19C: Inter-Atalanta 1-1

Serie A, 19a giornata, 11.1.2020

 

 

42 Commenti su 19C: Inter-Atalanta 1-1

  1. Punto guadagnato contro una squadra nettamente più forte dell’inter di questa sera e forse della stagione…. a noi mancano due fasce che riescono sia a difendere e sia soprattutto ad attaccare e crossare. Si cresce anno dopo anno e l Atalanta è la dimostrazione di una sana squadra che ogni anno cresce.

  2. Inter col fiatone. E’ andata ancora bene… Lazio e Atalanta sono ora come ora le migliori. La Juventus con la Lazio le ha prese per due volte a fila, e meritatamente. E l’Inter con la Dea ha rischiato davvero grosso per la cronica incapacità di chiudere le partite in casa con le squadre di pari livello.
    Lazio a parte, non ne ha vinta una e ha perso con la Juve: 7 punti gettati. Per me ce la si può giocare ma, come dice GLR… URGONO rinforzi. Da domattina stesso. Il messaggio verrà recepito?

  3. Equilibrata finché fisicamente siamo riusciti a rimanere in partita secondo me. Tu sai se il richiamo di preparazione nella sosta natalizia è stato particolarmente pesante da smaltire?

    • Conoscendo Conte certamente si è lavorato parecchio… anzi, il richiamo mica è finito: si sta lavorando parecchio…
      GLR

  4. claudio emme // 12 gennaio 2020 a 00:26 // Rispondi

    Vado controcorrente, quel rigore mancato non era così scontato, naturalmente è una mia opinione, al di là di quello, la cosa che mi ha maggiormente deluso è la poca capacità di controllare una partita in vantaggio e non è la prima volta che succede.
    Al di la della coperta corta, mi sembra che anche la stoffa non sia della migliora qualità, quando si cerca di giocare di prima si sbaglia e quando si gioca a due tocchi veniamo sovrastati dalla velocità degli avversari
    AMALA

  5. Ciao GLR, io dormo sereno, ma secondo me usciamo da questa partita fortemente ridimensionati. Ok ma solo la prima mezz’ora e poi siamo stati messi sotto. Erroraccio togliere Lautaro per Poli, ma la squadra era già ko. Appena molliamo il pressing torniamo sulla terra. Hai ragione, servono due/tre innesti. NO KESSIE, nemmeno Young. Vedremo….

  6. Disamina ineccepibile. L’unica cosa però che non mi spiego è la differenza di condizione atletica tra le due squadre.

  7. Sono d’accordo su tutto. Era una partita da temere visto il valore della DEA. Una sola precisazione: su web sta girando un’immagine che spiegherebbe perché non era rigore l’intervento di Lautaro. Il Toro è infatti buttato a terra da Zapata che da dietro sembra spingerlo nettamente con tutte e due le mani appoggiate sulla sua schiena. Immagine non vista su Sky.

  8. Ottimi i 25 minuti iniziali, poi l’Inter ha lasciato il pallino in mano all’Atalanta, che ne ha approfittato, andando pure vicina alla vittoria. Il mister si lamenta della rosa corta, ma pure l’Atalanta non aveva in panca fuoriclasse. La verita’ e’ che contro squadre aggressive, l’Inter fa fatica. Bene Bastoni, fino al rigore.

  9. Anche il grande Marotta e convinto della necessità dei tre acquisti come pubblicamente ammesso da lui stesso ma speriamo che Suning maning lo sia altrettanto, nonostante i passi da giganti fatti quest’estate non riesco ancora a fidarmi ciecamente di questa proprietà. L’Atalanta rimane una realtà incredibile e vedrei bene Gasperini come naturale successore di Conte sulla panchina delle beneamata (ma dopo un bel po’ di anni vincenti di Antonio ovviamente).
    Amala

  10. Dopo una partita che avremmo potuto perdere (meritatamente), riesco a godere del bicchiere mezzo pieno. 46 punti ab initio nessuno se li sarebbe sognati. Con l’Atalanta si doveva fare di più? Di certo, dalla prossima …sicuramente e questo è il motivo per cui la squadra va “irrobustita”. Tenere il passo della Juve o starle “a ridosso” servono non solo impegno e lavoro, ma anche più risorse. Grazie, Inter!

  11. Abbiamo affrontato come al solito in emergenza una buona squadra nel suo miglior periodo di forma.
    Peccato, spiace sempre non purgare gasperini.

  12. Il fatto è che siamo dinanzi a un miracolo sportivo. Il mister sta cavando sangue dalle pietre almeno 4 squadre ci sono superiori tecnicamente infatti quando le affrontiamo andiamo sempre in affanno. Urgono rinforzi specialmente a centrocampo per non avere rimpianti ma si diano una mossa perché con i tempi biblici dei cinesi stiamo freschi

  13. Matteo Rivoli // 12 gennaio 2020 a 09:38 // Rispondi

    Ciao GLR condivido ogni parola che hai detto e aggiungo un’altra cosa però, l’anno scorso l’avremmo persa 6 a 1 quest’anno sappiamo soffrire le squadre più mature di noi, ma col tempo matureremo quel giusto che serve per portare a casa anche queste partite.

  14. E’andata. Non pensavo di rimpiangere la fisicità dell’uomo con 2 piedi sinistri: Vecino, ci sarebbe stata utile soprattutto nel 2 tempo. E’ mancata forza e non siamo riusciti ad imporre l’agilità di Sensi che paga il rientro. Conte sbaglia come tutti, ma ti prego BASTA inserire Politano non sa cosa fare, chiunque sarebbe stato meglio per la causa. Rinforzi? difficile che arrivino quindi, cari amici interisti, obiettivo 4 posto e speriamo che la società imponga dignità alla coppa Italia. Amala…

    • Dura spiegare che chi li vede tutti i giorni non fa scelte controproducenti perché non è demente…poi chi sta fuori non sa che Vecino non sta bene, che Sensi e Barella non hanno recuperato appieno e Sanchez non è ancora pronto…con questo anche Conte può sbagliare ma non credo avesse grandi scelte…
      GLR

  15. Diego Raimondi // 12 gennaio 2020 a 09:48 // Rispondi

    In una parola, ”agghiaccianteee” Dominati tecnicamente e atleticamente,senza gioco, da gente che guadagna un decimo..Zero personalita’, Godin where are you? Ennesima partita giocata come si deve solo per tot minuti, e dove Lukaku non segna quando conta! Salvo solo San Samir e qualcosa del Toro. Unica consolazione, se non abbiamo perso questa forse potrebbe essere un segno del destino .. I nomi accostati al mercato non fanno presagire molto di buono, speriamo bene.. Cmq amala!

    • Non si vince una partita e tornano i tifoidi che scrivono amenità come se l’Inter fosse decima in classifica…Va beh, chi fa sport in poltrona non capisce che una serata storta ogni 6-7 può capitare…Amen…
      GLR

      • A questi non dovresti nemmeno rispondere, sono gli stessi che criticavano Mourinho nel 2010.
        Io quest’anno vedo tutto positivo non solo per la classifica, vedo un ambiente compatto senza prima donne,unità di intenti fra società e tecnico, vedo veri leader con Lukaku , grandi prospetti e ad ora anche certezze come Sensi e Barella e vedo la nascità di un vero TOP come Lautaro, tutto ciò partendo da una base di grandi calciatori e grandi professionisti come Handa, Skriniar e De Vrij

        • Ogni tanto rispondere a qualcuno fuori dal mondo rende l’idea della differenza di opinioni ma preciso subito quelle che nemmeno considero
          GLR

  16. Nulla da aggiungere al tuo post ma una curiosità. Il valore del cartellino di Gabriel Barbosa (almeno da quanto apprendo dai giornali. Stiamo parlando che da due anni va per la maggiore in Brasile. Capocannoniere, miglior giocatore del Brasile 2020. 23 anni. Pare che nessuno lo voglia per una miseria (si fa per dire!) di meno di 20 milioni. E’ vero nella precedente esperienza non ha incantato (eufemismo) ma 20 mil mi sembra una quotazione che sconta qualche peccato mortale.

    • Nessun peccato mortale: chi capisce poco di calcio guarda solo certi numeri, mentre gli addetti ai lavori guardano cosa fa uno quando la palla ce l’hanno gli altri e Barbosa, come altri in Brasile, guardano la partita e giocano solo quando la palla ce l’hanno loro. Infatti Gabigol non lo cerca nemmeno una squadra di seconda fascia in Europa. Tra lui e Joao Mario 80 milioni buttati, tirando fuori poi le balle del FPF per giustificarsi con i boccaloni che credono ancora che Gabigol sia un grande calciatore.
      GRL

  17. Buongiorno Gianluca. In riferimento al fatto che servano rinforzi mi chiedo come mai le trattative dell’Inter siano sempre così “complicate”. Ovviamente non puoi andare a prendere chi vuoi tu semplicemente perchè lo desideri,ma sbandierare i nostri obiettivi di mercato per un periodo così lungo senza magari poi riuscire a centrarli a chi giova? Perchè non dare al Tottenham i soldi che servono per prendere domattina eriksen? Siamo in corsa per il campionato e con due/tre innesti potremmo sognare!

  18. Ciao GL. Che dire. Partita che e’ finita piu’ che bene, perche’ se Muriel segnava il rigore saremmo qui ha fare altre analisi dell’ incontro. Si sa da mesi che abbiamo bisogno di rinforzi, i giocatori fino ad ora sono da elogiare ma servono ricambi di spessore se vogliamo dare fastidio, o combattere contro alla Juve. Non si puo’ vincere sempre.
    Sempre Forza Inter

  19. Sono d’accordo si tutto ma non c’era rigore : fallo di zapata prima e dunque il Var ha deciso bene.
    Il secondo poteva stare invece.
    Bisogna adesso rinforzare la squadra.
    Forza inter!

  20. ottimo primo tempo, ma come a napoli, il secondo tempo siamo calati molto fisicamente. conoscendo conte, credo che il richiamo di preparazione sia stato bello pesante. e se incontri l’atalanta con 60 minuti nelle gambe, patisci.
    ps. sul rigore…e’ sfuggito a molti che Lautaro e’ stato palesemente spinto, quindi c’era un fallo precedente :)

  21. Siamo costretti ad andare sempre a mille all’ora perché quando le energie si esauriscono vengono fuori i valori tecnici e noi in questo campo siamo carenti. Sarebbe un peccato mortale non assecondare i desiderata del mister perché basterebbe veramente poco per realizzare il miracolo

  22. Ciao GLR aldilà dei meriti della DEA ( squadra con ritmi da Premier, ne sanno qualcosa i cugini…) come giudichi giornali, media e social che sparano a zero sull’arbitraggio favorevole all’Inter per il mancato rigore del PT (fallo clamoroso di Zapata che spinge a 2 mani Lautaro) ma si dimenticano l’occasione di Lautaro nel ST lanciato a rete dove il difensore si lancia per terra dopo essersi accorto di aver perso la palla e l’arbitro si inventa un fallo. Si chiama PROSTITUZIONE INTELLETTUALE.

    • Non me ne frega niente dei media e anche se faccio di mestiere ‘calcio parlato’ gli do un’importanza minima…ci badate voi…i media non giocano e non incidono e se in campo sei forte e completo vinci tu…
      GLR

  23. Altro esame importante e altro mezzo passo falso e ci è andata anche di lusso, eccome!
    Se contro le medie-piccole basta gestire, contro le grandi e la Dea ora di fatto lo è, non è sufficiente giocare con intensità per un tempo.
    Ieri troppi lanci lunghi a sfiancare le punte e poca manovra; finora raramente la tenuta fisica è durata per tutto l’incontro e questo anche a ranghi completi ed è strano visto che le squadre di Conte hanno sempre avuto come peculiarità un’ottima preparazione atletica.

  24. Il rigore su Toloi c’era? Se il principio è quello applicato sistematicamente (anche ieri) su Lukaku, ovvero che se resiste al contatto e va sul pallone non è fallo, allora no. Oppure ci sono 4 rigori/ammonizioni/espulsioni a partita per noi. Piuttosto, è assurdo il rigore su Bastoni. Detto questo: siamo stati asfaltati nella ripresa, quando loro hanno messo Malinovskyi e Muriel, e noi Borja e Politano. In pratica, hanno messo più qualità di noi. Esserne usciti indenni è stato importante.

  25. Le squadre si fanno a centrocampo. Abbiamo una grande difesa e un ottimo attacco purtroppo deficitari al centro. La prima juve di Conte, quella che veniva da due settimi posti, rifece il centrocampo con Pirlo e Vidal e grazie a loro stravince anche con un attacco ridicolo Matri e Quagliarella e con la difesa che appena un anno prima era un colabrodo.

    • Sono d’accordo sul centrocampo anche perché abbiamo Brozovic al quale è ovviamente stato tirato molto il collo, mentre sensi è ancora a mezzo servizio e barella non c’era. In realtà quella Juve aveva davanti anche Vucinic, che segnò 9 gol, mentre Matri ne fece 10 gol, senza dimenticate Quagliarella che non è mai stato scarso e un certo del Piero…
      GLR

  26. Credo di essere obiettivo dicendo che il fallo l’ha fatto Toloi pestando la mano di Lautaro. Si vede benissimo!

  27. Zilio renzo luigi // 12 gennaio 2020 a 22:15 // Rispondi

    Condivido tutto quanto sostenuto da lei, chi fa sport sa che non sempre le cose vanno come si vuole ci sono anche gli avversari che talvolta si dimostrano più bravi. Quello che mi auguro e che arrivati a questo punto non si lasci niente di intentato da parte della società. forza inter

  28. Nulla di strano e per cui preoccuparsi
    la dea oggi è in forma e una gran bella squadra..il problema è che abbiamo la coperta corta sui cambi,ma già si sapeva..dico solo che se devi prendere giocatori a caso che non servono o buttare quattrini dalla finestra lascia stare…o Vidal e un attaccante anche di prospettiva o stai così e l’importante e arrivi in zona Champions. Il problema, semmai, è spiegarlo a Conte..

  29. Con la formazione (e la condizione) che potevamo presentare era difficile affrontare l’Atalanta, un punto può andar bene, abbiamo disputato un grande girone d’andata!! Però, dato che sono mesi che si palesa la incompletezza della rosa, speravo di arrivare al 13 gennaio già con qualche (uno) innesto, abbiamo ancora 3/4 partite in questo mese e un febbraio niente male…

  30. Non credo a chi dice che caliamo nei secondi tempi, dando per giustificazione il fatto che siamo largamente primi nella classifica dei primi. Nei primi tempi avremmo fatto 43 punti, che poi abbiamo incrementato, e non diminuito, a 46 nei secondi. Vedo soltanto un corretto approccio alla partita, e secondo me è un gran merito.

  31. Trovo davvero folli gli interisti che oggi criticano l’Inter. Abbiamo giocato buona parte delle gare con la stessa squadra dello scorso anno (+ Lukaku, ma, fino a dicembre 2018, giocava un certo Mauro Icardi, mica uno scarso…). Io non vedo un nostro che non si prodighi, nei limiti delle proprie capacità, per vincere le partite. Credo che un tifoso (intelligente?) non possa chiedere di più. Le cose importanti si costruiscono con il tempo. Il gruppo c’è, la società pure. Ho grande fiducia. J.B.

  32. GL una domanda OT: a Roma si sono giocate 2 partite in 2 giorni, e ieri sera si sono rotti due legamenti…secondo te e’ casualita’ ? grazie !

  33. Partita sulla falsariga di Napoli, grande calcio per 40 minuti, poi netto calo, solo che l’Atalanta è più forte e molto più in palla del Napoli. L’Atalanta aveva dominato per 80 minuti anche con la juventus, quindi non è una sorpresa. Ora vediamo se la società vuole lottare davvero per lo scudetto, prendendo 3 rinforzi o se preferisce consegnare l’ennesimo scudetto alla juventus.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili