4C: Inter-Parma 0-1

MARCATORE — Dimarco al 34’ s.t.
INTER (4-2-3-1) — Handanovic; D’Ambrosio (dal 26’ s.t. Asamoah), De Vrij, Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Candreva (dal 14’ s.t. Politano), Nainggolan, Perisic; Keita (dal 1’ s.t. Icardi) (Padelli, Ranocchia, Miranda, Vecino, Joao Mario, Asamoah, Borja Valero). All. Spalletti.
PARMA (4-3-3) — Sepe; Iacoponi (dal 31’ s.t. Sierralta), B. Alves, Gagliolo, Gobbi (dal 1’ s.t. Dimarco); Rigoni, Stulac, Barillà; Gervinho, Inglese, Di Gaudio (dal 18’ s.t. Deiola). (Frattali, Bagheria, Bastoni, Da Cruz, Gazzola, Sprocati, Siligardi Ceravolo, Ciciretti). All. D’Aversa.
ARBITRO — Manganiello (Pinerolo)
NOTE — spettatori 59.648. Ammoniti: Stulac, Brozovic per gioco scorretto, Dimarco per c.n.r. Recuperi: 2’ p.t.; 4’ s.t.

71 Commenti su 4C: Inter-Parma 0-1

  1. Pasquale Somenzi // 15 settembre 2018 a 19:41 // Rispondi

    Cambiano i millenni e cambiano i risultati. Il 15 settembre era da ricordare come il giorno in cui nel 1965 l’Inter vinceva la seconda Coppa Intercontinentale, invece in questo millennio si sono disputate solo 2 partite il 15 settembre, quella di oggi e nel 2016 Inter – Hapoel Be’er Sheva 0-2. Nel 2018 l’Inter ha vinto solo 4 partite in casa, con Bologna, Benevento, Verona e Cagliari. Proviamo a vedere tra queste 4 chi è messa meglio in classifica in questo momento.
    L’Inter ha ottenuto 4 vittorie nelle ultime 13 partite in casa, ma non occorrono sforzi per trovare quando ha fatto peggio, infatti tra il 9 novembre 2014 ed il 16 maggio 2015 arrivarono 3 vittorie in 13 partite interne di campionato. Negli ultimi 22 campionati l’Inter aveva perso solo una volta alla quarta giornata, era il 2012 Inter-Siena 0-2, ovvero l’ultima volta che il campionato era iniziato senza vincere le prime 2 partite interne.
    Pasquale.

  2. Ho paura che sia molto semplice, che questa sia una squadra normale formata da buoni calciatori ma niente più. P.s. ma il var esiste ancora? Ciao

    • Esatto….squadra normale da quarto posto, terzo se ingrana in fretta e non ha troppi infortuni. Lo ripeto da mesi. Non m’interessa che i sognatori ultratifosi e sognatori si convincano.
      Li convincerà la classifica. Il Var, pur perfettibile, funzionava, quindi perché applicarlo per impedire al primo Mangianiello che passa nel calcio di avere il suo momento da protagonSita?
      GLR

  3. Il problema e’ chiaro..ed e’ la spina dorsale della squadra, Perisic, Icardi, Brozovic, che dovrebbero le colonne portanti, sono solo mezzi figuri, non certo campioni. Bisognerebbe cedere questi giocatori, di cui ormai conosciamo tutti i limiti..non possono essere loro il baricentro attorno cui costruire la squadra..e lo vediamo ormai da 4 anni. Qualche colpa l’avrà anche Spalletti, ma non mi sento di condannarlo. Se questi signori vogliono arrivare quarti, devono cominciare a vincere da subito!

  4. francesco dal cilento // 15 settembre 2018 a 19:47 // Rispondi

    GL l’anno scorso siamo partiti con una squadra fisica per poi inserire cancelo e rafinha e la squadra è cambiata a livello di gioco. Quest’anno, con gli acquisti fatti (per me ottimi), siamo tornati ad essere una squadra ancora più fisica. Dove voglio arrivare? Quando non riusciamo a scardinare le difese avversarie di forza non c’è nessuno che inventa una giocata alternativa. Urge trovare nuove soluzioni. Fermo restando che le altre non mi sembrano giochino meglio di noi. Non so se concordi

  5. No no no. Non si può sempre fare finta che sia colpa di arbitri etc etc. Dopo un anno un allenatore non può fare giocare in questo modo è fisicamente presentare una squadra in queste condizioni. Punto. Non si fa il precampionato a due punte e poi riparti come prima. Se icardi prima di entrare ride e scherza come da immagini sky vuol dire che non si gioca con la cattiveria agonistica di altri. E se li alleni da un anno non puoi non accorgersi di tutto questo. Non sono un mangiallenatori ma basta.

  6. Senza voglia di vncere ed unita’ d’intenti, non si va lontano. La societa’ aiuti il tecnico, prima che sia troppo tardi.

  7. Bello sentirti fai sempre analisi molto obiettive. Oggi direi che siamo stati puniti anche ben oltre gli indubbi demeriti. Aggiungo due considerazioni; la rosa quest’ anno mi sembra migliore dello scorso anche se come tu dici non ben assortita. Non abbiamo ancora visto la squadra completa però. Nonostante abbia dato molto all’Inter mi sia concessa una nota negativa su Icardi: con tutti i soldi che prende non può disputare tante partite nulle come quella di oggi: non pervenuto. Uomo in meno.

  8. L’unica cosa buona prodotta dal calcio italiano negli ultimi anni, la var, è stata definitivamente affossata con la mega cagata della discrezionalità arbitrale. Ora manca solo Marotta a capo della FIGC e abbiamo chiuso il cerchio.
    Comunque la squadra deve cambiare atteggiamento. Non ci sono fenomeni ne campioni per cui non è ammissibile trotterellare e prima o poi il gol arriva. Bisogna dare tutto per 95 minuti in ogni singola partita. Obiettivo 4° posto, si ritorni con i piedi per terra.

  9. Siamo i migliori nel marketing, ogni settimana Suning annuncia nuovi accordi commerciali, abbiamo gli screensaver più accattivanti, le maglie di quest’anno, almeno la prima e la terza sono davvero stupende… peccato che ad ogni week end ci sia una partita da fare e, per i prossimi 2 mesi, si debba giocare anche a metà settimana. Peccato, perché sei costretto a ringraziare di essere stato in vacanza a Luglio e di non aver potuto (o voluto) fare l’abbonamento a S. Siro! Che c..o!

  10. La mediocrità del gioco, della mentalità, della personalità e della forma di quest’Inter è davvero disarmante.

  11. Ad un certo memento delle partite tendiamo a sbilanciarci e offriamo allegre praterie là dietro, non facciamo densità e gli avversari si infilano facile facile, e poi sbagliamo davvero troppo davanti. Anch’io come impegno non condanno i ragazzi…ci condanna il risultato però.

  12. Ok Gianluca siamo da IV posto e la rosa non è quella della Juve ma ogni tanto si può sperare in un campionato giocato al massimo? Sassuolo e Parma non si possono battere? Poi magari martedì tirano fuori il partitone! E ti fanno ancora di più arrabbiare..

  13. Il VAR non funziona perché qualcuno non ha voluto farlo funzionare.e A rimetterci sono sempre gli stessi. Tutti tranne un’unica squadra. Che è così forte che l’anno scorso in un campionato regolare non avrebbe vinto nemmeno lo scudetto.
    In 4 giornate abbiamo fatto 4 punti con 3 rigori netti decisivi negati. Sono già stufo a settembre.

  14. Giusto non me la prendo con i MIEI ma la partita è stata preparata male da Spalletti, e non è la prima. Con Keita perché 100 cross di cui appena il 10% presi dai nostri. Il gioco con Keita doveva essere diverso, sarebbe stato più utile Politano al posto di Candreva, tra l’altro ha giocato bene. A proposito di gioco quando si capirà che i due centrocampisti non possono reggere 100 minuti?! al 70′ crollano, del resto chi fa sport sa benissimo che superato il limite si va in confusione. Amala…

  15. Emorragia di punti clamorosa visto il calendario.
    Onestamente il gioco non è così scandaloso, siamo stati sfortunati in alcuni episodi arbitrari e ci manca la solita cattiveria sotto porta; Naingolan a Bologna l’ha avuta e ha messo una partita in carreggiata, certi match basta sbloccarli e ieri rientrava in quelli.
    La colpa è dei giocatori: giustifico solo i croati che sono arrivati in fondo al mondiali, gli altri, Icardi in primis, si diano una svegliata.

  16. ENZO RINALDO MADONINI // 16 settembre 2018 a 08:24 // Rispondi

    Con una maglia che richiama in modo impressionante una tomba (disegni e colori del marmo, e c’è pure la croce…) non poteva che finire male!

  17. leggo molti commenti strani Perisic ,Brozovic ,Icardi …mezze figure a Perisic è richiesto un lavoro di fascia e anche di copertura ,spesso segna bei goal anche da campione ,Brozovic col maledetto centrocampo a due ieri è scoppiato a furia di correre ,ammonito non ha potuto fermare di Marco con un bel fallo ,ha provato a contenerlo ma quello è andato con la difesa presa di infilata come sempre ,molto a malincuore ma penso che il nostro allenatore perseveri in uno schieramento e in cambi suicidi

  18. Massimiliano // 16 settembre 2018 a 09:11 // Rispondi

    Nel 2019 saranno 5 anni di Piero Ausilio come responsabile unico dell’area tecnica. Al momento la situazione è questa
    2014-2015 8° Serie A – quarti finale C.I. – Ottavi finale E.L.
    2015-2016 4° Serie A – semifinale C.I.
    2016-2017 7° Serie A – quarti finale C.I. – Eliminazione gironi E.L.
    2017-2018 4° Serie A – quarti finale C.I.
    A occhio direi che al termine di questa stagione un piccolo bilancio si potrà già trarre Gianluca o 5 anni sono ancora pochi per valutare il suo operato ?

    • Bene, via Ausilio. Che in effetti in campo non rende e avanti un altro: poi vbia anche lui come Ausilio, branca, Oriali, Mazzola, ecc. Col mercato dei prestiti senza obbligo di riscatto con un altro DS arriveranno sicuramente fuoriclasse. anzi pagano loro per venir a giocare nell’Inter. Beati quelli che stanno fuori e non sanno un cazzo di come gira una squadra di calcio…
      GLR

  19. Passaggi sempre all’indietro, un solo uomo presente in area con 5/6 avversari, camminiamo invece di correre… poi ci attacchiamo alla var, all’uomo che copre la visuale al portiere… gianluca, al di là di essere sopravvalutati e secondo me di essersi autoconvinti di essere forti ma non lo siamo, credi che ci risolleviamo? Spalletti dice di essere uno dei responsabili… sicuramente!!! ma la formazione è questa! Sembriamo già in affanno di condizione!!! E siamo solo all’inizio. illuminami…

  20. La gestione del Var mi lascia basito. Cosa c’è a fare? Non sono così sereno come te, è mi chiedo: Ma perché da 8 stagioni giochiamo a far girare la palla davanti all’area avversaria senza costrutto, senza un passaggio filtrante e con mille cross senza avere un uomo che la prende di testa? Icardi andrebbe servito con passaggi rasoterra di 10 me affinché possa tirare di prima, non è un saldatore. E poi non corriamo mai, nè per pressare e nemmeno per dettare il passaggio.

  21. Peccato. Squadra abbastanza lenta e prevedibile e senza un briciolo di fortuna e con arbitro prevenuto. Speriamo in uno scatto d’orgoglio martedì col Tottenham in Champions, che possa far scattare la molla nella testa dei giocatori. Forza ragazzi!!! Non mollate, non possiamo allontanarci troppo dalla zona Champions!!!
    Amala

  22. col mercato si è cercato di comprare “più gol” coi vari Politano, Naingolan e Keita. A parte che quest’ultimo da prima punta è assolutamente inefficace, se non cambia il modo di giocare sempre lento e ripetitivo con tutti quei cross preda dei centrali, e soprattutto se non ci metti la cattiveria agonistica di azzannare l’avversario, specie con le piccole in casa, i gol non arrivano. mi preoccupano le parole di Handa: chi è che non sta dando il massimo, e soprattutto perchè secondo te?

  23. Condivido con te te il fatto che dobbiamo cambiare marcia, pero’ se non c’e’ nessuno che riesca a scardinare le difese se non con tiri da lontano con squadre che si rintanano per 70 minuti, hai voglia a fare 50 cross ( ved. Candreva o altri ) da quasi centrocampo. Poi probabilmente si sentiranno le solite frasi (Avevamo le gambe molli, non c’eravamo con la testa ecc. ecc.) Spero che alcuni giocatori non si siano montati un’ po’ troppo la testa pensando di essere Marcelo, Modric e compagnia varia

  24. Solita indecente prestazione gia’ vista altre volte e per niente inaspettata. Continuiamo a non essere squadra con uomini palesemente in difficolta’ tattica e tecnica. Spalletti sempre piu’ in confusione nel mandare in campo una formazione logica con gente fuori ruolo e schemi inadeguati. Lenti e compassati oltre la nausea e con pochi uomini che occupano l’area avversaria. Inutile sfornare cross se non occupi l’area con piu’ giocatori cosi’ come fare giro palla, senza verticalizzare, a ritmi soporiferi.

  25. Purtroppo nulla di clamoroso. Se hai un possesso palla più del doppio rispetto all’avversario e non riesci a concretizzare creando poco e male, allora non c’è da meravigliarsi degli ennesimi punti persi. Che la rosa della squadra non fosse composta da fenomeni lo sapevamo già dall’inizio stagione, ma se si fatica così tanto contro compagini sulla carta abbordabili qualcosa non va durante la preparazione alle gare. Mi chiedo che tipo di allenamenti si facciano al Centro Sportivo Suning. Boh.

  26. Non si meritava di perdere. Ma si fa ancora troppo poco. Mi interessa però la tua opinione sulla VAR. L’anno scorso si respirava un aria nuova. Di pulizia e di legalità. Di fronte all’insindacabile giudizio della VAR nessuno aveva più niente da dire. Ha inciso in modo determinante perfino sulle sorti del mondiale. Come mai questo ritorno al passato? Gli episodi di ieri sono clamorosi. Gli arbitri sbagliano. Ci mancherebbe. Perché ostinarsi a fare la figura di una banda di permalosi e disonesti?

  27. Gianluca questa partita è identica ad altre che giochiamo in casa e che spesso perdiamo (in anni recenti ricordo cagliari e torino). Vado controcorrente ma credo che l’inter abbia giocato bene e fatto tutto quello che bisogna fare per vincere una partita. E’ banale se ti dico che ci è mancato solo il gol? I processi si fanno quando il gioco fa pena (la nazionale ad esempio) e non è il caso di ieri.
    Martedì tornerò anche io a S.Siro, l’ultima fu un Inter Bayern (0-1 Gomez),speriamo bene. CIAO

  28. Manca la cattiveria, senza quella non si va’ da nessuna parte.
    La sfortuna, l’arbitraggio sono variabili indipendenti, ma se non entri in campo con “gli occhi da tigre” (cit. Mourinhana) basta una squadra organizzata, che copre bene e corre…. fine dei sogni. Martedì sarà durissima, spero che la voglia di riscatto sia pari ai lauti stipendi che percepiscono.

  29. Che si perda a s. Siro contro una neopromossa non esiste! Nessuna scusa! Preparazione, mondiali, sosta nazionali, infortuni. Pessimo inizio a prescindere da obbiettivi classifiche e bla bla bla. Vergognosi Spalletti in primis

  30. Massimiliano // 16 settembre 2018 a 13:38 // Rispondi

    Complimenti a chi lavora nel marketing e riesce a portare 60.000 persone allo stadio con il Parma. Ogni giorno mi arrivano video su vittorie passate, le presentazioni divertenti, ieri mattina un bel video di Skriniar che scolpiva la terza maglia, si vince qualche cosa? assolutamente no,ma sono bravi, l’unico problema è che fanno credere che l’Inter sia una grande squadra, grande equivoco, la partita importante era quella di ieri non quella di martedi, va a finire che oltre ad uscire ai gironi arrivano 7

  31. Non ci si può appellare ai mancati interventi arbitrali, agli eurogol subiti, alla sfortuna, se giochi in casa contro un avversario meno quotato di te che ti lascia il pallino del gioco per i 3/4 della partita, come tutti si auspicherebbero, e poi restare con un pugno di mosche in mano.
    Meno tattica, schemi, moduli, ecc., e più allenamenti mirati alla tecnica di base, passaggi, tiri, dribbling, per poi non dover recriminare dei tanti errori commessi durante le gare; più umiltà e preparazione.

  32. Personalmente trovo preoccupante la condizione atletica generale della squadra: ieri mi è sembrato che dopo un’ora di gioco fossero tutti cotti, e una squadra senza vere fonti di gioco come la nostra, se non corre non combina nulla. E’ stata sufficiente una difesa ordinata come quella del Parma, che ha chiuso le corsie centrali annullando Nainggolan e marcando bene Icardi, e l’Inter si è persa. La rosa dovrebbe fornire più alternative rispetto allo scorso anno, ma in campo non si è ancora visto.

  33. Ero allo stadio e ho visto una squadra confusa senza pochi punti fermi. L’anno scorso contro una bro promossa abbiamo fatto vedere un buon calcio
    Questo inizio e senza parole, speriamo di riprenderci in fretta e soprattutto auguriamoci che anche il mister sia un po’ più lucido in certe scelte a inizio partita
    Siamo agli inizi ma siamo già speriamo di no un po’ in ritardo per la parte bassa del podio
    Forza inter

  34. Cancelo migliore in campo a torino.. ma tanto a noi non serviva e poi c’era il FFP..sara uno dei migliori laterali presenti in italia..ma costava troppo!!

    • Già, ma sono tutti contenti perché il fatturato è cresciuto addirittura dal 28° al 13° posto. Vediamo quanti di questi soldini verranno investiti nell’Inter, una volta finita la scusa del Fair Play.
      GLR

  35. Claudioeffedeejay // 16 settembre 2018 a 15:55 // Rispondi

    Il reparto offensivo composto da Candreva, Perisic e Icardi, è l’iceberg su cui tutta l’Inter va a sbattere puntualmente tutti gli anni. Non so quanti centrocampisti siano stati presi e rispediti al mittente, ma la storia in questi anni è sempre la stessa: si fa una fatica tremenda a fare gol.
    A volte per crescere bisogna fare scelte coraggiose, perché sembra chiaro che l’architettura che vede Icardi supportato da due esterni è una roba che da difensore riuscirei a leggere io che ho 50 anni

  36. Al netto del gesto disgustoso di Douglas Costa vedo i giocatori della.juve rabbiosi e cattivi tramortire gli avversari anche dal punto psicologico. Poi vedo quelle palle mosce dei nostri farsi irridere dalle neopromosse e mi chiedo.cosa cavolo fanno ad Appiano durante la settimana

  37. Io ero convinto che quest’anno il quarto posto lo avremmo raggiunto senza grossi patemi, addirittura pensavo di poter rimanere per più tempo agganciato alle prime due. Mai avrei pensato una partenza peggio di De Boer. Quando iniziamo così una stagione di solito poi finisce ancora peggio. Tu che segui l’Inter da più tempo di me che sensazioni hai?

    • Che si arriverà terzi o quarti sempre che non si cambi l’allenatore in corsa, altrimenti temo sarà caduta libera
      GLR

  38. Purtroppo la squadra, nonostante i 7 acquisti estivi, è ancora incompleta: più che una punta manca come un centrocampista che sappia costruire gioco perché Brozovic da solo non basta. Non voglio attaccarmi agli episodi che ci hanno ancora penalizzato (anche se siamo già a 2 in 4 giornate dopo Sassuolo), il fatto è che non si può tirare verso la porta 20 volte e non riuscire a segnare nemmeno una rete contro il Parma. Non è la prima volta che l’Inter perde una partita dopo aver creato molto…

  39. Ciao Gianluca, senza fare la parte delle vittime, una riflessione sul silenzio assordante della società rispetto alle decisioni arbitrali, errate, di ieri: Ma si può che a lamentarsi c’è il solo Spalletti e, col valore che può avere, Handanovic? Che peso politico può avere una società che non tutela i propri interessi? La squadra fa fatica, ma a volte un episodio del genere può dare una svolta al match, come ad esempio Inter Spal dell’anno scorso, sbloccata su rigore, non visto in diretta..

  40. Spalletti è sempre stato bravo ad inventarsi qualcosa a livello tattico e le sue squadre hanno quasi sempre giocato bene. Se l’attuale modulo non funziona provi qualcosa di nuovo. Esempio: difesa a tre e due punte in campo. Inoltre, se la VAR deve (o non deve) essere usata in questo modo tanto vale chiuderla qui e tornare a prima; quello che è successo ieri è clamoroso. Rocchi dormiva o era fuori a bere un caffè?

  41. La squadra è imbarazzante e questo solo noi “tafazzi” che non capiamo niente di calcio l’avevamo intuito con largo anticipo, chissà mai perchè…mi pare comunque evidente che si sia tornati nell’epoca della criminalità arbitrale, eppure NESSUNA società, Inter made in China compresa, sembra avere la minima intenzione di indicare l’elefante nella stanza. Come mai?

    • Voi chi? Casomai, il sottoscritto. Sono mesi che prendo insulti dai tifoidi per aver detto che il mercato è stato appena sufficiente e che Suning, a parte rarissimi casi o parametri 0, ha il braccino e prende solo giocatori in prestito se sicura di poterli restituire tra qualche mese
      GLR

  42. Io sinceramente caro Gian non so più a cosa pensare,ieri uscendo da S.Siro ero convinto che si, l’arbritro ci avesse penalizzati nell’ordinario partita (basterebbe citare solo l’intervento di skrinjar punito con un ammonizione assurda!) ma arrivato a casa e avuto modo di vedere replay e moviole beh,come con il Sassuolo (rigore dubbio contro e rigore netto non dato)comincio a pensare che la nostra Inter non sia poi così simpatica (per dirla alla Moratti) agli arbitri bianconeri…pardon italiani

  43. GL ciao, io non capisco: vedo una squadra che gioca come per fare un favore a qualcuno, gente molle, senza grinta e fame…giochiamo che sembra che stiamo vincendo sempre 4-0 ! ma questi sono giocatori che non hanno vinto nulla, come e’ possibile? Sarà stata sbagliata la preparazione

  44. Ciao Gianluca, visto che il problema pare essere la mancanza di un “piedi buoni”, e visto che l’anno scorso ci siamo ripresi con l’inserimento di Rafinha, non sarebbe il caso a gennaio di correre ai ripari, e chiedere al Barca di ridarcelo, visto che l’ultima cifra richiesta (20/25 milioni con eventuale prestito) non mi sembra proibitiva…Prima di andare su ennesimi nomi esotici e privi di garanzie, ovvero ennesimi bidoni…..Fiorenzo

    • Vogliono l’obbligo di riscatto questa volta. Il giochino di affittare i calciatyori per una stagione e poi restituirli ormai è stato svelato. Altrimenti sarebbe arrivato quest’estate
      GLR

  45. Secondo te c’è la possibilità che quei cialtroni di Suning partoriscano l’idea Conte o chi per lui per scacciare i demoni della squadra ovvero imboccando l’ennesimo percorso errato dopo il mercato-fair play finanziario? Oltre al danno la beffa sarebbe pesante da digerire!
    Speriamo in un buon risultato martedì.
    Forza Inter,
    Giuseppe

    • Ancora con Conte? Niente da fare…proprio non ci si arriva a capire che qui o il club italiani ormai diventati di medio cabotaggio non viene. Parlo e scrivo inutilmente: non c’è peggior sordo di chi proprio non vuol sentire. Amen.
      GLR

  46. Caro GLR, come sempre via Spalletti e via Icardi. In realtà cambiare lo stratega, erroneamente ancora citato come allenatore quando è evidente che gli allenatori della parte fisica sono i componenti dello staff, risulterebbe inutile se non controproducente. Il solito problema dell’Internazionale di Milano è nell’assenza della dirigenza. I giocatori sono buoni ma come sempre il loro impegno è inversamente proporzionale al loro ingaggio da nababbi. Questi più li paghi più ci schifano a noi tifosi!

  47. Forse sarò un po’ estremo, ma per torti da Var e arbitri, già dopo 4 giornate, abbiamo 4 punti in meno, 1 col Sassuolo e 3 col Parma. Il Var è stato ridicolizzato, rispetto allo scorso anno si è tornati indietro, come se non ci fosse o quasi. Semplici “capricci” del mondo arbitri, che vuole continuare ad essere protagonista, o altro? I risultati negativi incidono eccome, 4 punti anziché 8 incidono, il morale cambia, ora si parla di crisi Inter, ma dovremmo essere al 3* posto.

  48. Niente di nuovo, copione già visto, mercato estivo osannato e bastonate in arrivo. In generale il DS è la figura che opera sul mercato, in nome e per conto della società, e assume la rasponsabilità delle scelte fatte. All’Inter da diversi anni non è così. Il DS è un diligente esecutore di ordini che gli vengono impartiti di volta in volta dall’allenatore di turno, la società e lo staff dirigenziale sembrano solo lontani spettatori e quindi si procede in modo casuale.

  49. Ciao GLR, io credo che siamo stati sfortunati nelle conclusioni e poi l’anima di Roberto Carlos si è impersonata in Dimarco. Martedì contro i londinesi vedremo un riscatto dei ragazzi. Non siamo da scudetto e nemmeno da secondo posto, ma il terzo posto è alla nostra portata. Forza Inter, coraggio e pazienza, in campionato c’è tutto il tempo per recuperare!!

  50. I titoloni estivi che incoronavano i nostri come anti-juve devono aver inebriato anche loro in primis!prima capiscono che sono una buona squadra da 3/4 posto, prima si ricomincia..non sono esenti nessuno da colpa, nemmeno l’allenatore…tralasciando idiozie tipo esonero, ora serve solo ed esclusivamente umiltà e voglia di lavorare…per ciò che riguarda il/la var penso che aldilà di tutto l’Inter in casa col Parma deve vincere a prescindere…ora, giù la testa perché il Tottenham è un osso duro!!

  51. L’Inter, chiaramente danneggiata da “incomprensibili” decisioni del giudice di gara, contro il Parma, deve SEMPRE vincere 2 a 0 anzichè 3/4 a 0. I mea culpa di Spalletti, alla fine di ogni partita o quasi, servono a poco e mi sembra che la Società, fin dove possibile, l’abbia accontentato circa i giocatori che chiedeva. Forse V.A.R. significa in dialetto pavese: VA’ A RANA’?
    Forza Inter!!

  52. L’anno scorso partenza veloce (e con qualche episodio fortunato). e un vistoso calo tra Gennaio e Marzo. Quest’anno ho l’impressione che (oltre a qualche episodio sfortunato) sia stata cambiata la preparazione. Se a questo aggiungiamo che l’anno scorso dopo 4 giornate Icardi aveva fatto 5 gol e quest’anno è a 0 ecco che si spiegano le difficoltà attuali.

  53. Estate passata a elemonisare minestre riscaldate a prezzi di saldo, lasciando inalterate le lacune croniche della squadra. Nel frattempo la società vive in uno stato di autocompiacimento cronico, alimentato da una rocambolesca qualificazione in Champion, e legato alla supposta capacità di rispettare il FFP che lei stessa si autoimpone…Vivaddio il campo rimette le cose al suo posto e ricorda ai ronzini, in campo e dietro la scrivania, che non saranno mai cavalli da corsa

  54. Al netto di una prestazione che definire soporifera e deludente è sin poco, resta il fatto che, pur con tutti i difetti, un gol saremmo anche riusciti a segnarlo.
    Non dico altro perchè sono nuovamente, per il settimo anno consecutivo, deluso. Non c’è uno straccio di gioco, il nulla cosmico, giocatori impalpabili, proprio scarsi in alcuni casi, con una personalità sotto i tacchi. D’altronde gliela trasmette la società che riesce a rimanere muta davanti ad episodi dubbi.

  55. Credo la lettura della partita sia molto semplice. La propensione a battere a rete con precisione e rapidità scaturisce dai soli Perisic e Icardi (al momento impresentabile, per varie ragioni) e non si può pretendere che l’inserimento del solo Nainggolan risolva tale problema. La squadra, in poche parole, produce mole. Ma dalla trequarti in su sono dolori: si è scolastici, prevedibili, ordinari. Troppo. Ma è solo l’inizio: vi è tempo per porre (parziale) rimedio.

  56. Giacomo Seneca // 17 settembre 2018 a 10:13 // Rispondi

    Ad arbitri come il Sig. Manganiello (di Pinerolo peraltro!) va data ZERO autonomia decisionale, altro che.
    In ultimo, dimmi che con Dalbert non è il solito giro di procuratori magna-magna stile, Wallace, Ordinho, Vitinho, Gabigol, perché un Dimarco lo si può anche aspettare e far crescere se viene dal vivaio. Un Dalbert a 20 e passa milioni, no.

    • Come sempre quando segna un ex di cui ci si era completamente dimenticati, ecco il messaggio di rimpianto. Ovviamente fino a prima della partita nessuno ricordava o rimpiangeva Dimarco. Un classico.
      GLR

  57. non mi sento di criticare la prestazione, si è giocato a una porta, il rigore negato è scandaloso, mi fido ciecamente di Spalletti, ma continuo a non capire perché contro squadre che fanno le barricate davanti alla porta non giochiamo con 2 punte vere, oltretutto resto convinto che questa squadra è perfetta per un 4 4 2.Se si vuol recuperare terreno occorre inanellare almeno 5/6 vittorie consecutive. Ad ogni modo 4 punti con 3 squadre che giocheranno per la salvezza e una di metà classifica

  58. Se vogliamo sdrammatizzare, possiamo dire che Inter è praticamente come la Juventus: ha lasciato andare il campionato per dedicarsi interamente alla Champions!!!

  59. Davvero brutto vedere l’Internazionale annaspare in questa maniera, in questo inizio di campionato. Mi auguro che ci sia una reazione furiosa (e un arbitraggio quantomeno decoroso) con gli Spurs. Vergognoso, comunque, come certuni abbiano deciso di “togliere di mezzo” la VAR nella sua utilità principe, facendo perdere alla serie A ancora più credibilità di prima. Non che gliene fosse rimasta molta, ma tant’è.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili