breve.
    Non credo che una squadra come quella che ha vinto lo scudetto ques’anno ripeterà un’altra stagione così sconsiderata e non mi si venga a dire che hanno staccato la spina,siamo stati noi a non tenerla attaccata gettando vantaggi a ripetizione

  4. La goduria di battere Gasperini e l’Atalanta giocando meglio ed in casa loro non ha prezzo. Sono contento perché mi sembra che piano piano ci stiamo ricompattando e questo in vista EL è fondamentale. Dai che arriviamo in fondo!!! Chissà perché nessuno parlerà del gioco ottimo proposto e che ci ha permesso di dominare la rivelazione del campionato

  5. Ciao Gianluca, ora sotto con la EL. Sulle dichiarazioni di Conte, purtroppo rischiamo di partire con un allenatore nuovo. Ci vuole continuità. O Conte avendo già un accordo si tira qualche sassolino dalla scarpa o, abbaia per far tirare i soldi fuori dai braccini dei cinesi, o fa un semplice autogoal e si farà cacciare. Ma un poco di Tranquillità noi all’Inter, mai?Buona domenica da Yokohama. Complimenti alla squadra e a Conte. Per quello che valgo all’Inter, niente, voglio ancora Conte.
    DM

  6. L’anno scorso su quella Smart eravate solo tu e Spalletti e avete avuto ragione. Quest’anno non so in quanti potessero credere al secondo posto. Tu eri uno di questi e alla fine hai avuto ancora ragione. Il bilancio in campionato per me è più che positivo. Forse in Champions e Coppa Italia si poteva fare qualcosa di più. Ad ogni modo siamo ancora in Europa League, grande occasione per confermare il processo di crescita. E speriamo di non dover ricominciare un’altra volta da capo, perché le parole di Conte nel dopo partita non hanno lasciato molti dubbi alle interpretazioni. Su questo argomento da qualche tempo ci hai fatto capire che un divorzio a fine stagione è più di una sensazione. Da oggi ancora di più? Dimmi di no.

    • Difficile proseguire insieme…sono due parti che hanno lo stesso obiettivo, vincere, ma in modi e tempi diversi e non accettano tanti compromessi, soprattutto uno dei due.
      GLR

  7. Fabio Primo // 2 agosto 2020 a 04:54 // Rispondi

    Conte vuole solo andarsene a fine stagione , perchè è in un ambiente dove non si trova , diciamo così . Si derideva chi faceva paragoni con l’esperienza di Lippi all’ Inter. Ecco qua , il piatto è servito. Forse Conte se ne andrà sbattendo la porta ancora più violentemente . Al prossimo toto-allenatore , si salvi chi può !!

  8. A “conti” fatti … Conte ha fatto il suo dovere. Si poteva fare di più? Qualche rammarico? La storia del bicchiere “mezzo vuoto o mezzo pieno” è un esercizio facile ed inutile. Premesso che “il solo punto” di distacco dalla Juve non deve trarre in inganno (vinto lo scudetto, “loro” hanno mollato …), i progressi dell’Inter ci sono stati, ma non sufficienti a vincere il titolo. Il prossimo anno si potrà ripartire non da zero, ma continuando il lavoro iniziato.

  9. sirotti luigi // 2 agosto 2020 a 07:20 // Rispondi

    grande inter, pazza si’, ma il nostro Conte è ancora più pazzo
    GRAZIE G.LUCA

    • Scrivo e dico la stessa cosa da mesi…MA lui è fatto così e sa come si vince…se non riesci a gestirlo non ci fai una grande figura
      GLR

  10. Ciao, sono 4 settimane che Marotta l’ha, giustamente scaricato. Come reagirà la squadra? Come sempre..se ne fregheranno dichiarazioni pubbliche a parte.

  11. Hai detto bene tu: in un’azienda normale dopo un’uscita così vieni rimosso all’istante. Il paradosso è che nella società forte che recrimina sparate del genere non sarebbero tollerate. Lui è forte ma ha stufato. Se vuole andare vada presto, non lasci le macerie troppo tardi come ha fatto altrove. Prima viene l’Inter.

  12. Ciao!
    Se Gagliardini non sbaglia a 1 metro di porta vuota!
    Conte vuole Marotta col telefono pronto ad intervenire in ogni radio e tv per difendere vl’Inter!

  13. Pietrospen // 2 agosto 2020 a 08:20 // Rispondi

    Dopo queste parole se non lo cacciano a fine stagione però ha ragione Conte…

  14. Perchè??? Perchè ha ragione, lui e i precedenti allenatori. Il 15/20 % dei risultati sono influenzati da fattori esterni al campo. E questi fattori sono competenza della società. Quando capirai che i media hanno un potere sui risultati delle partite allora non ti chiederai perchè? L’inter DEVE comprare i media. Ma vai a leggere gli articoli su internet e i FALSI commenti di “tifosi” arrabbiati che denigrano puntualmente l’inter. Scrivono di messi per insultare un tonali di turno …

  15. Bellissima partita affrontata son dal primo secondo con grande attenzione e grinta. Una nota z trovare qualcosa che si può migliorare: il dopo Handanovic dovrà essere bravo come lui e anche nelle uscite. Per le parole di Conte: ha ragione da una parte e speriamo sia la volta giusta he la proprietà sia più attiva e nei tempi richiesti altrimenti si rischia di partire in svantaggio. Tuttavia in TV meglio evitare e chiedere incontro interno e fare chiarezza con presidente e dirigenti.

  16. Ciao GL,
    mi piacerebbe sapere se ti scrivono ancora quelli che due settimane fa ce l’avevano con la difesa a 3 di Conte e il suo modulo che non valorizza i giocatori, pensiero comune anche a opinionisti illustri.
    Conte fa giocare l’Inter a memoria e ieri il mago Gasperini nel primo tempo non ha fatto un tiro.
    Un anno fa pensavo che l’Inter sarebbe arrivata terza dietro al Napoli di Ancelotti, mentre non ho mai creduto alla Lazio, che avevo previsto dietro all’Atalanta.
    Ciao Gianluca.

    • Quelli che cambiano idea ogni giorno o scrivono cose che non c’entrano nulla con gli editoriali, persino qualche tifoso di altra squadra un po’ frustrato perché da anni arriva 6°-7° e ricorda antichi allori scrive sempre, ovviamente andando fuori tema, ma io manco lo leggo
      GLR

    • Continuo a pensare e dire la stessa cosa. In certi momenti era necessario cambiare assetto tattico alla squadra che per motivi fisici o tattici del momento non supportava quel tipo di gioco. E continuo a vedere che chi vince in Italia ed in Europa gioca a quattro dietro…….

  17. Ciao GL. Ottima vittoria contro l’ Atalanta. Chi sa’ come avra’ dormito Gasperini. Questione Conte. Ha tutta la mia approvazione. Perche’ una squadra che deve e vuole lottare per lo scudetto, A) gli scontri diretti gli devi vincere o comunque non perdere. B) Avere gente che ha fame di vittorie, sa come si fa’ e non prospetti a lungo termine. Quelli vanno bene quando hai 13 – 14 titolari forti. Questo deve fare una grande proprieta’. Lottare sempre.
    Sempre forza Inter.

  18. Ciao Gianluca, secondo te questo sfogo avrà impatto sulla testa dei giocatori in Europa league? Sarebbe bello tornare nell’albo d’oro in Europa già quest’anno. Forza Inter. Luca

  19. Bellissima partita bellissimo finale di stagione bellissimo secondo posto. Non so come andranno le cose ma Conte per me ha perfettamente ragione, non è comunque il primo allenatore a lamentarsi della società e se veramente vogliono tornare a vincere devono obbligatoriamente cambiare le cose. W l inter sempre!

  20. La dimostrazione che l’Atalanta fosse battibile la abbiamo avuta al turno precedente, quando Gasp e compagni hanno immeritatamente portato a casa tre punti solo grazie alla scarsezza estrema dei giocatori del Parma. Ieri grande Inter, secondo posto meritato e ora testa all’Europa. Conte e Società troveranno sicuramente un punto di incontro, sarebbe suicida il contrario.
    Claudio – Parma

  21. Diego Raimondi // 2 agosto 2020 a 11:41 // Rispondi

    Per me Conte è un gran furbastro piangina, ma trovo le accuse alla società non del tutto ingiustificate. Tutti vorremmo essere i numeri uno ma per fare il vero salto di qualità devono migliorare tutte le componenti a partire dai quadri dirigenziali. Zhang jr una uscita e più danni che fatti, Marotta spesso sconfitto in Lega e non ha reagito alle critiche talvolta scomposte verso una società che cmq ha fatto meglio di molte altre. Like x Young, 4 bei gol e 4 assist in mezzo campionato, vai così

  22. Ciao GLR. Sono molto contento del secondo posto. Lo prendo senza rimpianti. Sono molto sorpreso dalle dichiarazioni inopportune di Conte. Se, come dici tu, Conte sa come vincere allora lo dimostri vincendo l’EL e poi si vedra’ se proseguire il rapporto. Un saluto.

  23. Buongiorno GLR
    In realtà non ricordo attacchi così mirati a giocatori e mister.
    Ovviamente qualche critica è arrivata nei momenti negativi, ma non ricordo niente di così eclatante.
    Non mi sembrava il momento opportuno per una sfuriata del genere.
    Penso che in realtà voglia proprio andarsene.
    Buona estate

  24. Fantastico! Questa vittoria mi fa ben sperare per la competizione europea. Vittoria figlia della ragione: Eriksen non ci sta in questa squadra è stato un errore perché è bastato tornare al vecchio schieramento per tornare a vincere sicuri.
    Conte ha ragione, la società poteva e doveva proteggere di più la squadra. Non doveva dirlo in pubblico? Probabilmente lo aveva già detto nei posti giusti ma non è stato ascoltato quindi li metto con le spalle al muro servirà? Teniamoci stretto Conte! Amala…

  25. Concordo sul fatto che non siamo ancora cosi vicino alla Juve perché, se si vinceva col Bologna, Sassuolo ecc., non credo che la capolista sarebbe scesa in campo perdendo le ultime tre. Cmq siamo sulla strada giusta.Sembra che qualcuno, durante le riunioni ai max livelli, spifferi al giornalista di riferimento cosa si dice… da li l’ incazzatura di Conte (…come diceva Spalletti). Poi che Conte voglia i top… è meglio x noi tifosi o no? Amala e forza Conte.

  26. E se l’Inter avesse fatto quei 7 punti tra Bologna, Sassuolo e Verona, e magari pareggiato con la Juve all’andata (2 punti in meno per i bianconeri)? La Juve ha passato gli ultimi due mesi in crisi profonda, siamo sicuri che avrebbe vinto con Cagliari e Roma?
    L’Inter poteva già farcela quest’anno, perchè la Juve di Sarri non è più la Juve di prima. Fossi nei bianconeri, un “grazie” all’Inter sciupona lo rivolgerei.
    Si vincerà magari l’anno prossimo, come nel 1979. Vedo molte analogie.

  27. Questo derby tra Conte e la Società deve finire, di mezzo c’è un’Europa League e la nuova stagione che partirà tra un mese. Se Conte non vede condizioni x fare il suo lavoro, chiuda il rapporto. Così avrà la 3ª buonuscita consecutiva. Certo Suning non può mettere in giro voci su Messi e poi andare lunga sul riscatto di Sanchez o tirarsi indietro nella corsa a Dzeko. Se vuoi crescere devi svegliarti. Occorre chiarezza sugli obiettivi ma stop agli autolesionismi.

  28. Noooo. Non sono i giocatori che lui vuole!!! o almeno, anche i giocatori, ma sopratutto vuole avere una società POTENTE !!! MEDIATICAMENTE POTENTE !!!! Se poi i giocatori sono i più forti sulla piazza ancora meglio. Ma lui vuole una società PROTETTA che qualsiasi brutta partita giocata venga comunque coperta e non enfatizzata dai media ! E’ stufo di passare per dirla al minimo errore commesso !!! Vuole avere gli arbitri che commettono errori spesso a favore dell’inter, specialmente quando serve!

  29. Ciao Gian Luca, se fossi l’Inter cosa faresti con Conte? Da una parte iniziato un progetto è difficile e costoso buttare tutto all’aria e ricominciare, ma dall’altra tenere in casa un allenatore che esplode a ogni dopo partita non é il massimo. Certo l’ideale sarebbe accontentarlo sempre e subito, ma anche in quel caso penso che Conte si lamenterebbe lo stesso…
    Un saluto dagli States!

    • Conoscendo Conte, l’avrei preso se fossi stato in grado di garantirgli tutto quello che pretende, altrimenti non avrei preso Conte. Una cosa è certa, Conte sa come si vince, Suning non ancora
      GLR

Rispondi a angelo Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili