Il Giorno – Bar dello Sport 35

Pubblicato su Il Giorno, giovedì 9 settembre 2016

I nuovi acquisti? Tutti scarsi…
Complice la sosta di campionato, è esplosa una nuova mania tra gli sfaccendati del Bar dello Sport, ossia la vicendevole demolizione degli ultimi colpi di mercato.
Il bersaglio prediletto da tutti è naturalmente il carrozziere juventino Ignazio, anche perché la Vecchia Signora, come al solito, si è mossa meglio di tutte le altre. Ma ai rivali poco importa che Higuain con 36 gol sia appena stato il cannoniere recordman della Serie A, perché secondo l’idraulico partenopeo Gennaro “il ciccione traditore il meglio l’ha già dato da noi e quest’anno non arriva manco a farne 10!” – afferma sicuro!
A seguire ecco il postale romanista Tiberio per cui il suo ex Pjanic, finito a sua volta alla Juve, ora è diventato un mezzo giocatore che in Europa non ha mai fatto la differenza, per non parlare dell’ex Barcellona Dani Alves , che per l’assicuratore interista Walter, testuale “ha l’età dei datteri!”
L’unico che anziché gli acquisti altrui scarica i suoi è il tassista milanista Gianni che in cuor suo cambierebbe qualsiasi neo-acquisto rossonero non solo con uno a caso della Juventus, ma anche col primo che passa per strada, anche appena fuori dal bar, ma le occhiatacce di tutti lo inducono a tenersi alla larga dal dotto dibattito.
In compenso, l’Ignazio lotta come un leone e contrattacca tutti, a cominciare dall’Inter. E a proposito del ventilato scippo nerazzurro di Gabigol alla sua Juve assicura: “Laggiù in Brasile ce se sono almeno cento di Gabigol! Basta che uno sappia fare la foca in spiaggia e diventa subito Bagnigol! “
A riportare l’ordine ci pensa come sempre l’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del bar, con un classico d’annata: “Per voi, per quel poco che capite di pallone, un acquisto vale l’altro – sentenzia – tanto nel giro di due partite siete pronti a cambiarli di nuovo tutti!”

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili