23C: Parma-Inter 0-1

MARCATORI: 34′ st Lautaro (I)
PARMA
: Sepe; Iacoponi, Alves, Bastoni, Gagliolo; Kucka (39′ st Sprocati), Scozzarella (32′ st Stulac), Barillà; Gervinho, Inglese, Siligardi (13′ st Biabiany). A disposizione: Frattali, Bagheria, Diakhate, Ceravolo, Machin, Gobbi, Gazzola, Rigoni, Dezi. Allenatore: Roberto D’Aversa

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic; Joao Mario (32′ st Lautaro), Nainggolan (43′ st Gagliardini), Perisic; Icardi (48′ st Cedric). A disposizione: Padelli, Ranocchia, Miranda, Dalbert, Candreva. Allenatore: Luciano Spalletti
ARBITRO: Irrati
NOTE: Ammoniti: Gagliolo, Biabiany (P); Vecino, Nainggolan (I). Recupero: 4′ st.

81 Commenti su 23C: Parma-Inter 0-1

  1. Finalmente, el Toro. Buona Inter a Parma, dove si e’ forse visto il miglior Nainggolan da quando e’ a Milano. Icardi, invece, e’ impalpabile senza goal.

  2. L’unica mia speranza per il futuro è che Marotta cominci a fare società anche se questo comporterà l’ennesima rifondazione (via Spalletti, Perisic, forse pure Maurito ed una decina di altre comparse…). Spero solo che se ha accettato l’incarico, nel suo viaggio a Nanchino abbia pure ricevuto ampie garanzie economiche per la prossima campagna estiva cosa di cui tu dubiti fortemente così come me che litigo ogni estate coi miei compagni tifoidi del mare. A luglio da Nanchino non potranno più bluffare

  3. Piernarco C. // 10 febbraio 2019 a 01:13 // Rispondi

    Scusami ma dire che il vero obiettivo della stagione fosse la Coppa Italia non è la realtà.
    Sai perfettamente che l’obiettivo è e resta il posto in Champions. Se invece intendevi dire che uscita la Juve avremmo potuto provare a giocarcela con le altre “normodotate”, allora sono d’accordo. Ma l’obiettivo resta la Champions. E pur avendo ancora le coliche per i gol mancati di Lautaro di cui fai cenno, li accetterei in cambio di qualche altro suo gol decisivo in campionato! Vedremo!

    • Mi sembra ovvio che la Coppa Italia sia diventato un obiettivo dopo l’uscita della Juve. I cugini di campagna l’hanno capito al volo, noi no. L’obiettivo vero è entrare prima o poi in un qualunque Albo d’Oro ma se vogliamo raccontarci che l’obiettivo sarà sempre giocare la Champions allora, tranquilli, non servono poi questi grandi investimenti per centrarlo ogni anno. Basta solo prendere gente un po’ più professionale e stargli addosso. Inutile chiedere a Suning investimenti poderosi, bastano i soliti tre o quattro prestiti, magari facendo un po’ più di attenzione al profilo morale oltre che a quello tecnico dei calciatori da inserire.
      GLR

  4. Se Marotta ha veramente fatto la voce grossa sono molto contento, come sarò contento veder andare via i fannulloni e gli scarsi. Mi spiacerebbe invece per Spalletti.

    • Spalletti non è più proponibile in una società così nevrotica e con una tifoseria ancora più nevrotica, per carità di Dio. Tra l’atlro non è proprio il tipo che non riesca ad andare fuori di testa, anzi…C’è chi ha bisogno di lavorare col pieno sostegno e si è deciso per motivi misteriosi di toglierglielo sul più bello, quindi arrivederci e grazie. Meglio per lui. Meglio per tutti.
      GLR

  5. Ciao Gian Luca, credo che la notizia più bella sia non la vittoria dell’inter (ci mancava pure perdere a Parma e… a proposito come mai i giovanotti si sono rimessi a giocare!?) ma il fatto che molto probabilmente Marotta ha veramente iniziato a fare il… Marotta ossia creare e organizzare una società vincente, auguriamocelo tutti. Amala.

    • Già, prova a indovinare perché? Forse per una volta la carriera non se l’è giocata solo Spalletti… e questo dovrebbe farmi dimenticare il resto? Mi spiace, ma non è così.
      GLR

  6. Ciao GL.
    Stasera ho visto sprazzi del migliore Nanainggolan, purtroppo siamo a metà febbraio.
    Spalletti bravo perché stasera Lautaro ha fatto gol, altrimenti se non avesse segnato meglio Conte o Simeone, tutti più “bravi” del nostro mister.
    Se l’Inter comprasse un’altra punta di spessore con un ingaggio superiore o equiparabile a quello di Icardi, potremmo indebolire la sua posizione facendolo giocare meno e placando la Wanda. Tipo un “Perisic” ma prima punta. Mal che vada resta uno dei due.

    • Nainggolan? So bene che sa giocare a pallone, mica lo scopro oggi: e gli devo dire bravo perché magari mi farà quattro mesi alla grande? E quelli prima? Mi spiace ma non lo perdono. Era tra i miei favoriti. Era.
      GLR

  7. Beh, vincere col Parma fuori casa non è semplicissimo e in ogni caso la squadra nel secondo tempo ha fatto di tutto per portare a casa tre punti molto importanti per il morale e la classifica. I problemi rimangono tutti specialmente a centrocampo dove la manovra non è ancora fluida, però stasera Nainggolan mi è sembrato più in forma. Anche Brozovic e a tratti J. Mario mi sono piaciuti. Icardi invece completamente fuori condizione, ma stasera è stato sufficiente Lautaro. Vecino non pervenuto.

    • Joao Mario in campo perché Nainggolan ha fatto altro per mesi è proprio il simbolo di cosa sia diventata l’Inter oggi.
      GLR

  8. Pasquale Somenzi // 10 febbraio 2019 a 03:55 // Rispondi

    Nelle ultime 9 giornate di campionato i risultati dell’Inter sembrano attingere al sistema binario dato che compaiono solo lo zero e l’uno, sia tra i gol fatti che tra i subiti.
    Un risultato storico è questo 1-0, infatti è la prima volta che l’Inter non riesce a segnare mai più di 2 gol nelle prime 25 trasferte contro la stessa squadra, infatti a Parma 3 gol non li ha mai segnati.
    E’ già la quarta volta consecutiva che dopo un sconfitta in casa l’Inter ha vinto la partita seguente in trasferta, infatti prima di Inter Bologna 0-1 / Parma-Inter 0-1 era successo con Inter-Parma 0-1/ Sampdoria-Inter 0-1, prima ancora con Inter-Sassuolo 1-2 / Lazio-inter 2-3 e prima ancora con Inter-Juventus 2-3 / Udinese-inter 0-4.
    Pasquale.

  9. Sono contento per Lautaro. Il ragazzo entra sempre con grinta e voglia. Poi, come diceva il grande Brera, la Dea Eupalla alcune volte fa quello che le garba. Avanti così, anche se resta da scoprire se Icardi gioca in questa maniera in attesa del rinnovo. Perché se così fosse sarebbe molto grave. Amala.

    • Classico. Basta un gran gol e tutti contenti. La verità è che se ne è mangiati di più facili e molto più importanti proprio perché altre volte non è entrato in campo così e sulla scorta di papà che lo definiva già fuoriclasse, mentre invece non lo è e deve ancora dimostrare tanto, ma qui basta un grandissimo gol e siamo tutti buonisti. Fa nulla se si è mangiato i gol qualificazione con PSV e Lazio.
      GLR

      • Almeno se li è mangiati. Invece il marito di Wanda Nara non solo non segna ma è così assente che, a parte il primo minuto col Bologna, da tempo non compare neppure nel tabellino “gol sbagliati”

        • Ah beh, ottima consolazione…facciamo la gara a scemo+scemo pur di schierarci con l’uno o con l’altro, tanto l’Inter viene sempre dopo, dentro e fuori…scherzi a parte, Icardi ha già una carriera da attaccante inattaccabile quanto ai numeri, poi è tutto il resto che non funziona. Lautaro deve ancora cominciare e non è pronto per reggere da solo sulle sue spalle il peso dell’attacco dell’Inter. Magari lo sarà…Anche I cardi all’inizio cresceva all’ombra di Milito
          GLR

      • Io non ho detto che il ragazzo sia un novello Messi. Ho solo detto che mi pare entri in campo con la giusta “garra”. A parte il fatto che il goal contro il Parma (mia città natale) sia stato un bel gesto, penso che i goal gli sbagliano tutti, campioni e ciofeche. Ad majora e sempre viva Inter

        • A me pare che al giorno d’oggi ci siano troppe esagerazioni…uno fa un gran gol ed è un fenomeno, ne sbaglia uno ed è una pippa…si giudica sul medio periodo se non sul lungo e Lautaro non è ancora pronto a reggere sulle sue spalle il peso dell’attacco dell’Inter. Magari lo sarà, ma non lo è oggi.
          GLR

  10. Ciao GLR, la mia speranza sta nelle tue ultime parole: e se Marotta questa volta mandasse via Icardi con il suo seguito ingombrante? E poi ricordati che non si vive di sola Coppa Italia, adesso arriva l’EL

  11. Concordo: potevamo rimettere qualcosa in bacheca e non lo abbiamo fatto. È una vittoria come quella di Genova dell’anno scorso. Ieri ho rivisto un centrocampo presentabile (quando hai Vecino e JM, difficile essere più che presentabili. Speriamo che qualcuno se li prenda), D’Ambro e Asa più tonici e due dei migliori 14 e 44 della stagione. Se abbiamo rovinato tutto per la preparazione (esagero) le colpe sono di tutti. Se non è un problema fisico, allora concordo: l’ad ha iniziato a lavorare

    • L’alibi del richiamo di preparazione funziona sempre per chi vive al di fuori del Club. Richiamo di preparazione per cosa? Per l’Europa League? Perché pensi di vincerla?
      GLR

      • Sono due anni che a gennaio non corriamo e a febbraio (apparentemente) ricominciamo a correre. Spalletti storicamente ha un calo a gennaio in ogni sua squadra. Sono io un pirla e sei sicuro al 1000% che non c’entri nulla in questo calo? L’involuzione tecnica dell’ultimo mese è finanche difficile pensare possano essere solo “deconcentrazione”. Sbagliavano cose indegne della 3a categoria…

  12. Oh finalmente, ben fatto! Mi è piaciuta la ripresa dove il Parma non ha fatto nulla per vincere perché abbiamo preso in mano le redini. Allora si può fare con questi calciatori e questo allenatore! Lautaro paga la giovane età, chi lo vuole titolare pensi ai suoi 20 anni e alla pressione della maglia nerazzurra, Icardi paga la moglie, Nainggolan le serate, forse è come dici tu: la società ha cominciato ad alzare la voce. Non avendo personalità i nostri sono tornati nei ranghi… Vedremo domenica

  13. Si possono sottoscrivere pure i tuoi gesti?

  14. Primo tempo sottotono con 0 tiri in porta. Secondo tempo discreto con + voglia di vincere. A prescindere dalle prestazioni dei giocatori alcuni ok altri in scarsa forma, il punto più importante è il NON gioco che ha questa squadra e non a caso incontra sempre difficoltà che all’inizio erano in parte superate dai gol del ns cecchino che ora purtroppo pensa ad altro. Non è una vittoria che ci deve far cambiare opinione: vogliamo Costanza e serietà da parte di TUTTI perché sono 9 anni di rimpianti

  15. Ciao Gianluca, devo dire che qualcuno in campo mi è parso responsabilizzato e questo mi fa piacere, comunque non mi è sembrata una gran partita, tanti errori soprattutto in attacco ma portiamoci a casa il risultato che fa un po’ di morale! Rimango un po’ perplesso da chi pretende rinnovo e super aumento, nel momento in cui chiedi, dovresti sfoderare prestazioni di livello per giustificare le pretese! Corretto ciò che dice il mister, prima si risolve la questione, meglio è per tutti! FORZA INTER

  16. La frase di Spaletti su Icardi è finalmente uno squarcio su un velo di ipocrisie e falsità che si dicono nelle inutili e stucchevoli conferenze stampa pre e post partita. Finalmente le cose dette chiare. Risolviamo una volta per tutte il problema, non so come (lo devono sapere Marotta & Co.), ma risolviamolo.

  17. Io evidentemente non ho orecchie per intendere.. non ho capito l’ultima frase.. a cosa alludi?
    Il fatto che la coppa Italia fosse un obiettivo primario anche a me sembra evidente, ma la società e Spalletti non lo hanno certo espresso così. Grazie e forza inter. La foto di 11 Prisco dietro credo me la stamperò in ufficio anche io..

    • Non importa…se uno vede la foto di Prisco dietro dovrebbe arrivarci al volo a capire di cosa è per me l’Inter e di cos’è per quelli che ci giocano oggi e muovono il culo solo se sono sotto minaccia…L’inter è prima di tutto passione e appartenenza. Non ce l’ha chi oggi ci lavora e ne occupa i posti-chiave, società compresa. Almeno ci mettano professionalità.
      GLR

  18. Pienamente d’accordo non può essere un tempo di una partita che mi riconcilia anzi ti fa arrabbiare di più per le occasione perse. Poi ti poni una bella domanda ed è un po’ che ci penso: ho 24/6 anni gioco, non lavoro!, a pallone prendo una sbracata di soldi perché fossero anche 1/2 milione per x anni sono quanto guadagnano… ma non mi interessa. Tu a vent’anni giochi per vincere o solo per i soldi, la tua carriera è il conto in banca o mettere in sala un trofeo? Nella scelta dei giocatori

  19. della mia squadra starei attento prima chi ha voglia di emergere sportivamente, chi è uomo e professionista poi l’aspetto calcistico. Prendi D’Ambrosio anche ieri sera super criticato, ok non è il massimo ma il massimo lo da e quasi ti risolve la partita. Tu mi dirai che così facendo la squadra potrebbe essere mediocre forse ma come dice Ligabue in Una vita da mediano, puoi vincere anche un mondiale e uscire dallo stadio sempre soddisfatto. Amala…
    PS e togliamogli la fascia da capitano.

    • Si si, andiamo avanti con gli slogan e le canzoni….in una squadra da scudetto D’Ambrosio non è mai titolare…
      GLR

  20. D accordo con quasi tutto. C’è da essere molto amareggiati per come hanno – tutti – gestito gli ultimi 2 mesi. Su Lautaro io però dico che è un istintivo naturale e come tale ci sta che segni i difficili e sbagli i facili dove conta molto la tecnica anche costruita lavorando. Qui deve vedersi la mano del tecnico sia in allenamento che in campo rischiandolo di più anche a costo di qualche errore in più. In ogni caso la statistica minuti giocati gol decisivi penso sia migliore per Lautaro vs Icardi

  21. Inutile rimpiangere una coppa Italia tecnicamente alla portata. Questi non sono idonei umanamente e caratterialmente a vincere alcunché. Ora rimettiamoci in marcia e cerchiamo di centrare nuovamente la Champions. Poi palla a Zhang per la rifondazione tecnica o la rassegnazione ad altri anni come questo.

  22. Ciao Gianluca. Se abbiamo mollato nel momento cruciale è perché quelli che consideriamo i top player di questa squadra non sono professionisti seri. I rinnovi di contratto, la vita mondana, i mal di pancia perché si vuol cambiare squadra, per questi presunti top player evidentemente sono prioritari rispetto alle prestazioni sul campo ed ai risultati. Poi il fatto che la società permetta tutto questo lasciando che sia l’allenatore a doverle gestire è un aggravante. Questo è quel che penso.

  23. Hai ragione GLR, anch’io (non più di primo pelo) so che “il gioco più bello del mondo” vede protagonisti dei ragazzotti viziati e prezzolati.
    Non credo a complotti, più forse a qualche logica di correnti (in dirigenza e in spogliatoio) e a qualche appetito malsano (e malposto) di coloro che hanno interessi indiretti nelle pedate dei nostri beniamini.
    La storia della nostra Beneamata ci dimostra che solo raramente senza società si vince (in media ogni 10 anni). Confidiamo in Marotta…

  24. GLR dobbiamo essere tutti incazzati perché sono partite come questa che dimostrano il poco spessore di questi uomini e dovremo ricordarlo a fine stagione o al momento dei rinnovi.
    Credo che si debba cominciare a combattere una guerra contro Wanda e se Icardi capirà una volta per tutte che forse lei con i suoi commenti ha creato scompiglio in uno spogliatoio fragile allora avremo fatto passi avanti altrimenti l’anno prossimo altro rinnovo, altro giro.

  25. Bello in gol di Martinez. Detto cio’, come tu ben sai Gianluca sono tanti i periodi nella storia dell’ inter uguali a questo (sembra che sia nel nostro DNA) o come siamo stati bravi a rovinarci le feste dopo grandi vittorie. Invece spero che nella ristrutturazione prossima rimanga Ausilio, persona capace di far mercato e si tolgano persone come Gardini o altre che non si capisce che ruolo abbiano in societa’. Mi piacerebbe dare un altro anno a Spalletti. Forza Inter

    • Spalletti per come è stato delegittimato dentro e fuori è giusto invece vada via. Sarà l’unico allenatore esonerato magari dopo aver centrato gli obiettivi ma non importa. Con due anni di stipendi pagati dall’Inter si accomoderà in poltrona a vedere se lasceranno lavorare in pace il prossimo, chiunque sarà. Io lo sosterrò come ho sempre fatto con tutti i precedenti nell’illusione che arrivi almeno a poter lavorare per tre anni e con una squadra di professionisti più seri di quelli che abbiamo oggi.
      GLR

  26. ciao Gianluca, ho seguito con attenzione i vostri commenti e post partita di Parma Inter ieri. Volevo chiederti perché ti sei incaponito nel voler levare la fascia di capitano a Icardi, è vero che non segna da molte partite, può aver sofferto la vicenda rinnovo ecc ma forse basta magari un pò di panchina ora che torna Keità e Lautaro può avere più spazio.Togliendoli la fascia lo demoralizzi e devalorizzi per il mercato eventuale, già se leggi i social è attaccato da tutte le parti tifosi compresi!

    • Lo so…era un discorso un po’ troppo profondo e incomprensibile per chi venera i propri beniamini dando sempre la colpa all’allenatore di turno senza capire che ci sono gesti simbolici che servono invece a compattare tutto il gruppo. Non preoccuparti, tanto resterà Capitano continuando a pensare soprattutto a se stesso che ai tifosi ai quali insegnerà via social insieme alla moglie come si tifa Inter a gente che l’Inter ce l’ha nel cuore da molto tempo più di lui e pure gratis. Si continui pure a restare sotto ricatto di giocatori e parenti vari e si andrà lontano.
      GLR

    • Infatti il problema vero, anche di quelli come te, che avrai vent’anni, altrimenti sarebbe preoccupante, è che vivete sui Social e che avete completamente perso di vista la vita reale. Wanda Nara, non solo lei, lo ha capito da tempo ed è per questo che ha così tanto successo. A me invece i tifosi social non interessano, ma io conto nulla. Peccato che non dovrebbero interessare nemmeno ad un Club serio: ne leggi dieci e ogni dieci minuti hanno cambiato venti opinioni e pensano pure di incidere, mentre nel mondo reale non se li fila nessuno, a parte da noi. Guarda cosa dicono sui social di Allegri alcuni mentecatti. La Juve nemmeno li considera. E io i social li uso unicamente per riportare la gente nel mondo reale. Con qualcuno ogni tanto ci riesco, con la massa no, ma io la massa non la calcolo proprio.
      GLR

  27. si capisce benissimo che Icardi non è sereno: non gioca tranquillo, sbaglia anche gli stop più elementari. forse non è solo la questione rinnovo che lo turba, visto che la moglie lo chiede quasi ogni anno, forse c’è qualche altra proposta (real?) che sta valutando. comunque credo che Wanda rompa le scatole più alla società che a Spalletti, il quale, visto che andrà via e visto i precedenti illustri, non avrebbe alcun timore di metterlo un pò in panchina fino a rinnovo effettuato.

  28. Matteo Rivoli // 10 febbraio 2019 a 11:22 // Rispondi

    Non una grande prestazione ma almeno si è rivisto un po di impegno ed un po’ di professionalità, sinceramente ci credevo poco ma sono contento di essermi sbagliato adesso guardiamo avanti senza proclami poi vedremo cosa succede forza Inter sempre

    • Invece la prestazione è stata buona, coi tempi che corrono, altro che storie, perché qui si pensa sempre di avere uno squadrone…Resta il fatto che sono doppiamente incazzato perché è la prova provata che questi, dopo che i migliori hanno badato ognuno ai fatti loro nel momento cruciale della stagione (la Coppa Italia senza la Juve era l’unico trofeo possibile), hanno ricominciato a muovere il culo solo sotto reiterata minaccia, perché quando Spalletti dice che qui ci si gioca le carriere i più svegli hanno capito che non si riferisce solo a se stesso, che tra l’altro ha già virtualmente chiuso e, come vari altri predecessori, si godrà presto 2 anni di stipendi pagati dall’Inter. Marotta deve prenderli per il collo, come mi risulta sia finalmente riuscito a fare in questa settimana e non mollarli più. E a fine stagione, vari signorini devono essere accompagnati all’uscita, insieme all’allenatore.
      GLR

  29. Vittoria scaccia-crisi per….una settimana.
    Già perchè malgrado l’impegno che c’è stato, ed era ora, il gioco è ben lungi da essere rassicurante in ottica classifica finale campionato (il cammino in l’E.L. neanche lo considero).
    E questo non dipende come pensano i detrattori di Mr. Spalletti dal tipo di schemi che fa attuare, ma dalla qualità (scarsa) degli interpreti. Nota di merito per Brozovic che speriamo non scoppi a furia di fare il regista, interditore e macinare Km anche per gli altri.

  30. Per me la qualificazione in Champions ce la siamo giocata a Londra e il ninja avrebbe dovuto farci fare il salto di qualità proprio in Champions. Quindi se oggi decide di fare il patto con la società è una doppia presa in giro. Mi auguro che la prossima estate tutti gli scontenti se ne vadano perché l’Inter viene prima di tutto. A questo punto spero che la squadra onori l’E.League (almeno la semifinale) e conservi il terzo posto.

  31. Ciao Gianluca, mi auguro tu abbia ragione sull’intervento della società (Marotta) sarebbe ora! Ti chiedo, secondo te, i nostri migliori 11/13 giocatori, al meglio delle loro condizioni psicofisiche, potrebbero aspirare a lottare concretamente per vincere l’Europa league? Va da sé che mi riferisco al miglior Perisic, Nainggolan, Icardi…e non alle loro controfigure. Siamo così lontani dalle rivali in coppa? E ancora, daresti più spazio ad un altra punta con Icardi? Buona domenica!

    • L’ultima Coppa Uefa/Europa League l’ha vinta il Parma nel 1999, nello scorso millennio. Per me Chelsea, Arsenal e Napoli ci sono superiori. Poi si vedrà, ma non mi pare che i nostri calciatori possano essere sempre al massimo per tutti i prossimi tre mesi, visti gli ultimi quattro.
      GLR

      • Vero. Neanche io nutro grandi speranze. Però penso che sia d’obbligo non snobbarla ché se si presentassero le occasioni giuste magari si può pure pensare di arrivare in fondo. Chi immaginava che le favorite lasciassero la coppa Italia anzitempo? Perché ripetere il medesimo errore? Proviamoci. Se ci buttano a casa i più forti amen, onore a loro. Ma se dovessero fare come i gobbi in coppa Italia… Tanto più che magari sulla partita secca si può anche fare un colpaccio

  32. francesco dal cilento // 10 febbraio 2019 a 13:32 // Rispondi

    GL, il mio parere sulla vicenda Icardi è che una società non può essere alla mercé di una pseudo procuratrice. Dimostra di essere debole. Esistono diversi modi per gestire il tutto:
    1) si parla col giocatore dicendogli di invitare la moglie a non parlare dell’Inter;
    2) lo si fa sedere un poco in panca facendogli capire che lui non è imprescindibile;
    3) lo si vende.
    Inoltre questo scarso rendimento gioca tutto a favore della società in ambito di rinnovo.
    Ma la nara quanti milioni vuole ora?

    • A Wanda Nara interessa apparire e avere il seguito che solo in questo Paesello di Grandi Fratelli e Fattorie potrebbe avere…Tutto il resto è un pretesto e lui è funzionale soprattutto a lei che farebbe di tutto per non andare via da qui…Solo per questo io la manderei via, poi troveremo un altro attaccante sicuramente meno forte e prolifico ma vivremo più sereni…
      GLR

  33. ciao GLR, a proposito di EL, a me basterebbe che si dimostrasse quella professionalità venuta meno in modo incomprensibile in questo mese. Se non la si vince (e sono d’accordo con te che ci sono squadre più forti) ma si farà il massimo per arrivare in fondo sarebbe già un buon risultato. P.S. ricordi lo scarso impegno (per usare un eufemismo) delle ultime uscite in EL?

    • Ricordo? Ci ho fatto mesi di editoriali sulla scarsa professionalità vista e chiedi a me se ricordo? Siete voi che non vi ricordare e vi bastan due gol per credere che sia tutto risolto..
      GLR

  34. Non mi pare si sia visto nulla di trascendentale. Poteva finire 1-0 senza nessun scandalo. Perisic avrà gamba e recupero ma fa sempre la stessa giocata e basta aspettarlo al varco così come Politano quando timbra. Vecino più che sulla fascia lo vedo un po’ più in là (in panca) mentre non concordo con Lautaro. Il ragazzo ha visione e grinta. Qualcuno preferisce Eder? Giocare i 10 minuti della disperazione non è facile specie a 20 anni.

  35. ciao gianluca, condivido quasi tutto il tuo pensiero a parte il discorso europa legue. secondo me possiamo giocarcela. nei gironi ce la siamo giocata alla pari col TOTTENHAM e sinceramente non vedo squadre superiori a quest ultima in europa legue.se si torna a giocare con la stessa professionalita del 2018 (son che non è per nulla scontato)secondo me ce la giochiamo.discorso allenatore: certo spalletti non sarebbe da cacciare ma se arriva conte comunque e innegabile il fatto che si migliora…

  36. Ciao Gianluca, posso concordare che goal e valore intrinseco a parte, Icardi e la sua mogliettina possano anche essere invitati a lasciare Appiano Gentile, se così fosse/sarà chi potrebbe essere un valido rimpiazzo? Io non ne vedo in giro di grandi attaccanti se non a prezzi impensabili per l’Inter, come impensabile che vengano a all’Inter.

  37. Gian Luca, per me il problema dell’Inter è riassunto dal post-partita: dopo una vittoria per 0-1 attesa da due mesi contro un’avversaria modesta son partiti gran complimenti al belga e al croato in fascia, commenti sulla prestazione stile ‘finalmente ci siamo’ e Spalletti poveraccio che chiede pubblicamente (ma non spetterebbe a lui) che sistemino sto benedetto contratto a Icardi. Beh così non si va da nessuna parte, tra 2 settimane saremo da capo se ci si esalta cosi tanto per cosi poco!!!

  38. Migliori in campo due che da settembre ad oggi praticamente non avevano fatto niente che somigliasse a ciò che deve fare un calciatore in campo, uno perché vuole una vita spericolata, l’altro per il desiderio di andarsene in Premier. E assieme confezionano l’azione che porta al gol un altro che nei momenti decisivi e in condizioni estremamente più favorevoli, ha marcato visita. Se non c’è da incazzarsi…
    Claudio – Parma

  39. Ciao GLR,
    I giocatori capricciosi e viziati credo che ci siano in tutte le squadre, ma ho l’impressione che all’Inter sia tutto piú accentuato e complicato, perché?
    Neanche a me piace attaccare sempre e solo gli allenatori, ma va detto che abbiamo una rosa superiore a quella del Napoli, ma siamo 9 punti sotto, questa é la reale colpa di Spalletti, che i nostri big facciano “casino” mi sembra sia solo una scusa.

    • Si, ma tanto Spalletti ha chiuso. Passiamo oltre, magari… accanirsi sul solito cadavere mi pare stupido…Preparati piuttosto per il prossimo che tra un anno, massimo un anno e mezzo si sarà rincoglionito pure lui…Il giorno che qualcuno di voi capirà quello che manca qui saranno passati 15 anni e 40 allenatori senza vincere.
      GLR

  40. Gli Icardis stanno cominciando a sentire che più le ore passano e più il vento fischia.
    Magari il Maurino altrove otterrebbe allori personali e di squadra ma qui sta realizzando che lui e la Wanda sono agli sgoccioli così come qualsiasi altro. Quando ti confronti con le persone pensando che abbiano l’anello al naso, poi magari scopri di puzzare come il pesce dopo tre giorni..
    Comunque, in generale, parrebbe che ci si stia muovendo secondo linee per noi nuove e speriamo efficaci e produttive

  41. Due considerazioni al volo. 1) Con gli esterni bassi e i centrocampisti che ha a disposizione (molti di questi, escluso Brozovic, faticherebbero a trovare posto nella Fiorentina, per dirne una…) e Icardi/Perisic di questi mesi, a mio parere, Spalletti sta facendo il massimo. 2) Non so tu, ma io i fischi di San Siro dal 15′ del primo tempo, davvero, non li sopporto più. Solita retorica un po’ tediosa ma, ieri, i tifosi del Chelsea, in un momentaccio della stagione e sotto di 6, cantavano. J.B.

  42. Sui presunti goal sbagliati da Lautaro contro PSV e Lazio non concordo.
    Il cross di perisic è, seppur di poco, troppo alto e lui che non è certo un pennellone salta con notevole elevazione, ma non può arrivare a colpire più di così. Mi sembra anche un voler cercare per forza un colpevole sottolinearlo, visti anche i soli 20 minuti avuti a disposizione (se la devi vincere devi schierarlo a inizio secondo tempo!)

  43. Ciao Gianluca, volevo chiederti come mai l’Inter ha spento la luce a gennaio ma sento che anche tu non ne conosci le ragioni, o meglio, sia il mercato sia la scarsa professionalità hanno contribuito. Ora sembra che la luce sia tornata, non capisco però l’ uscita di Spalletti in favore della chiusura del contratto ad Icardi, toglie spazio alla società, o forse ha deciso di parteggiare x Wanda ? In effetti giocare x solo 4.500.000 euro netti/anno può influire sul rendimento…..ma per piacere!

  44. Domanda: non è che è in atto una guerra interna tra dirigenti, cioè tra il nuovo, Marotta, e il vecchio, Ausilio, con spalletti messo tra i due fuochi e quindi sballottato tra l’uno e l’altro?
    Un giorno ce l’ha con Marotta perchè ha parlato di Perisic, poi lo difende a proposito di Conte, poi ce l’ha con chi ha (ri)aperto la questione Icardi.. adesso manca solo che dica che la società sta agendo bene.

    • Sarà in atto quel che si vuole, ma provare in tutti i modi a mandare in vacca la stagione a metà strada a me sembra da deficienti…Il Napoli esce da Champions e Coppa Italia e comunque più o meno riparte, la Roma prende 10 gol in due giorni ma rimette insieme i cocci, da noi niente da fare…al primo problema, se escono altri dieci e si rompe tutto…Non lo capirò mai, come non capisco più molti tifosi dell’Inter da anni e neppure m’interessa capirli…A me sta a cuore la Società e chi la governa o dovrebbe farlo…
      GLR

  45. Icardi non è ne un capitano ne un professionista. E’ venuto il momento di mandarlo via,occorre farsi rispettare,Wanda continua con le sue uscite social che non sono tollerabili per una società seria. Ok perdiamo un ragazzo di 25 anni, con in canna 20/25 a campionato, ma almeno finisce questa barzelletta, presi in giro da una che mostra il culo uno giorno si e l’altro pure al mondo intero! Ma bastaaa,spero che Marotta convinca tutti che la miglior cosa per l’Inter è cedere questo pagliaccio cafone

  46. tra i capitani meritevoli di menzione per attaccamento alla maglia, serietà e fatti non parole non hai inserito Altobelli, che oltretutto oltre ad essere più uomo di Icardi era sicuramente molto più forte

    • Se è per questo in un post su Instragam, Twitter e Facebook, non ho inserito nemmeno Graziano Bini o altri che l’hanno fatto temporaneamente, ma ho scelto quelli più rappresentativi…Possibile che ogni volta alcuni di voi si perdano in inutili rilievi da ‘maestrini’ con l’Almanacco in mano anziché concentrarsi sui reali problemi? Mah…
      GLR

  47. Ciao, poi quando lo scopri per favore faccelo sapere. Io intento aspetto che Zhang diventi un filibustiere perchè a me sembra semplicemente che manchi professionalità in tutti gli ruoli (presidente, dirigenti, allenatore, giocatori ecc) e si comincia dall’ alto.

  48. Sono tifoso dal 1962 e ne ho viste davvero tante. Speravo molto dopo il cambio di società che riprendesse una seria ricostruzione. L’avevo creduto quando nel girone di ferro eravamo quasi passati se il toscano non sbagliava sistema di gioco, ma i giocatori c’erano e li c’eravamo arrivati. si potrebbe fare anche in EL. Io me lo auguro. Un sincero saluto di stima.

  49. Buongiorno Gian Luca, quindi convieni che ormai la storia fra l’Inter e la famiglia Icardi sia ai titoli di coda, io lo dico a malincuore da quando ho visto la prima volta Nara a Tiki taka. La cosa dispiace perché un altro come Mauro, sia per capacità che per età, per noi, sarà difficile da trovare. Marotta a quanto pare è uno che entra negli spogliatoi e ha subito capito che la squadra non è più unita (se mai lo fosse stata) al suo capitano. Speriamo di venderlo bene e di trovare un altro bomber

  50. Buongiorno GLR
    Quindi la ‘dittatura’ di Marotta tanto invocata passa per la vendita di Icardi? Magari alla Juve? Siamo sicuri che la vogliamo questa dittatura? Roberto

    • Non mi importa cosa volete o cosa non volete. Non decidete voi. Non decido io. C’è sempre il biliardo per tutti. Io voglio una Società che non sia più sotto ricatto di coloro che ci lavorano. O peggio ancora delle mogli di coloro che ci lavorano.
      GLR

Rispondi a Mattia Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili