19C: Inter-Lazio 0-0

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Joao Cancelo (81′ Dalbert), Skriniar, Ranocchia, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva (72′ Joao Mario), Borja Valero (84′ Brozovic), Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lombardoni, Nagatomo, Karamoh, Eder, Pinamonti. All.: Spalletti. 
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic (82′ Nani), Lulic (57′ Lukaku); Luis Alberto (65′ Felipe Anderson); Immobile. A disp.: Vargic, Guerrieri, Patric, Wallace, Luiz Felipe, Basta, Murgia, Jordao, Neto. All.: Inzaghi.
ARBITRO: Rocchi. 
NOTE: ammoniti Santon (I), Vecino (I), Radu (L). Spettatori 61.852.

34 Commenti su 19C: Inter-Lazio 0-0

  1. Pasquale Somenzi // 31 dicembre 2017 a 01:17 // Rispondi

    Ha prevalso la tradizione che vuole che in data 30 dicembre: l’Inter non ha mai preso gol in casa mentre si è interrotta la Lazio
    che segnava in trasferta ininterrottamente dopo lo 0-0 di Cagliari del 19 marzo.
    L’Inter rimane l’unica imbattuta negli scontri diretti tra le prime 5 della classifica ma c’è anche un risultato negativo, infatti tra Juventus,
    Pordenone, Udinese, Sassuolo, Milan e Lazio l’Inter ha segnato solo un gol come non succedeva dal febbraio 1999:
    14 febbraio 1999 PERUGIA-INTER 2-1
    17 febbraio 1999 INTER-PARMA 0-2 Coppa Italia
    21 febbraio 1999 LAZIO-INTER 1-0
    27 febbraio 1999 INTER-JUVENTUS 0-0
    3 marzo 1999 MANCHESTER UTD.-INTER 2-0 C. League
    7 marzo 1999 BARI-INTER 1-0.
    Adesso che l’anno solare si è concluso ribadisco quali sono le 37 date di calendario in cui l’Inter non ha mai perso partite ufficiali: 13 gennaio – 15 gennaio – 24 febbraio – 3 giugno – 6 giugno – 13 giugno – 14 giugno – 17 giugno – 20 giugno – 2 luglio – 7 luglio – 9 luglio – 12 luglio – 14 luglio – 15 luglio – 16 luglio – 17 luglio – 2 agosto – 10 agosto – 11 agosto – 12 agosto – 14 agosto – 18 agosto – 20 agosto – 22 agosto – 24 agosto – 25 agosto – 26 agosto – 1 settembre – 4 settembre – 5 settembre – 7 settembre – 17 settembre – 8 ottobre – 19 dicembre – 26 dicembre – 28 dicembre.
    Pasquale.

    • Giovanni Ridolfi // 31 dicembre 2017 a 16:34 // Rispondi

      Tutto giusto quello che dici….specialmente alla fine quando ci auguri un buon anno per le NOSTRE VITE.
      Buon Anno anche a Te di cuore.
      Amala

  2. Considerando i bocconi amari che la Lazio ci ha fatto ingoiare in casa sotto Natale (5-3 nel ’98, 2-1 con il Mancio, inizio della caduta libera dal primo posto, etc…), direi che ci possiamo accontentare. 😉
    Buon Anno, GLR!

  3. Chi non avrebbe voluto vincerla la partita? Non ne siamo stati capaci (in questo particolare momento del campionato e dopo la stanchezza dei supplementari nel derby) ed il fischio finale è stato ben accolto dai numerosissimi tifosi presenti al Meazza. Un punticino da non buttar via. Comincia il girone di ritorno e la marcia va ripresa con convinzione ed un maggiore impegno di TUTTI.

  4. Guardo tutto il girone
    positivo
    1 siamo fra le prime 4
    2 Lazio nostro competitor anche in un nostro momento di crisi non è più forte di noi
    negativo
    1 panchina corta

  5. Hai ragione, siamo in crisi. Capisco un flessione fisica, qualcuno che sbaglia la partita, un periodo poco brillante, quello che mi spaventa é che abbiamo smarrito il gioco brillante che avevamo mostrato fino alla partita con il Chievo. Siamo tornati lenti e prevedibili. O sono gli altri che hanno capito il nostro gioco?

  6. Innanzitutto tanti auguri di buon anno: 41 punti se qualcuno li avesse pronosticato a luglio, tutti noi avremmo fato una grande risata.
    Detto ciò speriamo presto di uscire dalla crisi. Pareggio importante con la Lazio come il pareggio della roma. Speriamo che la crisi passi e che si torni a giocare. Auguroni!

  7. francesco dal cilento // 31 dicembre 2017 a 09:06 // Rispondi

    Dato il momento no punto che vale oro. 4 mesi fa avrei firmato per esser davanti alle romane. Non so fino a che punto potremo reggere data la pochissima produzione offensiva e i pochi giocatori che segnano. Non spero nel mercato di gennaio. Spero che spalletti possa trovare qualche variante tattica che consenta alla squadra di essere più pericolosa

  8. Come si può pensare di poter arrivare quarti quando sudi freddo per un possibile infortunio di Ranocchia. Si illudano i cinesi e chi vuole illudersi. Tornando all’attualità, per me la squadra è in deficit fisico palese nelle sue fonti di gioco, cioè gli esterni. Servirebbero alternative a loro e alternative di gioco ormai troppo prevedibile.
    Buon anno a tutti!

  9. Lazio squadra forte, sarà dura tenerla dietro fino a fine stagione se non usciamo in fretta da questa crisi di gioco e di gol. Comunque voglio sottolineare (in positivo) le incoraggianti prestazioni di Cancelo, di Ranocchia che non fa rimpiangere Miranda, di B.Valero che sulla trequarti dimostra di essere certamente meglio di altri e persino di Dalbert che ho visto vivace e intraprendente. Bene anche Santon. Buon 2018 a tutti

  10. Oggi era importante non perdere. Spero tanto tu abbia torto (anche se non lo credo) e che arrivi almeno un trequartista vero e offensivo. Di quel gatto di marmo portoghese e del menefreghista croato, non se ne può più davvero, accidenti!

  11. D’accordo che una squadra che ambisce alle posizioni di vetta non può perdere certi punti, d’accordo che al momento la squadra fa sorgere più di un dubbio sulle sue reali possibilità di tenuta nei momenti cruciali, ma ad onor del vero vorrei anche sottolineare che l’Udinese è in forma smagliante, il Sassuolo blocca la Roma all’Olimpico ed il derby con il Milan nei novanta è finito a reti bianche ed i cugini sono anche in lieve ripresa. L’Inter è in linea con i suoi programmi ed anche oltre

  12. buon anno anche a te Gianluca. sono sempre stato convinto che queste partite-spareggio con le dirette concorrenti è necessario innanzitutto non perderle, per cui avrei firmato per un pareggio, anche perché non siamo brillanti in questo periodo e la Lazio ci darà filo da torcere fino alla fine. preoccupa comunque la crisi di gol, speriamo che Spalletti si inventi qualcosa, magari provare Candreva dietro Icardi spostando Cancelo esterno alto. amala

  13. Con tutto il rispetto per Perisic: visto che necessita – anche giustamente – di riposo, ma un Nagatomo temporaneamente al suo posto non si potrebbe provare? Certe caratteristiche le ha e svincolato da troppi compiti difensivi secondo me renderebbe al meglio, almeno per 2 o 3 partite. Vabè farnetico, ho la febbre… perdonatemi!
    Auguri di buon anno a te GianLuca e a tutti gli interisti!

  14. Ponente nerazzurro // 31 dicembre 2017 a 10:27 // Rispondi

    Vorrei far notare un particolare che qualche tempo fa avrebbe fatto certamente scalpore: nella formazione iniziale dell’Inter erano presenti ben quattro giocatori italiani.

  15. Abbiamo preso un brodino. Spero che Suning acquisti quei due o tre giocatori utili per accedere alla CL in modo da non buttare tutto quanto fatto finora. Dobbiamo prendere esempio dalla Lazio che ogni anno grazie a Tare riesce ad acquistare senza gran esborsi di denaro giocatori giovani e tecnicamente capaci (Luis Alberto, Milinkovic-Savic). Siamo l’unica squadra delle cinque di testa a non aver mai perso un scontro diretto per cui dobbiamo centrare l’obiettivo di inizio anno.

  16. Attacco anemico, gioco anemico, è vero, siamo in crisi, ma in ogni caso punto d’oro.
    Buon anno a tutti.
    Claudio – Parma

  17. Premesso che sono molto soddisfatto del percorso fatto finora mi piacerebbe chiedere al mister perchè continua con l’accanimento terapeutico (trequartista + Brozo + J.M.) senza dare una chance di 4-5 partite ad Eder come seconda punta. Non risolverà i tutti i problemi ma sgraverebbe Icardi dal peso di tutto l’attacco senza contare che per me merita di giocare più lui di quei due. Per me buona parte della differenza con Juve e Napoli è proprio la pochezza di soluzioni offensive. Buon 2018

  18. Complessivamente la prestazione non mi è dispiaciuta. Al netto, ovviamente,della cattiva condizione di alcuni giocatori. Mi aspettavo di peggio. La Roma, dopo l’ultimo pareggio casalingo,dal primo binario si è trasferita al secondo, dove viaggiano Inter e Lazio, per cui,ci sono tre squadre dello stesso livello, per due posti disponibili. Con due giocatori giusti messi al posto giusto ce la possiamo fare.

  19. ciao GLR, punto che arriva quasi inaspettato dopo le preannunciate catastrofi anche di alcuni tifosi interisti e che va benissimo. Se rifacessimo 41 punti alla ripresa potremmo sperare di essere in CL. La cosa preoccupante è, ovviamente, la mancanza di alternative valide o anche solo di alternative. Se giochiamo in 13 da qui a fine maggio si arriva cotti.
    P.S. secondo me la Lazio ha giocatori qualitativamente migliori dei nostri almeno sulla carta quindi merito a Spalletti per ciò che ha fatto

  20. Chiudiamo terzi, imbattuti negli scontri diretti (la Lazio in trasferta era micidiale e segnava ininterrottamente da marzo !). Contento del pareggio, in questo momento vale oro.
    Speriamo la crisi passi e in qualche piacevole sorpresa come Cancelo, ottimo terzino
    Auguri a tutti e forza inter

  21. Un punto importante contro un’ottima Lazio. Ritrovare, in fretta, lo spirito iniziale e raggiungere l’obiettivo stagionale, la qualificazione in Champions.

  22. Dobbiamo guardare il dato complessivo cioè i 41 punti e pertanto possiamo ritenerci soddisfatti.
    Peccato per un paio di punticini in più che potevamo ottenere con Udinese e Sassuolo restando imbattuti ma va bene così.
    Ora dobbiamo essere bravi a sfidare noi stessi cercando di fare un punticino in più nel ritorno: obiettivo 42 punti.

  23. matteo rivoli // 31 dicembre 2017 a 16:11 // Rispondi

    Se consideriamo solo i numeri nudi e crudi 41 punti nel girone di andata per la squadra che abbiamo e tanta roba. l’unica cosa che dobbiamo sperare è che si ritorni a giocare con buona condizione fisica ed eventualmente ripetersi nel girone di ritorno e quindi arrivare a circa 80 punti che sarà sicuramente quarto posto.
    Forza inter e buon anno GLR

  24. Ok calo fisico, mentale però é un periodo che gli episodi girano contro, non facciamo gol per centimetri. E meno male che c’e Var, perché l’incompetente Rocchi non vedeva l’ora di fischiarci un rigore contro. Oh dico, ma abbiamo perso punti contro Udinese e Sassuolo, che hanno gamba, guardate gli ultimi risultati. Juve e Napoli se la giocano per i primi due, ma con Spalletti dietro avere 7/8 punti di vantaggio sono pochi. Se a gennaio non crolliamo, ce la giocheremo poi per i primi 3 posti.

  25. Guido Villa dalla Croazia // 31 dicembre 2017 a 19:24 // Rispondi

    Non sono pessimista. Considerata la rosa, non potevamo competere per lo scudetto, e così è stato. Tuttavia sono convinto che dopo questo periodo di flessione, ci rialzeremo e ci qualificheremo alla Champions League. Mutatis mutandi, è la stessa cosa che ha fatto il neopromosso Monza in serie C. Partito bene, per un mese non ha più vinto, ora ha ripreso a vincere giungendo perfino al quinto posto. Peccato che Suning non voglia rafforzare la squadra, due acquisti mirati e saremmo a cavallo. Auguri!

  26. Esatto GLR le cose importanti della vita sono ben altro ed il calcio dovrebbe essere solo un lieto passatempo di spettacolo. Detto ciò, considero positivo il brodino preso con la Lazio che, come hai sempre detto e ne sono d’accordo, ci è superiore. Quindi auguriamoci che Luciano nostro riesca a ridare un assetto competitivo a questo gruppo con limiti oggettivi e ci prenderemo ancora delle soddisfazioni, magari anche con le squadre di vertice. Buon 2018 a tutti. AMALA

  27. Buon Anno. Abbiamo fatto molta fatica ma oggi il risultato è d oro. Spero di sfangarla anche a Firenze poi ci sarà il tempo per recuperare energie.

  28. Direi che più che crisi siamo un po’ alle pompe. La cosa in assoluto più importante adesso è sfangarla a Firenze, che la maggica arriva dopo la sosta in casa nostra e mi pare che Di Francesco sconti una sorta di inferiority complex nei confronti di Luciano. Sul mercato sono leggermente più ottimista di te… Scommetto su due arrivi

  29. Alessandro // 1 gennaio 2018 a 20:41 // Rispondi

    Provando a fare una disamina lucida del girone di andata, pare chiaro come la squadra l’abbia messa sul piano della fisicità per sbarcare il lunario, ma la fisicità è una base piuttosto fragile se lasciata come unica discriminante. Nello specifico, Borja andrebbe liberato da compiti di pressing asfissiante o interdizione forzata e lasciato unicamente come organizzatore arretrato. Ci serve come il pane chi crei superiorità numerica saltando l’uomo di slancio: siamo ormai troppo prevedibili.

  30. Innanzitutto buon anno GianLuca.
    In questo momento il pareggio è stato un ottimo risultato e sono sicuro che sarà la Lazio ad avere più rimpianti perché aveva la ghiotta occasione di portare a casa il risultato.
    Come dici siamo in linea con gli obiettivi di inizio anno ed ora che rimane solo il campionato spero ci sia modo di recuperare la condizione fisica e le sicurezze di avvio stagione per centrare l’obiettivo Champions che ci ridarebbe finalmente un po’ di respiro per programmare il futuro.

  31. Il declino generale è iniziato dalla partita con la Juventus, a partire dai tre davanti Perisic, Candreva e Icardi. In due sole gare si è trasmesso ai tre di centrocampo e alla difesa e quando in una squadra crolla l’ossatura (Skriniar, Borja e Icardi) c’è poco da fare. Da notare come due insospettabili panchinari si siano invece dimostrati all’altezza nel momento del bisogno: Ranocchia e Cancelo. Solita amara delusione dai recidivi Brozovic e Joao Mario con l’aggiunta di Eder che non ha inciso.

  32. Partita fra squadra stanche, il pareggio mi va bene, andrebbe bene anche a a Firenze, poi ci riposiamo. Ne abbiamo troppo bisogno. Ora siamo lenti e prevedibili. Speriamo di riprendersi presto e disputare in grande girone di ritorno. Amala.

  33. Secondo me Firenze è più importante che in casa con la Roma. È l’ultima chiamata utile per una ripresa MENTALE. Senza quella hai voglia a parlare di tutto il resto. Come pensare che l’esclusione dalla coppa ci favorisce per il campionato. Ma per favore. A Pensare in piccolo ci si ritrova quinto o sesti visto che è dimostrato che puoi perdere con chiunque se di TESTA non ci sei.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili