29C: Inter-Lazio 0-1

MARCATORI: 12′ pt Milinkovic-Savic
INTER (4-2-3-1)
: Handanovic; D’Ambosio (34′ st Candreva), Skriniar, Miranda, Asamoah; Valero (29′ st Nainggolan), Brozovic; Politano, Vecino, Perisic; Keita (39′ st Joao Mario). A disposizione: Gagliardini, Dalbert, Ranocchia, Padelli, Cedric, Colidio. Allenatore: Spalletti

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Luiz Felipe; Romulo, Luis Alberto (25′ st Parolo), Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic (42′ st Durmisi); Correa (27′ pt Caicedo), Immobile. A disposizione: Guerrieri, Berisha, Wallace, Badelj, Marusic, Cataldi, Bruno Jordao, Proto, Radu. Allenatore: Inzaghi
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo
NOTE: Ammoniti: nessuno. Recupero: 2′ e 4′. Calci d’angolo: 12-3 per l’Inter. Spettatori: 56.348

128 Commenti su 29C: Inter-Lazio 0-1

  1. Claudio Fusco // 1 aprile 2019 a 01:09 // Rispondi

    Ho letto commenti deliranti, a difesa strenua dell’innominato, prima, durante e dopo la partita.
    Ma quelli che continuano a difendere Icardi, che tipo di ritardo hanno?

    • Non credo mentale, ma solo antipatia pura per Spalletti. Già rido pensando al prossimo che facilmente essendo ex-juventino piacerà ai tifosi ancor meno del toscanaccio di Certaldo
      GLR

  2. Difficile vincere senza attacco, ma l’Inter ci ha provato. Icardi prodotto dell’inter degli ultimi 20 anni, in cui i capricci del singolo hanno spesso prevalso sugli interessi del gruppo. Speriamo che con l’avvento di Marotta, una nuova mentalita’ vincente possa essere inculcata. Ci vorrà, pero, un grande sforzo da parte di tutti, specialmente di chi e’ tuttora al vertice.

  3. Ma perché Spalletti ha stravolto il centrocampo che aveva fatto ammattire il Milan con Gagliardini a coprire le spalle a Brozovic e Vecino tra le linee per far giocare B. Valero non si sa bene in quale posizione e sovrastato fisicamente? Su Icardi non sono assolutamente d’accordo: la cosa primaria è il bene dell’Inter e per questo motivo doveva essere convocato visto che siamo senza punte di ruolo, anche a costo di passare sopra l’ego smisurato del Mister! Le somme poi si tireranno a fine anno!

    • Bravo, tiriamole a fine anno, quando magari Spalletti da solito capro espiatorio andrà via per la gioia di molti con i migliori piazzamenti degli ultimi 8 anni. E rea sei mesi scriverete che bisognava tenerlo. magari Gagliardini non era in perfette condizioni con tre partite in una settimana…ma si scrive sempre senza pensare.
      GLR

  4. Pasquale Somenzi // 1 aprile 2019 a 02:10 // Rispondi

    L’Inter è proprio decisa a confermare quello che scrivo: avevo segnalato qualche partita fa che dalla giornata 26 in poi l’Inter ha perso l’abitudine di pareggiare per 1-1 e puntualmente lo 0-1 è durato fino alla fine. E’ successo ciò che non accadeva da ben 7 anni: Eintracht e Lazio, due partite consecutive in casa senza segnare, risultato negativo che non succedeva dal febbraio 2012, Inter-Novara 0-1 e Inter-Bologna 0-3. A dire il vero c’eravamo andati vicino in gennaio quando l’Inter ha affrontato la Lazio in coppa Italia dopo lo 0-0 col Sassuolo, ma allora ci furono i tempi supplementari ad impedire la doppia partita senza segnare. In questo momento sono 8 i calciatori che hanno segnato oltre 10 reti in questo campionato: Quagliarella, Ronaldo, Piatek, Zapata, Milik, Caputo, Immobile e Petagna. Nessuno di loro però ha segnato contro l’Inter (che tra l’altro da 83 partite ufficiali non subisce una doppietta). Questa ragione rende pericolosissima la prossima partita dato che nel Genoa nessuno ha segnato oltre 10 reti, infatti il miglior marcatore è Kouame con 4. Inoltre c’è questa strana tradizione per cui nei precedenti 5 campionati quando si sono affrontate Inter e Genoa ha vinto sempre chi ha giocato in casa, come all’andata del resto.
    Pasquale.

  5. Pietrospen // 1 aprile 2019 a 03:03 // Rispondi

    l’Inter viene prima di tutto! Anche prima del patetico orgoglio di un ultrasessantenne che si nasconde dietro la scusa del gruppo per portare avanti la sua personalissima e patetica guerra dei poveri con un bamboccio di 26 anni. Vivaddio la fine del campionato sperando che lui, Icardi, e le vedove di entrambi se ne vadano fuori dai coglioni il più possibile lontano dall’Inter.

  6. Eh no caro GLR stavolta proprio non sono d’accordo. Se come dici il bene dell’Inter viene prima, tutti ma propio tutti dovevano fare di necessità virtù. Se ci fosse Lautaro é giusto stia in panca, ma senza è solo autolesionismo. Se gli altri lor signori non sono capaci, per il bene comune ripeto, a farsi andar bene comunque una punta da 120 gol beh allora forse neppure i suddetti devono giocare, visto che mettono le proprie acrimonie prima dell’Inter. Inter first deve valere per tutti. Ciao

    • Infatti Spalletti e tutti gli altri, coi loro difetti, bene o male, vanno a lavorare, Icardi non c’è andato per 45 giorni. Spero tu, se lavori, non sia di questa risma.
      GLR

  7. “Icardi non fa la differenza” cit.
    E con questo chiudo

  8. PAROLE SANTE CIAO GIANLUCA
    FLAVIO DESENZANO

  9. Calafiore salvatore // 1 aprile 2019 a 06:02 // Rispondi

    Quantunque mi sforzi non riesco a biasimare l’operato di spalletti nella gestione Icardi. Non si é mai visto nella storia del calcio una trattativa con tanto di legale per convincere un giocatore lautamente pagato e che ha marcato visita per 40 giorni a degnarsi di tornare ad allenarsi.

  10. Roberto Scibetta // 1 aprile 2019 a 06:07 // Rispondi

    La partita é andata così, amen.
    Mi soffermo sulle parole di spalletti a fine gara, che mi portano a tre considerazioni:
    1) é un mito! Lo adoro! É più interista lui si tanti altri messi assieme
    2) Icardi deve averla fatta davvero grossa. Non credo che a questo punto ci siano più margini per ricucire
    3) mi sembra chiaro e conclamato che Spalletti non sarà più il tecnico dell’Inter l’anno prossimo. A sto punto arriverà un signore condannato per frode sportiva, anche per questo idolo bianconero
    Amen

    • Sono mesi che ho virtualmente salutato Spalletti. Il signore di cui parli bisogna ancora vedere se non avrà proposte più allettanti e remunerative e in tal caso farebbe bene a scegliere quelle
      GLR

  11. Sul match concordo, certo se indovinassero un corner ogni 5, magari!
    Ma la questione è solo una,sic transit gloria mundi… .
    Il vero interista (quello che non vuol esoneri ogni 2 mesi) sta con Spalletti e Marotta che devono difendere lo spogliatoio dai capricci delle prime donne!
    Avran capito gli opinionisti radical chic che fu lo spogliatoio a toglier fascia di capitano ad Icardi o continuano a dar colpa a Spalletti per mistificare?

    • E’ bello prendersela sempre con l’allenatore per sentirsi un po’ Presidenti…si sa…Tra un anno sarà lo stesso col prossimo…
      GLR

  12. Su Icardi e Suning sei uno dei rari giornalisti che non fa il democristiano.
    4 minuti a cazzo duro. Bravo! Condivido parola per parola!

    • Non dovendo rispondere ad alcun potere forte se non la mia libertà che lì dentro mi è garantita da 30 anni non mi è difficile. C’è chi sceglie di fare comunicazione per avere facili consensi, io scelgo l’informazione e chissenefrega di certi consensi
      GLR

  13. giusto Gianluca. l’inter davanti a tutto..peccato che questo valga solo per Icardi. non per Radja e per Perisic che giocano quando vogliono… E peccato che non valga per Spalletti che invece di stemperare i casini li alimenta con affermazioni che sono inutili e non vere. senza Icardi l’inter non andava in champions, non vinceva almeno due derby, e avrebbe fatto una figura pessima in champions stessa.

  14. Matteo Rivoli // 1 aprile 2019 a 06:45 // Rispondi

    Confermo e sottoscrivo tutto quello che hai detto anzi aggiungo che Spalletti ha fatto bene a fare finalmente delle dichiarazioni non di facciata come il 90% degli allenatori sono abituati a fare.Il problema vero è che l’Inter sta a cuore solo ai tifosi gli unici che meritano di indossare questa splendida maglia. Forza Inter sempre.

  15. Ettore Pizzolato // 1 aprile 2019 a 06:55 // Rispondi

    Concordo con te Gianluca, prima di tutto la maglia!!!
    Mi spiace se Spallettone va via, tutto si puo’ dire, ma non che sia una persona coerente. Basta con i finti idoli! Uno dei mali dell’Inter di questi ultimi anni.
    Non mollare!!

    • Spalletti l’ho virtualmente già salutato e riprenderò a difendere il prossimo perché possa lavorare almeno tre anni. Non sarà così, ovviamente. Meglio pagare 5 allenatori che fare una squadra davvero seria.
      GLR

  16. Una cosa l’abbiamo capita: un filotto di vittorie è impossibile per questa squadra. Nonostante tutti i gossip, sono d’accordo che è stato umiliante la vicenda del chiedere mediazione x indossare la maglia. Non si è mai vista una situazione sgradevole del genere. Io amo l’Inter e non voglio ricatti da parte di nessun giocatore, allenatore o dirigente perché porta solo del male. Non ci voleva l’infortunio di LAUTARO anche se il ns Mr fa fatica a lanciare un giovane della primavera nella mischia

  17. L’Inter viene prima di tutto, sono d’accordo con te, prima delle notti in discoteca (chissà se meglio quelle di Roma o di Milano), prima degli incontri con il presidente x non partire a febbraio, dei compromessi con gli avvocati, ma anche a volte a giustificare degli errori….insomma a guardare bene questa squadra andrebbe bene x uno di quei reality show che impazzano sulle nostre reti. Aspetto sconsolato la fine del tormento, parlo del campionato…purtroppo senza troppe illusioni x il prox.

  18. Caro Gianluca, Spalletti ha ragione al 101%, e a questo punto fa benissimo ad andare avanti senza piegarsi.
    Però vorrei anche sentirti dire che Spalletti ed “il gruppo” dovrebbero spiegare perché questa squadra gioca un calcio così pessimo, senza ridurre il tutto al fatto che “sono scarsi”.
    Spesso con la buona volontà e con la corsa si ovvia ai limiti tecnici, mentre noi continuiamo a vedere giocare al due all’ora un calcio scolastico all’ennesima potenza.
    Amala…. l’Inter!

  19. Alessandro // 1 aprile 2019 a 07:17 // Rispondi

    L’Inter ha giocato una buona partita: paga la nota e reiterata difficoltà nel centrare la porta con costrutto ed una disorganizzazione (piuttosto grave) nel recuperare posizioni su un contropiede. Sarà dura, durissima trovare motivazione e concentrazione per centrare l’obiettivo. Molti sanno che il prossimo anno non saranno più al centro del progetto: spero tra questi non ci sia anche Spalletti, ultimo baluardo che ancora antepone ragione e rispetto al mero edonismo.

  20. Alessandro // 1 aprile 2019 a 07:29 // Rispondi

    Ciao GLR, sulla fiction Icardi secondo me Spalletti sta gestendo tutto nel miglior modo possibile, deve giustamente rendere conto a tutto il gruppo! Sono però in disaccordo sull’analisi che ha fatto della partita di ieri sera! Un possesso palla inconcludente per 90 minuti, con una Lazio che secondo me non ha giocato per niente bene! Un caro saluto e sempre VIVA L’INTER!!

  21. Di Icardi non mi frega nulla, spero se ne vada, ma non ci faccio conto. Ieri per noi il solito gioco di passaggi al limite dell’area e i cross senza mai un tiro in porta. Certo che se Atalanta e questa Lazio sono in zona CL… Il campionato italiano è davvero scarso, la Rubentus vince per i prossimi 10 anni ancora.

  22. Emanuele Pietro Massone // 1 aprile 2019 a 08:09 // Rispondi

    Spalletti ha straragione, chi non lo ha ancora capito o è ottuso o è un Wandista, un grande abbraccio da epm.

  23. Alessandro Bollini // 1 aprile 2019 a 08:12 // Rispondi

    Ciao GLR,
    92 MINUTI DI APPLAUSI.
    Dillo ai presenti in studio (interisti o icardisti?) ieri sera.
    Un saluto.

  24. Buongiorno. Perf. d’accordo.
    Spalletti al canto del cigno, ha fatto il suo dovere e dicendo che l’anno prossimo resterà, che tutela il gruppo, l’inter e i tifosi preannuncia dei possibili scenari futuri. Uno dei possibili concordati scenari potrebbe essere Icardi resta (per rivalutarsi $ e ricostruire attorno a lui) via quasi tutta la fazione avversa (Spalletti compreso). Ora il piazzamento..quale sarà lo stimolo?..i soldi?..di farcela senza Icardi? di guadagnarsi un posto..sbando totale

    • Il piazzamento sarà comunque in linea con quelli dei prossimi anni: zona Champions e comunque migliore rispetto agli anni precedenti. Via Spalletti, avanti un altro, ma se non compri i Top Players non vinci.
      GLR

  25. ciao GL, tutto giusto, ma secondo me nella vita, a volte, bisogna turarsi il naso e fare cose soltanto x estrema necessità. quella di ieri era una partita fondamentale e mi sembrava obbligatorio far capire (o imporre) al gruppo che l’unico attaccante rimasto bisognava portarlo in panchina x forza. in un secondo tempo dove abbiamo fatto 1000 cross in area, sarebbe servito più di Candreva. l’ultimo cambio poi….veramente assurdo!!! a quel punto meglio riprovare con Ranocchia punta…

  26. Buongiorno Gianluca,

    Innanzitutto complimenti per l’obiettività dei giudizi equilibrati che da sempre metti nei tuoi commenti, cosa che per un giornalista sportivo di dichiarata fede,non sempre è facile trovare.
    Il mio commento alla partita di ieri non può che essere da tifoso sconsolato e deluso.
    La verità è una sola,ogni volta che c’è una prova del 9,per noi un fallimento.
    Prova di carattere a tratti ma davvero poco altro e di certo i commenti del nostro mister non aiutano l’ambiente.

  27. Totalmente d’accordo. Con te e con Spalletti.

  28. ma ancora stiamo a prendercela con Spalletti? Lo difendo da mesi ma un minimo di capacità di critica ci vorrebbe: di chi è la colpa se a due mesi dalla fine del campionato ci ritroviamo con un solo attaccante? Di Spalletti? Di chi è la colpa se non c’è un centrocampista che detti il ritmo? Di Spalletti? A me sembra di ricordare un estate vissuta con le richieste di almeno due o forse tre innesti in più in aree ben specifiche, se poi la società decide altrimenti non lamentiamoci di Spalletti solo

  29. Gli unici ad uscire sconfitti da questa partita sono i tifosi: pagano biglietto e paytv per sorbirsi, di soprammercato, un’indegna, stucchevole ed infinita telenovela che ci ha rotto le scatole.
    Tornando sul campo: solito schema trito e ritrito fatto di cross insulsi manco avessi Crespo e Vieri come punte, soprattutto in una settimana in cui si sapeva di non averne neppure una di ruolo.
    Ma questi sono i misteri che non hanno una risposta razionale.
    Forza Inter.

    • Tu pensi sempre di avere una squadra di fenomeni e non di buoni giocatori, pochi, e di tanti scarti altrui…
      GLR

  30. Molto bene Spalletti.
    Cosa ha vinto l’inter con quello in campo? La risposta è nelle statistiche che molti sbandierano per difendere il gialisso che “tienes poquito dolor al scinocchio”. ZERO, e se la vogliamo dire tutta la percentuale di vittorie con lui in campo è del 50%, mentre quelle senza di lui è attorno al 70%.
    E’ un giocatore che è stato sopravvalutato sin dal primo momento e che ha segnato solo grazie ad una squadra al suo completo servizio.. del resto alzava un dito..

  31. sottoscrivo in toto il commento di Gianluca, chiarezza di idee e vero interismo.

  32. Ciao Gianluca d accordo con te su tutto,ed é preoccupante come i cinesi non si sono mai espressi e con un menefreghismo imbarazzante

    • Due anni fa mi davano del disfattista, ora corrono tutti a dirmi che avevo ragione, ma chissenefrega…io non scrivo per avere ragione ma quel che verifico e spero tanto di avere torto certe volte
      GLR

  33. Alti e bassi che saranno una costante fino a fine campionato, a cui arriveremo con la convinzione che vincere tre partite di seguito sia impresa da extraterrestri. E che altro si può fare se molti dei giocatori che abbiamo in squadra sono da tempo pronti per Inter Forever, dove comunque faticherebbero non poco a trovare uno spazio anche minimo?
    Claudio – Parma

    • …e ti dico un’altra cosa su cui avevi pienamente ragione.. che è un po’ passata sottotono… ricordi quando chiedevo un terzo attaccante.. magari un Quagliarelle quasi a parametro zero… ahhhh se solo ti avessero ascoltato !

      • Va beh, con Quagliarella però ammetto di essere un po’ di parte: sono tre anni che lo vorrei all’Inter…uno dei più professionali che abbia mai visto e infatti dura e segna da una vita.
        GLR

  34. Un plauso sentito al mister! Guarda un po’, la disciplina torna di moda. Possono essere milionari, star, wandisti o soubrette: in ogni campo e professione per ottenere i risultati bisogna rispettare le regole e, in particolare negli sport di gruppo, anteporre la squadra al singolo. Un concetto educativo, anche se in questo contesto sembrano contare sempre e solo altre cose di contorno, pensando che i risultati arrivino da chissà cosa. Cambia il mondo ma certe basi non muoiono mai..

  35. Buon giorno GL, secondo me se Spalletti avesse portato Icardi in panchina e lo avesse buttato nella mischia anche per soli 15-20 minuti finali, lo avrebbe messo spalle al muro davanti ai tifosi, di fronte ai quali avrebbe dovuto dimostrare sul campo la sua serietà e l’attaccamento alla maglia tanto enfatizzato. Invece, anche alla luce delle dichiarazioni post gara, lo ha riqualificato come salvatore della patria, ottenendo l’effetto contrario a quello voluto. Mossa poco astuta.

    • Chi sta fuori non capisce che un allenatore, quindi il leader di un gruppo deve rispondere prima ai suoi giocatori che ai tifosi
      GLR

  36. Ciao Gianluca sono completamente d’accordo con il tuo editoriale. ( AMALA)

  37. Bravo Gianluca,
    La penso esattamente come te, parola per parola, soprattutto la parte finale sul Sig. Zhang Jindong.

  38. Sinceramente mi sono stancato di questa querelle infinita e mi hanno stuccato tutti; il problema rimane sempre il vertice:proprietà ricchissime ma lontane (Elliott e Suning) e meno ricche ma sempre lontane (Pallotta) avranno sempre un moltiplicatore negativo dei loro più o meno meno cospicui investimenti.Propieta’ vicine perche’ italiane e sempre sul pezzo hanno moltiplicatori delle loro risorse molto positivi (vedi ADL e Lotito x non parlare di Agnelli). I Marotta non bastano in queste situazioni.

  39. Umiliante trattare con un giocatore per una maglia da titolare ?
    Certo.
    Ma è stata una decisione della Società .
    Non importa se giusta o sbagliata. Io credo pragmatica .
    Spalletti è un dipendente e non può permettersi di sconfessare in modo così grezzo l’operato della Soc che gli paga lo stipendio.
    A Icardi che non ha ” difeso” la squadra dai deliri della moglie è stata tolta giustamente la fascia.
    Ad un allenatore che sconfessa pubblicamente l’operato della Soc che facciamo ?

    • Che abbia pubblicamente sconfessato l’operato della Società lo dici tu..Marotta sapeva perfettamente della non convocazione. E, onestamente, anche io.
      GLR

  40. Ciao Gianluca, credo che, anche ieri sera, il mister abbia dimostrato d’essere il più “interista” di tutti tra giocatori e dirigenza. Chiede rispetto per la società e, non meno importante, per il suo lavoro che, a mio avviso, svolge da serio e competente professionista. È proprio così difficile da parte della società accorgersi che magari non è il pilota a far viaggiare male la macchina? Perché la proprietà non ci mette la faccia con i media ponendo fine a questa telenovela ? Troppo chiasso..!!

    • Devo spiegare ancora una volta quanto da 1 a 10 ci tiene la proprietà, quella vera, quella che sta a Nanchino, all’Inter?
      GLR

  41. Buongiorno . Io preferisco che giochi Esposito , piuttosto che Icardi

  42. Marotta ha detto che le ragioni della querelle (?) Icardi vs spogliatoio/società le sanno loro stessi e “gli addetti ai lavori”. Essendo te un addetto, allora ti chiedo: cacchio è successo di così grave? e perché nessuno si sbottona?

    • Ma è incredibile, ma quelli come te vivono su Marte? C’è qualcosa di più grave che dire ogni settimana in TV che i compagni di tuo marito hanno problemi personali, che il centrocampo fa schifo perché non lo serve, che la Società non conta nulla perché Maurito decide lui chi viene e chi va dall’Inter, che la multa non l’hanno mai pagata, che Lautaro segna grazie ai movimenti di Icardi e il tutto da Capitano che dovrebbe rappresentare l’Inter? Ma dimenticate tutto da un giorno all’altro?
      GLR

  43. Ciao Gian Luca, penso anch’io che l’Inter venga e debba venire prima di tutto ma penso anche che questa massima di normale buonsenso valga per tutti: per Icardi, per Spalletti, per tutti. Se la società Inter acconsente ad una mediazione penso sia perchè ritiene che il bene dell’Inter (cioè di se stessa) stia nella mediazione e che non la trovi umiliante. Se Spalletti pensa che l’Inter si sia umiliata, forse si è montato la testa e crede di conoscere il bene dell’Inter meglio dell’Inter stessa.

    • Vedo che non hai capito che in un gruppo non esiste che un singolo torni dopo 45 giorni e sia titolare alla faccia di chi si è fatto il mazzo nel frattempo La mediazione per non finire in Tribunale è un’altra storia.,,
      GLR

  44. Si è vista una squadra che ci ha provato, non quella lenta e imprecisa, si è corso abbiamo pressato la Lazio nella sua metà campo ma le azioni come al solito le hanno avute gli “altri” con san Handanovic ancora migliore in campo. Stufo di vedere Perisic e Politano incollati alla fascia con i soliti identici movimenti (ieri si è visto chiaramente come ci aspettassero sulla solita mattonella del rientro sul sinistro) altro non vedi. Niente schemi, percussioni, tiri da fuori…colpa dell’avvocato?

    • 15 giorni fa invece nel derby funzionava tutto…merito dell’avvocato?
      GLR

    • Dopo lo strapazzamento spero di avere diritto di una piccola replica. A chiarimento su quanto scritto, evidenzio che mi era sembrato dalle parole di Marotta che ci fosse *altro* rispetto a quanto ribadito fino alla nausea. Evidentemente mi sono sbagliato e ho prestato poca attenzione alla faccenda. un abbraccio (alla Morandi-style).
      PS
      Comunque c’è vita su Marte. Soprattutto il sabato sera.

      • Apprezzo sempre l’ironia e ovviamente ero ironico anche io. Sinceramente a me risulta che Marotta fosse a conoscenza della mancata convocazione di Icardi dopo che ha saputo che non ha detto nemmeno ‘ciao’ al gruppo e che un conto è vedersi con l’avvocato per non finire in Tribunale, un altro è spiegarsi, seppur con parole di circostanza giusto per tirare fine stagione, con i compagni che hanno tirato la carretta anche per te, mentre facevi il malato (immaginario?).
        Che poi Marotta a fine stagione possa utilizzare anche Spalletti come capro espiatorio di questa e altre vicende non posso escluderlo. Spalletti basta pagarlo due anni come da contratto e se ne torna serenamente a Certaldo. No problem.
        GLR

  45. Ugo da Forlì // 1 aprile 2019 a 10:11 // Rispondi

    Ciao GLR,
    un paio di stagioni fa scrivesti qualcosa tipo ‘Icardi è un ottimo giocatore, ma alla fine dell’anno, con l’ingombrante extra-campo (ci si riferiva alla biografia, ma non solo), è più quello che ti toglie rispetto a quello che da alla squadra’.
    Ora purtroppo la realtà ha clamorosamente confermato quel pensiero.
    Noi possiamo anche fare le tabelle-champions, ma finché il focus non tornerà sul campo, sarà come nuotare contro corrente: magari ce la si fa, ma quanta fatica sprecata…

    • Purtroppo mi duole avere spesso ragione. Vorrei tanto aver torto. Ora corrono a dirmi ‘avevi ragione su Suning’ … eppure ancor auna volta spero di sbagliarmi…ma è meglio che non dica cosa mi aspetto nei prossimi anni, oltre ai soliti 2-3 allenatori che salteranno dopo Spalletti. Ma davvero, questa volta, spero di sbagliarmi
      GLR

  46. Fabio Primo // 1 aprile 2019 a 10:23 // Rispondi

    Hai perfettamente ragione, ma chiunque avesse già in tasca un contratto con un altra società e quindi sa che deve trascorrere ancora solo 2 mesi qui con l’Inter si comporterebbe come Icardi, cioè evitare in tutti i modi di giocare ancora con questa maglia. E quando il piatto sarà servito (passaggio alla Juve) lui e la sua procuratrice scaricheranno tutte le colpe sull’Inter per la dolorosa e sofferta (si fa per dire) decisione

    • Sicuro che la Juve si prenda uno così? Alcuni di voi giocano a fare i piccoli esperti di calciomercato, ma io non sono così convinto che la Juve lo voglia veramente.
      GLR

  47. Da dicembre ritengo folle tutto quello che sta succedendo. Dici “Inter davanti a Tutto”, ok, romantico e lodevole, ma la realtà è che in tutte le organizzazioni l’interesse supremo viene raggiunto solo se coincide con l’interesse dei singoli ed il buon senso ci dice che non esiste l’uno senza l’altro. Essere duri e puri è una figata ma se si vuol tornare a vincere in qualche lustro forse è meglio iniziare ad usare un attributo differente.

    • C’è un limite: se uno lautamente pagato non lavora sta fuori…Non è una figata, è la logica.
      GLR

  48. Desolante. Non trovo altri termini. Ma non la sconfitta, della quale non me ne può fregà dde meno… tutto il resto, vale a dire la manfrina attorno ad uno che lascerei in tribuna fino al termine del contratto e il disinteresse di Zhang Jindong (mi chiedo allora cos’abbia preso l’Inter a fare…)
    Ormai con Icardi è muro contro muro: le parole di Spalletti (non esente da pecche, ma non in questo caso) sono fin troppo eloquenti, ma almeno ora sappiamo tutto. E mo'(come diceva Bramieri)… Moplen?

  49. Evanescenza fatta squadra,azzeccano una partita e quella immediatamente successiva ti viene voglia di scorticarli vivi: in questa stramaledettissima stagione sette volte l’Inter è andata sotto in campionato solo a Firenze è riuscita a portare a casa un punto!!! Hanno perso in casa col PSV già eliminato la qualifica agli ottavi di Champions, hanno perso in casa con la lazio il quarto di finale di Coppa Italia, hanno perso in casa sempre con sto c…o di lazio uno scontro diretto importantissimo: FURIOSO!

    • Giocando sempre l’allenatore e calciando anche i rigori è ovviamente colpa sua. Se si vince vincono i giocatori (scarsi), se si perde colpa dell’allenatore. Solito film del tifoide interista.
      GLR

      • Non ho assolutamente sparato sull’allenatore ma sui giocatori, pardon scorticato. L’Inter dall’uscita di scena di Mou in Limousine targata Real Madrid ha cambiato 9 allenatori contando l’ultimo. Ergo NON PUO’ essere l’allenatore il problema MA i giocatori si. Purtroppo per come sono messi l’allenatore è costretto a spiegargli anche come pisciare, il dramma è che nei 14 giorni post derby, 10 li ha passati a rompersi le scatole negli uffici di Marotta per la questione Icardi…

  50. Ma chi fa il bene dell’Inter Marotta che fa il pompiere o Spalletti che butta benzina sul fuoco, tutti e due non è possibile, a me sembra che ognuno fa i propri interessi, Icardi a fatto solo danni a se stesso e alla società.

  51. Partita giocata con buona volontà, ma con troppa lentezza e prevedibilità. Con riferimento al dopopartita, collego due elementi: la sparata legittima di Spalletti e il silenzio degli Icardis. La sensazione chiara é che Spalletti si sia voluto sfogare prima di lasciare (mi sembra abbia anche detto: “dipende poi come uno lascia”) mentre gli Icardis sembra che tengano un profilo basso sperando che il prossimo allenatore pensi alla nuova Inter con Icardi al centro dell’attacco. Rob de matt!

  52. Calafiore salvatore // 1 aprile 2019 a 11:53 // Rispondi

    Mi mandano in bestia quelli che in malafede, perché non c’é altro motivo, fanno finta di cadere dal pero non conoscendo o facendo finta di non sapere perché è stata tolta la fascia a Icardi. Ma come la moglie spara a zero su società compagni di squadra e allenatore senza che lui ne prenda le distanze ma che si aspettavan che gli facessero una statua?

    • Io prima gli ridevo in faccia, ora nemmeno li considero. E’ gente che probabilmente non ha mai lavorato un giorno in vita sua o, lavorando, si dà malata se gli sta sulle palle il capo. Insomma non fa PIL, Prodotto Interno Lordo, nemmeno nella mia considerazione…
      GLR

  53. W L’INTER!
    E Grazie a Luciano da Certaldo, per la sua onestà e per la sua coerenza.
    E grazie a te Gian Luca per la tua onestà, coerenza e chiarezza.Il tuo editoriale condivide al 100% anche il mio pensiero (per quel infinitesimo che conta) e spero di quelli che amano l’INTER

  54. Il comportamento di Icardi è davvero puerile. Quasi quasi prendo spunto da lui: domani vado al lavoro e se non mi danno l’ufficio che dico io me ne torno a casa a far niente e mi faccio anche pagare. Poi prendo un avvocato per trattare il mio rientro..nel caso poi decidessi di rientrare naturalmente non chiederò nemmeno scusa al collega a cui volevo portare via l’ufficio! Sono cose fuori dal mondo, e i “tifoidi”, come li chiami tu, che gli danno ragione non hanno proprio capito come va il mondo!

  55. Editoriale perfetto, sono totalmente d accordo con te. Sulla partita, beh è figlia di una impostazione pensata durante l estate, 433, mai veramente sbocciata anzi tante volte bocciata. Ieri sera corsa voglia c erano ma quanta impotenza, incertezza, improbabilità… la sensazione era quella che nemmeno se avessimo avuto tutta la notte saremmo riusciti a segnare sigh. Amala…

  56. Caro Gianluca non sono d’accordo con il tuo editoriale …certe dichiarazioni Spalletti poteva farle anche prima di questa fantomatica mediazione e dire alla Società che così non andava bene…Icardi poteva convocarlo e farlo scaldare per 90 minuti..o al massimo dichiarare che non era ancora pronto per giocare..vista la sua prolungata assenza da una partita…

    • Non vivendo Appiano Gentile e le logiche di spogliatoio non capisci che non si può fare quello che dici tu, ma non importa. Infatti nessun addetto ai lavori la pensa così e io mi fido degli addetti ai lavori, non dei tifosi che cambiano idea da una partita all’altra
      GLR

  57. Stefano B. // 1 aprile 2019 a 13:25 // Rispondi

    Mi sarei accontentato di un pareggio data la situazione d’emergenza e la caratura dell’avversario ed invece ora temo che tra i tre “litiganti”, Inter, Milan e Roma, alla fine godranno il quarto (Lazio) e il quinto (Atalanta). D’altronde se tra cross inutili, punizioni e corners infruttuosi si conclude poco e male, bisogna accettare il risultato. Forse il più felice dell’eventuale non qualificazione in C.L. sarà Zhang Sr., così non vorrà rafforzare a dovere il suo giocattolo di poco conto, ☹️.

    • Ottimismo puro a 15 giorni da un derby vinto alla grande. Un classico. Conta sempre l’ultima partita
      GLR

      • Stefano B. // 2 aprile 2019 a 10:24 // Rispondi

        Hai ragione, dato che abbiamo battuto un Milan fortissimo, cosa vuoi che sia ora che dovremo affrontare tra le altre delle squadrette come Juve, Napoli, Atalanta, Roma e Genoa che da 5 anni ci batte puntualmente a Marassi. Sarò pessimista ma non credo che nella squadra ci sia un ambiente così sereno e consapevole dei propri mezzi da poter essere fiduciosi per l’obbiettivo finale. Poi su Zhang Sr. tu stesso nutri dei forti dubbi sulle sue reali intenzioni future, che è la cosa che conta di più.

        • Zhang non va in campo, quindi non c’entra nulla. Vedremo a fine stagione. Se poi si arriva comunque terzi non sparire. Se invece come pensi tu arriveremo settimi sarò il primo a scrivere le varie condanne…
          GLR

  58. Oggi abbiamo fatto una buona prova, peccato ma fatichiamo a segnare.
    GL, secondo te in quanti salutano a fine stagione? Io non riscatterei nemmeno Politano: ha giocato tanto (è quindi giudicabile) ma dopo una stagione posso dire che non lo riscatterei. Keita ha giocato poco e ha subito infortuni, vorrei quantomeno rivederlo in prestito per un altro anno perché così è quasi ingiudicabile.
    Spalletti con una rosa forte vincerebbe, stravedo per il suo pensiero e si merita di meglio.
    Ciao

    • Keita sapeva il giorno dopo il suo arrivo che non sarebbe mai stato riscattato e non gli puoi chiedere nemmeno appartenenza, visto che non l’ha vista neppure in colui che troppo a lungo è stato il suo Capitano. Politano è un po’ pasticciona e chi capisce poco di calcio tempo fa si domandava perché ogni tanto venisse sostituito: semplicemente perché fa troppi strappi e non sempre riesce a gestirsi 90 minuti e finisce con la lingua a penzoloni ma, coi tempi che corrono, lo riscatterei.
      GLR

  59. Lorenzo sinapi // 1 aprile 2019 a 13:32 // Rispondi

    Concordo parola per parola. Qua ci giochiamo la credibilità per i prossimi dieci anni. Mai sotto ricatto altrimenti è la fine.

  60. Oh tempora oh mores, GLR, anche se qui si parla più di biondes.
    Spalletti si comporta da coach di una società seria.
    Il problema è proprio questo

  61. Ciao Gian Luca,rimango allibito x le contestazioni a Spalletti fatte da tifosi e da opinionisti a gettone. Ci siamo sempre lamentati di una Società assente. Ora finalmente qualcuno fa la voce del padrone e non va più bene?

    • Gettone in molti casi gratuito, sia ben chiaro. Ognuno si fa notare come crede…essere contro la logica più elementare può portare un seguito che io non cerco e che se passa di qui cestino.
      GLR

  62. Massimiliano // 1 aprile 2019 a 15:37 // Rispondi

    Standing ovation per Spalletti, merita di entrare nella hall of fame degli interisti anche se arriva ottavo. Ha zittito, giornalisti, giornalai, wandisti e icardiani semplicemente dicendo la verità.

  63. E vai. Ennesima occasione sprecata per rinforzare il terzo posto. L’ Inter prima di tutto e di tutti come dici tu (noi che abbiamo superato i 45 e ne abbiamo viste di cotte e di crude). Per fortuna che si gioca tra 3 giorni altrimenti sarebbe stata la solita settimana di critiche e discorsi postumi. Ti pongo Gianluca questa domanda: ” Spalletti non e’ che soffra la presenza nello spogliatoio di persone per cosi’ dire ingombranti? Essendo recidivo vedi Totti a Roma o Icardi quest’anno? ” .

    • Totti era un discorso ben diverso visto che voi non lo sapete ma c’era la fila per chiedere a Spalletti di farlo giocare il meno possibile da parte di altri che erano stanchi di correre anche per lui, ma in ogni caso Totti ha fatto la storia del calcio. Icardi ha fatto probabilmente la storia dell’Inter solo per te, non certo per me e per quelli che la conoscono bene. E io, come suoi, soffro moltissimo i lavativi e i capitani solo di se stessi, anche se in campo sono grandi attaccanti.
      GLR

  64. Spalletti ha anche ragione ma non puoi dire quelle cose dopo una partita persa. Hai voluto lasciare fuori Icardi? Bene ti prendi le responsabilità ma evita il piagnisteo dove cerchi di prenderti le grazie dei tifosi e non fai altro che alimentare polemiche di cui mi sono rotto le scatole. La società ha fatto di tutto per sistemare le cose, questa volta è lui che se ne è fregato dell’Inter. L’ho sempre difeso ma dimostra di essere poco furbo e troppo genuino. Così non andiamo da nessuna parte

  65. Caro Gianluca, quello che conta è la nostra Inter. Non ne posso più di un semianalfabeta sudamericano che si crede di rappresentare da solo una squadra e che pretende l’avvocato per tornare a giocare, di una persona che straparla ed offende e che, seppur griffata, rimane una persona volgare. Comprendo la sfuriata di Spalletti che dice cose giuste sbagliando però il modo ed il luogo. Quello che conta è la Beneamata, vogliamo tornare in Champions League e a fine stagione arriverà il redde rationem

    • Purtroppo ho anche io qualche semianalfabeta, italianissimo, che non conosce le elementari regole del vivere civile e del rispetto di un gruppo di lavoro che ogni tanto mi scrive sperando vanamente di essere pubblicato più per antipatia verso Spalletti che per per reale sostegno a Icardi: dico sempre che il dramma di questo Paese è il suffragio universale. Questo vota, come te e me…
      GLR

  66. Fabioval77 // 1 aprile 2019 a 19:21 // Rispondi

    Per me Icardi può già andare in vacanza noi staremo qui a supportare quelli che la faccia ce la mettono sempre speravo che con le sue parole Spalletti avesse aperto gli occhi a quelli che ancora stanno dietro al mercenario ma ho sopravvalutato l intelligenza del tifoso interista.
    Per quanto riguarda la proprietà la tua constatazione non fa una piega forse sarebbe il caso che qualcuno cominci ad uscire allo scoperto faccio un nome a caso Zanetti pensa che si possa permettere di dire cose scomode.

    • A Zanetti non è consentito di avere ruoli decisionali né di dire cose scomode. E lui è uno che i contratti li ha sempre rispettati.
      GLR

  67. Che mestizia gli interisti che per pur di vedere un golletti in più sopporterebbero un bambino ricco che deve portarsi l’avvocato per rientrare in un gruppo dove si è autoescluso. Il fine non sempre giustifica i mezzi! Megli settimo ma con la schiena dritta! Lo specchio di questo paese sono quelli che al novantesimo di ieri sera dicevano “icardi era da convocare”. Icardi deve stare in tribuna fino a giugno signori! W spalletti!

    • Ovviamente dopo il Derby vinto senza Icardi tutti in giro col bandierone fregandosene loro per primi di Icardi. Poi si lamentano se li chiamo tifosotti e non me li filo manco di striscio…e più li maltratti, più ti scrivono implorando una risposta, perché eiventemente ha ragione Icardi: più offendi la gente perbene coi tuoi comportamenti più trovi quello che
      si fa prendere per il culo…incredibile….
      GLR

  68. Cardelli Rosanna // 1 aprile 2019 a 20:43 // Rispondi

    Sono pienamente d’accordo con te e con Spalletti per quanto riguarda il problema Icardi, checchè ne dica la moglie: siamo una famiglia di interisti io ho forti dubbi per cui FORZA INTER sempre, PERO’ il signor Spalletti per me doveva buttare in campo due giovani forti della primavera, non si può vincere partite senza attaccanti diamo fiducia a ‘sti benedetti giovani, giusto? Mancini li faceva giocare nei momenti opportuni; lui proprio non li considera. mah! a te la sentenza ciao

    • Mancini aveva giovani Primavera molto più forti…quelli di Spalletti, a quanto mi dicono gli addetti ai lavori, mediamente non sono all’altezza. Famiglia di interisti? Stupidaggini buone per i gonzi che se le bevono: con 500.000 euro al mese e senza nemmeno lavorare sai quante famiglie pronte a dirsi interiste si trovano…
      GLR

  69. Il tuo editoriale è perfetto! La prova del nove sulla proprietà l’avremo a giugno. Se anche questa volta non ci saranno acquisti di prima fascia allora è proprio inutile sperare in Suning. Personalmente voglio crederci ancora un’ultima volta! Amala!

  70. Il giorno dopo appprezzo ancor di più lo sfogo del mister, per me spalletti ha massacrato icardi con l’intento di “vendicare” il gruppo dai comportamenti meschini dell’ attaccante per certi versi se venisse ora convocato spalletti nn farebbe la figura del pesce lesso con la squadra..e cosa dire del Low profilo di Wanda in questi giorni…mi sembra che si stanno accorgendo di avere fatto terra bruciata e tutte queste offerte da altri club non stanno più arrivando.anzi…

    • Divertente. C’è ancora qualcuno che crede alle fantasmagoriche offerte sventolate da Wanda Nara? Non arrivano più? Non sono mai arrivate, magari…
      GLR

  71. Spalletti abile a tirar fuori tutto il veleno su Icardi appena dopo l’ennesima sconfitta nell’ennesima partita importante! Psv, Lazio in coppa Italia, Eintrach…le partite da vincere lui non le vince mai! Speriamo che ci porti in champions e che a fine anno ci saluti! Con Icardi Spalletti non tutela la credibilità o l’orgoglio dell’Inter ma solo il suo! (Come con Totti). Mi dispiace Gianluca che tu non riconosca questo! Sei la voce che mi racconta l’Inter fin da piccolo e ti seguirò sempre!

    • Non è così. Spalletti protegge un gruppo che si è fatto un mazzo così, vincendo tra l’altro un derby difficilissimo solo 15 gg fa. Se accetti che ti racconti l’Inter ti racconto anche che Spalletti vi sta antipatico e non siete onesti nelle valutazioni, difendendo uno che ha scritto chiaro e tondo nella sua ultima lettera che vi ha fatto un favore a giocare in una squadra così scarsa. Permettimi di dirti che per me l’Interismo è ben altro ed è molto più lontano da Icardi che da Spalletti
      GLR

  72. Se senti i commenti di ex calciatori (di caratura mondiale)=addetti ai lavori Spalletti ha ragione. Se senti gli “opinionisti”che il campo non lo hanno mai visto=Tifoidi Spalletti è in idiota. io non ho dubbi da che parte stare….

  73. Alessandro // 2 aprile 2019 a 07:30 // Rispondi

    Mi piace la sobrietà nelle risposte di GLR ai commenti. Nel senso: non puntualizza mai che alcune cose, lui, le aveva paventate.

    • Veramente me lo scrivono gli altri, quelli che mi seguono magari ricordando quello che scrivo. Comunque, tranquillo sbaglio anche io un milione di volte, così sei più sereno nelle tue giornate. Se ti dà fastidio che qualcuno ogni tanto ti anticipi quello che non vuoi sentirti dire, ci sono tanti bei siti dove navigare…abbi fede, ti troverai certamente meglio altrove.
      Saludos
      GLR

      • Alessandro // 3 aprile 2019 a 07:54 // Rispondi

        Ma io scherzavo, no ? Era per dire che alcuni scenari erano plausibili ma ribadisco che il tono era provocatorio.

  74. La cosa assurda è che alcuni tifosi criticano Spalletti per le frasi del post partita…se le stesse frasi le avesse pronunciate Mou, invece, ora sarebbero lì a pontificarlo! Sempre più convinto che il male peggiore dell’Inter sono certi “pseudo tifosi”.

  75. Pur condividendo lo Spalletti pensiero probabilmente in panchina l’avrei portato per gettarlo nella mischia degli ultimi venti minuti in caso di risultato negativo: un occhio alla classifica e un occhio alla disciplina. L’avrei poi utilizzato per un po’ come riserva di lusso mentre col Genoa sarà già titolare. Tra l’altro Spalletti dice che non è determinante però quando giocava non l’ha mai sostituito anche se non toccava palla. Ok la stizza, ma un po’ di coerenza nelle sparate magari…

    • Niente, proprio non ci si arriva a capire che il gruppo e la credibilità di chi lo guida viene prima di tutto
      GLR

  76. Caro GL, Spalletti ha tutte le ragioni di questo mondo, nei confronti di Icardi, però, visto che è ancora pagato dalla Società, sarebbe stato meglio avere un po’ da “cugnisiun” come dicono da me, e non svalutare un potenziale valore che l’ Inter incasserà
    a fine campionato. Non trovi ?

    • No. Trovo che una Società seria davanti ad uno così poco serio debba comportarsi proprio così. Icardi non si è svalutato più di quanto possiate credere voi, bevendovi le sciocchezze di Wanda Nara: nessuno ha mai offerto 100 milioni.
      GLR

  77. Super campagna acquisti e ritorno in panchina di José. Che sogno sarebbe

  78. Mi sembra di vivere sul un altro pianeta. Che Icardi resti o vada via a giugno, è interesse dell’Inter che torni a giocare e segnare per la CL e per recuperare valore. Se lo vendi a 100 milioni prendi due giocatori, se sei costretto a venderlo a 50 ne prendi uno. A maggior ragione con Lautaro infortunato, invece di fare comunicati tafazzisti, mordetevi la lingua fino a giugno e poi si vedrà. Immagino già l’accoglienza becera a S. Siro e gli insulti volgari a Wanda Nara che mi faranno vergognare

    • Sono d’accordo. Peccato però che non si provi lo stesso sentimento di vergogna per uno che per 45 giorni ha deciso di non lavorare. Vive su un altro Pianeta o non ha mai lavorato un giorno in vita sua, tantomeno in un gruppo, chi ancora lo giustifica.
      GLR

  79. Parliamoci chiaro. È una squadra di merda, intesa come personalità dei giocatori. Se sarà Champions è unicamente per manifesta inettitudine delle altre contendenti. Finire a 30 punti dalla juve, a 15/20 dal Napoli, urlare per il secondo anno “l’ha messa Vecino!” e santificare ancora D’Ambrosio (rinnovandogli il contratto) per l’unica cosa buona che fa in un anno…non ho fiducia che basterà per far capire ad acciughina Zhang JR per smetterla di dire cazzate e metterci passione e mannaia.

  80. E’ difficile non essere d’accordo con Spalletti. E’ umiliante dover arrivare ad una mediazione per fare tornare in gruppo il tuo ex capitano che dopo l’episodio della fascia tolta ha iniziato a fare i capricci. Ma contro la lazio, senza ovviamente fargli nessuna concessione mi sarei comportato diversamente. L’avrei portato in panchina e in caso di risultato negativo l’avrei inserito negli ultimi 20-30 minuti. In caso di risultato positivo? l’avrei messo a un minuto dalla fine del recupero….

Rispondi a Marpim Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili