3C: Bologna-Inter 0-3

MARCATORI — Nainggolan (I) al 21′, Candreva (I) al 37′, Perisic (I) al 40′ s.t.
BOLOGNA (3-5-2) — Skorupski; De Maio (dal 27′ s.t. Orsolini), Danilo, Helander; Mattiello, Poli (dal 30′ s.t. Okwonkwo), Pulgar, Dzemaili, Dijks; Falcinelli (dal 34′ s.t. Destro), Santander. (Santurro, Pirana, Gonzalez, Calabresi, Mbaye, Valencia, Nagy, Svanberg, Krejci). All. Inzaghi.
INTER (4-2-3-1) — Handanovic; D’Ambrosio (dal 40′ s.t. Vrsaljko), De Vrij, Skriniar; Asamoah; Brozovic, Gagliardini; Politano, Nainggolan (dal 33′ s.t. Vecino), Perisic; Keita (dal 34′ s.t. Candreva). (Padelli, Ranocchia, Miranda, Dalbert, Joao Mario, Borja Valero, Lautaro). All. Spalletti.
ARBITRO — Di Bello di Brindisi.
NOTE — Spettatori 12.374, incasso di 504.057 euro; abbonati 13.708, quota di 155.848 euro. Ammoniti Dzemaili per proteste e Gagliardini per gioco scorretto. Tiri in porta 2-3; tiri fuori 4-6; angoli 3-6; in fuorigioco 2-2. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

42 Commenti su 3C: Bologna-Inter 0-3

  1. Pasquale Somenzi // 1 settembre 2018 a 21:33 // Rispondi

    Oggi vorrei segnalare sostanzialmente 2 numeri.
    Prendendo in considerazione le partite in cui è stato in campo per 90 minuti, con Bologna-Inter di oggi, Handanovic è arrivato a quota 76 partite di campionato senza subire reti. Questo cosa significa? Essendo un campionato composto da 38 partite, praticamente 76 sono 2 campionati interi.
    Nella storia dell’Inter meglio han fatto meglio solo Julio Cesar, Bordon e Zenga, mentre Toldo, Vieri, Sarti, Pagliuca e Ghezzi non sono arrivati a 70 (Ribadisco: in campionato). Con il gol del 2-0 l’Inter è arrivata ad una striscia di 9 marcatori diversi in campionato, striscia che si è interrotta con Perisic.
    Ecco la sequenza delle 9 marcature diverse iniziata con il quarto gol di Udine nello scorso campionato: B.Valero, Rafinha, D’Ambrosio, Icardi, Vecino, Perisic, De Vrij, Nainggolan e Candreva.
    L’ultima serie di 9 marcatori diversi si era verificata partendo dal 2-0 di Sampdoria-Inter 0-2 del 28 gennaio 2007 e segnarono nell’ordine: Maicon, Adriano, Crespo, Burdisso, Samuel, Solari, Grosso, Ibrahimovic e Cruz.
    Pasquale.

  2. Dopo un primo tempo in pantofole, vittoria meritata nel secondo tempo. Speriamo sia un buon viatico per trovare, in fretta, compattezza e determinazione.

  3. Claudioeffedeejay // 1 settembre 2018 a 23:33 // Rispondi

    Io sono davvero contento per Candreva.
    Al di là di quello che dicono i suoi detrattori, voglio poi vedere tra vent’anni, a carriere ampiamente finite, cosa racconteranno i curricula di Keita e Politano, tanto per citarne due a caso, rapportati a quello di Antonio.
    Non è un fenomeno, ma non mi sembra che all’Inter ci siano Bale e Giggs.

  4. Vittoria importantissima soprattutto per il morale. Questa volta Spalletti non ha fatto strani esperimenti e nonostante un primo tempo soporifero una volta sbloccato il risultato la partita si è messa in discesa. Chi dice che Icardi è inutile dovrebbe riguardarsi tutti i cross che sono arrivati in area per… nessuno. Una curiosità: Bologna ha visto il primo gol di Ronaldo (quello vero), Gabigol (insomma) e Nainggolan. Quest’ultimo non è ancora al top, ma accidenti che carattere! Avanti così!

  5. Fair play finanziario impone autofinanziamento ai club e non Suning ad Inter, se no a che serve il Ffp Uefa?
    Njinja con Brozovic e al mercato torna Rafinha (con soldi C. League, chiaro) per fare il rifinitore?
    Come mai questo Politano fuori dalla Nazionale?
    Non trova che Pirelli sia poco dovizioso come main sponsor per Inter di questi tempi, e Suning non potrebbe fare una operazione di finanziamento di un 30 di mln euro?
    Grazie! To the next!

    • 1. Il FFP non è una gogna, ma si può discuterci con l’Uefa, come si è sempre fatto, altrimenti il Milan posseduto da un Fondo non avrebbe potuto certo essere riammesso in Europa, se sitamo alle 116 pagine di Regolamento.
      2. Con tre competizioni, se vogliamo dire che il centrocampo va bene così, con il solo Nainggolan in aggiunta a quelli che già c’erano un anno fa, è pronto per mandare un curriculum a Nanchino per l’Ufficio-Stampa. La verità è che non hai preso Cancelo, Rafinha e Vidal perché non te li davano in leasing col diritto di riscatto, ma volevano il grano subito, a differenza di Keita.
      3. Non lo so, ma non credo che Mancini abbia preclusioni.
      4. Già. E perché non la fa? Forse perché il Gruppo ha altre priorità rispetto all’Inter che sta a 8.000 km di distanza? E’ perché non liquida con un bel 100 milioni il signor Thohir che è già uscito dal DC United e non aspetta altro da mesi per far fruttare anche sull’Inter il suo investimento triennale? Forse perché bisogna tirar fuori tanti bei soldi subito?
      GLR

  6. A Bologna ci siamo guadagnati la pagnotta, ma credo che si possa fare di più e meglio di quello che si è visto, soprattutto nella seconda parte del primo tempo. Buon esordio per il Ninja, felice per Candreva (si meritava un gol); ottimo il tuttofare Politano (peccato che Mancini non gli trovi un posto in nazionale). Gagliardini meglio di Vecino.

    • Gian Luca
      Sai quanto ti stimo se hai memoria di interventi qui e scambi di twett puoi velocemente capire che nn sn qui a far polemica sterile.
      Nn concordo su quanto sopra esposto sulle volontà di Suning e Inter asset non prioritario. La resa del Brand è cresciuta vertiginosamente.
      Non mi sembra una proprietà lontana e disinteressata

      • Salire dal ventottesimo posto al tredicesimo in termini di brand mi sembra il minimo. La vera domanda è quanti di questi soldini verranno investiti nell’Inter, una volta esaurite le scuse dei diktat del Governo Cinese, del Fair Play inanziario e dei 100 milioni che Thohir reclama da mesi per uscire dall’Inter? L’anno prossimo ci potremmo finalmente permettere Modric evitando di elemosinare prestiti? Se sarà così sarò il primo a rilevarlo trionfante. Se non sarà così, cosa vuoi che me ne freghi se dal marchio dell’Inter si incassano centinaia di milioni di euro che poi si spendono altrove? Camminando con le proprie gambe e senza investimenti poderosi non si torna un Top Club di alto livello europeo. Può bastare per fare la Champions tutti gli anni che mi sembra il minimo, vista la storia dell’Inter, non certo a competere per vincerla.
        GLR

  7. Adesso dove sono finiti tutti quelli del “via Handanovic “? Sullo zero a zero ha salvato il risultato. Dove siete fenomeni ?
    Un saluto GLR
    Buon lavoro

    • Il solito plotoncino di mentecatti che si rifarà vivo al prossimo errore…adesso per due settimane il tema da retrobar è ‘meglio senza Icardi!’
      GLR

    • A parte che Pirelli che oggi è in parte cinese è un colosso di calibro mondiale e nemmeno lontanamente paragonabile (per esempio in America Latina) a nessun altra delle aziende che gravitano attorno a Suning, la Juve (quotata in borsa da anni, con Stadio di proprio e , soprattutto, proprietà vicina e italiana, market pool Uefa) è avanti di 10 anni rispetto a tutte le altre. Spiace ogni volta vedere che alcuni tifosi sono proprio accecati dal tifo per non accorgersene. In ogni caso vediamo quanti soldini di quelli incassati in nome dell’Inter verranno spesi per l’Inter. Spero tantissimi, tempo non molti. Vedremo.
      GLR

  8. Speriamo di aver cominciato davvero ieri la nostra stagione che era 1 Settembre e che d’ora in poi faremo il nostro cammino regolare; bel gioco non non vedremo mai, ma abbiamo giocatori che possono farci arrivare in alto e finalmente abbiamo i ricambi in attacco, spetta a Spalletti valorizzarli al massimo.

  9. Ciao! Potrebbe essere una soluzione Candreva laterale basso di destra alla Zambrotta per intenderci? Antonio merita di giocare

  10. Ciao Gianluca,
    metà delle squadre di serie A quando giocano contro le “grandi” si chiudono nella propria metà e sperano di segnare su calci d’angolo, occasioni poco nitide etc etc…Non sono mai belle partite a prescindere dalla grande di turno.
    Non è stata una bella Inter ma le circostanze non hanno aiutato.
    Sono dispiaciuto per la quantità di gol sbagliati e sull’atteggiamento insufficiente e squallido assunto dopo il 3 a 0. Se mancano solo 10 min. perchè devi giochicchiare? Che rabbia!

  11. Matteo rivoli // 2 settembre 2018 a 09:04 // Rispondi

    Sono d’accordo con il tuo editoriale non una grande prestazione ma un ottimo risultato ,solo una considerazione secondo me quando affronteremo squadra di nostro pari livello evremmo più possibile di andare a rete perché in questo inizio di stagione abbiamo incontrato solo catenacciari e noi contro queste squadre fatichiamo parecchio a fare gioco ma soprattutto andare a concludere, come hai detto tu se riusciamo a diventare squadra e cementare unità di intenti faremo una ottima stagione .

  12. francesco dal cilento // 2 settembre 2018 a 10:17 // Rispondi

    GL vorrei fare una considerazione tecnico tattica ed avere un tuo parere se è possibile. Non ritieni che brozovic insieme a gagliardini (e non con vecino) si senta più libero mentalmente di agire sia in fase di impostazione che di interdizione? E poi in merito alla prestazione di asamoah: perché non ha mai cercato di saltare l’uomo? Per gran parte della partita ha avuto sempre una postura del corpo rivolta ad appoggiarsi al difensore e o al centrocampista. Ottimi 3 pt. ma siamo ancora convalescenti

    • Brozovic con Gagliardini che lo copre è positivo e l’ho già scritto più volte nella scorsa stagione, ma non è che Vecino gli possa far cosi male. Poi dipende sempre da lui. Asamoah ha stretto i denti per giocare ma non era nelle migliori condizioni.
      GLR

      • E questo ci fa capire che un rincalzo, almeno in certi ruoli, della Juve, da noi fa il titolare imprescindibile. Ma almeno siamo sulla buona strada, se l’atteggiamento professionale é di un certo tipo. E asamoah potrebbe portare anche da questo punto di vista ottime indicazioni. Ciao Gianluca, é sempre un piacere leggere o ascoltare i tuoi articoli.

  13. Credo che sia tutto dovuto alla preparazione (tosta x alcuni..meno x i mondialiti)….quando arriverà la velocità di corsa circolazione palla e scambi…eh eh…

  14. Un dato positivo è che, per ora, l’Inter non sembra dipendere quasi esclusivamente da Icardi per segnare. Quest’anno abbiamo sicuramente più giocatori in grado di fare goal; sfruttiamoli. A Bologna, inoltre, non c’è stato nessun “black out” mentale durante tutti i 90 minuti. Un passo avanti, ma c’è parecchio da lavorare. Forza Inter.

  15. Mourinho ha sempre sostenuto che i dettagli sono quelli che ti permettono di vincere. La prestazione della squadra è stato identica a quelle con Sassuolo e Torino forse sono i dettagli a cambiarne il risultato: un rigore che non c è e un portiere a farfalle e oggi maggiore attenzione. Siamo lontani dall essere una squadra efficace, la strada è lunga e per ora tutta in salita, ma organico, staff, società e pubblico ci sono per cui resto fiducioso. Amala…

  16. Buono il risultato, buona la condizione atletica e la concentrazione nell’arco di tutto l’incontro. Però la pochezza dell’avversario non ha evitato di evidenziare le carenze perseveranti: troppi passaggi anche elementari sbagliati, nessuno in grado di saltare l’uomo, cross sballati e imprecisioni nelle conclusioni. Se per farsi il culetto Mr. Spalletti intendeva migliorare questi fondamentali, allora sotto durante gli allenamenti. GLR io aggiungerei il BMilan ai nostri competitors: tanta garra.

  17. Mi è piaciuta molto la partenza, immagino con le “piccole” di imporre subito il gioco con le prime energie e provare a sbloccare. Con il Sassuolo abbiamo subito, ma forse era la prima. Mentalità insomma, poi la grande squadra può anche gestire. Avanti così!

  18. Due cose, nell’intervista dopo partita Spalletti punta il dito su alcuni giocatori che devono salire di livello, ergo correre sprintare lottare mai mollare. Speriamo che nelle prox partite si migliori in questo senso. Poi, d’accordo che si possono sbagliare gol, anche facili, ma credo e non sto assolutamente giubilando Keita, che Lautaro, in piena forma, farà parecchie partite, più di quelle che forse pensa ora il mister. Non è certo questo il momento ma Lautaro Icardi e il ninja io li vedo bene

  19. Non si poteva certo pretendere il calcio champagne dato che in campo avevamo:
    5 giocatori nuovi
    1 giocatore, Skriniar, a cui è stata cambiata la posizione in campo (prima giocava centrale di destra ora di sinistra)
    Ci vorranno forse una decina di partite per cominciare ad ingranare, quello che mi fa essere ottimista sono due cose:
    1) Il miglioramento è continuo Bologna meglio di Torino e Torino meglio di Sassuolo.
    2) Non è che gli altri stiano così bene

  20. Il Sassuolo e il Torino vanno bene e anche le altre “grandi” perdono. Abbiamo cambiato 3/4 della difesa e 2/4 dell’attacco, Icardi e Nainggolan hanno avuto infortuni in preparazione e gli altri buoni hanno fatto il mondiale. Il Bologna ha solo difeso e senza prime punte ci abbiamo messo un po’ a carburare (2-3 gol facili divorati). Però la qualità è aumentata. Parentesi CL: a noi non è andata bene, ma era prevedibile. A Barça e Tottenham è andata male. Due anni fa eravamo col Beer Sheva.

    • E’ andata come era lecito aspettarsi, al di là del colpo di fortuna che poteva arrivare con il girone della Lokomotiv Mosca. E’ bene ricordare che l’Inter attuale è in quarta fascia e, come pochissimi sanno, al 29° posto delle 32 impegnate nella Champions di quest’anno.
      GLR

  21. Roberto Scibetta // 2 settembre 2018 a 23:14 // Rispondi

    Io confesso di non essere un tifoso personale di Vecino: l’anno scorso mi ha deluso (colpa forse anche della pubalgia), e si contende spesso il posto con Gagliardini, che – pur non essendo un fenomeno- mi sta simpatico.
    Ma oggi devo ammettere che sul terzo goal, Vecino ha fatto un’azione davvero fenomenale: riguardare per credere.
    Bene così, ora sfruttiamo la pausa per oliare gli ingrnaggi!

  22. Ciao Gianluca. Da ‘osservatore esterno’, nel primo tempo ho notato un po di paura oltre alla difficolta’ di giocare contro una squadra che difende col pulman negli ultimi 20 metri. Anche io sono contento per Candreva, e volevo sapere cosa ne pensi (nell’ipotesi che si decida di puntare sul 3-4-2-1) dell’ipotesi di schierarlo come quarto a destra a centrocampo.

  23. L’unica cosa che mi pare certa è che per la juve questo sia in assoluto il campionato più facile da vincere. La Roma di certo non si rinforza cedendo Alison Naingolan e Strootman. Il Napoli dopo Sarri lo vedo molto male e le milanesi hanno problemi vari assortiti.

  24. Spero che con il salire della condizione aumenti anche la velocità delle giocate e il movimento degli avanti al momento troppo statici e sempre con le spalle alla porta. Mi chiedo se sia vero l’affaticamento di Icardi o non sia stata una scelta tecnica. Per quanto riguarda Candreva, le sue qualità non si discutono ma per me il campionato scorso ha deluso. Credo che non sia un caso se dopo 2 panchine abbia segnato; sono certo che la concorrenza gli farà bene e che per noi sarà un valore aggiunto.

  25. Concordo in toto, risultato ottimo ma prestazione ancora abbastanza deludente. Davanti ad un Bologna non proprio irresistibile, la manovra per lunghi tratti è apparsa troppo lenta e scontata, tocchi e ritocchi all’indietro, il centrocampo che “perdeva” l’attimo per dare il là a degli spunti interessanti. La mancanza di un po’ di fosforo e dinamismo si sente ancora, purtroppo, per l’ennesimo inizio stagione. Qualche risultato incoraggiante ed anche i nostri potranno dire la loro.

  26. come immaginavo, una volta sbloccata la partita contro il pullman-bologna, negli spazi ne avremmo fatti altri 2-3.
    sono fiducioso per la champions, perche’ tottenham e barca sono squadre che attaccano e si scoprono, e noi per qualita’ dei nostri potremmo essere letali in transizione.

  27. Superpositivo // 3 settembre 2018 a 15:11 // Rispondi

    Se lo fa Cuadrado il terzino relegando Mr. 40 milioni (per dispetto?) in panca, lo puo fare anche Candreva per di piu in una difesa a 3, oppure ala in un 4-2-4 Ventura/Conte style con Maurito ed il Toro, ci sarebbe da spellarsi le mani!! Buona Champions a tutti

  28. Gagliardini è stato sempre troppo maltrattato rispetto alle prestazioni,oltretutto i fatti dicono che con lui in campo Brozovic gioca meglio.Candreva solo i tifosi dell’Inter possono criticarlo, giocatore serio,corre come un matto e ha un ottima tecnica.Come tutta l’Inter in questi 2 anni ha fornito ottime prestazioni e altre meno buone, spero che si ricicli nel ruolo di terzino dx,lo preferirei di gran lunga a D’Ambrosio e Vrsaljko, così come esterno alto preferisco Keita a Politano.

  29. Luca Maggipinto // 5 settembre 2018 a 12:23 // Rispondi

    Grande Inter, finalmente ci siamo svegliati!
    Una mia battuta sulla notizia del giorno: Berlusconi sta comprando il Monza! Secondo me sarà un bel l’acquisto per il Monza… alla fine il presidente ha sempre fatto bene con le squadre piccole!

  30. Volevo far notare un dato interessante che ho letto proprio oggi su Brozovic, ovvero sui suoi passaggi completati nella metà campo avversaria. In una speciale classifica il nostro Epic Brozo si trova in testa con 175 passaggi completati, seguito da Màrio Rui con 119, terzo Di Lorenzo con 115, a seguire il ns Asamoah con 114 e infine Allan con 109. Sarà anche poco indicativa dopo 3 gte di campionato, ma secondo me fa riflettere sulle indubbie qualità di Marcelo

  31. Volevo fare una riflessione sui tifosi. Inter-Torino e Sassuolo-Inter 100 commenti, Bologna-Inter 38 commenti. Sembra quasi che esistano certi tifosi che godano nel vedere certe sconfitte per poter commentare….

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili