Pato si offre all’Inter

Una villa in affitto nel comasco, una macchina immatricolata in Italia: sono questi gli indizi che secondo certa stampa stanno per riportare Alexandre Pato in Italia, addirittura all’Inter.  Diciamo subito che è vero che il Papero vuole tornare a vivere e a giocare in Italia ed è lui che si è proposto a Inter, Roma e Juventus. Come le altre, l’Inter per ora ha risposto col classico ‘le faremo sapere’. Spingendoci più in là, possiamo anche pensare che tatticamente Mazzarri saprebbe bene come abbinare Pato a Icardi e a Palacio, ma prima c’è un punto interrogativo grande come una casa e riguarda ovviamente le condizioni di forma del brasiliano che, ormai da troppo tempo, non riesce più a trovare continuità di gioco. Però, coi pochi soldi che girano, non appena si intravede all’orizzonte il prestito di un qualunque calciatore, è il caso di Pato e del Corinthians, ognuno dei nostri club, non solo l’Inter, pare sia pronto a puntare a caso sulla roulette del calcio e di prendersi rischi che in altri tempi mai sarebbero stati accettabili.

19 Commenti su Pato si offre all’Inter

  1. Io lo prenderei… Classe ne ha da vendere, anche se (come giustamente fai notare) all’inizio la forma sarà quella che (non) sarà…
    Ma se dovesse rivelarsi azzeccata la scelta, vuoi mettere la soddisfazione di vedere le facce sull’altra riva del Naviglio? Per me con Mazzarri potrebbe rendere al meglio.
    Ripeto: io ci proverei… peggio di altri che vestono attualmente la maglia nerazzurra non può fare! :-)

  2. Alessandro // 7 luglio 2014 a 14:07 // Rispondi

    L’entourage del diretto interessato, però, che dice ? Mi sembra un po’ pompata come news. Nel senso : se vedo la macchina di Gian Luca Rossi sotto casa della Fico mica vuol dire che i due stanno facendo l’amore. O ancora: se Gian Luca prende casa ad Amsterdam mica sta facendo lap dance con Yolanthe Cabau. Non so, sono news che mi lasciano un po’ così.

  3. Roberto Scibetta // 7 luglio 2014 a 14:56 // Rispondi

    Se gli diamo uno stipendio di 1 milione (massimo) all’anno e non paghiamo una lira al Corinthias, si più anche fare…
    Ciò non toglie che l’Inter debba puntare a prendere un attaccante: Pato è una scommessa, buona per la squadra solo con molta fortuna, in alternativa buona per far fare tanta pratica agli ortopedici del Pini.
    Oppure buona per un ritorno di fiamma per la piccola Barbara…

  4. Ma anche no! Meglio Bergessio e Paulinho come alternative a Palacio e a Icardi!!!

  5. vedendo come sta andando il nostro mercato, personalmente Pato in prestito lo prenderei. sai che smacco per la squadra dell’amore… se poi ci aggiungiamo anche Osvaldo in prestito… be’ complimenti ad Ausilio per le nozze coi fichi secchi. i prospetti sarebbero entrambi da rilanciare, ma le potenzialita’ ci sono tutte.

  6. Spero che Thohir e soci ci risparmino almeno questa

  7. L’inter francamente non ci perde molto dal punto di vista economico, perchè arriverebbe in prestito oneroso e potrebbe essere ua scommessa vincente. Personalmente sono molto scettico sull’integrità fisica del giocatore, benchè prima di firmare un contratto vengono effettuate le visite mediche

  8. Fabio Primo // 7 luglio 2014 a 19:02 // Rispondi

    Che iddio che ne scampi!

  9. Pato ha velocità, senso del gol, conosce bene sia il campionato italiano che Milano, deve ancora compiere 24 anni e penso che ritornerebbe con grossi motivi di rivalsa e senza pretese di titolarità, insomma, se in prestito, lo prenderei eccome!
    Sull’integrità fisica penso che lo staff di Mazzarri possa fare l’ennesimo miracolo ….
    Ciò non toglie che all’Inter servano 4 buoni attaccanti quindi oltre a Palacio e Icardi ne servirebbe comunque almeno un altro!
    Botta sarebbe il quinto ovviamente!

  10. ciao, be che dire ; l’idea accende di molto la mia fantasia,forse per una piccola soddisfazione e rivalsa di vedere un ex giocatore del Milan approdare a l’Inter ed essere una scommessa vincente. Visto che in questi anni ne abbiamo subiti di sfotto ancora da Pirlo fino all’ultimo Balotelli ! Pero’, mi sale un grosso dubbio come la maggior parte di tutti noi , ovvero le sue condizioni fisiche . Vedremo certo che se HA VOGLIA E STA BENE il ragazzo non si discute . Pato a me piace !!

  11. GIOVANNI SN // 7 luglio 2014 a 22:47 // Rispondi

    Sono già arra….Pato al solo pensiero di un gol nel derby ai suoi ex compagni rossoneri! In fin dei conti abbiamo visto un certo Ronaldo saltare sull’altra sponda quindi siamo tutti vaccinati e pronti a vedere di tutto………….Io farei questa scommessa, il ragazzo è giovane e chissà che non accada il miracolo.

  12. Silvio da Torino // 8 luglio 2014 a 08:50 // Rispondi

    Classe ne ha da vendere, ma carattere ed efficienza fisica mancano totalmente. Indubbiamente sarebbe goduriosissimo, in caso di successo dell’operazione, vedere crescere a dismisura i tic del ragioniere. Vedremo.

  13. No per favore Pato no! Ma questo Longo che continuiamo a dare via in prestito vale o no? Se vale mettiamolo in rosa se non vale liberiamocene ed intaschiamo qualcosa.
    Max

  14. Alessandro // 8 luglio 2014 a 13:08 // Rispondi

    “[…] non appena si intravede all’orizzonte il prestito di un qualunque calciatore”. Sottile GLR.

  15. Non ragionerei mai in ottica di fare uno smacco ai cugini, dobbiamo pensare col cervello e capire se è un atleta che può essere utile alla causa. La verità è che la forma fisica è un enigma anche per Pato stesso, la classe e l’età non si discutono però bisogna capire se può essere un tassello fisso nell’inter del domani.
    Prendendo una posizione io rifiuterei anche a cifre basse perchè se non gioca o lo fà con discontinuità pochi o tanti che siano sono soldi buttati

  16. Paolo Sabiu // 9 luglio 2014 a 19:15 // Rispondi

    Ti dirò che l’idea non mi dispiace. Il problema è la sua integrità fisica; temo che al primo shampoo a questo possa venire un infortunio alla spalla! 😉

  17. Paolo Sabiu // 10 luglio 2014 a 10:48 // Rispondi

    GL, dacci un parere sulle nuove maglie home! Pensavo che l’anno passato avessimo toccato il fondo, e invece… No, perché a me sorge un dubbio (sindrome da ‘dietrologia’): visto che Moratti ha dovuto cedere malvolentieri a ET la maggioranza societaria, e che i due sembrano mal convivere, non è che MM può aver pensato: ‘la prossima stagione gli farò trovare magliette di m***a, così penseranno che le abbia volute lui e i tifosi invocheranno un mio ritorno’? Sai, a pensar male spesso c’azzecchi!…

    • La maglia bella è quella sulla quale alla fine si mette lo scudetto. Tutto il reto è marketing. Io la prima maglia non la toccherei mai, come fa il Real Madrid da sempre. Ci si può sempre sbizzarrire sulla seconda e sulla terza, ma ormai il marketing la fa da padrone. Comunque quella dello scorso anno, all’inizio mi sembrava troppo scura, poi però mi ci sono abituato!
      GRL

  18. Nel mondo c’è chi adora scommettere e chi non vuole neppure sentirne parlare.
    Pato è utile nello scacchiere?
    Come sta fisicamente?
    Quanto costerebbe considerando tutto?
    E poi sti Longo ed altri giovani fanno così pena?
    Io so che fino alle 19 del 31 Agosto si faranno 24 nomi come minimo.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili