9C: Inter-Parma 2-2

Serie A, 9a giornata, 26.10.2019

43 Commenti su 9C: Inter-Parma 2-2

  1. Fabrizio Casato // 26 ottobre 2019 a 20:42 // Rispondi

    Caro Gianluca,
    Va bene e va bene così canta Vasco, e mi aggrego.
    Fabrizio

  2. Pasquale Somenzi // 26 ottobre 2019 a 20:49 // Rispondi

    Tra i tanti primati realizzati dalla Juventus nei precedenti 8 campionati in cui ha sempre vinto lo scudetto c’è anche che quando è stata prima in classifica da sola, non ha mai subito un sorpasso e così è stato anche oggi.
    Per la precisione la Juventus ha subito 2 sorpassi nel campionato 2011/12 ma determinati dal fatto che le partite contro Napoli e Bologna vennero rinviate e perse il primo posto solo perché non scese in campo. Per trovare la Juventus che perde il primato solitario bisogna tornare infatti a fine novembre 2003 quando Juventus-Inter finì 1-3 e la coppia Milan-Roma effettuò il sorpasso.
    Inter a segno nelle prime 12 partite ufficiali, non succedeva dal 1997 quando realizzò sempre nelle prime 15.
    Con il Parma è già la quarta volta di fila che non si vince in casa, infatti l’ultimo successo è datato 21 aprile 2013 con gol di Rocchi Come avevo scritto commentando l’ultima partita dello scorso campionato, per competere per lo scudetto (e quando scrivo competere intendo competere, che non è sinonimo di vincere) occorre vincere almeno 28 partite su 38. Questo significa che dopo Brescia-Inter bisogna aver vinto almeno 7 partite, dopo Inter-Atalanta 14 e così nel ritorno, dopo Inter-Brescia almeno 21 e dopo Atalanta-Inter, 28. Per il momento, dopo il primo quarto di percorso siamo in linea.
    Pasquale.

  3. Paolo Sabiu // 26 ottobre 2019 a 21:14 // Rispondi

    Un momento di appannamento dopo l’importante dispendio di energie profuso in CL ci sta. È che un po’ ci si era illusi, vuoi perché si era passati in vantaggio presto, vuoi perché avevamo riacciuffato il pari con tutta la ripresa ancora da giocare, e mettici pure che contro le piccole finora non avevamo mai mancato i 3 punti. Doppio rammarico: quel contropiede 3 contro 3 con la palla indirizzata dalla parte sbagliata e quel malinteso all’ultimo Esposito-Lukaku; il ragazzino voleva strafare.

  4. Paolo Sabiu // 26 ottobre 2019 a 21:25 // Rispondi

    premettendo che si debba superare comunque il girone di Coppa, è così utopico sperare in ulteriori rinforzi a gennaio così da provare a giocarcela fino in fondo?
    Fai bene a disabilitare i commenti su YouTube! I social stanno dando fin troppo spazio ad esseri “aneuronici” che sanno solo insultare e insultarsi a vicenda!

    • Devo dire che tu sei il terzo dopo Germano e Davide solo in queste ore che mi suggerisce di non dar spazio ai commenti su YouTube perché tanto chi vuol scrivermi lo può fare benissimo qui: tre contro un povero demente che tenta inutilmente di conversare con me da anni e del quale pubblico la mail, tale cleto33@yahoo.com: d’ora in poi i mentecatti li pubblico con le loro mail (che so benissimo essere in molti casi farlocche) nella rubrica il Cretino dell’Anno 2019, almeno hanno un po’ di visibilità in una vita reale così anonima e inutile…
      GLR

      • Gianluca mi accodo anche io a chi ti dice di disabilitare i commenti. Le persone intelligenti ti scrivono qua e tacciono su youtube mentre gli stolti fanno il contrario. Differente sarebbe se quale fosse l’unico mezzo per scriverti. Anche se sei immensamente superiore al cretino che fa commenti stupidi credo che rimarresti comunque infastidito dal fatto che quel tipo di fogna insozzerebbe il tuo canale. Lassa stà!

  5. Finalmente un po’ di adrenalina,,,, una partita bruttina all’inizio e piacevole come intensità nel secondo tempo. Abbiamo alcuni giocatori cotti ma purtroppo non ci sono ricambi. Anche oggi grande Barella che non meritava l’ammonizione. Deluso un po’ da Biraghi: dai giocatori in prestito mi aspetto un atteggiamento diverso con più grinta e voglia di farsi riscattare. Recuperiamo e pensiamo alla prossima partita che deve essere giocata con più determinazione e ritornare imbattuti in difesa

  6. Con queste partite si torna nella giusta dimensione che è quella di una squadra che sta studiando per diventate grande.
    Spiace sentire Conte dire che dovrà parlare con la società perche’ la rosa è corta, se ne accorge adesso ? Non mi sembra stia sfruttando tutta la rosa che ha a disposizione poi è ovvio che andando avanti in Champions se ci dovessimo riuscire allora sarà lecito chiedere qualche rinforzo ma al momento la qualificazione è tutt’altro che alla portata. ciao e W l’Inter

    • Probabilmente te ne accorgi tu adesso perché questa cosa viene ripetuta e ribadita fin da agosto (molto più modestamente anche da me e da altri addetti ai lavori) ma non c’è peggior sordo del tifoso…che si esalta se vince 6 partite di fila e si deprime se ne pareggia una a sorpresa
      GLR

      • il messaggio di Fabioval77 è purtroppo il tipico esempio dell’interista di questi ultimi anni, che si accontenta di tutto. Una volta che finalmente abbiamo un allenatore che sa esattamente come alzare l’asticella coi giusti tempi e modi ci irritiamo con lui e gli troviamo dei limiti. Benedetta siano la sincerità e l’ambizione di Antonio Conte!

  7. Occasione d’oro per superare la Juve in classifica gettata malamente alle ortiche.

  8. claudio emme // 26 ottobre 2019 a 23:12 // Rispondi

    Che dire, un punto guadagnato o due persi?
    Io penso che il Parma abbia da recriminare più di noi e alla fine il pari è il risultato giusto.
    Non ho ben capito che cosa intende dire l’allenatore a fine partita quando parla di rosa ristretta, con quelli cacciati forse la rosa sarebbe stata più completa e cmq ha corso sino al 90.
    Piuttosto possiamo parlare di errori individuali nei primi 45, ma sopratutto di errori tattici.
    Mi piacerebbe sentire il tuo parere
    Amala, pazza Inter, Amala

    • No guarda lascia stare perché se pensi Che Conte si riferisca ai tre che per motivi disciplinari sono stati cacciati non hai capito niente…Conte voleva Dzeko e almeno un centrocampista in più, se non due, ma non certo coloro che non si sono dimostrati professionali e che non torneranno mai all’Inter, perché la filosofia aziendale impostata su disciplina e serietà conta molto più di tutto il resto
      GLR

      • Questo mio commento è “out of topic” per Inter-Parma (no comment…) e quindi mi agggancio qua, dove non lo è… :-)
        Icardi quando voleva giocava e segnava. All’Inter non voleva farlo più, e anzi col rigore sbagliato contro l’Empoli (grazie Nainggolan, che avrei tenuto…) stava per buttarci fuori dalla CL.
        Al PSG invece segna a raffica (ma in Francia “c’est plus facil”) e ieri ha dichiarato, non senza polemica: “Il PSG è la migliore squadra in cui ho giocato”.
        Bravo. Restaci. Grazie.

  9. Meglio non possono senza rinforzi.
    Ma gli Sponsor a che servono?

    • Vorrei sapere, visto che scrivo e dico da luglio che Suning quest’anno ha fatto finalmente qualcosa di importante per farci crescere ma non abbastanza per tornare in Aldo d’Oro dove stanno ora i cretini che contestavano questa mia affermazione. Me ne basterebbe uno che dicesse: in effetti ce lo hai già detto ad agosto che non siamo completi per concorrere al titolo in una stagione lunga otto mesi e così ricca di impegni…
      GLR

  10. Ciao, al maramaldeggiare di Karamoh e soci, all’invocazione (quasi Mazzarriana) di riflettere sulla ristrettezza della rosa (a fine ottobre) dopo aver avallato una scellerata campagna cessioni ed al superfigo NOT4Every1 che campeggia ovunque su sfondo nero”blu” rispondo con un più tradizionale “ciapum pu de rat”.

  11. Poteva (doveva?) succedere ed è successa … la prima occasione mancata. Ma il bicchiere è ancora abbastanza pieno : calma e fiducia. Il lavoro di Conte si vede. Bisogna andare avanti con impegno, concentrazione e … qualche rinforzo “di qualità” a gennaio. Perchè il campionato è lungo e infortuni e squalifiche possono rendere ancora più “ridotto” l’organico.

  12. Fabio Primo // 27 ottobre 2019 a 08:00 // Rispondi

    Ciò che si sapeva già. Rosa ristrettissima , riserve non all’altezza con conseguenze nefaste quando ci sono infortuni e tante partite ravvicinate. Ieri Brozovic ne ha combinate di ogni nel primo tempo , per evidente stanchezza . E allora chi fai giocare al suo posto…Borja Valero , ormai un ex giocatore ?? E in attacco , che ti devi aggrappare ad un primavera di 18 anni per raddrizzare la partita ?? Con un mezzo mercato farai un stagione….a metà !

  13. Dispiace per come abbiamo giocato il secondo tempo ma se guardiamo al primo va bene così
    Poiché nel corso della stagione e normale che avvengano infortuni speriamo che la ns panchina corta non si riveli “fatale”
    Tra quelli fuori il primo a dover tornare e a sperare che non si assenti più e Sensi
    Ora forza e animo e andiamo a Brescia a fare una bella gara
    Ciao

  14. Con gli uomini quasi contati, con tante partite in pochi giorni e sempre o quasi con gli stessi giocatori e’ normale essere ogni tanto a corto di fiato. Ma poi alzi la mano chi di noi pensava mettendoci la firma che avremmo vinto 8 partite e pareggiata una. Se riusciamo a stare cosi anche a maggio va benone, facendo poi il sorpasso finale.
    Sempre Forza Inter.

  15. Adesso sarebbe troppo facile prendersela con Brozovic soffocato dalla marcatura stretta di Kulusevski. La verità è eravamo stanchi per la partita di coppa e soprattutto non possiamo far rifiatare nessuno. Il risultato è che il primo tempo è stato veramente brutto. Meglio il secondo, dove la squadra ha messo in campo tutto quello che aveva, ma la frittata era fatta e meno male che almeno l’abbiamo pareggiata e con un pizzico di fortuna avremmo potuto anche vincerla nell’arrembaggio finale.

  16. Certo il pareggio in casa contro una “piccola” lascia sempre l”amaro in bocca ma in una stagione capita una partita di pagare 2 errori individuale con 2 gol subiti è purtroppo ieri è successo! Però la reazione poi c’è stata e si poteva pure vincere quindi speriamo di ripartire sabato cpl brescia nella speranza di recuperare qualcuno.
    Aldo

  17. Si ok un pareggino non ci cambia la vita ed è assolutamente importante restare là davanti , ma alcune considerazioni personali le vorrei condividere con te.
    -la difesa che doveva essere un punto di forza balla perchè Godin mi sembra un ragazzino alle prime armi sempre sbeffeggiato dall’attaccante di turno.
    -Lautaro forte e in grande spolvero ma è sempre per terra peggio di Chiesa e Neymar.
    -Esposito è giovane certo,ma solo io l’ho visto ciccare palloni clamorosi?
    -barella si fa sempre ammonire.

    • Mamma mia: Godin cambia spesso posizione, ma la difesa resta un punto di forza anche se effettivamente da qualche gara prendiamo qualche gol stupido di troppo e Godin cambia spesso posizione: ha sempre giocato a quattro e deve ovviamente a sua volta recepire cose nuove perfino per lui. Barella è giovane e deve maturare anche in questo…Esposito già bocciato? Ogni tanto, mi diverto davvero a leggervi…
      GLR

    • Tutto ‘sto sfacelo per un pareggio con il Parma? E la Juve che pareggia a Lecce vuol dire che è già fuori da Campionato e Champions League? Chi lo vince per questa settimana il Campionato, l’Atalanta che ne ha fatti sette?

  18. Tenere un diciassettenne in panchina e buttarlo dentro a mezz’ora dalla fine per raddrizzare un risultato come se fosse il salvatore della Patria è il modo più sicuro per bruciarlo. Al netto dei problemi di organico

    • E beh certo: poi quando Esposito non entra c’è sempre quello che scrive che non si ha il coraggio di rischiare coi giovani. Va beh, parlare di calcio fa ridere perché ne prendi due a caso e hanno tre idee diverse….
      GLR

      • Io ho semplicemente esposto quella che è SEMPRE stata la mia opinione, e speravo di ricevere un tuo parere al riguardo, non il solito generico attacco ai tifosi…

        • Enzo, carissimo però non è che se uno non è d’accordo con una tua tesi e spiega solo che si cambia idea un po’ troppo spesso su tutto significhi un attacco alla persona.
          GLR

  19. Ieri sera un tipo seduto davanti a me dice: di solito queste partite le perdiamo vediamo se ora è cambiato… abbiamo pareggiato è vero ma come abbiamo giocato male. Sempre con frenesia, una prova di immaturità Puoi mettere tutte le giustificazioni che vuoi ma bisognava affrontarla diversamente. Non era importante superare la prima lo era mantenere le distanze con gli altri. Amala…

    • Ovviamente troppo difficile spiegargli o spiegarti che le tre squadre che hanno preso seriamente la Champions guarda caso hanno pagato dazio..Napoli, Inter e perfino la Juve: purtroppo chi è fuori non capisce che non è la Play-Station e magari vinci col Borussia Dortmund e poi sei disattento col Parma, perché a livello mentale paghi qualcosa. Fa eccezione l’Atalanta che la Champions l’ha presa fin da subito come una serie di 6 allenamenti internazionali: interessavano i 40 milioni di euro del girone e quelli arrivano anche in caso di 6 sconfitte su 6.
      GLR

      • Ottimo punto di vista. Proprio per questo avrei affrontato il Parma con più attenzione tattica. Poi l errore lo si può commettere sempre ma bisognava gestire meglio le energie o forse non lo sanno ancora fare.

  20. Buon secondo tempo, non pensiamo di poterle vincere tutte eh!! Stiamo ovviamente accusando il calendario fitto di partite.
    Ti chiederei come mai – secondo te – Conte dice in conferenza che è “preoccupato”:
    – sapeva fin dall’inizio la composizione della rosa
    – se ha da dire qualcosa, certamente lo dice ai dirigenti e non in conferenza stampa
    Forza Inter

    • Non parla ai tifosi, dei quali come ben sappiamo non cerca empatia, visto che come ha detto ovunque è stato lui ha empatia, ma agli addetti ai lavori…o meglio, a quelli della mia categoria continui al suo passato e schierati contro di lui
      GLR

  21. Sono d’accordo, non è un dramma
    Il tema vero è che le partite di champion’s consumano energie nervose anche se giocarle e soprattutto vincerle sono una grossa soddisfazione. Stiamo facendo un buon cammino, al di là di qualche scivolata non scandalosa, stiamo andando bene, il gruppo si amalgama. Come si fa a contestare Lukaku? Segna sempre! anche se gli stop non sono il suo forte sul tabellino è quasi sempre presente. Anche il Napoli ha pareggiato quindi una delle avversarie dirette non scappa

  22. Ciao Gianluca, non capisco Conte…solo all’indomani di un pareggio sofferto con il Parma si accorge che avere la coperta troppo corta per via di alcuni giocatori infortunati e degli impegni futuri ristretti nel tempo che potrebbero,speriamo non succeda,complicargli il lavoro intrapreso.
    Troppo facile salire sul carro dei vincitori quando tutto fila liscio senza problemi e poi lamentarsi al primo intoppo della squadra alludendo alla campagna acquisti non adeguata per competere su 3 fronti.

  23. Peccato per il pareggio ma dopo il turno di cl pagare dazio a livello fisico e mentale ci sta..vedi Juve e Napoli..io credo che uno dei problemi sia più il fatto che molti giocatori non siano ancora cresciuti a livello mentale al punto da tenere alta la concentrazione per tante partite così ravvicinate perché a livello fisico corrono,male forse,ma corrono.. d’altra parte chi ha vinto qualcosa in questa rosa si conta sulle dita di una mano..

  24. Pareggia la Rubentus a Lecce, capita a noi col Parma. Peccato. La società ci darà un rinforzo in mezzo al campo a gennaio con la vendita di Gabigol. Speriamo rientri Sensi il prima possibile. Ti consiglio di non abilitare i commenti su Youtube, troveresti una ridda di offese, personaggi che si e ti insultano per nulla, e gente che prende in giro. Leggi i commenti anche solo di prove di automobili, resterai stupito.

  25. non si è giocato bene, ma i loro gol sono nati da errori individuali e clamorosi di Brozovic.Ci manca come il pane Sensi, a prescindere dal passaggio del turno di Champions occorre prendere una punta a Gennaio, se si passa anche un centrocampista. Vado di fantasia …..Vidal e Cavani

  26. Purtroppo nel calcio non esiste la controprova: non sapremo mai se, a ranghi completi, avremmo avuto ragione del Parma. Resta il fatto che la squadra commette ancora parecchie ingenuità, ergo manca quel salto di qualità tanto invocato dai tifosi, ma mi sento di dire che certe barbine figure rimediate nel recente con le piccolo sone e rimarranno un lontano ricordo.

  27. secondi in champions, secondi in campionato. e’ crisi inter ! lukaku (6) segna quanto ronaldo+dybala insieme (6) al primo anno in italia, e’ crisi lukaku !
    altro che disattivare i commenti… disattiverei anche qualche giornalista

  28. Hai molti seguaci che devono venire da 10 anni di trionfi, perché mugugnano per un pareggio post-CL senza poter fare turnover contro una squadra in forma, fatta apposta per farci male.
    Juve, Napoli e anche la Roma sono più lunghi di rosa rispetto a noi
    Candreva, Biraghi, Gagliardini ed Esposito in campo e pensiamo di aver perso un’occasione contro chi fa riposare CR7. Sarà.
    Obiettivo CL senza patemi e giocare in Europa a primavera. Così per un paio d’anni e poi prossimo livello.

Rispondi a Roberto Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili