Il miglior acquisto è Spalletti

Luciano Spalletti sa quel che dice ma soprattutto quel che fa e comincia a far breccia nell’esigentissimo popolo interista. Quando quest’estate Suning ha improvvisamente mutato le gerarchie dei suoi investimenti, esponendolo con Sabatini alla retromarcia sul mercato, Spalletti ha messo su la faccia dell’aziendalista, anzi del professionista, perché è pagato anche per questo. L’estate scorsa Mancini si presentava ogni volta come gli fosse appena morto il gatto, Spalletti ha capito subito come si parla agli interisti che han bisogno anche di coccole, vista la proprietà forte ma comunque lontana e non a caso la gente sta rispondendo alla grande. Ha fatto più per l’orgoglio interista Spalletti in un’estate di tanti altri che l’hanno preceduto. A volte assomiglia ad un predicatore televisivo americano, ma certe frasi ad effetto fanno pure piacere, sarà anche antipatico, ma qui bisogna vincere mica far i simpatici, ma il suo mestiere Spalletti lo conosce molto bene, al punto che i rivali di questa Inter rimasta alla fine all’asciutto di nuovi top-player temono lui prima che i giocatori. E se dopo certi discorsetti acchiappa popolo, tutti allo stadio per Inter-Spal, si dovesse proseguire anche nei risultati, il gioco è fatto.

15 Commenti su Il miglior acquisto è Spalletti

  1. Ciao GLR,
    a te sembra un predicatore televisivo americano, a me sembra un reverendo, ma se fa tutta la stagione punto a punto con la concorrenza lo promuovo cardinale

  2. Vecchio dimitri // 8 settembre 2017 a 14:29 // Rispondi

    E’ vero manca il top, un difensore centrale di rincalzo. Ma la serieta’ dei nuovi da’ fiducia ai tifosi. In passato era proprio la serieta’ che mancava. Siamo imperfetti e incompleti? Forse, ma lo era anche la prima juve di Conte: persone serie e capaci, possono fare miracoli. Crediamoci.

  3. Ciao Glr, divenni interista,se non già in culla, la sera del 31/05/1972 guardando papà e nonno, per solidarietà. I miei occhi han visto Guida e Libera e Ambu, si che Ranocchia e Nagatomo son quasi delizia per la vista. Non di ffp, non di congressi politici, non di diritti televisivi mi interesso, ma dell’intrigo nero e azzurro che da allora non mi lascia. Mai. E come me milioni. Luciano Spalletti, forse, ha capito. E il signor Zhang? Dài ragazzi, comunque, saranno 9 mesi di emozioni!

    • Il signor Zhang no di sicuro non essendo cresciuto come noi a figurine Panini e come lui neppur i ragazzetti di oggi comunque cresciuti a Triplete e che non sanno manco chi sia Salvatore Nobile, uno a caso, ma chi nello scorso millennio andava a prendere la sua tessera-stadio in Foro Bonaparte compilata a mano dal dottor Croci o dalla storica segretaria Ielana Aimonti sa.
      GLR

  4. E’ un classico , quando non ci sono i denari per i grandi colpi ci si consola con le frasi di rito:
    1) Il Miglior acquisto è l’allenatore
    2) il Miglior acquisto è l’esser riusciti a tenere tizio o caio
    3) Quest’anno tizio o caio renderanno il doppio!
    4) Puntiamo sui giovani
    5) Abbiamo fatto un mercato intelligente
    6) Pochi acquisti ma sensati
    7) E’ da pazzi spendere certe cifre per quel giocatore (la volpe e l’uva…)

    • Invece, scrivere ogni anno che fa tutto schifo come fai tu è molto più costruttivo. E’ ovvio che ci si aspettava altro da questo mercato e l’ho rilevato in più occasioni. Adesso, è tempo di rimboccarsi le maniche e di far fruttare quello che si ha, tanto a dire che fa tutto schifo e io l’avevo detto per primo non si sbaglia quasi mai.
      GLR

  5. Spalletti è sicuramente un bravo allenatore, con un’esperienza di buon livello sia in serie A che all’estero. Gli manca di fare il grande salto: speriamo lo faccia con noi!
    Sembrava fosse un po’ antipatico ma forse era solo una forma di difesa. Ora tutti lo osannano, definendolo il “nostro” top player, e lui mi sembra che abbia pure un po’cambiato il suo modo di porsi. Finché arriveranno i risultati sarà un GENIO…
    A proposito, storicamente non siamo mai partiti con 8 vittorie consecutive…

  6. Dunque abbiamo fatto all-in, puntando tutta la posta su Spalletti. E’ un grosso rischio – non so quanto calcolato – ma personalmente sono positivo. Ciò tuttavia richiede di legare e imbavagliare preventivamente (avete presente il bardo di Asterix, appeso alla pianta?) molti pseudo tifosi nerazzurri che al primo pareggio vorranno la testa del mister, vomitando geremiadi. E scatenando la terza guerra mondiale dei media, a cui non sembrerà vero sguazzarci…

    • E un bel chissenefrega di tifoidi e media? Vi vedo sempre ossessionati soprattutto dai media che in realtà contano solo nelle vostre teste e nulla in quelle degli addetti ai lavori, soprattutto die uqeste nuove prorpietà estere che nemmeno ci filano e si prendono la libertà di cambiare idee e strategie dalla sera alla mattina. La grande società va avanti per la sua strada, fregandosene di tutto e di tutti, me compreso, se davvero crede nel suo progetto.
      GLR

  7. Ciao Gian Luca ! Vorrei dire 2 parole riguardo il mister … siccome abito vicino ad Appiano a volte vado a veder l’uscita dei giocatori a fine allenamento perché come si sa sono anni che non aprono più le porte del centro sportivo .. vabbè che tristezza .. il sig Spalletti ogni volta si ferma e scende con i tifosi a far foto .. non è da tutti .. una persona gentilissima e simpatica .. grande mister !!!! Per noi tifosi incontri così ci riempiono il cuore almeno per me è così … forza inter !!!!

  8. Ottimo allenatore con grandi qualità’ di leadership. Starà’ poi alla società’ aiutarlo durante le fasi piu’ complicate della stagione.

  9. Diciamo che si è fatta una figura abbastanza meschina più che altro per quello che si è lasciato intendere a inizio mercato. Comunque se consideriamo che quest’anno non si partecipa alle coppe tutto sommato credo che siamo a posto, almeno numericamente. E’ chiaro che la rosa può (e dovrà) essere migliorata qualitativamente ma al momento credo che sia all’altezza del nostro obiettivo (3°- 4° posto).

  10. Silvio da Torino // 14 settembre 2017 a 17:59 // Rispondi

    I tuoi post, per me, non fanno mai una grinza. A me Spalletti non è molto simpatico e lo trovo un po’ troppo verboso, ma se ci fa vincere non è proprio un problema. La partenza è stata buona, a Roma anche un po’ di fortuna, ed abbiamo tutta la settimana per preparare le partite. Certo che se fossero arrivati ancora un centrale difensivo ed un vice Icardi sarei stato un po’ piu’ tranquillo, ma questo passa il convento ed accontentiamoci. Pensi che Suning riaprirà i rubinetti?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili