Sofia

A 1.200 km da Milano, fuso orario +1
12-14 ottobre 2019
In gruppo con gli amici Runners (Moro Moreschi, Simone Leo, Giovanni Storti & co.) per partecipare chi alla Maratona e chi alla Mezza Maratona di Sofia. Grande gruppo, grazie anche alle ‘entrature’ locali che ci hanno portato dall’Hotel Rila a Simeonovo, a casa del mitico e ospitalissimo Traicho, grande cuore nerazzurro, fino alla grande serata pre-maratona al Ristorante Vodenitzava in un’atmosfera tipica tra balli folkloristici e la gettonatissima rakia, ottimo ‘carburante’ per le gare della mattinata successiva sui 21,097 km e sui 42,195 km.
Qui ci sono le foto, mentre potete vedere il reportage cliccando qui

23-25 marzo 2007
L’Hotel Maria Louiza nell’omonimo viale, dove ho alloggiato e i ristoranti tipici Vitosha e Kristal.

Sofia (ab.1.100.000), capitale della Bulgaria (ab.8.000.000) è la città dell’intero blocco ex-sovietico in cui il processo di occidentalizzazione è stato più rapido
Aeroporto
Sofia, 15km a est del centro.

Highlights

  • Monte e viale Vitosha con Chiesa Sveta Nedelia
  • Piazza e Viale Maria Louiza con Mall Hali e Moschea Banya Bashi
  • Statua S.Sofia
  • Mall Tzum
  • Via Graf Ignatiev e Via Pirotska
  • Chiesa Rotonda S.Giorgio
  • Stazione Metro Serdika con resti romani
  • Piazza Aleksandăr Nevsky con Cattedrali Nevsky e Santa Sofia
  • Piazza Aleksandăr Battenberg
  • Piazza Nezavisimost con bandiere Nato
  • Piazza Narodno Sabranie con Assemblea Nazionale
  • Viale Tsar Osvoboditel con pavimentazione in mattoni gialli
  • Mausoleo Georgi Dimitrov, fondatore della Bulgaria
  • Chiesa Russa S.Nicola
  • Parco Yuhzen con Palazzo della Cultura
  • Parco Borissova con Stadio Levski e Monumento all’Armata Rossa

Memento
La città più malata d’America dell’ex-blocco sovietico con offerte ovunque di stages negli Usa e bulgari sempre più yankees. La moneta nazionale, il Leva, dopo l’ingresso del Paese nell’UE è legata all’Euro, di cui ha la metà del valore. Ottimo nelle taverne tipiche dette Mehanas, il vino Mavrud, la birra Zagorka, la grappa Rakia, la zuppa Tatator e i formaggi locali

1 Commento su Sofia

  1. …io sono appena tornato da Sunny Beach !!! :-) Un enorme luna park a cielo aperto…una Rimini dell’Est…confermo il lev è molto conveniente e gli happy hours sono devastanti! le bulgare niente male direi… vi consiglio di farci un salto!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili