6C: Inter-Fiorentina 2-1

RETI — 45’pt Icardi (rig.), 8’st autogol Skriniar, 32’st D’Ambrosio.
INTER (4-2-3-1) — Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino (23’st Keita), Brozovic; Candreva (13’st Politano), Nainggolan, Perisic (43’st Gagliardini); Icardi. In panchina:Padelli, Lautaro, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Dalbert. Allenatore: Spalletti.
 FIORENTINA (4-3-3) — Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi (39’st Vlahovic), Veretout, Fernandes (19’st Gerson); Chiesa, Simeone (11’st Pjaca), Mirallas. In panchina: Dragowski, Laurini, Ceccherini, Norgaard, Eysseric, Dabo, Hancko, Diks, Thereau. Allenatore: Pioli.
ARBITRO — Mazzoleni di Bergamo.
NOTE — serata fresca, terreno in buone condizioni, spettatori 60.000 circa. Ammoniti: Chiesa, Fernandes, Asamoah, Mirallas. Angoli: 6-3 per l’Inter. Recupero: 2′; 5′.

46 Commenti su 6C: Inter-Fiorentina 2-1

  1. Pasquale Somenzi // 25 settembre 2018 a 23:41 // Rispondi

    Nel rispetto della tradizione, Inter-Fiorentina non termina in parità dal 2-2 del 16 novembre 1996.
    Tra campionato e Champions League l’Inter prende gol in casa da 6 partite, l’ultimo avversario a non aver segnato è stato il Cagliari in occasione del 4-0 dello scorso 17 aprile, quindi chissà che questa serie non si interrompa proprio contro il Cagliari stesso sabato prossimo.
    Nel 2018 l’Inter ha vinto in casa complessivamente 6 partite su 13, quindi vincere contro il Cagliari permetterebbe di raggiungere un “onorevole” bilancio del 50%, ovvero 7 vittorie su 14. Curioso che anche il bilancio in trasferta del 2018 sia identico, ovvero 6 vittorie su 13.
    Pasquale.

  2. Impegno e spirito di squadra. D’Ambrosio e’ il giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero in squadra.

    • Beh, certamente; se non hai più Maicon e Cancelo hai scelto di farlo andare alla Juve, va bene D’Ambrosio che dieci anni il campo all’Inter l’avrebbe visto col binocolo, ma oggi questi siamo e sono contento che ogni tanto faccia anche gol.
      GLR

  3. Primi cinque minuti in apnea poi primo tempo dominato. Nel secondo tempo, subito il solito gol assurdo, ci siamo disuniti perdendo un sacco di palloni velenosi in uscita. Però anche questa sera grande carattere, tanto da riuscire a portare i tre punti a casa su ottimo assist di Icardi (che a mio avviso non è ancora in forma) per D’Ambrosio. La VAR comincia a fare il suo dovere, anche se onor del vero forse ci stava il rosso per Asamoah. La classifica comincia a sorriderci: avanti così!

  4. Per noi era importante vincere..e cosi è stato. La prestazione è stata positiva e vedo che piano piano si sta trovando condizione e amalgama della squadra. Spero che i giocatori crescano anche in mentalità che ad oggi,secondo me, è la più grossa pecca della squadra. Con essa impari a gestire il risultato cosa di cui non siamo capaci.
    PS: i miei complimenti a Pasquale Somenzi.

  5. Il vento ha cominciato a girare a favore. Non si vede il “gioco di squadra” e la forma di alcuni è… precaria, ma i TRE punti sono arrivati, necessari come l’acqua per i pesci. Proprio vero : “vincere è l’unica cosa che conta”, ma non basta per poi continuare onorando le aspettative e fare contenti i tifosi e la Società. Spalletti ha molto da lavorare e DEVE trovare subito la fiducia di tutti i giocatori, pretendendo nel contempo impegno e professionalità.

  6. Stavolta Gianluca non sono d’accordo. Il rigore (come ha detto Spalletti) è netto. Il polpastrello fa parte della mano, il braccio è largo. Poi è vero che la Viola ha forse giocato meglio, ma non può lamentarsi dell’arbitro. Al di là di questo, abbiamo un’anima. Partite così riportarle a casa non è scontato

    • Non ho detto che non sia rigore, con i regolamenti attuali lo è senz’altro. Solo che filosoficamente, io non amo questi rigori, né quando li subisco né quando li ricevo e da anni vorrei che il regolamento fosse diverso, ma finché è così, è sicuramente rigore.
      GLR

  7. Bene benissimo punti e risultato. Imbarazzanti numero e modalità di palloni persi oltre ad una certa prevedibilita di manovra funzionale solo se eseguita a 1000 ma non è ancora stagione. Spero di vedere presto la classifica che ci sorride e palloni dati nello spazio e non sui piedi.

  8. Abbiamo cominciato a sbagliare palloni facili e di conseguenza la fiore ha preso fiducia, fino alla carambola del gol, proprio su palla persa banalmente in ripartenza. Ma che gol prendiamo sempre noi? Incredibili. Dobbiamo avere più attenzione su questi palloni facili (anche brozo ne ha sbagliate alcune da brividi) e diventeremo una buona inter. Buona giornata

  9. carissimo GL, commento inappuntabile. Unica pecca la pronuncia del nostro difensore ex Lazio De Vrij. La “V” in olandese (esattamente come per Van Basten e tutti gli altri) si pronuncia “F” ed egli non fa eccezione. Altresì il suo cognome tradotto significa Il Libero…
    Un caro saluto e sempre Forza Inter

    • Lo so bene, ma chi pronuncia correttamente ‘nike’ (dal greco vittoria) e non ‘naik’ oppure ‘Falcon’ anziché ‘Falcao’ viene guardato come un deficiente dalla maggioranza che non solo non sa il greco antico o la pronuncia portoghese, ma fatica pure a maneggiare l’italiano moderno.
      GLR

      • ciao GL, scusa la precisazione, ma il noto marchio sportivo NIKE, si pronuncia NAIKI. ciao !

        • Quanto tempo buttato sul nulla! Naiki lo dicono le mie cugine americane che vivono a Monterey in California, qui, da Bolzano a Lampedusa, dicono tutti Naik e non certo Naiki.
          GLR

  10. ciao Gian Luca, vorrei un tuo parere su Skriniar: è già forte come Samuel oppure gli manca ancora qualcosa? Grazie

    • Auguro a Skriniar di fare la metà della carriera di Samuel. Ci sono gli estremi della querela da parte di Samuel, ma non importa. Non leggerà questo messaggio.
      GLR

  11. Noto sullo sfondo una bella schiera di tv con tubo catodico e la sedia vissuta da anni di lavoro. Anche per queste cose mi piacete molto, badate al sodo, fate un servizio di assoluta qualità con i vostri mezzi anche in un mondo di diritti tv milionari. Complimenti!

    • Grazie…ma questa è l’emissione e in ogni Tv è più o meno così…noi però amiamo particolarmente in vintage!
      GLR

  12. Francesco dal Cilento // 26 settembre 2018 a 09:25 // Rispondi

    GL la squadra ha ancora dei problemi di mentalità evidenti che la portano ad avere dei black out paurosi nel corso dei 90′. Mi consola il fatto che, a differenza degli anni passati, sbarelliamo ma non crolliamo. Gli elementi con più esperienza (asa e raja a mio avviso) si sentono eccome, anche se il ninja ancora non è al top a livello di condizione. Una domanda ironica (se puoi rispondermi): ma tu e spalletti avete cambiato auto o girate ancora con la smart?

    • Quando si vince voglion salire tutti sull’auto, quando si perde restiamo in due…è il bello del tifoso da Televideo…io preferisco sempre la Smart (due posti, rigorosamente due posti)
      GLR

      • Un plauso alla definizione “tifoso da Televideo” che mi ha letteralmente fatto scompisciare! Il Televideo è il più asettico dei terminali informativi, lo ricordo in versione dimostrativa quando venne lanciato a metà anni 80 con sottofondi di musica jazz nelle ore buie della Rai. Quando ho letto la tua definizione mi è partito lo stesso sottofondo in testa e mi sono visto Fantozzi in ginocchio davanti allo striptease in tv che cerca di togliere il collant alla spogliarellista.

  13. Massimiliano // 26 settembre 2018 a 09:29 // Rispondi

    Mi è piaciuto lo spirito battagliero il gioco molto meno specialmente nel secondo tempo. Polemiche assurde, il fallo di mano c’era il rigore su Chiesa no, era già in caduta quando arriva Politano, ci aveva provato già nel primo tempo, lui è come Belotti, si tuffa spesso e poi ride in faccia all’arbitro, all’estero sabbero improponibili. L’unico episodio fortunato è il secondo giallo ad Asamoah che poteva starci, è sembrato un intervento goffo a cercare la palla però.

  14. Ci hanno ridato quello che ci avevano tolto.
    Ottima Fiorentina.
    Noi bene primo tempo

  15. Stiamo compensando la sfortuna (diciamo così…) avuta contro Sassuolo e Parma dove abbiamo lasciato almeno 4 punti . Con Samp e Fiorentina due vittorie che potevano essere più giustamente due pareggi
    Onestamente quest’anno il 4° posto mi sembra un miraggio

    • E vabbè, arriveremo dodicesimi. Anche dopo tre vittorie in una settimana contro squadre non proprio della mutua, se non c’è il ‘via Spalletti’, ‘via Handanovic’, ‘via Icardi’ di turno ci tocca il gatto nero…D’altronde, bisogna pur muovere le dita, anche a cazzo, per sconfiggere l’artrite! Solito copione da decenni…
      GLR

  16. Col Parma sconfitta immeritata e sfortunata, ieri forse la fortuna ci ha dato una mano contro un’ottima Fiorentina, ma si e’ visto anche del carattere, se no non vinci in pochi giorni con tott’ham, samp e fiorentina; abbiamo ancora ampi margini di miglioramento.

  17. Portare a casa partite così è sempre un buon segno, ma non dobbiamo pensare di cavarcela sempre così. L’ottima Fiorentina ha pagato oltre misura una distrazione, forse dovuta all’inesperienza di una squadra di giocatori di 23 anni di media di età. Pioli è un gran signore ed un ottimo allenatore, che purtroppo da noi ha pagato una certa mancanza di appeal verso media e pubblico, oltre alla confusione che regnava due anni fa. Chiesa Jr. più forte del padre. Gran giocatore.

    • Dire che già oggi Chiesa jr. è pù forte del padre significa non aver avuto la TV in anni in cui l’avevano comunque già in moltissimi. Mi spiace: già allora c’erano buone occasioni negli Ipermercati.
      GLR

      • La mediocrità delle leve calcistiche odierne fa si che “promesse” un po’ migliori della media sembrino dei campioncini.
        Siamo fermi a decine di anni fa quando le società attingevano a piene mani con coraggio ai rispettivi settori giovanili e non di rado venivano consacrati in prima squadra dei veri e propri miti. Oggi i primavera servono come merce di scambio o per sanare i bilanci traballanti. Più facile puntare su carneadi e stranieri di dubbio talento, non c’è tempo per far maturare i giovani.

      • Dopo aver visto la sceneggiata con l’Atalanta, ritiro quanto ho scritto prima.

        • Spesso i tifosi si avventurano in giudizi affrettati perché magari non conoscono certe cose che magari già da qualche tempo alcuni addetti ai lavori avevano notato. Federico Chiesa abbandoni subito certi atteggiamenti se davvero vuole provare ad emulare suo padre.
          GLR

  18. Di solito questo tipo di gara l’avremmo persa, ma questa volta non ci siamo disuniti e soprattutto rassegnati e con grinta abbiamo domato una Fiorentina che probabilmente non avrebbe meritato la sconfitta. Sulla qualità del gioco sorvoliamo, ma in quanto ad impegno nulla da eccepire nelle ultime partite. Sbaglierò ma qualche allenamento specifico in più, tipo passaggi, conclusioni e qualche buon sano “torello” potrebbe migliorare il rendimento durante gli incontri.
    Aspettiamo con fiducia.

  19. Ciao Gianluca , vado fuori tema :
    Vrsaljko quando sarà a disposizione ?
    Curiosità
    Grazie
    Matteo

  20. Ti volevo chiedere un parere sulla famosa privatizzazione di San Siro. Anche ieri un numero impressionante di tifosi lo riempiva, tantissimi per essere martedì! Interesse o no, sono soldi facili che farebbero comodo alle casse societarie sia in ottica mercato che in chiave logistica (investimenti futuri). Questi continui rimandi da cosa sono causati, oltre al noto cambio societario del Milan?
    Forza Inter
    P.S. A proposito: gran bel trench, molto old school

    • Ad una classe politica da terzo mondo da troppi anni, soprattutto nella nostra città. Non si è riusciti a far nulla in questo senso quando c’era un Sindaco che, al di là delle capacità, si chiamava pure Moratti, figurati con quelli successivi.
      GLR

  21. Nell intervallo ho sentito Vecino dire che sullo 1 0 noi dobbiamo continuare a giocare perché non siamo capaci di tenere il risultato. Una dichiarazione importante perché mi parla della consapevolezza dei propri limiti quindi della capacità di soffrire chi gioca anche meglio. Lottare per ottenere il risultato. Se questo è lo spirito ho fiducia per il futuro anche se oggi non giochiamo bene ma siamo squadra. Amala…

  22. Giacomo Seneca // 26 settembre 2018 a 15:59 // Rispondi

    Trovo fantastico sentir parlare di episodi arbitrali favorevoli: l’azione del gol viola parte da un fallo su Nainggolan; Chiesa avrebbe dovuto lasciare il campo per somma di ammonizioni in almeno un paio di occasioni, la prima al 46′ quando simula e Mazzoleni gli fa ampi cenni di tirarsi in piedi (per la cronaca Zajc è stato espulso pochi giorni fa contro il Sassuolo per questo motivo), la seconda-terza-quarta-quinta per reiterati falli su asamoah. Vorrei avere una tua sul nuovo protocollo VAR.

    • Per me qui sul sito la partita finisce al 95′, in altre sedi se ne discute per mesi, pure io in TV per carità, perché dalle 7 del mattino all’1 di notte la gente questo vuole, mica la tecnica o la tattica, tanto più che uno su 10 vede le partite e uno su un milione le rivede per comprenderle meglio. La Var? L’anno scorso funzionava meglio delle prime giornate di quest’anno ed essendo il calcio nelle mani di dilettanti allo sbaraglio han pensato bene di limitare i protocolli. Spero che si torni al più presto alla filosofia dello scorso anno, ma ci credo poco. C’è chi continua a dire che le partite duravano troppo: mistero, perché non ho mai capito cos’abbia da fare un mucchio di gente che comunque non ha un un cazzo da fare nella vita anche quando non ci sono le partite.
      GLR

  23. Donatello da Tokyo // 27 settembre 2018 a 00:59 // Rispondi

    Buongiorno Gianluca, seguo sempre i tuoi video ma era da molto che non scrivevo.
    Nel primo tempo l’Inter mi è piaciuta e poteva fare un paio di goal. Il secondo tempo sono calati. Forse tre partite di fila in questo momento sono troppe, considerando che erano gare decisive visto come avevamo iniziato.
    Immagino che ti sarai già espresso, ma vivendo a Tokyo non posso seguirti in tv. Giocare a 2 punte in un futuro si potrà vedere? Giocare con Icardi solo davanti mi sembra una forzatura.
    Grazie

    • Anche io tornassi a Tokyo non mi seguirei certamente in TV!
      Per il resto, cementando gruppo e compiti tattici si può fare tutto, a seconda delle partite.
      GLR

  24. GLR buongiorno, abito a Firenze e sto godendo. Amala.

  25. L’abbiamo vinta di esperienza e con un po’ di fortuna (non che Chiesa abbia segnato su un capolavoro), ma non mi pare si sia rubato niente. Ottima la lucidità di Spalletti nel ricordare il rigore di Santon. Anche secondo me quelli non sono rigori da fischiare, ma se li fischi, allora li fischi tutti. Siamo ancora ampiamente in credito con sorte e VAR. Ora, sotto con il Cagliari: non vincerla sarebbe delittuoso.

  26. Contento per i punti ottenuti contro una squadra che gioca bene, bella da vedere e con ottimi combattenti in rosa. Dagli episodi dubbi di Sassuolo a quelli contro la Fiorentina mi infastidisce ancora la latitanza di un portavoce della Società in grado di difendersi.
    Saranno anche ordini cinesi, ma non è da grande squadra.
    Dobbiamo fare ancora milioni di km per diventarlo, anche fuori dal rettangolo di gioco.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili