Empoli o morte

Dopo aver colpevolmente pensato ad ogni livello ad un domani che non c’è ancora, l’Inter prova a fare quadrato e a tornare almeno per l’ultima settimana di campionato a concentrarsi sull’oggi. Sospese tutte le attività pubbliche dei giocatori, dirigenti blindati ad Appiano dove ci si augura almeno questa settimana di ritrovare la professionalità di tutti, visto che solo qualche giorno fa Spalletti ha dovuto allontanare Joao Mario per scarso impegno. L’Empoli intanto è già diventato nel solito psicodramma collettivo un novello Real Madrid ma all’Inter si richiede un minimo di professionalità, quella che un anno fa portò i nerazzurri a conquistarsi la zona Champions addirittura sul campo della Lazio in una situazione molto più impegnativa di questa interna con l’Empoli e addirittura in rimonta. Insomma ci si augura è che per almeno per questi ultimi cinque giorni tutti, compreso Spalletti, già virtualmente congedato da tempo, mettano l’Inter e il suo traguardo minimo davanti ai tanti personalismi, in controtendenza insomma rispetto a tutta questa stagione. A San Siro tra l’altro si potrebbero sfiorare i 70.00 spettatori

28 Commenti su Empoli o morte

  1. Alessandro // 23 maggio 2019 a 09:52 // Rispondi

    L’Empoli ha il suo punto di forza in un centrocampo dinamico sospinto dalla freschezza di Bennacer, Acquah e Traore. Vero, non sarà il Real, ma la spensieratezza dei giovani mista alla necessità di fare punti (a meno che la Fiorentina abbia ragione del Genoa ma lo scopriremo solo vivendo) ci farà correre qualche rischio. Ultimo atto di una squadra che ha fatto il compitino annegando in un oceano di scuse e che, duole ammetterlo, ha chiuso un ciclo mediocre. Nella fattispecie, sono fiducioso.

  2. Gallafra@gmail.com // 23 maggio 2019 a 11:13 // Rispondi

    Sono tra quei tifosi che si stanno cagando addosso infatti non so neanche se vedrò la partita tanto è l’ansia..volevo avere un tuo parere sulla ultimo comunicato della curva nord di sta mattina secondo te potrà spronare i nostri giocatori?

    • Questi, o perlomeno la maggioranza, non leggono né cominucati né giornali ma pesano solo a loro stessi…ci arrivano da soli, questo lo so, a capire che non possono e non devono sbagliare
      GLR

  3. Empoli o morte? Se i nostri prodi, la dirigenza e la società hanno paura dell’Empoli allora cosa ci vanno a fare in C.L.? Visto che il 90% della rosa sarà la stessa il prossimo anno dato che Suning preferirà stipendiare 2 Mister piuttosto che rivoluzionare l’organico, allora non ci dovremo aspettare che una stagione come questa e la scorsa, con l’unica speranza di centrare all’ultimo respiro un posto utile per poter raccimolare qualche milioncino di € in più per far quadrare il bilancio.

  4. ROBERTO SCIBETTA // 23 maggio 2019 a 13:20 // Rispondi

    HASTA LA VICTORIA, SIEMPRE!
    Caro Comandante Che Gianluca,
    la campagna Toscana per la conquista della rocca di Empoli, tra la Sierra di Firenze e il Golfo di Livorno, volge al termine.
    Nel fine settimana le truppe dovranno dare il sangue sul campo di battaglia, e se necessario dovranno impugnare le baionette, ma guidati dal Comandante G. Rossi, detto “il Che”, e motivati dall’imperituro Fidel di Certaldo, sconfiggeranno i gli imperialisti empolesi e ce la faranno.
    Hasta la Victoria, Siempre!

    • Esagerato…e tutto questo per l’Empoli? La realtà è molto più banale: si riducono sempre all’ultimo e se non vincono sono dei ciula…
      GLR

  5. Spero non sia così: Empoli o Morte perché allora vedremo una squadra che con la testa va più veloce di quello che sa fare in una parola frenetica. Quella frenesia già vista con il PSV. Calma e serenità siamo più forti facciamolo valere. Empoli o Morte vale per noi tifosi allo stadio pronti solo a incitare spingere con il boato che sappiamo i ragazzi alla vittoria. Amala…

  6. ciao gianluca! hai ragione il pessimismo verso questa partita sta rasentando un autolesionismo “tafazziano” ! però è anche vero che le ultime prestazioni hanno evidenziato, oltre ai vari limiti caratteriali-di rosa e di gioco che ci hanno accompagnato per tutta la stagione, anche una brillantezza fisica quasi assente! e questo che mi fa preoccupare un pochino…hai notato anche tu nell’ultimo mese questa pecca??
    aldo tifoso dal 1989

    • Di pecche io ne noto da anni, praticamente da quando non esiste più un’Inter affidabile, altro che nell’ultimo mese: non a caso con molto realismo non mi sono mai spinto oltre il quarto-terzo posto finale a seconda delle annate, ma se uno si dichiara pessimista, mi sta benissimo, purché mantenga questo status anche quando si vince, sennò è troppo facile…
      GLR

  7. Ricordiamoci che abbiamo al fortuna di tifare e amare i colori nerazzurri il resto è solo tanta invidia. Ringraziamo di essere interisti perché quello che abbiamo vissuto fino ad oggi è unico e lo sarà per i prox 100 ANNI….FC Internazionale è speciale è diversa da tutte le altre squadre. il resto coem detto è solo invidia e l’invidia è una brutta bestia x molti. AMALA

  8. Raffaele B. // 23 maggio 2019 a 15:24 // Rispondi

    Sono fiducioso che ce la farete, e che gli undici baronetti in campo tireranno fuori quel sufficiente briciolo di attributi per portare a casa partita e Champions. Ve lo meritate. E se magari non è la Società ectoplasmatica a meritarselo, e tantomeno certi giocatori… se lo meritano pienamente i 65.000 che saranno sugli spalti. Loro si.

  9. Mi sembra che Spalletti sia stato l’unico ad aver messo l’inter davanti a tutto. Anche piu’ di Marotta responsabile di averlo di fatto delegittimato. Ciao
    R.

  10. A mio avviso invece la situazione di domenica è più complicata rispetto a quella di un anno fa. Non mi riferisco ovviamente all’aspetto tecnico ma a quello psicologico perché purtroppo questo gruppo ha ad oggi dimostrato poca mentalità. Prevedo momenti di terrore in puro stile doppio palo di Marquinho in Inter Salisburgo ma penso che alla fine ce la si possa fare

  11. Inter Empoli 3 a 0. Questo è quello che deve fare la ns squadra.
    Lasciar perdere tutto quanto ha agitato la stagione ed entrare in campo come tori furiosi. Questo è quello che ci auguriamo noi tifosi, senza se e senza ma. Non ci sono tempi supplementari, dobbiamo vincere e basta. Poi ci sarà tempo per le valutazioni di tutti, ma ora dobbiamo solo vincere !

  12. Non so come andrà a finire, ma i valori dicono che indubbiamente siamo più forti. quindi se perderemo sarà solo colpa loro e si meriteranno di restare fuori dalla cl (anche se a molti di loro non frega una fava), poi se vogliamo cercare i vari colpevoli, beh anche la società non è esente..pensavo che Conte deve avere avuto ampie garanzie sul mercato, perché venire qui col rischio di ritrovarsi con molti di questi spaventapasseri in rosa ci vuole fisico bestiale..

    • In realtà sono molto più realista ….Al di là del mercato, Conte sarebbe tornato di corsa alla Juve ma ha trovato l’opposizione di Andrea Agnelli e quindi tutto sommato tra starsene disoccupato e guadagnare un bel po’ di milioni all’anno lavorando per l’Inter mi pare ovvio abbia scelto seconda ipotesi
      GLR

  13. Un tuo parere sulla designazione di Banti. che personalmente mi lascia perplessa…fa finta di non vedere…dal rosso di Cigarini…al rigore dell’Atalanta nella finale di Coppa Italia, all’espulsione di Cuadrado in Inter-Juve…eppure sembra molto apprezzato dal designatore che gli affida puntualmente finali o partite decisive..non mi stupirei di nulla…chissà cosa ne pensa Marotta?

  14. Oltre alle maglie iper-griffate con le novelle striature per la prossima stagione, lorsignori si presentino anche con dei badili, perchè se non battono l’Empoli, dicasi Empoli, è meglio che si seppelliscano lì sul posto al triplice fischio sotto lo sguardo vitreo di quelli della NORD……

  15. Spillo1960 // 24 maggio 2019 a 08:48 // Rispondi

    Caro GLR, vista la cronica difficoltà che abbiamo a centrocampo e considerato che l’Empoli in mezzo è giovane tecnico ed anche veloce e che sembra rientri De Vrij, cosa ne diresti di spostare Skriniar in mediana con Brozovic e Vecino ? Ubaldo porterebbe fisico, buona tecnica ed anche possibilità di essere più vicino alla porta per tentare anche il tiro da fuori….

  16. Ma chi è questa new entry che si firma Clara Donati e manda insulti vari in contemporanea all’una di notte? Poverina, un caso umano!

    • Una povera mentecatta di Roma che si chiama O si fa chiamare Anna Barletta e che ogni anno più o meno fa capolino anche da questa parti, oltre che sui miei social e su quelli dei miei colleghi. L’ho lasciata qualche ora unicamente per premiare gli infermieri per l’ora d’aria che le concedono dall’Istituto in cui è in cura. Tranquilli, è in spam da anni…
      GLR

  17. Ciao GL,
    Ho come il presentimento che sentendosi in dovere di far bene, i nostri la giocheranno da Inter e vinceranno.
    Tipico atteggiamento non professionale e di sicuro si prenderanno pure bei premi.
    Sono troppo amareggiato GL! Torneremo mai una società seria?

  18. I nostri hanno tutte le carte in regola per vincere in assoluta tranquillità. Tuttavia, conoscendo l’Inter da 40 anni, mi aspetto che non sarà una passeggiata dei saluti. Anzi, se andassimo sotto dopo pochi minuti per poi subire una passione da via crucis fino al 95′ (col dubbio di riuscire o meno nell’impresa), non mi stupirei per niente. Questo è uno di quei momenti in cui se vinci hai fatto il tuo, altrimenti verrai sbeffeggiato e biasimato per diversi anni, se non per sempre.

  19. Meno male che almeno la formazione è al completo, quindi spero che contro l’Empoli escano fuori il carattere e la voglia di vincere

Rispondi a Remo Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili