Caccia alle plusvalenze

Come i più sgamati avranno ormai capito il mercato dell’Inter anche quest’anno consta di due fasi relative a due diversi esercizi di bilancio: una prima fase fino al 30 giugno e una seconda fase dal 1 luglio in avanti, quella in cui varranno gli introiti Champions e con spese più libere.
Entro la prima fase però vanno recuperati, ad occhio e croce, una quarantina di milioni per sistemarsi col settlement agreement. Come l’anno scorso, Ausilio dovrà tentare di recuperare denaro fresco senza cedere i big, come Brozovic pagato, tra prestito e riscatto, 8 milioni dalla Dinamo Zagabria. Il suo contratto scadrà nel 2021 e di ammortamento resta pochino: qui si potrebbe arrivare ad una plusvalenza intorno ai 25 milioni. Altra plusvalenza importante potrebbe portarla pure Ivan Perisic pagato 19 milioni: un anno fa si riuscì ad evitare la sua cessione e quest’anno porterebbe a sua volta oltre 20 milioni in plusvalenza. Con i due croati, insomma, si risolverebbero i problemi. Ma i soldi si cercano in realtà altrove: in attesa di contabilizzare Kondogbia ed eventualmente un ‘miracolo’ per Joao Mario, Nagatomo definitivo al Galatasaray porterebbe 3 milioni, mentre Pinamonti che ha cambiato procuratore era già stato valutato a fine gennaio almeno 7 milioni e sarebbero di più senza diritto di riacquisto. Poi c’è Puscas, 10 gol quest’anno tra A e B: magari non è folle ipotizzare una cessione intorno ai 5 milioni. Poi c’è la pattuglia di Primavera e gente in giro per l’Europa di cui ci siamo quasi dimenticati per raggiungere l’obiettivo dell’anno scorso, ovvero racimolare la cifra richiesta senza privarsi di alcun big.

29 Commenti su Caccia alle plusvalenze

  1. Ciao Gianluca. Ancora una volta tu in tempi non sospetti prospettavi questi scenari che poi puntualmente si stanno verificando ossia (Cancelo e Rafinha difficilmente verranno riscattati) ricerca delle plusvalenze ecc. ecc. ecc. Io comunque spero ancora che uno dei 2 o tutti e 2 ci siano per il ritiro estivo. Detto cio’ mi auguro che questa sia l’ultima estate dove abbiamo le mani legate, poi dal primo di luglio vediamo cosa succede. In attesa dei Post e TWEET di Wanda. Forza Inter

  2. Alessandro // 4 giugno 2018 a 15:14 // Rispondi

    Il diritto di riacquisto, per chiudere la tua disamina, metterebbe al sicuro da cessione affrettate e figlie di esigenze di bilancio. Il problema è, chi è disposto ad investire su Pinamonti che arriva da una stagione di inattività ? O sul pur bravo Puscas, fantasma a Benevento, o su Bardi che inanella cappelle ormai da un lustro in giro per il mondo ? Non saprei, davvero. Ho paura sia necessario un sacrificio.

    • Puscas ha fatto 10 gol tra A e B quindi proprio un fantasma quest’anno non lo è stato. Poi ci sarebbe anche il portiere romeno Andrei Radu che, dopo una buona stagione ad Avellino, interessa al Genoa e Pinamonti a fine gennaio era già a Sassuolo per 7 milioni, prima che Zhang mandasse all’aria l’operazione Pastore provocando tra l’altro le dimissioni di Sabatini. Ora che il procuratore di Pinamonti è Raiola la cosa potrebbe farci gioco stavolta.
      GLR

  3. lo scorso anno si parlava di un perisic sicuro al manutd per obblighi di bilancio. praticamente o facevamo quell’uscita oppure si falliva (estremizzo). niente di tutto ciò è successo, ovviamente.
    il fpf e il blocco dei capitali cinesi sono degli ottimi paravento dietro cui zhang si ripara, oppure panzane dei giornalisti, o entrambe le cose.
    a me pare semplicemente che la proprietà, scottata dalle prime operazioni catastrofiche, abbia solo imposto l’autofinanziamento delle operazioni.

  4. Cessioni o no gli altri club non sono fessi e alle richieste dell’Inter, circa valutazioni a ribasso degli accordi presi, rispondono con un no. L’affare Pastore doveva avergli già schiarito le idee, invece no, si continua con quest’indolenza. Ma perché mai si dovrebbero fare sconti così onerosi a un colosso dalle casse pingui? A farci dar lezioni dal Valencia come si gestiscono gli accordi presi, onestamente, mi fa venir da piangere (vedi il riscatto Kondogbia).
    Un saluto,
    Giuseppe

  5. Io intanto ho rinnovato l’abbonamento, coi miei eurini spero arrivi un big :). Scherzi a parte, Ausilio deve fare proprio un miracolo per piazzare Joao “tapirulan” Mario. Magari però il mondiale ci può aiutare, se per la nazionale il portoghese mostra qualche colpo come fu all’europeo, inducendo l’acquisto che poi si è rivelato quello che conosciamo. Anche per altre situazioni, direi che il mondiale può spostare qualche equilibrio, no?

    • Pietrospen // 6 giugno 2018 a 19:19 // Rispondi

      Il Valencia ha fatto un investimento in cui credeva, e ha discusso termini di riscatto coerenti con tale visione.
      l’Inter si è ritrovata Cancelo tra le mani senza cercarlo né volerlo. Il Valencia ce l’ha “imposto” come risarcimento temporaneo dell’ammutinamento di Kondo, garantendosi la gestione futura del giocatore attraverso termini di riscatto a lei favorevoli. Eh Ausilio? Beh lui non c’entra nulla…ha le mani legate…

  6. Secondo me il possibile sacrificato potrebbe essere Perisic. È un buon giocatore (quando è in giornata) ma sul mercato, mi sembra quello più facile da sostituire. Il sogno è Chiesa, la realtà dice Politano

  7. Superpositivo // 6 giugno 2018 a 08:59 // Rispondi

    Tutto sommato l’anno scorso la dirigenza ha fatto il suo, si è resistito alle offertine x Peresic ed è stata costruita una rosa all’altezza dell’obbiettivo poi centrato ( con il rischio vice Icardi) e questo è l’importante, ma sui prestiti (anche fondamentali) si è toppato nella forma xche le leggi del FP erano chiare come il fatto che non si sarebbero potuti riscattare entro giugno. Ecco questa mi è sembrata una visione leggera ed improvvisata poco degna di una squadra e dirigenza con ambizioni

  8. GLR buongiorno, questo mese è dedicato al mercato in uscita, poi vedremo. Naturalmente Ausilio e collaboratori avranno tessuto svariate tele e continueranno a farlo sperando in qualche opportunità. Quindi non faccio caso ai nomi che si fanno nei media e aspetto paziente. Però qualche domanda ce la possiamo fare… la prima è il rinnovo a Santon….

  9. Spero nel miracolo di Ausilio così da potere giocare meglio le carte poi. Fare cassa con Peresic, o un altro, per spenderne di più, poi per uno che dovrà inserirsi e dimostrare di essere almeno alla pari con chi se ne è andato mi sembra sciocco. Per cui forza Ausilio facci un goal! Amala…

  10. Chiedo scusa per l’intrusione fuori tema, ma credo che i complimenti a mister Vecchi siano doverosi e meritati, lo dico ora ancor prima dell’esito dell’ennesima oramai finale raggiunta con la primavera. Auguro a lui una brillante carriera, e, magari in futuro anche la panchina della 1ª squadra, per me ha tutto, carattere, capacità di leggere le partite e quindi di azzeccare i cambi, sagacia tattica
    nell’impostare la squadra e non per ultimo, umanità, in una sola parola interismo. Forza Inter

    • Sono assolutamente d’accordo e spero che queste sacrosante parole restino valide se poi qualche fanatico dovesse scoprire che da ragazzino era tifoso della Juventus! Perché solo i poveracci giudicano le persone e le loro capacità professionali secondo il criterio del ‘tifo calcistico’!
      GLR

      • …Stefano Vecchi…”…che da ragazzino era tifoso della Juventus!”. Caro GLRS, sono errori di gioventù, non tutti sono perfetti, anche lo zio Bergomi era milanista. Quindi complimenti veri a Stefano Vecchi che per la seconda volta, ha guidato un gruppo di ragazzini di 18-19 anni, al titolo primavera (oltre al Torneo di Viareggio). Sicuramente positivo riscontro, sopratutto perchè in due anni pochi elementi erano comuni nelle due rose!

  11. Credo che il buon Piero riuscirà anche a questo giro ad evitare di dover cedere sottocosto qualcuno dei titolari. Il che non significa necessariamente che ciò non venga comunque fatto, tutti hanno un prezzo.

  12. Ciao Glr, scusa la domanda, premetto che non ci capisco molto di Fpf, ma magari tu mi puoi chiarire le idee. La domanda che ti pongo è questa, perché la Roma, che ha detto pubblicamente di non essere in regola con il fpf dopo aver preso Schick, adesso continua a spendere, gli introiti Champions non sono nel prossimo esercizio? Non vuole essere una polemica, solo riuscire a capire un po’ meglio il fpf. Ciao

    • Il Control Panel Uefa contrariamente a quanto si pensa non si presenta come un Tribunale dell`Inquisizione col quale non si deve nemmeno discutere. La Roma ha semplicemente messo per iscritto che rientrerà delle spese con una cessione importante e vedrete se entro i tempi consentiti succederà
      GLR

      • Alessandro // 9 giugno 2018 a 11:51 // Rispondi

        Presumo, Nainggolan o Allison tra i papabili.

        • Non so, dovrei far bene i conti guardando il bilancio della Roma: forse con l’imprevisto e enorme gettito dalla semifinale di Champions League potrebbero cavarsela cedendo solo Nainggolan. Forse. Ma dovrei avere i numeri in mano.
          GLR

  13. Ennesima vittoria, ed é record seppure in coabitazione con il Torino, 9º titolo raggiunto con la primavera. Che dire, fantastico! Bravissimi tutti in particolare mister Vecchi al quale rinnovo i complimenti, io non lo lascerei andare, anche se probabilmente sarebbe il momento per cogliere la giusta occasione. Auguriamoci che i talentuosi ragazzi che andranno a giocare nei pro, facciano bene, e che i ns dirigenti sappiano “legare” per il futuro, con la ricompra, la loro carriera alla 1ª squadra.

  14. A proposito della Primavera c’è qualcosa che non capisco. Da tempo si dice che quello che manca sono le seconde squadre, e ora sembra che l’Inter non sia intenzionata a metterla in cantiere. Tu sai quali sono i motivi?

  15. Quest’anno mi sono imposto un serio distacco verso tutte le vicende di mercato, rumors e quant’altro. Aspetterò la fine di agosto per vedere come si sarà mosso il nostro Direttore. Superato il famoso 30/6 finalmente non dovremmo fare più il giro con il cappello in mano a elemosinare prestiti. Già questo per me è importante. Passando a cose meno auliche: quando vieni in Salento? I pasticciotti ti stanno aspettando! Saluti.

    • Quest’anno mi sa che salto un giro: ho parenti che mi aspettano in USA e che non vedo da troppo tempo!
      GLR

  16. Sono d’accordo con te: essere interisti è un privilegio ma non è tutto nella vita. Per cui ti/mi/ci auguro buone vacanze, durante le quali avrò TL e calciomercato in sottofondo. Ogni tanto darò un’occhiata a tv e giornali sapendo che è un bel gioco delle parti ma che le squadre “vere”, Inter compresa, si definiranno solo a mercato chiuso. Allora tornerò a tifare, tifare, tifare per qualunque Inter salterà fuori: con o senza Icardi, con o senza Radja, con o senza big. Amala…

  17. Superpositivo // 12 giugno 2018 a 15:50 // Rispondi

    Mi sento di sposare la tesi che le rivoluzioni si realizzino a piccoli passi e la continuità tecnica è uno di questi. Mi piacerebbe vedere azzeccato qualche acquisto low cost come per certi versi fu per Icardi. Le valutazioni di giovani virgulti come Chiesa Verdi Politano in ordine di classe sono fuori dal mondo. Che tipo di evoluzione economica puo avere un Chiesa pagato 80 milioni. Abbiamo già dato con i Gabigol o il simpaticissimo portoghese.

  18. Buonasera Gianluca, l’Inter continua a vincere a livello di squadre Primavera però nonostante i successi degli ultimi anni non si riescono a travasare questi giocatori vincenti nella prima squadra. Come mai, a tuo parere?
    grazie
    Roberto

    • perché come è stato spiegato decine di volte dagli stessi responsabili del settore giovanile negli ultimi anni nessuno è davvero pronto per giocare con un grande Club. Lo staranno magari tra due o tre anni ma qui non c’è la pazienza di aspettarli
      GLR

  19. Ho già letto commenti simili, e li condivido: FPF, partito comunista cinese, tutto quel che volete…
    Ma quando l’esordio sono due “cappelle” da 78 mln (Gabigol e Joao Mario, che se oggi raccatti 15 mln per entrambi è tanto), sai come corri a riaprire i cordoni della borsa… :-)

Rispondi a Ale, MN Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili