Il Giorno – Bar dello Sport 8

Pubblicato su Il Giorno, martedì 5 gennaio 2016

Calciomercato col frizzantino
Dopo i botti di Capodanno, gli sfaccendati del Bar Sport aspettano quelli del calciomercato, mentre il barman Pinuccio, come ogni anno, ha avviato le grandi pulizie.
Come da tradizione, nei primi giorni di ogni anno, lui e la moglie Mariuccia ribaltano il locale da cima a fondo, ma la saracinesca resta aperta per non perdere nemmeno l’incasso di un bianchino.
In questi giorni, l’unica avvertenza per gli avventori è di comportarsi civilmente, buttando le cartacce nel cestino ed evitando di seminare patatine e noccioline ovunque. Tra l’altro, dietro al bancone dei gelati, è appena saltato fuori un mezzo sacchetto di olive che pare risalire addirittura agli anni ’70.
Altra novità di questi giorni è la presenza al bar del grande esperto di mercato! E’ Kevin Accetturo, il nipote 17enne del carrozziere juventino Ignazio. Il timido Kevin, devastato da una persistente acne giovanile, è però di fede milanista, vero cruccio dello zio Ignazio. Ad ogni sessione di mercato il ragazzo è obbligato a fare capolino al bar per illustrare ai presenti tutto ciò che di mercato gira su Internet, mondo del tutto sconosciuto qui, anche se l’assicuratore interista Walter, in virtù di uno smartphone di penultima generazione di sconosciuta marca cinese, si è sempre spacciato come informatico provetto ma, come al solito, nessuno lo ha mai preso sul serio nemmeno su questo.
Quel che è certo è che il giovane Kevin, all’annuncio di ogni nome di mercato, si prende regolarmente insulti a raffica, manco fosse un direttore sportivo. Stavolta però la vera baraonda si scatena al nome di Lavezzi: da almeno quattro sessioni di mercato il Pocho finisce una volta all’Inter, un’altra alla Juve o al Milan.
Già perché soprattutto qui il calciomercato impone panzane a raffica, con il Walter che ogni volta stila un’Inter che anche a farne la metà servirebbero almeno 200 milioni di euro!
Ma appena la caciara si fa insopportabile interviene l’anziano pensionato l’Ambrogio con la sua puntuale sentenza che vale come pietra tombale su ogni diverbio: “L’Epifania tutte le feste le porta via – conclude sprezzante – ma per me la vera festa sarà il giorno che si porterà via tutti voi!”

 

2 Commenti su Il Giorno – Bar dello Sport 8

  1. Il tuo bar sport mi fa sempre sorridere, poi Ambrogio con le sue sentenze e’ il mio preferito!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili