Bar dello Sport – Il Giorno 87

Pubblicato su Il Giorno, giovedì 8 settembre 2017

Italia: adesso è (s)Ventura
Al Bar dello Sport per i nostri allegri nullafacenti ogni pretesto è buono per darsi addosso sul campionato, ma le ultime due partite ufficiali della Nazionale per una volta li hanno messi tutti d’accordo. La lezione di calcio ricevuta dalla Spagna e la risicata vittoria su Israele hanno un colpevole: è il C.T. Ventura, banalmente ribattezzato, tra un bicchiere e l’altro, (s)Ventura.
Tutti ne chiedono la testa, perché con lui ai Mondali non si farà in tempo a scendere dall’aereo che sarà già ora di tornare a casa.
Poi c’è sempre chi pesca nel torbido, come l’assicuratore interista Walter, che prende la palla al balzo per provocare direttamente i rivali: “Ma dove vuoi andare con quel pensionato di Buffon in porta o con ‘Beckembauer’ Bonucci? – ironizza senza pietà.
Il tassista milanista Gianni difende prontamente il suo nuovo capitano: “La verità è che il nostro Bonucci ha molta più esperienza internazionale di chi lo allena – sentenzia.
“La storia dice che per fare una Nazionale vincente basta fare copia e incolla dalla Juventus – suggerisce invece il carrozziere juventino Ignazio – Con Conte eravamo già in Russia ad aspettare gli altri!”
Anche l’idraulico napoletano Gennaro è piuttosto preoccupato: “Questo allenatore di provincia sta rovinando pure il mio Insigne – protesta, mentre l’impiegato delle Poste romanista Tiberio assolve ovviamente De Rossi, costretto alla sua veneranda età a dover tappare i buchi di tutti gli altri!”
Insomma tutti compatti contro Gian Piero Ventura, con l’anzianissimo pensionato Ambrogio che, come di consueto, celebra il requiem: “Tutti lì con la palla tra i piedi senza saper cosa fare – sentenzia – come voi altri col bicchiere in mano tutti i giorni!”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili