18C: Inter-Genoa 3-1

MARCATORI: Palacio (I) al 12′, Icardi (I) al 39′ p.t.; Izzo (G) al 4o’, Vidic (I) al 43′ s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; Campagnaro, Vidic, Andreolli, D’Ambrosio; Medel (dal 41′ s.t. Krhin), Guarin; Palacio (dal 20′ s.t. Kuzmanovic), Hernanes (dal 29′ s.t. Obi), Podolski; Icardi. (Carrizo, Berni, Dodò, Mbaye, Puscas, Donkor, M’Vila, Shaqiri, Bonazzoli). All: Mancini.
GENOA (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon (dal 35′ s.t. Fetfatzidis), Bertolacci (dal 38′ s.t. Tino Costa), Antonelli; Iago, Matri (dal 6′ s.t. Kucka), Lestienne. (Lamanna, Prisco, Antonini, Mandragora, Sturaro, Rosi). All. Gasperini.
ARBITRO: Russo di Nola
NOTE: spettatori: 37.525. Ammoniti: De Maio, Bertolacci, Campagnaro per gioco scorretto

Finalmente una vittoria convincente, perché la confusione di cui è vittima l’Inter durante le sue gare stavolta è stata circoscritta a meno di un quarto d’ora nella ripresa, quella in cui il Genoa ha creato i pericoli maggiori. Onestamente però non ho mai avuto la solita spiacevole sensazione che si potesse andare in barca. Gara sbloccata dal sempre generosissimo Palacio, al suo secondo centro stagionale, malgrado una caviglia sempre più in disordine e ipotecata grazie a Icardi, che in area di rigore il suo mestiere ha già dimostrato di saperlo fare assai bene: Maurito con 10 reti è il vice-capocannoniere della Serie A ad una lunghezza da Tevez. Vorrei solo che in certe situazioni, lontano dalla porta, fosse più mobile e meno egoista, ma se proprio non ci riesce, continui pure a far gol in area! In fondo a giocare per la squadra ora ci pensa Podolski. Mancini ha potuto concedersi anche il lusso di non gettare subito nella mischia Shaqiri, che così avrà la possibilità di mettere nelle gambe una settimana di allenamenti in più prima dell’attesissimo esordio. Non c’è dubbio che finalmente si veda una squadra in crescita e collaborativa col tecnico. Al proposito, Gasperini che, a distanza di tre anni, frigna ancora per la sua fortunatamente brevissima parentesi all’Inter dovrebbe domandarsi perché i giocatori dell’Inter seguono Mancini e non si filavano né lui, né Walter Mazzarri. Sta proprio qui, prima ancora che nella capacità di metter giù tatticamente una squadra, l’enorme differenza tra un buon tecnico e un grande tecnico. Lo spiritoso show del Mancio, dopo essere stato centrato in piena faccia da un rinvio di Andreolli, la dice lunga sul bel clima che adesso si respira in casa Inter.
Tra le note liete Fredy Guarin, che da tempo non vedevo così utile e continuo, e Nemanja Vidic che, dopo l’impatto tanto negativo con l’Inter e con il calcio italiano, meritava di tornare alla grande: quasi sempre puntuale in chiusura, in buona sintonia con Andreolli, capitano per l’occasione, e pure goleador! Vedremo se basterà per rilanciarlo definitivamente. Intanto ha fatto bene Mancini a ribadire nel post-partita che qui siamo all’Inter e non basta un successo casalingo col Genoa per candidarsi seriamente al terzo posto. Però, ricordando come parlava chi lo ha preceduto, che ora pare aver trovato un inatteso erede al di là del Naviglio, è tutta un’altra musica! A San Siro, quasi 40.000 spettatori testimoniano che possiamo crederci.

Highlights
2’ Guarin per Icardi ipnotizzato da Perin
7’ Handanovic reattivo su retropassaggio pericoloso di Andreolli
12′ 1-0 Palacio in rete dopo respinta di Perin su Icardi
35’ Palacio a giro Perin si salva
39’ 2-0 Corner di Hernanes, girata di testa in rete di Icardi
55′ Handanovic devia su Iago Falque
61’ Traversa di Lestienne
85′ 2-1 Izzo in gol dopo respinta di Handanovic su tiro di Tino Costa
88′ 3-1,Corner di Podolski, testa vincente di Vidic

 

 

 

 

 

82 Commenti su 18C: Inter-Genoa 3-1

  1. Molto bene i 3 punti e anche il buon gioco, specialmente nel primo tempo. Il Mancio sembra aver dato mentalità vincente e più disposizione della squadra nel giocare la palla e non solo buttarla dove capita. Confortanti prove di Guarin e Vidic che tante critiche e polemiche avevano suscitato. Seguo il calcio e l’Inter da oltre 60 anni e ho sempre gioito per le nostre vittorie, mai contro qualcuno. Però, vista la lagna di Gasperini, ancora dopo anni, verso l’Inter, oggi ero ancor più contento

  2. Claudioeffedeejay // 11 gennaio 2015 a 19:10 // Rispondi

    Vedere giornalisti e opinionisti, anche autorevoli, che continuino a rimpiangere o difendere Mazzarri è davvero incredibile: toglietegli il fiasco di vino. Ora, uno può anche avere simpatie per uno o per l’altro, ma come non si fa a notare: a) Una diversa mentalità della squadra , b) Assenza di cazzate sesquipedali dichiarate in conferenza stampa e c) Diverso appeal internazionale grazie al quale giocatori fino a 4 mesi fa irraggiungibili, ora dicono si all’Inter. Sarà che ha smesso di piovere?

  3. Pasquale Somenzi // 11 gennaio 2015 a 19:26 // Rispondi

    Se il 17 settembre l’Inter non ha mai perso, all’ 11 gennaio non ha mai pareggiato
    e questa partita col Genoa è nata sotto il segno del numero 8, infatti ha aperto
    le marcature Palacio (numero 8 di maglia) portando l’Inter a 8 partite consecutive
    a segno in campionato, e mentre scrivo (ovvero la Fiorentina non ha ancora giocato)
    l’Inter ha segnato almeno un gol alle prime 8 della classifica.
    Risultato molto raro il 3-1 casalingo al Genoa, infatti 2 soli precedenti, in coppa Italia
    il 6 settembre 1972 con le reti di Facchetti, Moro, Boninsegna e Piccioni (Genoa)
    mentre in campionato successe solo il 26 maggio 1932 con le marcature addirittura
    in ordine alfabetico, ovvero Levratto (Genoa) poi Mariani, Meazza, Meazza.
    Pasquale.

  4. Ora diranno che il Genoa è scarso. Chiedere a Milan e Juve… Forse il recupero contro una signora Lazio (vedi il derby) è stata la svolta. Lì devono aver capito che, se vogliono, possono. E se avessero vinto a Torino, non l’avrebbero rubata.
    Questa stagione darà soddisfazioni; chiaro, in proporzione ai mezzi, ma piuttosto che far tornare “butta-la-maglia” Balotelli si tengano Osvaldo. Pace IN TERra agli uomini di buona volontà: si chiariscano e chiudano ‘sta commedia. Gasperini… no comment.

  5. L’atteggiamento di oggi è quello giusto: concentrati, vogliosi, intraprendenti. Mi sono piaciuti i centrali attenti e concentrati come non si vedeva da tempo, molto bene Medel in entrambe le fasi di gioco. Speriamo di trovare continuità di vittorie e migliorare ancora.

  6. Primo tempo sarà la panacea dell’ entusiasmo ritornato, ma sembra un’altra squadra, Guarin in quella posizione è un’altro giocatore, perdiamo sempre tanti palloni, ma adesso li recuperiamo.
    Secondo tempo abbiamo tentato di addormentare la partita, ma ci siamo addormentati noi…

  7. Circola “aria” nuova. Non più il “ballo del qua qua” ma … prove vere di Dirty dancing (oggi per circa un’ora). Poi è calata la condizione. Ma si è sulla strada buona. Quando tutto l’organico risponderà “con profitto” agli insegnamenti di Manicini (compreso il lontano parente di nazionalità svizzera della star …Shakira) allora i buovi “balli proibiti” diventeranno anche “pericolosi”, ma per avversari.

  8. Fabio Primo // 11 gennaio 2015 a 20:17 // Rispondi

    E’ ormai assodato , non riusciamo a fare 90 minuti con la medesima intensità . O partiamo malissimo nel primo tempo oppure si cala vistosamente nel secondo. Oggi è andata bene con il doppio vantaggio e con il Genoa che ha accelerato solo 20 minuti nel secondo tempo.
    Quando entrano Obi e Khrin, capisci però che la qualità della rosa è ancora inadeguata per una squadra di livello.

  9. mario colonia // 11 gennaio 2015 a 20:19 // Rispondi

    sono contro gli esoneri ma debbo dire che
    forse era necessario.mi e’piaciuto persino guarin,
    spero solo non sia un caso.
    dambrosio puo essere un terzino decente
    contento per andreolli che e’uno di noi,ho letto del disprezzo
    nei suoi confronti da chi vorrebbe beckenbauer come riserva.
    palacio e’finito e deve giocare osvaldo per icardi.la madre di tafazzi e’
    sempre incinta.kalle.brehme,lothar,lucio.dal bayern sono
    arrivati grandi colpi.se shaq e’di quel valore o giu di li….sperem.

  10. Solo una considerazione:
    Rispetto alla squadra di Mazzarri ,oggi il Mancio aveva Poldi in più’ ed un Kovacic in meno… Con Guarin che almeno nel primo tempo ha giocato ad uno al massimo due tocchi…

  11. Questa Inter mi piace. Il gioco,la mentalità non si può dire che non siano cambiate. Mancini e’ riuscito a migliorare anche Guarin! e finalmente Vidic si è tolto una piccola soddisfazione. Devo dire che la mancanza di JJ e Ranocchia oggi io non l’ho sentita.

  12. non entusiasmiamoci per questa partita, ma come dice il Mancio e’ l’inizio di una strada da percorrere per diventare grandi. Sono felicissimo per Vidic, ci serve tantissimo recuperarlo alla causa, sono convinto che non puo’ essere quel giocatore visto finora, cosi brocco no. Secondo me ha pagato il passaggio in una difesa a tre, ambiente nuovo e nazione diversa. Può davvero fare tanto per la nostra difesa. Me lo vedo come il miglior centrale che abbiamo. Spero.

  13. Bene !! Felice per Vidic speravo propio che oggi avesse fatto un gol su un calcio d’angolo e così nemmeno fare apposta sono stato accontentato .. Bello vedere l’impegno che ci mettono i ragazzi ! Come ho già detto Mancini sta cambiando pure Guarin .. Poi i tifosi amano il Mancio !! E’ un leader .. Un altra cosa , bello vedere la fascia di capitano indossata da un nostro ragazzo italiano cresciuto con noi ….vincere aiuta a vincere !! Forza ragazzi !!!!

  14. gianluca bel primo tempo,quanto ai ex tecnici citati diciamolo pure non da inter

  15. Caro GLR, che sia arrivato il momento di dare anche a Gasp lo stesso consiglio che riservasti al buon Benitez? Dovrebbe funzionare, da allora ha pensato al Napoli … Com’era? Chi non mi ama non mi merita e non rompere più i … Non mi ricordo come finiva … 😉

  16. Basta vedere le conferenze stampa di Mancini x rendersi conto la serenità che trasmette all’ambiente e giocatori
    Ora c’è una serie di partite che potrebbero cambiare le posizioni in classifica……forza ragazzi e forza Inter

  17. Roberto Scibetta // 11 gennaio 2015 a 22:44 // Rispondi

    La strada è ancora lunga.
    Ma la mano del Mancio sul gruppo si vede eccome.
    Non so da quanto tempo non riuscivamo a vincere senza mai avere messo in discussione la partita contro una squadra che in classifica ci precede di parecchi punti.
    Ora continuiamo così, ogni partita una finale, poi a fine anno tireremo le somme.
    Personalmente il QUARTO POSTO mi andrebbe benissimo.
    Difficile ipotizzare di poter superare il Napoli di Hamsik, Higuain, Mertens, ecc.

  18. Mi si racconta da quando ero bambino che il tecnico conta in club al massimo per il 5% o meno. Altre volte mi è stato detto che il tecnico più bravo è quello che fa meno errori. Per me tutte stupidate. Il miglior tecnico è quello che valorizza il materiale umano a sua disposizione e la dimostrazione a questo non luogo comune è quanto fatto da Mancini in poche partite e quello che ha fatto in un anno e mezzo Mazzarri. E Mazzarri vale dieci Inzaghi. AF

  19. prossime avversarie da qui a fine Febbraio: Empoli, Torino, Sassuolo, Palermo, Atalanta, Cagliari…. SI PUO’ FARE!

  20. Finalmente l’Inter! Bravo Vidic, lui e Andreolli sono assolutamente meglio di ranocchia e jesus, che spero di non vedere per un bel po’… Palacio è un grande malgrado cammini su una gamba sola, guarin finalmente sembra che, almeno a tratti, ragioni. D’ambrosio non è male e podolsky è un vero giocatore… Campagnaro meglio di jonny….. Shaqiri lo vedremo…E sicuramente mancini è meglio di mazzarri più gasperini più benitez più ranieri tutti insieme! Se son rose fioriranno… Sperem…

  21. Paolo Sabiu // 11 gennaio 2015 a 23:13 // Rispondi

    Tutto bene. Si spera ora che i giocatori diventino quello che non sono stati per circa 4 anni, ovvero una squadra, con una propria identità ed una certa continuità di rendimento. Chi ci precede in classifica evidenzia sempre alti e bassi, vedi il Napoli di ‘Torero Camomillo’. E manca ancora tutto il girone di ritorno, quindi forza ragazzi!

  22. Ottimo primo tempo, fino a quando i tre dietro Icardi anno avuto gamba abbiamo dominato. Poi nessuno dei tre ha i 90 min e il Mancio ha dovuto modificare modulo perché siamo andati in sofferenza. Devo dire che Guarin che parte più indietro mi è piaciuto molto di più. Adesso dobbiamo avere continuità di risultati vincendone tre o quattro di fila per risalire anche se il Napoli secondo me è difficile da prendere. Poi vediamo cosa cambia ancora da qua a fine mese. La squadra non è più quella di WM.

  23. Bene … Vidic è stato reinserito, a Guarin è stato, finalmente, trovato il posto e di … Hernanes sembra rompere il passo, “scavallare”, come appunto fanno i cavalli! Di Osvaldo, naturalmente, nessuno parli! Comunque spero nel ‘filotto’ … chissà! E poi dicono che il Mister non conta un … !!!

  24. concordo pienamente con quello che hai detto finalmente una vittoria convincente! in difesa vidic e andreolli hanno dato molta più sicurezza di ranocchia e juan jesus che onestamente non sono certo due fenomeni:)

  25. Vidic x tutta la vita!

  26. A Gasparini rodeva parecchio il culo in sala stampa. Lo si è visto da come ha risposto ai media, dicendo che il secondo gol era certamente da annullare. Bene il Mancio sta facendo un buon lavoro, ma iniziamo a pensare sabato pomeriggio e vincere ad Empoi, dove non sarà facile. C’è tutto un girone di ritorno e ci si può divertire anche in Coppa Italia & in Europa League. Dai Mancio, regalaci una Coppa!

  27. Gasperini chi ? quello che non ha vinto neanche Coppa di Liguria?

  28. Sir Ferguson ha detto che Vidic ha necessitato di 5 mesi per ambientarsi al Manchester U. Bisognerebbe dunque attendere la fine di questa stagione prima di giudicarlo definitivamente.

  29. inizia a vedersi uno schema di gioco, Guarin ha finalmente capito che la palla si può anche giocare di prima e passarla ai compagni, Podoski è giocatore di alta caratura e FINALMENTE una coppia di centrali normali. dopo questa partita spero che il Mancio lasci per sempre fuori il duo sciagura Frog J.J e punti su Vidic e Andreolli. una menzione per D’Ambrosio, una volta entrato in forma è per distacco il migliore dei terzini in rosa.

  30. Visto il nostro buon momento e i prossimi avversari (Empoli e Torino) chissà che il Mancio non riesca a fare in due mesi quel che il nuvoloso Mazzarri non è riuscito a fare in un anno e mezzo: vincere tre partite consecutive.
    Gasperini ridicolo.

  31. Considerando che allo United giocava in coppia con Rio Ferdinand (non esattamente Usain Bolt), penso sia proponibile la coppia Vidic-Ranocchia. Guarin inconcepibile, ha letteralmente spaccato in due il Genoa con le sue accelerazioni.

  32. E’ la prima partita che mi ha trasmesso fiducia, da 2 anni.
    La mentalità è cambiata, gli innesti sono di valore, Medel non è più costretto a correre a vuoto e pure ieri ha toccato più di tutti la boccia, 115 volte.
    Guarin inizia ad essere accettabile, potrebbe essere un “nuovo acquisto”, se Palacio si operasse ci andrei cauto col mandare via Osvaldo.
    La coppia centrale Vidic-Andreolli la confermerei ancora per qualche partita, giusto per non farli raffreddare.
    Ora VOGLIAMO il filotto!!

  33. Silvio da Torino // 12 gennaio 2015 a 09:28 // Rispondi

    Ottimo primo tempo. Tutti correvano e facevano pressing alto. Tutti dettavano il passaggio e si smarcavano. Il ritorno alla difesa a 4 ci ha fatto ritrovare un certo Vidic che sembrava dimenticato. Guarin super, ma sarà la decima partita in tutto che gioca cosi’. E poi qualcuno dice che l’allenatore non conta. Con WM ieri perdevamo. Adesso vorrei si ricomponesse la querelle Osvaldo, uno che ha i piedi buoni, specialmente se deve operarsi Palacio. Il terzo posto e’ a 6 punti e crederci e’ obbligo

  34. Mancio, senza Ranocchia, J.Jesus e Kovacic: ti piace vincere facile, eh?
    Claudio – Parma

  35. Primo tempo da applausi, erano anni che non si vedeva un’Inter così convincente e padrona del gioco. Si sono riscattati tutti quelli che fino ad oggi hanno ricevuto critiche. C’è un atteggiamento diverso e questo lo dobbiamo al mister che ha portato una mentalità più aggressiva. Con Shaqiri non si può che migliorare.
    La classifica si è accorciata con la sconfitta del Napoli ed il punto della Lazio. Un campionato così balordo ci rimette in corsa per il 3° posto.

  36. Massimo Inter // 12 gennaio 2015 a 11:08 // Rispondi

    Non ho mai pensato a una squadra scarsa come tanti perchè per me era WM che non incideva. RM è già da alcune partite che ha rinvigorito l’ambiente offrendo prestazioni migliori. La squadra mi piace perchè da metà novembre a oggi lentamente migliora, segno che qualcosa si sta costruendo. Siamo a -6 dal 3° posto. Risalire non è impossibile. Io sono molto fiducioso. Che bello non incazzarsi più per 90′ minuti :-)

  37. Il lavoro sulla testa e sulle posizioni in campo sta dando buoni frutti. Ieri, sin a quando la squadra ha avuto energie, è stata corta ed alta creando tantissimo e subendo quasi niente. Poi la stanchezza ha ridotto il nostro pressing e la linea difensiva si è abbassata troppo, allungando la squadra e dando la possibilità al Genoa di manovrare in modo più efficace. Recuperati 2 punti sul terzo posto e domenica c’è Lazio-Napoli! Felice per Vidic e per Gasperson che “rosica” come pochi! Ad maiora

  38. Finalmente si gioca a pallone! L’unico che ha maldigerito la vittoria dell’Inter e’ stato Gasperini che continua con la lagna del suo periodo all’Inter quando invece a lagnarsi dovrebbero essere Societa’ e tifosi per aver sprecato tempo con lui. Propongo di far giocare titolari Vidic ed Andreolli perche’ fermamente convinto siano piu’ affidabili dei “soliti due”

  39. Ieri ottimo primo tempo, ma il secondo non mi è piaciuto. Mancini fa benissimo a dire che siamo ancora lontani dalla squadra che ha in mente, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche atletico, dal momento che ancora non riusciamo ad avere una costanza di rendimento per tutti i 90 minuti. Comunque sicuramente fra le migliori prestazioni degli ultimi due mesi, ci portiamo a casa 3 punti d’oro e soprattutto siamo a -1 dal Milan e a soli 3 punti dalla zona EL (CL non la considero neanche).

  40. Ora vediamo se toglie Vidic per Ranocchia! Mi sembrava che non poteva diventare di colpo un brocco. Farei un tentativo di mediazione fra Osvaldo – Mancio – Squadra, perchè comunque Icardi anche ieri si è mangiato un gol e la rovesciata non ha niente a che vedere con quella di Osvaldo. E’ andata bene che Palacio l’ha messa dentro. Gasperini ormai una macchietta, ma capisce o no che si rende ridicolo a dire certe cose?

  41. con tutte le fesserie che ho detto in vita mia, sono contento di essere uno dei pochi che ha sempre pensato che, dato che sono quasi tutti nazionali, i nostri non potevano essere tutti pippe e, organizzati e motivati, potevano fare molto meglio.
    Non abbiamo vinto e non vinceremo niente ma, almeno, la giusta direzione sembra tracciata e riesco a guardare una partita intera ed emozionarmi.
    E il silenzio di Mazzarri? In questo mondo di polemiche e sparate, chapeau…

    • Silenzio motivato dal fatto che fino a giugno 2016 ogni mese deve prendere lo stipendio dall’Inter. Appena troverà un’altra squadra e il contratto verrà rescisso, giustamente aprirà il suo di libro, ma non credo che andrà avanti tre anni come Gasperini
      GLR

      • Speriamo sia una “legge delle proporzioni”… 😀
        Gasperini è stato qui tre mesi e parla da tre anni. Speriamo che con ieri abbia finito…
        Mazzarri doveva stare qui tre anni… speriamo parli solo per tre mesi.
        Benitez per un po’ ha “sofferto di allergia”, ma ora tace.
        Mancini si è arrabbiato quando Moratti gli ha dato il benservito, ma i rapporti erano buoni e la stima di Moratti non è mai mancata (e infatti è ritornato).
        Mi sfugge se hanno mai “esternato” Leonardo, Lippi o Ranieri… 😉

  42. aggiungerei che sicuramente avrai notato come il Mancio ad un quarto d’ora dalla fine ha cambiato e ricambiato assetto tattico alla squadra, facendo a tratti un 4-4-2. Perchè non Mazzarri non era mai possibile? Gli uomini sono quasi gli stessi. E’questione di mentalità secondo me ed inizio a pensare che il 3-5-2 del sig Mazzarri per 3 intenda tre portieri e non tre difensori (scusa il ritorno al passato)
    Angelo

  43. Finalmente sono soddisfatto di quanto ho visto: la squadra ha corso molto e non ha buttato via palloni, e qui sicuramente si vede la mentalità di Mancini che sta prendendo piede.
    Anche la difesa mi è parsa più solida, ma va detto che quando la squadra gira bene e fa filtro, dietro si va meno in affanno e si è più protetti… spero comunque che Mancini dia qualche altra possibilità a Vidic, che secondo me lo merita eccome, anche dopo il rientro di JJ…

  44. ….. aver trovato un inatteso erede al di là del Naviglio…

  45. Comunque vada a finire la stagione (ma credo che qualcosa porterà a casa il Mancio) ormai appare evidente che l’allenatore dell’Inter può essere solo una persona che sappia dare anche una linea alla società e che abbia un carisma molto elevato. Non a caso gli ultimi allenatori ad aver vinto e convinto con noi sono Trap, Mancio e Mou. Da buon interista già tremo all’idea che a Giugno qualche panchina prestigiosa e ricca si liberi in Europa (PSG) e Mancini possa decidere di abbandonarci.

    • Preoccuparsi ora di quel che potrà accadere a giugno è un po’ tipico dell’interista mai contento. E’ ovvio che se Mancini riceverà chiamate più vantaggiose andrà via. Questo lo sappiamo dal giorno in cui è tornato
      GLR

      • Infatti caro Gianluca ho specificato DA BUON INTERISTA :-) ma sono molto contento e sinceramente così come penso che effettivamente possa andar via , penso anche che per lui ricostruire per la 2^ volta l’inter e riportarla a vincere per la 2^ volta , potrebbe essere comunque uno stimolo molto grande. Ad ora il percorso è lungo, ma credo sia più facile di quello che cominciò nel 2004, seppur adesso rispetto ad allora non ci sia un euro.

      • Hai ragione GL, del doman non v’è certezza (specie del doman nerazzurro) ma la tua replica mi fa intuire che qualcosa di vero per quanto concerne determinate clausole, possa esserci. Comunque io di certo vivo del presente e mi godo un po’ di ottimismo ritrovato in casa nostra ed anche il momento dei cugini con l’erede “inaspettato” sulla panca dell’altra sponda del naviglio.

  46. Andrea da Sanpietroburgo // 12 gennaio 2015 a 15:42 // Rispondi

    Caro GLR e’ proprio bello rileggerti sorridente…..
    Almeno quanto battere Gasperini! Rimane (da tipico interista, di natura insoddisfatto) un dubbio: non sarà troppo tardi per il recupero? Con stima ed affetto.
    Infreddolito Andrea

    • Non tanto per i punti di distacco ma per il numero delle squadre coinvolte, ma se c’è uno che può riiuscirci è il Mancio
      GLR

      • Pasquale Somenzi // 12 gennaio 2015 a 22:36 // Rispondi

        campionati a 20 squadre con vittorie da 3 punti: la squadra arrivata nelle prime 3 posizioni che alla fine del girone d’andata era messo peggio in classifica è stato il Milan settimo con 30 punti, l’inter con una ventata di ottimismo può chiudere al massimo sesta con 28 punti

    • A me fa più ridere quando si incazza :) Proviamoci. GLR, con Mazzarri la squadra aveva perlomeno un’idea di gioco. E’ ancora a libro paga. Tu, a fine anno, se non centriamo il terzo posto, lo richiameresti?

  47. Vorrei mettere l’accento sulla quantità industriale di palloni gestita dai terzini. D’ambrosio, ma più di lui Campagnaro, hanno lavorato un’infinità di palloni. In impostazione, in fase di attacco, in fase di gestione. Per contrasto, Podolsky ed Hernanes, gente naturalmente votata all’incursione, sono stati serviti poco. Diverso il caso di Guarin, che si è mosso di più e, chiaramente, si mette più in evidenza perché tiene di più palla (con risultati alterni). Comunque D’ambrosio rigenerato.

  48. Nuova voglia di giocare e di farsi valere. Gasperini come Benitez vanno avanti da anni a lamentarsi della parentesi nerazzurra, hai ragione, se non piacevano ai giocatori…per Osvaldo, perdoniamolo in fondo e’ un simpatico e ai tifosi piace.

  49. Insistiamo su Vidic, anche solo per rimpiazzare il nostro ex capitano. Sul mercato valuterei ancora l’ipotesi Rolando, un altro esterno basso e un altro incontrista. In attacco se rimano Osvaldo va bene così. Forza Thohir, un ultimo sforzo!

  50. Massimiliano SIGONA // 12 gennaio 2015 a 19:31 // Rispondi

    Si vede la mano di Mancini.
    Già col PSG si cominciava a vedere una squadra diversa, convinta, sicura. Ovviamente passa per qualche disattenzione difensiva e la concretezza sottoporta.Mi sembra di vedere l’Inter di 10 anni fa quando cominciava a nascere e formarsi quella stratosferica del 2010. Penso che a maggio qualcuno con questa Inter si farà molto male.

  51. Compatti, organizzati, dinamici, concentrati. Cerchiamo di continuare cosi’ sperando in un filotto positivo,visto il calendario prossimo non proibitivo.Terzo posto molto difficile, vincere l’EL sarebbe fantastico e forse più percorribile. Facciamo gli scongiuri e speriamo che arrivi Suarez il Mario, sarebbero cavoli amari per tutti da subito, ma il vero capolavoro (il Mancio e’ già sulla buona strada) sarebbe ottenere almeno il 70% del potenziale di Guarin. Con Mancini vedremo cose che voi umani…

  52. GLR… è una semplice curiosità, ma posso chiederti che significa “ricordando come parlava chi lo ha preceduto, che ora pare aver trovato un inatteso erede al di là del Naviglio”?
    Cos’ha fatto o detto Pippo Inzaghi per meritare cotanta citazione?

    • Ah, non so. Il web lo ha ribattezzato Pippo Mazzarri, dopo alcune perle come il conto dei calci d’angolo o i gol che noi abbiamo regalato agli avversari o “se segnavamo noi, vincevamo noi!” E per la verità non sono un assiduo ascoltare delle conferenze-stampa di Mazzarri ma mi dicono che c’è del gran materiale.
      GLR

  53. Adesso le 6 partite-chiave della stagione, perché è un possibile buon treno per installarsi saldamente in zona Europa ed essere a una partita massimo dal 3° posto.
    Mazzarri (e Strama e Ranieri prima di lui) dopo ogni iniezione di fiducia ci deludevano.
    Vediamo se il Mancio farà meglio dopo la botta con l’Udinese.
    Per ora, mi godo il fatto che abbiamo giocato le ultime 3 con avversari che ci precedevano e potevamo vincerle tutte.
    Lucio

  54. Le prossime due giornate ci diranno qualcosa di più su nostro campionato: con la Lazio che incontrerà Napoli e Milan la distanza dal terzo posto potrebbe assottigliarsi ancor di più. Speriamo

  55. Molti esaltano la nuova Inter in confronto a quella di Mazzarri.
    Io pur avendo grande stima di Mancini ero comunque contrario all’esonero IN CORSA per 2 motivi:
    1- ritenevo che anche con Mazzarri (in condizioni ambientali NORMALI!) ci saremmo potuti riprendere arrivando in campionato almeno quarti.
    2- pensavo che con un nuovo allenatore si sarebbe STRAVOLTA la squadra a tutti i livelli e si sarebbero persi ulteriore TEMPO e PUNTI in classifica.
    Prima di cambiare idea aspetto ulteriori conferme!

    • Giusto. Poi è sempre bello pensarla diversamente dal mondo intero. Uno magari pensa di far notizia distinguendosi a tutti i costi: gli altri sovente glielo fanno pure credere, compatendolo!
      GLR

      • Voglio spiegarmi meglio!
        Supponiamo per ASSURDO che accadano le seguenti cose:
        1- nelle prossime 4-5 partite non ci sia il tanto atteso salto di qualità
        2- un EX presidente inizi a non essere CONTENTO
        3- si crei nell’ambiente, fra i tifosi, allo stadio e in società un clima PESANTE verso Mancini
        4- dopo altre 4-5 partite Mancini venga ESONERATO
        5- per alleviare la delusione venga assunto come nuovo allenatore Mourinho!
        6- che però faccia 6 punti in 6 partite
        Tu EMOTIVAMENTE ti esalteresti????

        • Si e supponiamo che mentre cammino per strada un anello di Saturno mi si pianti nel c…!
          Ma che è? Ma non si riesce a star tranquilli un attimo, senza per forza figurarsi scenari ‘per assurdo’?
          GLR

  56. Sono innamorato di Mancini e gli perdono tutto, ma spiegami come mai non si riappacifica con Osvaldo, secondo me uno come lui ci serve tantissimo!! non credo che il Mancio conti su giovani seppur bravi come Bonazzoli o Puscas, ma ancora immaturi. Cos’ha poi fatto di cosi grave? Mancio è un grande e sa che quelle arrabbiature sono nel DNA del calcio…mi sembra che ci sia sotto qualcos’altro…
    Grazie ciao

    • Ovvio che l’Italia sia il Paese dei complotti e dei segreti di Stato ad ogni costo e quindi ci dev’esser un mondo nascosto sotto ogni cosa. Invece stavolta la situazione è molto semplice e all’estero nessuno ci farebbe caso. Se uno è maleducato e rompe troppo i coglioni un giorno a questo, un altro a quello, lo si faccia a calci, in nome della disciplina, parola da voi sempre invocata in mille altri casi. Poi però appena uno la applica davvero, apriti cielo! Evidentemente gli anni passati da Mancini in Inghilterra sono serviti anche ad abbandonare certi viziacci italici. Il gruppo viene prima del singolo, anche se si chiama Osvaldo e a me sanguina il cuore.
      GLR

      • GLR, quello che dici è vero. Fa specie il fatto che la disciplina venga ‘applicata’ nel caso di un giocatore che lamenta una palla sacrosanta (non voglio tornare sulla cazzata di Icardi) e non con chi si presentava ubriaco agli allenamenti, salvo rescindergli il contratto dopo tre anni. Cose così.

    • semplice. e’ appena arrivato e sta dettando le regole. colpirne uno per educarne 25. e diamogli torto…a mio avviso fa bene, servira’ da deterrente

  57. Fa bene il Mancio a tenere la linea dura con Osvaldo, la disciplina va mantenuta anche a caro prezzo, sia nel caso possa essere accaduto altro con il mister (e sarebbe un’aggravante), oppure no. E fa bene a puntare su Icardi, lo sta responsabilizzando ancora di più lo sta plasmando tatticamente per farlo diventare un attaccante completo.

  58. Leggo che parecchi tifosi stanno facendo le pulci alle finanze di casa ns Inter. Parlo solo per quelli di fede nerazzurra: siamo diventati tutti degli esperti di economia, dei “Draghi” dei conti e dei bilanci? salvo poi criticare a spada tratta il mercato in cui non si compra nulla o nessuno. Thohir ha letteralmente stravolto l’organigramma societario con relative funzioni e relazioni gerarchiche inserendo, per ogni settore persone, mi sembra di capire, di provata esperienza e capacità.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili