18C: Inter-Napoli 1-0

MARCATORE: Lautaro 91′
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; B. Valero (64′ Vecino), Brozovic; Joao Mario (83′ Lautaro), Politano, Perisic (74′ Keita); Icardi. A disp: Padelli, Ranocchia, Vrsaljko, Dalbert, Gagliardini, Candreva. All.: Luciano Spalletti
NAPOLI (4-4-2): Meret; Callejon, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (78′ Ghoulam); Zielinski, Allan, Hamsik (24′ Maksimovic), Fabian; Insigne, Milik (70′ Mertens). A disp: Ospina, Karnezis, Hysaj, Malcuit, Luperto, Diawara, Rog, Ounas, Verdi. All.: Carlo Ancelotti
Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni (Bergamo)
Ammoniti: Brozovic, B. Valero, Lautaro (I) Allan, Albiol, Koulibaly (N)
Espulsi: al 81′ Koulibaly (N) ed al 90′ + 5 Insigne (N).
Spettatori: 63.941

76 Commenti su 18C: Inter-Napoli 1-0

  1. Come si diceva due giorni fa con il Napoli arriva la buona prestazione, e lo si é capito subito come avremmo approcciato la gara, dal calcio (effettivo direi) d’inizio di Icardi. Quindi, xké non fare almeno anche al 50%, una prestazione del genere a Chievo? Ciò dimostra che Spalletti non ha colpe, anzi, e i cambi di stasera sono stati logici. Le due migliori partite fino ad ora sono state contro Juve e Napoli…. Ora avanti così, cerchiamo di mantenere almeno il 3º posto fino alla fine. Amala.

  2. Bene i tre punti non tanto per la corsa al secondo posto quanto per tenere a distanza Lazio e Roma (il Milan si sta autoeliminando). Come sempre: “goal sbagliato goal preso!” Bravi tutti! Amala!

  3. Ottima prova contro una squadra forte che soprattutto nel secondo tempo ci ha fatto soffrire. Va detto che siamo stati agevolati dall’espulsione sacrosanta di Koulibaly (migliore in campo insieme ad Asamoah a mio avviso), che ha tolto sicurezza al Napoli. Credo che il nervosismo di alcuni giocatori partenopei sia dipeso dalle dichiarazioni scriteriate di De Laurentis in questi ultimi giorni. Detto questo se squalificano la curva per i gli ululati razzisti sono contento: basta con queste idiozie!

  4. Pasquale Somenzi // 27 dicembre 2018 a 00:50 // Rispondi

    La statistica in cui l’Inter rimane prima è che in campionato è l’unica ad aver fatto 21 punti su 21 nelle ultime 7 partite in casa.
    Si è verificata una sequenza storica, mai prima d’ora l’Inter aveva vinto 6 partite consecutive in casa in campionato mantenendo sempre
    la rete inviolata:
    Inter-Cagliari 2-0
    Inter-Milan 1-0
    Inter-Genoa 5-0
    Inter-Frosinone 3-0
    Inter-Udinese 1-0
    Inter-Napoli 1-0
    Invece per trovare un filotto di 6 partite in casa di campionato senza reti subite bisogna tornare alla stagione del Triplete quando l’Inter mantenne la porta inviolata nelle prime 7 partite in casa del girone di ritorno (5 vittorie + 2 pareggi 0-0). L’Inter chiude così il girone d’andata con solo 4 reti subite in casa, mai successo da quando il campionato è tornato a 20 squadre, l’ultima volta che aveva subito solo 4 gol nelle prime 9 casalinghe di campionato era successo nel 2002/03.
    Pasquale.

  5. Troveranno comunque qualche appiglio per il mantra “Spalletti vattene”. Come riusciamo a bottigliarci le balle da soli noi interisti…
    Va beh, Buon anno Gian Luca e forza Inter sempre!

    • Sicuro…il tifoide, ghigliottinato nella vita reale, qualcuno deve pur ghigliottinare per sentirsi vivo almeno sul web
      GLR

  6. Vittoria importante come il pane per scansare rumori di crisi. Ripetersi a Empoli, dove i locali venderanno cara la pelle.

  7. Sliding doors.
    Senza Asamoah avremmo perso, poi al 91mo… il gol ed i 3 punti.
    Sostanzialmente partita da pareggio.
    Asamoah ci ha ridato ciò che ci ha “tolto” con quell’errore terribile che ricordiamo.
    Permettimi una menzione per Politano che dopo 80 minuti ha avuto la forza di saltare in corsa Koulibaly e prendersi il fallo. Un giocatore esemplare, corsa, tecnica, e voglia di mordere il campo. Merita 3 stipendi.
    Ps Icardi dimostra ai detrattori che sa fare assist e giocare anche fuori area

    • Lo dico come battuta non è che se uno si suda lo stipendio com’è suo dovere bisogna dargliene 3. Piuttosto Bisognerebbe levarlo a quelli che non se lo sudano, ma non è Costituzionale.
      GLR

  8. L’anno scorso molti puntualizzavano la poca qualità di Gagliardini nella zona nevralgica del campo e GLR precisava che il potenziale titolare sarebbe dovuto essere Joao Mario; lieto che quest’ultimo abbia ritrovato continuità, credibilità e, più importante di tutto, la stima dell’allenatore.

  9. Bellissima partita da entrambe le squadre. Personalmente trovo Icardi trasformato in ogni partita: sta diventando sempre più completo e gioca a tutto campo. Sarebbe una gran bella cosa mantenere questo livello di intensità e gioco durante le prox partite così da blindare il ns Terzo posto. Piacevoli anche le parole del Mr dopo la partita su Naigolan. Per diventare forti in campo bisogna avere una società forte e chi sbaglia paga. Caro Ninja dipende da te, noi abbiamo bisogno delle tue qualità.

  10. Ieri sera la dea bendata ha restituito con gli interessi. Onestamente il pareggio era il risultato più giusto. Se consideriamo che queste due squadre sono la seconda e terza forza del campionato capiamo il livello molto basso del nostro campionato e perchè la Juventus è di un altro pianeta . Non a caso entrambe già eliminate ai gironi di Champions

  11. Che vergogna i buu a koulibaly. È doveroso chiedere scusa e squalifichino lo stadio.

  12. Stavolta il miracolo non l’ha fatto San Gennaro. Sino al 90° mi sembrava di aver visto una certa partita ed “ascoltato” valutazioni e voti … altri!? Poi, dopo il gol e la vittoria, è cambiata la “pagella” da così a …pomì. E tanta polvere è rientrata furtivamente sotto il tappeto. Davvero, “vincere” è SOLO l’unica cosa che conta …!? (Lo confesso : tra i “contenti” ci sono io)

  13. Bella prestazione, ottimo risultato. Peccato essere spesso grandi con le grandi e meno bravi con alcune dietro. Credo sia lo spazio di crescita di questa squadra, oltre all’innesto di qualche campione ci vogliono una certa mentalità e continuità. Ma le due cose, come dici spesso tu, sono probabilmente collegate.

  14. Ottimo JM. Coglioni gli ululatori; ora mi aspetto i sermoni vuoti dai filosofi che quando il bersaglio dei buu era Balotelli dicevano che se l’era cercata. Prevedo giornate a curva chiusa/porte chiuse (e me le auguro: non si può sentire l’ululato nel 2018) e settimane di morale da chi di solito difende drughi e accoltellatori seriali romani. Rigore su Keita identico a quello di Zaniolo. Girare a 39 sarebbe ottimo

  15. Vittoria meritata, abbiamo giocato bene, come quasi sempre capita contro le squadre di prima fascia; in questo mese gli episodi sono stati decisivi in negativo,(il palo con la juve, il gol fallito di Martinez col Psv, il calcio d’angolo di Brozo etc) ieri sera invece l’espulsione di Koulibaly e’ stata poi decisiva per la nostra vittoria. Ora dobbiamo chiudere bene a Empoli, speriamo di non avere il consueto calo di tensione pre-vacanze.

  16. Ciao,
    Episodio di razzismo ieri vergognoso.
    Partita falsata.
    Davvero disgustoso.
    Non riesco a gioire per la vittoria dei nostri.

  17. Finalmente una partita in cui gli errori che nel tennis chiamano “gratuiti” non hanno ecceduto il fisiologico, anche se spesso recuperiamo palla sulla trequarti e la buttiamo via. Bronzo diffidato salterà la prossima: un bene perché, con tutti quei km percorsi, il suo rendimento era calato e potrà rifiatare. Ottimi Handa, il Toro e Politano, Asamoah santo subito. Icardi centra la traversa da metà campo: possibile invece che tutti gli altri non riescano mai, da fuori, a centrare la porta? Amala

  18. Scusa GL ne ho veramente piene le tasche di questa stupida polemica sul razzismo. Che palle! è dai tempi di Sivori che S.Siro fa cori per innervosire l’avversario. Ditelo a Mancini quante volte l’hanno buttato fuori o a Totti. Ci sono i razzisti, si ma anche ieri sera era tutto per innervosire. Urlo buh a Koulibaly e ho nella mia squadra in quel momento Keita e Asamoah. Dai se si sentono offesi perché tutte e 3 insieme non fanno protesta! già i buh li fanno a lui io che c’entro…

  19. Bene così bella partita cmq quando l’inter la vedi carica dal 1° secondo è un buon segnale: secondi o terzi non cambia nulla. L’importante è tenere lontano tutti gli altri.
    Auguri di buon anno e speriamo di tornare a vincere qualche cosa (anche la coppa italia andrebbe bene) .
    Amiamola sempre

  20. Ottima partita tre punti importanti per rimanere al terzo posto e perché no avvicinarci al secondo. Asomoah uno dei migliori in campo , mi dispiace solo sentire certi cori.. incommentabili.

  21. Finalmente …amala..adesso vinciamo ad empoli..bella partita. God jul! Buon natale.

  22. Pensavo a 7 punti nelle ultime tre gare, il pareggio era ovviamente col Napoli, forza che siamo ancora in tempo, vincendo ad Empoli. Per quanto riguarda i Buuu beceri dei tifosi disadattati, seguendo ed ampliando quanto detto dal Sindaco di Milano, al prossimo turno fascia da Capitano a tutti i giocatori di colore, più rappresentativi, delle singole squadre.

  23. francesco dal cilento // 27 dicembre 2018 a 10:57 // Rispondi

    GL ero sicuro che avremmo fatto una buona partita e cosi è stato. Ora, io non capisco perché con le squadre del ns livello facciamo sempre ottime prestazioni e con le piccole fatichiamo terribilmente. L’unica risposta che riesco a darmi è relativa alla sottovalutazione dell’avversario. Al sentirsi superiori sempre e comunque. Tu la vedi grosso modo così o diversamente?

  24. Matteo rivoli // 27 dicembre 2018 a 11:04 // Rispondi

    Sei stato un buon profeta alla fine è andata come prevedevi adesso potremmo chiudere l’anno a 39 punti secondo me ottimo risultato, ma siamo l’Inter quindi nulla é scontato comunque bella gara

  25. Non voglio parlare della partita,
    dico solo che a me certe cose fanno davvero star male.
    Quei maledetti che fanno di tutto per rovinare l’immagine del vero tifoso sportivo interista,
    mi hanno fatto vergognare ieri sera.
    Un abbraccio a Koulibaly e tutto il mio supporto.

  26. È sempre pazza Inter, anche se qualcosa sta cambiando. Ieri c’erano tutte le premesse per il tipico fine d’anno nerazzurro: il caso Nainggolan, il gol di Zaniolo, superioritá numerica contro il Napoli ed al novantesimo concediamo l’unica occasione da gol al Napoli, con Zielinski a 2 passi dal gol …tutto quello che normalmente succede ai nostri baldi prodi.
    Poi ecco il momento magico, Asamoah si apposta sulla linea, Zielinski lo becca in pieno e sul capovolgimento di fronte ecco Lautaro. Amala

  27. Chi non ha fatto vincere a Verona ha fatto vincere ieri… Asamoah con quel salvataggio miracoloso e subito dopo Lautaro con un gran bel gol (da attaccante “col fiuto”) da 3 punti pesanti.
    Ma tutto passa in secondo piano, anzi… sparisce davanti alle porcherie udite durante la gara (Koulibaly meritava l’espulsione perchè non si applaude ironicamente l’arbitro. Ma l’arbitro avrebbe dovuto sospendere la gara ben prima!) e alla notizia di stamane.
    Non si può morire per una palla che rotola!

  28. Due domande: perché De Laurentis dice ciò che gli aggrada e non viene mai deferito, a differenza di Moratti ai tempi ? Altra domanda: quanta ipocrisia c’è nel sostenere che gli ululati siano razzisti, quando è chiaro che lo fanno ai colored solo per innervosirli ? Agli slavi urlano altro, a Materazzi urlavano altro ancora…inciviltà si, ma non credo al razzismo (in campo avevamo Asamoah e Keita……)

  29. già, come dici tu, GLR, questa è la nostra dimensione: mettiamo in difficoltà la Juve, battiamo il Napoli ma perdiamo punti con il Chievo…
    ma in questo momento mi viene uno sfogo: ha senso andare allo stadio magari con un figlio e rischiare scontri e sentire cori razzisti? il problema è la cultura media dello (pseudo) tifoso, negli Stati Uniti vai nei palazzetti di basket a Natale e fai festa (anche se ultimamente li vedo peggiorati) qui rischi di farti male

    • Per l’esattezza quelli che tutti i media chiamano BU sono invece degli HÚHÚ, ovvero il verso che fanno le scimmie battendosi il petto. Sinonimo di Ignoranza e Razzismo senza scusanti. Ed è triste vedere padri ridere compiaciuti mentre i figli imitano quei versi aberranti.
      Rimpiango i sani sfottò dell’avvocato Prisco o di Agnelli, che tutto avevano tranne ledere la moralità e il sano senso civico. Siamo nel 2019 e tutto ciò dovrebbe far riflettere. Stiamo andando davvero nella direzione giusta?

  30. Ora è il momento del silenzio e della riflessione.
    Poi serve agire e come avvenne in Inghilterra, chiudere certi covi ultrà.
    Suning per prima dia un segno di rottura.

  31. Calcio: bella partita, grande vittoria, finalmente Lautaro.
    Extra calcio: sarebbe stato bello vedere anche i giocatori e i Dirigenti dell’Inter rivolgersi agli imbecilli e chiedere loro di ingoiare i loro stupidi muggiti. Ma il calcio non è fantascienza.
    Claudio – Parma

  32. Ciao GLR da interista oggi lascio perdere la gara ma mi chiedo perchè in Italia c’è gente che ce l’ha con chi è diverso, che fa agguati contro chi tifa un altra squadra, tanto come sempre tutto finirà nel nulla si puniranno curva pseudo tifosi ma nessuno si metterà in pista per risolvere il problema che riside nella mancanza di cultura di chi frequenta gli stadi: si studiasse di più la storia sui libri ne gioveremmo tutti. Ciao Davide

  33. Io spenderei due parole su Icardi. Fino all’anno scorso era un ottimo finalizzatore. O segnava ( e lo faceva spesso)o giocava malino. Quest’anno continua a segnare con discreta regolarità, ma anche quando non lo fa il contributo alla sua squadra è molto importante. Anche grazie a Spalletti si è trasformato in attaccabte e giocatore completo.

  34. Premesso che ancor peggio del tifoso iper critico sono i commenti dei sedicenti supertifosi con la penna rossa abbiamo assistito all’ennesima buona partita con sterilità assoluta in avanti malgrado gli ottimi (a parer mio) interpreti. Se non ci regalano un tocco di mano o un centrale di difesa dentro non la si butta e la difesa una scivolata appena manca il filtro la fa. Ieri è andata bene benissimo ma lo schema a dita incrociate non è reiterabile. CL assicurata ma divertirsi un pochino di più?

    • E vabbè se è sempre tutta merda anche quando si vince e si batte una squadra che è più forte di te va bene tutto.
      I giocatori son questi e con questi fai questo…se vuoi una squadra con i Top Players segui la Juve
      GLR

  35. Oltre ad Asa aggiungerei J. Mario che si sta avviando anche lui a un percorso di redenzione (ennesimo merito del mister). Adesso bisogna affrontare la sfida più difficile: dare continuità (di prestazioni e possibilmente di risultati) a questa squadra. Probabilmente col ninja a pieno regime saremmo messi ancora meglio e, forse, ancora in Champions. Auguri di buon anno. Amala

    • Una Redenzione costata 45 milioni di euro perché ci tiene ancora sotto scacco FairPlay. Il tifoso che non ha il bilancio davanti dimentica in fretta. Meno male che qualcosina sta facendo, a parte l’incapacità pressoché assoluta di tirare in porta, visto che finora ha preso molto di più di quel che ha dato
      GLR

  36. Dopo la sacrosanta e decisa presa di posizione nei confronti del Ninja spero che la Società ne prenda ancora una: da qui alla fine del campionato Asamoah capitano

    • Non credo ci sia bisogno di questi gesti eclatanti, quasi a doversi giustificare. Chi conosce la storia dell’Inter chi è un vero interista sa come siamo fatti dal 1908: #brothersoftheworld
      GLR

  37. Partita in secondo piano dopo quanto successo dentro e fuori dal campo… noi interisti, a causa dei soliti cafoni, abbiamo l’arte di rovinarci sempre tutto!
    Non riusciamo mai a goderci fino in fondo il meritato successo!!!

    • Non sono d’accordo una cosa é il calcio, un’altra è la delinquenza. E io qui voglio occuparmi di calcio.
      GLR

  38. Calafiore salvatore // 27 dicembre 2018 a 15:44 // Rispondi

    Adesso bisogna vincere anche ad Empoli o è sempre aurea mediocrità. Sopratutto aspetto con ansia luglio quando a detta di Zhang schiacceremo tutto e tutti vedremo se si inventeranno qualcos altro dopo inter is coming.

    • Sia che si vinca o non si vinca ad Empoli alla fine si arriverà terzi.. per uscire dall’aurea mediocrità come la chiami tu bisogna comprare giocatori più importanti di quelli che ci sono
      GLR

  39. Eccezionale la chiosa del video. Riassume l’intersss

  40. Ottima prestazione. Con questo cresce ancor di piu’ il rammarico per i punti persi contro il Chievo. Devo anche fare mea culpa perche’ in piu’ occasioni ho criticato Spalletti perche’non faceva giocare tizio o caio, ma come dici tu Gianluca noi tifosi non possiamo sapere cio’ che succede dentro e fuori in quel di Appiano Gentile. Ora tutti sul carro del Toro pronti a buttarlo giu’ alla prossima scarsa partita. Mi piace sempre piu’ il redivivo Joao Mario. Comunque sempre Forza Inter. BUON 2019

  41. Scusa, ma c’è una curiosità che mi gira per la testa: com’è possibile che un giocatore della tecnica di Joao Mario (e come lui mi torna in mente Kovacic) sia totalmente incapace di tirare in porta? Sant’Iddio, non dico che con l’allenamento ti venga la botta alla Gigi Riva, ma questo è qui da tre anni e non vedo nessun miglioramento! E te lo scrive un suo estimatore…

  42. Giusto per curiosità mi piacerebbe sentire giudizi e valutazioni senza il salvataggio sulla linea. Mi piacerebbe contare i passaggi sbagliati da parte dei beneamati. A occhio quelli del Napoli sono stati molti di meno Questo qualcosa lo vorrà pur dire. Insomma vale sempre il detto GIOCO BENE PERCHE’ VINCO e mai VINCO PERCHE’ GIOCO BENE.

  43. Ovviamente quanto successo fuori San Siro fa passare la partita in secondo piano, ho sempre pensato che noi interisti siamo diversi che scene come quelle di ieri non ci appartengono ma forse è anche questa mia ignoranza e quella di altri a far sì che queste cose continuino ad accadere, il nostro girare la testa da un altra parte il nostro voler sminuire a non trattare da bestie degli animali ma adesso basta ci smeneremo tutti ma qui ci vuole il pugno duro finché non avremo un briciolo di civiltà

  44. Caro Gianluca,
    Quel che è successo nel pre-partita ha dello sconvolgente. Le dichiarazioni del post partita, peggio. Fare giustizia oggi significa: chiudere lo stadio e precludere la possibilità di godere di un evento in trasferta?
    Qual è il nesso tra il rettangolo di gioco e questa crudezza efferata?
    Un saluto,
    Giuseppe

    • Purtroppo qui non c’è il giusto e lo sbagliato ma solo che qualcosa si deve fare e ad andarci di mezzo sono sempre le persone per bene come quando un deficiente ubriaco provoca un incidente in autostrada e stiamo tutti in coda
      GLR

  45. Assolutamente d’accordo…questa è l’Inter! matta come un cavallo, ma forse è per questo che l’amiamo e… lo dico ora, quasi certamente sabato ad Empoli si perde!

  46. Sliding doors.
    Senza Asamoah avremmo perso, poi al 91mo… il gol ed i 3 punti.
    Sostanzialmente partita da pareggio.
    Asamoah ci ha ridato ciò che ci ha “tolto” con quell’errore terribile che ricordiamo.
    Permettimi una menzione per Politano che dopo 80 minuti ha avuto la forza di saltare in corsa Koulibaly e prendersi il fallo. Un giocatore esemplare, corsa, tecnica, e voglia di mordere il campo. Merita 3 stipendi.
    Ps Icardi dimostra ai detrattori che sa fare assist e giocare anche fuori area

  47. Da abbonato che dovrà saltare una partita regolarmente pagata sorgono spontanee due domande:
    – qual è il senso dell’ingresso nominale allo stadio? Qual è il senso della tessera del tifoso che ricordo non è gratis ma ce l’ha fatta pagare?
    – collegato a quanto sopra perché non si puniscono i reali responsabili? Magari chiudendo la curva non per due ma per dieci turni?
    È un problema non risolto è una tantum di ipocrisia che scontiamo ogni due o tre anni

    • Domande legittime ma ricordati che qual è si scrive senza apostrofo. Ci ho comunque pensato io a correggerlo. Mi pare evidente che i provvedimenti presi siano dei tentativi per evitare di muoversi come ci si muoverebbe in paesi non democratici ossia con una rigida limitazione delle libertà personali. Non vivendo però in un regime dittatoriale, fortunatamente direi, si va per tentativi, spesso effettivamente vani
      GLR

  48. Ciao.Per quanto riguarda Spalletti rimango della mia idea,per cui non scrivo nulla.Vorrei dire la mia sul caso Koulibaly.Come sempre quando c’è di mezzo l’Inter si smuove l’intero mondo calcistico,e via con pene esemplari.Comunque,se questo puó servire, ben venga, perché è ora di finirla col razzismo!Io, più che dare la fascia di capitano ad Asamoah,proporrei di farsi un segno nero sul viso.Sarebbe bello anche da parte vostra,in trasmissione,già domani. Piccoli segnali….. peró….

  49. Non capisco perché si attribuisce la morte al calcio e non ad un assalto di guerriglia urbana (probabilnente premeditato). Per una partita di calcio non si può muorire, ma per una battaglia armata la probabilità di finire male è più alta.
    Per carità, poi spero che qualcuno mi smentisca se le cose non sono andate così.

    • Capisco quello che vuoi dire infatti una cosa è il calcio e chi lo vive come deve essere vissuto, dandogli l’importanza che merita e un’altra il resto che nulla ha a che fare col vivere civile
      GLR

  50. Arriverà il momento che almeno gli organi di stampa e le Tv la smettano di dare risalto a comunicati, striscioni e quant’altro esca dalle curve? A chi importa dello striscione di approvazione riguardo la vicenda Nainggolan? Si dovrebbe smettere di dare risonanza a chi si nasconde dietro striscioni con simboli di guerra o che nel 99 per cento dei casi fanno riferimento alla violenza

    • Si dovrebbe anche smettere di pensare che inquadrare uno striscione tra l’altro anche piuttosto azzeccato sia lesa maestà e di dare tanta importanza ad ogni immagine o commento dei media che sono fatti da persone che possono sbagliare come tutti. Si dovrebbe smetterla di vederci come portatori di verità assolute… diciamo e facciamo cazzate esattamente come tante altre categorie idraulici tappezzieri politici ciclisti. Quando alla censura il Cile di Pinochet e la Romania di Ceausescu hanno chiuso da un pezzo
      GLR

  51. Io ho smesso di vedervi come portatori di verità assolute all’età di 12 anni.

  52. Tutti auspicano misure esemplari, pugno di ferro, ecc. ecc. Film già visto. Purtroppo non siamo in Inghilterra dove ogni idiota intemperante viene preso e la pena è certa. Per anni e anni per lui lo stadio è visibile solo col binocolo. Senza condoni…senza sconti…senza “dimenticanze” nei controlli e senza il solito “buonismo”…”So’ ragazziii!”…
    Non cambierà nulla. Passerà un po’ di tempo e tutto tornerà come prima. Vedrete! Gli atti di inciviltà – come i cori razzisti – in certi nostri stadi hanno messo solide e ormai inestirpabili radici.
    Ciò che si potrebbe fare facilmente, e secondo me con qualche risultato, lo potrebbero fare proprio i tifosi per bene. Quelli che oggi condannano questi gesti e che per colpa del “branco degli idioti”, in qualche modo ci vanno di mezzo anche loro: per la squalifica del campo, per dei controlli più severi, per un’immagine di tifosi razzisti che i milanesi proprio non meritano…
    Ecco che fare: al primo “buuu” razzista, verso chicchessia, qualunque sia la sua maglia tutti in piedi ad applaudire fragorosamente il giocatore bersaglio…Un lungo scrosciante applauso.
    Tra il frastuono di 20, 30 mila applausi e il verso di 50 poveri idioti chi vince? Un corale applauso li seppellirà! Elementare Watson

  53. Riguardo all’evento funesto che ha contrassegnato indelebilmente la serata di calcio a Milano di domenica 26 dicembre 2018, mi permetto riportarle la mia opinione da telespettatore.
    Le norme per contrastare la delinquenza comune negli Stadi esistono da tempo ma non sono mai applicate dalle Forze dell’Ordine; I precedenti tutti, tra tifosi interisti e napoletani nelle adiacenze dello Stadio, avrebbero dovuto allertare in modo naturale la Questura di Milano che, al contrario a mio modesto parere, non è stata in grado di gestire la circostanza in città. Nonostante il Sindaco, che sedeva in tribuna al fianco di Marotta, fosse probabilmente a conoscenza dell’evento perché antecedente al match; Se la Questura di Milano si assume la responsabilità di bloccare l’accesso allo Stadio ai tifosi interisti onesti con famiglia, che sono il 99,99% della totalità, dovrebbe assumersi anche il dovere di rimborsare il mancato incasso a INTER FC che, come Club, non possono essere accusati di invitare allo Stadio questi facinorosi. Chi ci garantisce che questi delinquenti non siano tifosi Milanisti o Juventini o Laziali o Romanisti o di qualsiasi altra squadra che abbia interesse a mettere in cattiva luce l’ambiente interista?
    Capisco benissimo i suoi accostamenti a situazioni simili (… uomo che beve e che in autostrada crea un incidente a causa del quale gli automobilisti sono costretti in fila per otto ore) ma la colpa di uno non può essere riversata sulla collettività, nell’anno 2019.
    Un saluto cordiale,
    Alfio
    (Folgore 12/1981)

    • Il tuo commento mi è piaciuto molto, tranne nella parte in cui scrivi “Chi ci garantisce che questi delinquenti non siano tifosi Milanisti o Juventini o Laziali o Romanisti o di qualsiasi altra squadra che abbia interesse a mettere in cattiva luce l’ambiente interista?”
      Sai benissimo che un discorso del genere non esiste. Per i violenti, che sono violenti ovunque, nei concerti come nelle manifestazioni politiche o altrove, squalifiche e sanzioni che colpiscono la gente normale sono come medaglie al merito e la partita di calcio è solo un pretesto. Poi smettiamola di credere che l’ambiente interista abbia un’immagine migliore di quello milanista, di quello juventino o viceversa o che siano poi così diversi: dovunque ci sono i violenti e le persone per bene. E le persone per bene, tutte le persone per bene, non si valutano mai in base alla simpatia per questa o quell’altra squadra
      GLR

  54. Ricordo che circa 80 anni fà un certo Winston Churchill disse “Gli italiani vanno alle partite di calcio come in guerra, e in guerra come alle partite di calcio”. Benvenuti nel 2019!

Rispondi a Kalle Annulla risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili