Icardi rischia il posto?

Il dubbio vero è nato dopo la sconfitta in extremis col Toro a San Siro quando a domanda precisa su Icardi, Mancini aveva risposto che il ragazzo deve imparare, se la palla non gli arriva in area precisa sul piede, dove è bravissimo poi a capitalizzare, ad andarsela a cercare anche in altre zone del campo. Insomma per Mancini, come per tutti del resto, il centravanti moderno ha smesso di essere di sfondamento da almeno trent’anni. Oggi il centravanti è sempre più di manovra e alla manovra deve partecipare attivamente.
Ora, stando agli ultimi allenamenti e al di là dei 10 gol sui 29 complessivi dell’Inter, insomma un terzo li ha fatti solo lui, Mauro Icardi stavolta potrebbe cominciare in panca.
E questo malgrado il secondo marcatore stagionale (Osvaldo, 5 gol) sia fuori rosa e praticamente fuori dall’Inter. Ma Mancio è stato chiaro come il sole: nel suo 4-2-3-1 l’uno dev’essere mobile e non bivaccare in area di rigore. Al momento Icardi col Sassuolo è dato in panca, poi magari alla vigilia cambierà tutto, ma è certo che Mancini da lui e da Kovacic, un altro sotto esame, vuole di più, molto di più.
Intanto si profila il ritorno di Cassano, anche se l’ultima parola spetta al Mancio. Fantantonio tornerebbe solo per 6 mesi, con eventuale opzione per la prossima stagione, mentre Bonazzoli a giugno andrà alla Sampdoria per circa 5 milioni con l’Inter che per tre anni potrà riprenderselo versando circa 12 milioni in più tranches. Se invece Bonazzoli dovesse essere venduto a terzi, Inter e Sampdoria si divideranno l’incasso, ma sapete che di mercato qui parlo solo a operazioni concluse e ufficializzate. Prima di Bonazzoli mi han fatto passare Longo e Livaja per i nuovi Vieri e Altobelli. Se Bonazzoli diventerà davvero un grande, ci sono tre anni per riprenderselo.

22 Commenti su Icardi rischia il posto?

  1. Se arriva Cassano gli fa fare 15 reti…uno dei pochi in Italia a mettere il pallone sui piedi.

  2. L’ennesima prova che i giovani in una Grande Squadra sono destinati a “bruciarsi” soprattutto se questa è già in difficoltà di suo.
    In una grande piazza si DEVE fare la differenza e la scusa della giovane età vale per 1-2 anni durante i quali però si PRETENDE una crescita ESPONENZIALE!
    Il che è impossibile, visto che fra l’altro sotto il peso di sempre maggiori responsabilità è più PROBABILE al contrario che il giovane nemmeno riesca a crescere…
    Ci sono delle eccezioni… ma sono FENOMENALI!!!

  3. Icardi dovrebbe vedersi i filmati di Milito 2 volte al giorno piuttosto che chattare; certo è giovane e può migliorare, ma certe caratteristiche lui non le possiede, ed anche se è un grande bomber indubbiamente fa incazzare quando in pratica giochi con un uomo in meno quasi tutta la partita.

  4. Sai che io Icardi lo farei giocare anche zoppo, ma la mia domanda è un’altra: 10 milioni per Duncan e Bonazzoli sono ad oggi un vero affare, ma mi spieghi la clausola del riacquisto? Ho capito che vale fino al 2018, ma è ad una cifra prefissata (come mi auguro), o c’è quel magheggio per cui a parità di offerta l’Inter ha la precedenza (e in caso di esplosione del Bona, con conseguente asta di mercato, chi ci guadagnerebbe sarebbe solo la Doria!!).

    • Bonazzoli va alla Samp solo a giugno 2015 in cambio di 6 milioni. La ricompra vale tre anni a prezzo fisso a 14 milioni. Se si decide di venderlo Inter e Sampdoria fanno a metà dell’incasso.
      GLR

  5. spero che l’eventuale panca di Icardi sia per farlo rifiatare e non per le difficoltà di giocare come lui vorrebbe. Non credo che uno bravo come Mancini possa pensare di rinunciare al giocatore potenzialmente più forte e decisivo della rosa. Capello, alla Juve, diceva che per 20 volte, in una partita, gli veniva di sostituire Trezeguet, ma poi segnava sempre e meno male che riusciva a trattenersi. In più, Icardi è giovane e deve imparare ed è un capitale per l’Inter di oggi. J.B.

    • Io ho scritto quel che pare oggi, venerdì. Poi non mi stupurei se Icardi domenica giocasse dal primo minuto. Bastone e carota, insomma…
      GLR

      • penso sia un occasione riprendere Cassano gratis (visto che abbiamo pochi giocatori di buona tecnica) con la formula 6 mesi piu’ opzione per un altro anno (nel caso dia problemi di tipo disciplinare). In quanto a Icardi penso che il mister faccia bene ad avere polso fermo con lui perche’ deve capire ed accettare, che gli piaccia o no, che il mazzo bisogna farselo tutti, lo stesso vale per Kovacic e per tutta la squadra.

  6. Sono d’accordissimo, domenica, ahimè, ero allo stadio e praticamente ho visto per 90 minuti una statua in mezzo all’area di rigore della Samp, Icardi appunto che per me non è di certo un campione, buono (non ottimo) sotto porta ma lento e prevedibile lontano.

  7. Quanto rimpiango Milito, sapeva segnare e fare assist…

  8. Mancini non e’ uno sprovveduto ed ha capito che, contrariamente a quanto affermano gli “addetti ai lavori” ,che si intendono di calcio come mi intendo io di lippa, e’ un centravanti SOPRAVVALUTATO. Se qualche societa’ d’Oltremanica decide di pagare 30-40 milioni portiamolo in spalla senza voltarci! Controllo di palla e difesa della stessa da categoria inferiore,di testa scarsino,in area finalizza ma non fategli fare un passaggio di 1 mt. perche’ lo sbaglia. Se rimane in panca e’ del tutto logico

  9. prima che si alzino i lamenti dico che sono contento della cessione dei ns giovani per trovare soldi per prendere giocatori fatti.a me la politica dei giovani non interessa,mi piace la politica dei giocatori forti(giovani o vecchi che siano).
    io cederei anche icardi e kovacic(con buone offerte,ovvio) e con i soldi andrei su gente pronta.aspettare senza vincere nulla per alcuni anni in attesa che i suddetti maturino non fa per me e non dovrebbe fare per nessun tifoso interista.saluti interisti

  10. In questo momento, nell’Inter, sono ben pochi i giocatori che brillano. Prendendo sempre come riferimento le partite contro Empoli e Torino, inframezzate dalla Samp, nessuno mi ha particolarmente entusiasmato. Ad ogni modo, avanziamo uno dei nuovi a seconda punta, Shaquiri che sembra essere in palla, che giochi più vicino ad Icardi, e poi staremo a vedere. Al netto di ogni maturazione inespressa o problema di disciplina, tenere fuori i due giocatori con più reti all’attivo appare un’assurdità.

  11. Fabio Primo // 30 gennaio 2015 a 20:08 // Rispondi

    Icardi ha molta paura dei contrasti e soffre terribilemente la marcatura. Non è certo un combattente o un cuor di leone. Dovrebbe tenera palla per far salire la squadra , ma non è nelle sue corde. Kovacic invece sembra sempre spaesato , uno che non sa bene cosa fare e risolve troppo spesso con il passagino a pochi metri. Inutile.

  12. 6 mln per bonazzoli che ha 10 partite in A sono un operazione magistrale, altro che le solite storielle sui giovani i vari Livaya, donati, Longo, bardi, laxalt, mariga etcc ne sono la riprova.
    Su Icardi non possiamo fare altro che fidarci di Mancini.

  13. Mi auguro che siano veramente così gli accordi presi per Bonazzoli, non è la prima volta che con i giovani (vedi Destro) cappelliamo clamorosamente. Per Icardi vigliacco se c’è ne uno che spiaccica sul tavolo almeno un nome alternativo, e per favore lasciamo perdere Gignac. Ad ora non si è visto ancora nessuno con 35/40 testoni cash pronti per l’acquisto, poi se ne può parlare. Ad ogni modo sarebbe il caso di rinnovagli il contratto se poi si vogliono chiedere certe cifre.

  14. Mi preoccupa molto di più quando il posto lo rischiano i normali lavoratori, ergo il “problema Icardi” lo lascio al Mancio.
    Vorrei invece spendere una parola per il ritorno di Cassano. Quando se ne andò perchè arrivava Mazzarri mi “girarono” non poco… Son contento che torni: è uno dei pochi che ti mettono la palla sui piedi. Ibra quand’era al Milan esigeva di avere sempre accanto Cassano. Qualcosa vorrà pur dire. E chissà che con Cassano Icardi non diventi “esplosivo”… 😉

  15. mah, io gli interisti non li capisco. chiedevano i giovani, ed ora si lamentano. ribadisco, Icardi ha 21 anni…lo facciamo crescere o lo bruciamo come sempre ??? gli diamo il tempo di crescere ed imparare? o vogliamo immolarlo ai primi errori? Mancini e’ in gamba, lo critica e lo stuzzica, giustamente. Lasciamolo lavorare…a 21 anni voi eravate tutti professori?

  16. Ma scusate Kovacic cosa fa più di Icardi? Gioca più palloni solo perché sta a centrocampo, però li gioca sempre all’indietro, e non è MAI incisivo, dovrebbe essere colui che “illumina” le giocate e invece spesso si “nasconde”. Quindi va bene la panchina per Icardi, ma insieme a lui deve sedersi anche Kovacic e magari puntare su Hernanes!

  17. Osvaldo è fuori per le note ragioni, Icardi è in discussione, Palacio, quest’anno, è un po’ l’ombra del grande Rodrigo che ricordiamo, mi chiedo solo CHI segni i gol nell’Inter

  18. Icardi senza concorrenza si è seduto. O si prende qualcuno che gli può contendere il posto seriamente o si prende qualcuno, Cassano, che lo metta in porta tre volte a partita.

  19. Silvio da Torino // 2 febbraio 2015 a 09:31 // Rispondi

    Se ho un centravanti che sa fare goal, io lo schiero sempre. Icardi deve giocare. Il problema è che globalmente mancano i piedi buoni. Magari Cassano tornasse. Del resto era WM a non volerlo credendo di sostituire due piedi buoni con 4 mediocri. E mal gliene incolse. Quello che mi preoccupa e’ che la squadra mi sembra un po’ cotta fisicamente con i picchi piu’ alti in Kovacic e Palacio. Urge qualche buona idea e qualche vittoria che alzi un po’ il morale. A presto a tutti e sempre FORZA INTER.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili