Il Giorno – Bar dello Sport 138

Pubblicato su Il Giorno, martedì 4 settembre 2018

CR7 non segna e il Bar se la ride
Alla prima sosta verdetti già inappellabili al Bar dello Sport. Le squadre che più o meno velatamente ambivano ad essere l’anti-Juve hanno già perso tutte. Ma se una settimana fa erano i milanesi giù di corda, stavolta il morale sotto i tacchi ce l’hanno l’impiegato delle poste romanista Tiberio e, soprattutto, l’idraulico napoletano Gennaro, già in lacrime dopo i tre schiaffi dalla Sampdoria.
E come al solito, il carrozziere juventino Ignazio ha già ricominciato a fare lo splendido:
“Il ruolo dell’anti-Juve tutti voi giocatevelo a briscola – sghignazza –  e CR7 non ha ancora segnato!”
Ma l’inattesa astinenza da gol di CR7 è proprio l’unico appiglio per i non juventini, che ci si buttano a capofitto nella speranza di innervosire l’insopportabile bianconero. Sentite il nerazzurro Walter: “Giocare nella Juve ti ammoscia – si sbilancia pericolosamente – e CR7 non è più lui! 100 milioni di cartellino e 30 di stipendio per poi accorgersi che Candreva in quarto d’ora ha già segnato più di lui!”
Provano ad autoconvincersi tutti gli altri, in una sorta di folle training autogeno collettivo: “Maradona, dopo 20 minuti ad agosto in Coppa Italia, aveva già segnato!” – attacca il partenopeo Gennaro. “Ronaldo nell’Inter in gol alla seconda giornata“ – gli fa eco il romanista Tiberio. “E allora Van Basten nel Milan ha timbrato al debutto sia in Coppa Italia che in Campionato” –  rilancia il tassista milanista Gianni – Sicuri che CR7 sia ancora un fuoriclasse?”
E mentre lo juventino Ignazio naturalmente si stizzisce, l’anziano pensionato Ambrogio si alza di scatto brandendo il bastone: “Fermatevi – urla come un ossesso – lo dico per il vostro bene! Fermatevi e posate i bicchieri!”
Ma quest’ultimo invito, come di consueto, resta inascoltato.
 

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 138

  1. L’ultima frase è stupenda, ma d’altronde stando al bar… Ciao Gianlu

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili