Nato International Day 2017

Il Comando NATO NRDC-ITA di Solbiate Olona ha celebrato quest’oggi l’International Day 2017,  la consueta giornata di festa e di socializzazione dedicata ai soldati e alle loro famiglie provenienti dalle 13 Nazioni attualmente presenti nella base: oltre all’Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Olanda, Ungheria, Slovenia, Grecia, Turchia, Ungheria e Albania, entrata in NRDC lo scorso marzo. Come di consueto, doppia conduzione sul palco: al mio fianco, per il quarto anno consecutivo Janine Jackson, inglese di Morecambe, nel Lancashire.
Dopo il saluto ai 4.000 ospiti del Comandante di NRDC-ITA, il Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, sul palco si sono alternate le varie band musicali , dalla Eagle NRDC-ITA Music Band, nata tra militari della Caserma Ugo Mara alla prestigiosa Usa Army band & Chorus, mentre sul piazzale spazio ai veicoli d’epoca e ai bersaglieri con un saggio ginnico oltre a varie dimostrazioni. A chiudere fino a tarda notte la musica dei Live System Dance e i fuochi d’artificio.
Anche quest’anno la  finalità benefica con la raccolta-fondi promossa dal NIWIC (NRDC Italy Women’s International Club) con la raccolta di 8.000 euro.
Per saperne di più clicca qui

2 Commenti su Nato International Day 2017

  1. Ciao Gianluca, anch’io faccio parte della grande famiglia della NATO, in quanto mio marito è un ufficiale dell’esercito, Maggiore, impiegato attualmente al Comando NATO di Valencia, purtroppo non sapevo che fossi tu il conduttore di questo evento, altrimenti avrei sicuramente partecipato anch’io. Vorrei farti i miei complimenti per la passione e l’impegno con cui svolgi il tuo lavoro.Mi fa piacere che anche tu abbia indossato la divisa dell’esercito e del fatto che tu sia orgoglioso di ciò.Ciao

    • Grazie di cuore, salutamelo caramente e mi raccomando teniamoci in contatto. E se l’anno prossimo dovessi essere richiamato per condurre l’evento per il quinto anno consecutivo, mi raccomando vieni sul palco!
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili