34C: Inter-Juve 1-1

MARCATORI: 7′ pt Nainggolan (I), 17′ st Ronaldo (J)
INTER (4-2-3-1)
: Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano (35′ st Joao Mario), Nainggolan (30′ st B. Valero), Perisic; Icardi (37′ st Martinez). A disposizione: Keita, Candreva, Cedric, Gagliardini, Miranda, Padelli, Ranocchia, Dalbert. Allenatore: Spalletti

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Joao Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro (4′ st Spinazzola); Cuadrado, Can, Pjanic, Matuidi (15′ st Kean); Bernardeschi (41′ st Pereira), Ronaldo. A disposizione: Nicolussi Caviglia, Rugani, De Sciglio, Barzagli, Del Favero, Pinsoglio. Allenatore: Allegri
ARBITRO: Banti di Livorno
NOTE: Ammoniti: Perisic (I), Cuadrado, Chiellini, Kean (J). Recupero: 0′ e 3′. Calci d’angolo: 10-4 per l’Inter. Spettatori: 73.855

51 Commenti su 34C: Inter-Juve 1-1

  1. Partita da chiudere nel primo tempo, per le tante occasioni avute. La vittoria avrebbe virtualmente assicurato la partecipazione alla champions.

  2. Pasquale Somenzi // 27 aprile 2019 a 23:16 // Rispondi

    Tra le cose che avevo segnalato l’ultima volta, era difficile vedere la Juventus che perdesse la seconda trasferta di fila in campionato.
    Anche se non è arrivata la vittoria, l’Inter rimane l’unica squadra che negli ultimi 7 campionati, questo compreso, ha sempre fatto almeno un punto contro la Juventus. In sostanza, nella serie degli 8 scudetti, solo nel primo la Juventus ha fatto 6 punti su 6 contro l’Inter.
    Eintracht, Lazio, Atalanta, Roma, Juventus. 5 partite in casa senza vittoria. Non capitava dalla primavera 2015: Fiorentina, Cesena, Wolfsburg,
    Parma, Milan.
    Tre pareggi di fila in casa invece l’Inter non li faceva dallo scorso campionato: Lazio, Roma, Crotone. Essendo il 27 aprile, vorrei segnalare 2 cenni storici. Nel 1980 l’Inter vinceva lo scudetto numero 12, mentre nel 1930 avviene qualcosa di clamoroso. Si gioca Inter-Roma di campionato e la partita finisce 6-0. Il clamoroso non fu tanto il risultato quanto il fatto che al primo minuto l’Inter vinceva 1-0 con gol di Meazza, al secondo minuto vinceva 2-0 con gol di Meazza, al terzo minuto vinceva 3-0 con tripletta di Meazza, ed al quarto minuto l’Inter segnava con Blasevich ma il gol veniva annullato. 3 gol nei primi 3 minuti, un record destinato a restare invitto, forse per sempre.
    Dopo la partita di oggi possiamo dire che nella sua storia l’Inter non ha mai perso in casa contro Maradona, Messi e Cristiano Ronaldo, fino ad ieri non aveva mai preso gol in casa da Messi e Cristiano Ronaldo, oggi non ha mai preso gol da Messi. Per ora.
    Pasquale.

  3. Non per fare il “profeta di sventura”, ma si è purtroppo verificato quel che temevo. Due pareggi. Avessimo vinto con la Roma e perso stasera, sarebbe stato meglio, una “forchetta” più ampia: Inter 63, Roma 57. Invece è: Inter 62 e Roma 58. Siamo in tanti per due soli posti “vitali”. Ce la faremo?
    Ma fa lo stesso, se non si è in grado di andare a prendersi i tre punti a Udine, di che stiamo parlando? 😉

  4. Le partite da vincere non le vinciamo. Colpa dell’allenatore o della squadra ? Se non è colpa dell’allenatore allora è di chi ogni anno fa il mercato. Ma noi mandiamo via gli allenatori e non i direttori sportivi.

    • Abbiamo mandato via diversi direttori sportivi, ma tu non pensi che ognuno fa il mercato con le risorse che gli dà la proprietà, senza contare che Ausilio saluterà come Branca, Oriali, Mazzola, Beltrami, ecc… un altro passo e prima o poi ci arrivi anche tu a capire….
      GLR

      • Non per innescare polemiche, il calcio lo seguo ormai più per nostalgia che per altro. Più passano gli anni (stanno per suonare i 58) e meno perdo tempo con cose “extra”.
        Però l’occhio sul pallone ogni tanto ci casca, e leggo che Ausilio è un po’ “l’intoccabile”, all’Inter. Da più parti… però ti seguo da trent’anni e di cose “interiste” ne sai certamente più tu di chi blatera a vanvera, quindi mi fido assai più del tuo parere. E’ proprio così “intoccabile”, o saluta anche lui?
        Ciao, R.

        • Nessuno è intoccabile e prima o poi saluterà anche lui come Beltrami, Mazzola, Oriali e Branca, visto che hai qualche anno. Sfugge però sempre un dettaglio: ognuno il mercato lo fa con quello che ha..se ti danno la miseria di 600.000 euro a Natale per un prestito compri Cedric Soares anche se ti chiami Marotta
          GLR

          • “Se ti danno la miseria di 600.000 euro a Natale per un prestito compri Cedric anche se ti chiami Marotta”.
            Ah, questo è poco ma sicuro. Infatti non ho discusso di questo. Ormai è acclarato che a meno di improvvisi cambi di pensiero, Suning non ha alcuna intenzione di spendere per l’Inter. Champions o meno.
            Avevo solo chiesto un tuo parere su Ausilio, dal momento che leggendo la tua risposta al post precedente sembrava quasi che dovesse “salutare “a fine stagione.
            Tutto qua. Ciao, R.

  5. Squadra mediocre con allenatore mediocre e società mediocre. È davvero difficile provare un minimo di entusiasmo per questa Inter che considera un successo conquistare un eventuale terzo posto probabilmente con gli stessi o minor punti di quelli con cui lo scorso anno è arrivata quarta. Speriamo che le ambizioni cambino e che a Marotta venga concessa quella libertà di azione senza la quale capacità e buona volontà servono a nulla. Ciao

    • Guarda più mediocri di tifosi che scrivono ogni anno le stesse minchiate non ve n’è: quindi squadra, più o meno sempre la stessa senza TopPlayers e con allenatori diversi (ne calcolo almeno altri 3 nei prossimi 5 anni) sono e saranno il giusto specchio…
      GLR

  6. “Non si è vinto contro Juventus per colpa di Spalletti che sbaglia i cambi e perché non schiera Lautaro-Icardi”.
    Ecco… il problema sono questi tifosi-opinionisti che purtroppo condizionano con simili boutades,l’ambiente nerazzurro rendendo quasi impossibile il lavoro per qualunque allenatore, cioè
    di accorciare le distanze con la Juventus già avvantaggiata dal 1924 di suo con Fiat dietro….
    Ad Udine per vincere e finirla là!

    • A me più che gli opinionisti che fanno il loro, ossia far discutere, meravigliano certi tifosi che non hanno un minimo di cognizione di squadra equilibrata. Sono abituati alla Playstation…
      GLR

  7. Non dobbiamo preoccuparci: prima o poi persino il marito di Wanda Nara farà un gol…

  8. Buon punto, peccato non aver vinto. Mi consola la prestazione: se giochiamo sempre così il terzo posto è assicurato. Amala!

  9. Ottimo 1° tempo, peccato dopo varie occasioni non essere riusciti a segnare ancora certo servivano i tre punti ma comunque giocavano contro una juve che non fa mai “sconti” a nessuno. Quello di ieri sera era il Nainggolan che mi aspettavo da inizio campionato spero almeno che continui così anche per le prossime partite.

  10. Certamente 3 punti su 12 negli scontri diretti con Lazio, Atalanta, Roma e Juve non sono granché. In particolare, contro la più modesta Roma degli ultimi anni si poteva fare molto di più. Temo che dovremo ancora una volta soffrire fino all’ultima giornata per l’obiettivo Champions… Una vera tristezza, come triste è questo campionato, con una sola squadra competitiva (ma solo in Italia) e le altre “sparring partners” di CR7 e compagni…

    • Ci sono anche 4 punti in trasferta e, considerando il Milan, che qui è improvvisamente sparito, ce ne sarebbero altri 6, ma non importa qui ognuno s’improvvisa statistico a modo suo.
      GLR

      • Le nostre avversarie, negli stessi scontri diretti con noi ne hanno fatti 6. Ok il pessimismo, ma così è troppo. Peraltro con le due romane è emerso un tema: prima azione loro, giocata di qualità e gol. Un po’ di analisi lucida e dovremmo concludere che Lazio e Roma hanno più qualità di noi da centrocampo in su, eppure sono dietro. Da noi è titolare Vecino. In quale delle nostre avversarie (Milan incluso) lo sarebbe? Non arriverà, ma quanto ci servirebbe un Gundogan…

  11. Ciao GL,
    ripropongo un vecchio concetto d’inizio stagione: sulla partita secca con la squadra al completo possiamo giocarcela anche con le più organizzate.
    Il rammarico più grande di questa stagione sono le partite in cui non abbiamo potute schierare la formazione migliore per motivi extra calcio, saremmo a ridosso del Napoli, ma purtroppo non avrò mai la controprova.
    Stravedo per Nainggolan, un vero talento come dovrebbero essercene di più nella nostra Inter.
    CIAO

  12. Grandissimo gollazzzo di Nainggolan. Ricordava vagamente quello fatto da Maicon sempre contro Juve nell’anno del TRIPLETE. Prima o poi (sempre se dalla Cina decidono di spendere) torneranno quei tempi. Sarebbe stato bello poter quasi sigillare il discorso Champions pero’ mancando ancora poche partite e cercando di non inciampare da qui alla fine sono sicuro (ma da tempo lo sono) che anche quest’ anno l’obbiettivo lo centriamo.
    Sempre Forza Inter

    • Esatto raggiungiamo l’obiettivo, poi via l’allenatore e avanti un altro, raccontando due o tre balle ai tifosi che correranno a fare l’abbonamento, ritrovandosi al massimo una squadra da secondo posto l’anno prossimo.
      GLR

      • io non sono così sicuro che Spalletti vada …
        io personalmente un altro anno lo terrei

        • Personalmente conta nulla. Se lo tengono è perché vogliono risparmiare, non per real convinzione. Peggio che mai.
          GLR

  13. E’evidente che Ronaldo può spostare gli equilibri di una gara, anche se per poco tempo, e lì prendi il goal (certo che se i gobbi non vincono la CL con lui se la sognano) Noi una buona gara ma devi metterla e Maurito non è ancora all’altezza: ha il braccino corto gli manca quel quid che fa la differenza. E diciamocelo ancora com’è possibile che Nainggolan da pippa dopo una settimana torni trascinatore? Sai che ti dico VENDIAMOLO: ho il sospetto che tutto sia legato al suo tipo di vita. Amala..

  14. Gran goal del Ninja che puntualmente al 70° non ce la fa più ed esce, sul più bello. Diamogli un altro anno per capire se è davvero quello che sembra, un bidone, o se il campione è ancora tale.

  15. Calafiore salvatore // 28 aprile 2019 a 12:34 // Rispondi

    Come al solito grazie alla mirabolante potenza di fuoco Suning ci faremo soffiare Conte l unico che riesce a spremere sangue dalle pietre. Molto meglio confetmare Spalletti se l alternativa è il maestro dell anticalcio Allegri che reputo un miracolato il suo calcio asfittico va bene per la Juventus che é avanti anni luce e a cui basta non prender gol perché ci sarà sempre li davanti qualcuno che la mette dentro. Da noi non sopravviverebbe al precampionato

  16. So già che non sarai d’accordo, ma dopo un’ora a grande livello Spalletti per l’ennesima volta ha sbagliato tutti i cambi semplicemente perché ha avuto paura. Ma quindici minuti con Lautaro togliendo Vecino che non ce la faceva più per provare a vincere mai eh! Questo il grande limite del nostro Mister: non capisce quando e dove intervenire in corsa. Detto questo, dopo disgustosa la lite di Allegri con Adani spero proprio non sia lui il nostro prossimo allenatore: presunzione allo stato puro!

    • Secondo me invece il presuntuoso è stato Adani, che è bravissimo ma è ormai stato preso da delirio di onnipotenza manco avesse giocato e allenato come Cruyff e oltretutto ha un fatto personale con Allegri, ma non importa…Io mi limito ad osservare i tifoidi italioti di ogni squadra: via Allegri, via Ancelotti, via Spalletti, via Gattuso, la Roma ha già fato e fino a qualche giorno fa, via Simone Inzaghi. Bravo solo Gasperini di questi tempi che però non viene mai chiamato a lavorare in un grande Club, chissà perché. Insomma, tutti scemi i tecnici e intelligenti solo i tifosi, che sono talmente ignoranti che non capiscono che nessuna squadra in Italia ha evidentemente i giocatori per puntare agli obiettivi che solo loro si danno, a parte forse la Juve, ma la Champions è semrpe un po’ particolare…
      GLR

  17. A capire che l’Inter i soldi li spende male… mi risulta essere tra le prime dieci società d’Europa per spese negli ultimi 15 anni…

    • Cosa c’entrano gli ultimi 15 anni in cui si sono cambiate oltretutto 3 Proprietà, che minchiata è? Fino a 9 anni fa comunque si vinceva. Guarda gli ultimi 5-6 e valuta.
      GLR

  18. Noi facciamo i “punticini” ed incrociamo le dita che quelli dietro non ne facciano più di noi. I cambi nel finale certificano la mancanza di coraggio nel tentare il tutto per tutto per il bottino pieno. Cosa avresti perso? Un punto? Dopo averne persi almeno 15 contro delle provinciali?

    • Certo perché uno guarda solo la fase di possesso, mai quella di non possesso e tantomeno le distanze che c’erano tra i reparti a metà ripresa e non ci arriva a capire che senza Nainggolan che fa la doppia fase e ieri era clinicamente morto dopo un’ora due punte l’Inter attuale non le può sopportare
      GLR

  19. Ciao Gianluca, concordo con te che il mercato si fa con le risorse che ti mette a disposizione la proprietà, comunque a mio avviso mal gestite. Tuttavia limitandoci al solo girone di ritorno, le partire con Sassuolo, Bologna e Cagliari andavano vinte e per farlo c’erano mezzi tecnici più che adeguati. Se poi aggiungiamo lo scellerato avvio di stagione… Per questo continuo a considerare la guida di Spalletti molto negativa anche al netto dei noti problemi. Speriamo poi di non pagare dazio..

    • Chi no capisce niente di calcio si concentra sempre più sull’allenatore, chiunque sia, che sui giocatori: ormai si sa. Peccato che nessuno in Italia abbia messo in difficoltà la Juve come le due volte che l’Inter di Spalletti l’ha affrontata in questa stagione.
      GLR

  20. Paolo Sabiu // 28 aprile 2019 a 14:27 // Rispondi

    Loro poco motivati; per noi era fondamentale la vittoria ma stavolta ci si è messa pure la jella (e il fatto che a loro sia bastato un lampo dell’unico vero fuoriclasse che gioca in Italia). In ogni caso un pizzico in più di cattiveria ci sarebbe voluta per portarla a casa.
    Domanda che sorge spontanea: perché ogni anno si gioca con questo spirito soltanto in 5-6 occasioni durante la stagione? Quanti rimpianti…

  21. Beh se non si mettono a frutto le occasioni create, se ti va bene pareggi. Penso che in Italia nessuno possa giocare 100 minuti a tutta come il nostro primo tempo, e avresti dovuto perché gli altri, QUESTI altri, avendo appunto interpreti di livello fanno 1 gol con 2 azioni. Noi 1 con 5. Ciò spiega parecchio. Peccato perché la squadra se la gioca con tutte. Fosse boxe… 😉

  22. Sono pienamente cosciente dei limiti della squadra, però sinceramente c’è rammarico. Le occasioni le abbiamo avute e loro non avevano il massimo delle motivazioni. Sarebbe stata una piccola soddisfazione in questa stagione tribolata.
    Nelle prossime 2 servono assolutamente 6 punti.
    Infine il mister dice che non siamo in grado di chiuderci e difenderci, ma a fine Aprile non si può pensare di reggere 90 minuti di pressing e all’arrembaggio, soprattutto se non sfrutti le occasioni che crei

  23. Prima della partita avrei firmato per un pareggio, ma vedendo la squadra nel primo tempo sono rimasto impressionato: se avessimo giocato così contro avversari ben più alla portata, oggi saremmo saldamente al secondo posto (la Juve resta irraggiungibile). Spalletti secondo me lavora bene, certamente gli mancano dei giocatori (veder entrare Joao Mario mi dà sempre l’orticaria) e forse potrebbe impiegare meglio quelli che ha (Gagliardini non esiste più?), ma se arriva in Champions merita di restare

  24. Dai ragazzi ancora un paio di vittorie e poi sarà quel che sarà tra allenatore e giocatori… Dobbiamo arrivare Terzi. Forza Inter

  25. Bella partita,capisco il rammarico ma ciò che conta è arrivare alla cl..ora abbiamo 3 partite su 4 alla portata..dipende da noi..poi assisteremo ai soliti proclami dell’ufficio marketing in vista della campagna abbonamenti,il probabile cambio in panchina,la commedia dei nara’s e i soliti prestiti etc..spero di essere smentito!!!

  26. Alessandro // 29 aprile 2019 a 08:01 // Rispondi

    Credo l’Inter abbia profuso il massimo sforzo. Non si è vinto perché, come già sottolineato in passato, alla cospicua mole di gioco costruita non corrisponde una fase di esecuzione violenta, che pieghi le mani al portiere. E’ vero: nello scontro di ieri non ci sono 30 punti, ma sapete cosa ? I 30 punti spiccano laddove a loro basta destarsi ed inserire due ragazzini per rischiare di vincere la partita, mentre i nostri arrancavano senza più idee. Ecco: è lì che occorre levigare la squadra.

  27. l’Ajax ci ha mostrato che nonostante il plotone di esecuzione, con il gioco la Juve si può battere. Ovviamente per giocare come loro serve anche un livello tecnico molto alto. Così fanno anche Liverpool e Barcellona. La scelta dell’Inter sul mercato, al di là dei prezzi, è ricaduta su giocatori fisicamente forti che sicuramente aiutano in fase difensiva ma che non riescono a mantenere ritmi elevati per 90 minuti e non hanno grandi proprietà tecniche. il calcio sta evolvendo su tecnica e agilità

    • L’Ajax nel girone ha rischiato di uscire col Benfica. Da qualche partita è magia e sta facendo la Storia Europea di questa stagione, ma da qui a farne un filone ideologico ce ne corre. Le tendenze durano solo qualche mese tra i tifosi: gli analisti invece si danno un po’ più di tempo. Magari l’anno prossimo verrà smembrata e non esisterà più come è accaduto a molte altre squadre in passato e i suoi calciatori distribuiti in vari Top Clubs non riusciranno ad esprimersi come stanno facendo ora.
      GLR

  28. I sassolini nelle scarpe pare siano sempre piu fastidiosi, ma credo che non si possa riniziare una stagione con Spalletti e dovesse rimanere mi sa che ci saranno altri saluti eccellenti con ennesimo ridimensionamento.

  29. Claudio Fusco // 29 aprile 2019 a 11:10 // Rispondi

    Provo a lanciare una provocazione, che ha però le sue ragioni tattiche. Ben prima che scoppiasse il casino Icardi, l’ex capitano, in campionato, era abbondantemente sotto media realizzativa. L’ultimo gol su azione, risale al 2 dicembre (calcio d’angolo Roma-Inter), l’ultimo su azione manovrata addirittura a novembre. Forse il tanto vituperato Candreva, 12 assist la stagione scorsa, è molto più funzionale di Politano alle caratteristiche di Icardi

  30. Dopo il pareggio di “Rolando” temevo un’imbarcata sulla falsariga di quanto successo l’anno scorso, per fortuna la squadra ha retto e non era scontato nonostante l’assenza di motivazioni da parte juventina.In attesa dell’Atalanta l’Inter è avanti di 6 punti,bene ma non benissimo.Manca il sigillo matematico e non è un dettaglio, il volto disintegrato di Cutrone dopo Torino-Milan evidenzia il peso fortissimo dell’accesso al “paradiso” Champion l’unico modo per non finire “barnabotti”….

  31. Se l’allenatore chiede il culatello e si vede mettere a disposizione la mortadella, mangerà pàn e bulògna. Mi auguro che Spalletti arrivi almeno a fine contratto e che Marotta possa applicare anche all’Inter il suo fiuto ed esperienza.

  32. Enzo Magicbox // 30 aprile 2019 a 14:01 // Rispondi

    Caro GLR, predichi nel deserto, qui tutti a puntare il dito sull’allenatore che negli ultimi anni ha fatto meglio di chiunque, e per il secondo anno di fila ci porterà di nuovo in champions! poi tutti gli allenatori sbagliano,però vorrei sapere quale allenatore avrebbe fatto meglio di Spalletti con questa inter! vedremo… ma prendere Conte,Guardiola, Mourinho, Pocchettino etc. senza prendere top players non si va da nessuna parte.

  33. Ciao GLR,
    che ne pensi del rinnovo di Ranocchia? Sicuramente è stato premiato il professionista serio ed il suo ruolo nello spogliatoio e personalmente ne sono felice, ma guardando solo all’economia della squadra, 2 milioni l’anno per una riserva non potevano essere utilizzati meglio?

    • Certamente si. In fondo non gli è andata così male nella vita: 30 milioni di euro di ingaggi in meno di dieci anni: un’enormità rispetto alle partite giocate, ma almeno nel suo caso la professionalità ha pagato.
      GLR

Rispondi a enzo Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili